Homepage > Action > Crime > Drama > La Ragazza Nella Ragnatela Valutazione

La Ragazza Nella Ragnatela (2018)

Originaler Titel: The Girl in the Spider's Web
IMDB 6.1
Premiato
0
Bene
6
Media
4
Male
6
Terribile
9
data di revisione 02/21/2020
Filide Cutrell

1) Programma per computer Fantasy che può essere solo trasferito ma non copiato. 2) Programma informatico fantasy in grado di accedere e lanciare qualsiasi arma nucleare sulla Terra, indipendentemente dal paese. 3) Motivo incomprensibile per il servizio di sicurezza svedese per la commissione del furto di programmi per computer fantasy. 4) Grande ovvietà al neon che la signora della polizia di sicurezza svedese ci sta dentro. 5) Società criminale segreta a Stoccolma che taglia i volti delle persone, e Lisbeth non le conosce. 6) Magici supereroi e supercriminali che usano la tecnologia magica alla velocità della luce. 7) Scelte produttive per mettere in primo piano le informazioni ovvie in modo che il pubblico dei bambini di 10 anni non abbia problemi a comprenderle immediatamente. Questo inizia con un montaggio radiofonico su Lisbeth che sta compiendo attacchi di vigilanza contro gli uomini, e continua con un'ovvia spiegazione che appare sugli schermi dei computer quando i personaggi effettuano ricerche magicamente istantanee. 8) Auto della polizia che arrivano su scene del crimine coreografate per sembrare ballerini che entrano sul palco nel lago dei cigni. 9) La spia magica del computer della NSA è un famoso ex hacker. 10) Il ragazzo della NSA viene urtato nella discoteca, e tutti nel mondo tranne lui sa che qualcosa è stato sollevato / piantato su di lui. 11) Il ragazzo che ha creato un folle programma fantasy per lanciare armi nucleari ha messo le password in possesso del suo magico figlio di 10 anni simile a un supercomputer. 12) Per qualche ragione sconosciuta, i cattivi sanno che il ragazzino è la chiave per accedere al programma fantasy. 13) I poliziotti della sicurezza indossano tutti la stessa cravatta, come se fosse un'uniforme? 14) Lisbeth sopravvive a una gigantesca esplosione di fiamme sconfinanti per saltare nel bagno. 15) Quando il ragazzo della NSA si reca sulla scena dell'appartamento esploso di Lisbeth, sul pavimento ci sono evidenti frammenti di indizi che lui può trovare e che il pubblico può vedere, come una sua foto e l'identità di Lisbeth, e gli investigatori svedesi si sono lasciati alle spalle per quale motivo chi può comprendere, oltre a servire una pila di spiegazioni bollente e fumante per un pubblico di 10 anni. 16) Lisbeth lascia che il ragazzo mantenga il suo telefono, inspiegabilmente, tranne per il fatto che il bambino altrimenti magicamente geniale possa rispondere a una chiamata che sembra provenire dal suo papà morto e rivelare la sua posizione ai cattivi. 17) Scena in cui Lisbeth sta rispondendo bussare alla porta con il ragazzo della NSA che andrà al posto in cui ha rintracciato la sua chiamata, ma sorpresa! sono in due posti diversi. Mai visto quel trucco prima (più di 100 volte). 18) Lisbeth ruba una Ferrari in vernice nera opaca perché le piace essere sobria.

Questo è tutto ciò che riesco a pensare al momento. Ma hai avuto l'idea.
data di revisione 02/21/2020
Izaak Tuller

Quando questo riavvio / sequel è stato annunciato con un nuovo cast, le mie aspettative erano molto basse, tuttavia ho deciso di dare una possibilità, dal momento che il regista è lo stesso di 2 film horror che ho davvero amato (Evil Dead e Don't Breathe).

The Girl in the Spider's Web è l'opposto di The Girl with the Dragon Tattoo (mi riferisco al film svedese e al remake americano), negli originali abbiamo visto una storia interessante piena di mistero, personaggi ben sviluppati, due grandi protagonisti e alcuni colpi di scena, a differenza di questo riavvio / sequel / qualunque cosa.

Ho provato ad amare The Girl in the Spider's Web, perché rispetto Fede Alvarez, ma devo essere onesto con la mia opinione su di lui, è fantastico lavorare come regista nei film horror ma non in altri generi diversi. Questo film è semplicemente orribile! La trama è cliché, poco interessante, con alcune scene prevedibili e le peggiori sequenze d'azione che ho visto in un film con un "grande" budget (sul serio, anche mia nonna senza alcuna conoscenza del cinema potrebbe filmare meglio quelle scene di combattimento di Lisbeth che combattono contro cattivi in ​​alcuni bagni). Il cast è così debole, Claire Foy è una brava attrice e cerca di fare del suo meglio con il suo personaggio mal sviluppato, ma rimane la più debole Lisbeth Salander. Non sono cattivi attori, ma tutti sembrano essere in questo film per obbligo.

Non posso dire di essere deluso perché le mie aspettative erano già basse, sono solo un po 'triste perché potrebbe essere un film fantastico se la Sony avesse scelto un regista più appropriato e sceneggiatori migliori.

Valutazione 3.5 / 10
data di revisione 02/21/2020
Liv

Prima di tutto, adoro Claire Foy, è un'attrice fantastica. È anche molto dolce. Lisbeth Salander no. Quindi non importa quanta pelle metti sopra Claire, non assomiglierà mai a Lisbeth Salander, la ragazza magra punk con il tatuaggio del drago sulla schiena. Claire è anche "vecchia" per il ruolo. Claire ha 34 anni. Lisbeth da qualche parte tra 24 e 26. Non importa così tanto se non che i libri descrivono Lisbeth come una persona che sembra fragile, persino infantile. Claire invece sembra una madre di due o tre bambini vestita con un costume da Halloween (senza offesa).

E poi abbiamo Sverrir Gudnanson, che sembra avere 32 anni quando Blomkvist è una figura di tipo grasso.

Soprattutto cambiando completamente le motivazioni e gli archetipi del personaggio e si ottiene un disastro. "La ragazza nella ragnatela" potrebbe benissimo essere chiamato "Lisbeth Bourne" perché in qualche modo nei tre anni tra Dragon Tattoo e questo libro / film Lisbeth è diventato un agente di tipo 00.

Film terribile per i fan. Film mediocre per tutti gli altri.
data di revisione 02/21/2020
Woodcock

La trilogia del libro originale (La ragazza con il tatuaggio del drago, La ragazza che giocava con il fuoco e La ragazza che calciava il nido dei calabroni) è stata scritta da Stieg Larsson. C'erano versioni cinematografiche di ciascuna uscita nel 2009 con Noomi Rapace. Nel 2010 c'è stata la mini-serie Millennium TV, che è stata una raccolta dei tre film svedesi con scene estese / altre cose aggiunte. I tre film sono stati ripubblicati su DVD con l'aggiunta di cose extra e questi sono diventati il "Versioni estese" dei film. Nel 2011 è arrivato il remake americano del primo film. Da allora, un altro autore (David Lagercrantz) ha iniziato a scrivere una nuova serie di libri continuando la storia dal terzo libro (poiché l'autore originale, Stieg Larsson, era morto). Questo nuovo film interpretato da Claire Foy è il primo adattamento cinematografico della nuova serie di libri. L'unico 'remake' finora è stata la versione 2011 di The Girl with the Dragon Tattoo.

Purtroppo, non abbastanza persone sono state introdotte per la prima volta al personaggio di Lisbeth Salander attraverso la performance senza pari di Noomi Rapace, stabilendo lo standard con cui tutte le altre rappresentazioni dovrebbero essere confrontate. Ha fatto tutto il duro lavoro / sollevamento pesante, dando vita a questo personaggio sullo schermo per la prima volta. Abbastanza ingiustamente, non ha mai ottenuto una nomination all'Oscar (che penso che * dovrebbe * avere), né questi film originali hanno ricevuto tutti gli elogi che il remake americano ha ricevuto. Se il fatto che la trilogia del film originale avesse i sottotitoli, che la gente semplicemente non poteva disturbare a leggere, non lo so, ma è un peccato che il grande appariscente remake americano abbia avuto tutta la gloria del film / attrice originale da interpretare Salander dovrebbe avere. Coloro che hanno detto ai fan dei film svedesi originali di "Dai una possibilità al remake americano!" e ha respinto la rifusione del ruolo di Lisbeth ora sa come ci si sente. Tutte le persone la cui prima introduzione ai personaggi di Lisbeth, Mikael, ecc. È stata la versione di Fincher chiaramente non potevano prendere il loro consiglio, dato che una grande percentuale di loro sembra stia danneggiando questo nuovo film, nonostante il fatto che almeno sia basato su un libro che * non è stato * girato in precedenza.

Ho visto lamentele su Claire Foy in quanto Lisbeth non ha un aspetto molto diverso da come appare normalmente, e questo è il risultato del fatto che Fincher ha esagerato con l'aspetto di Lisbeth nella sua versione, in cui era decisamente apparentemente alienata. No, * non è * normale per Lisbeth andare in giro con gli occhi da panda / il trucco bizzarro. Se guardassi il secondo film della trilogia originale, vedresti che ha riservato il trucco teatrale per occasioni speciali. Questo è ciò che arriviamo qui nella scena di apertura, con Lisbeth di Foy che sfoggia una striscia di vernice bianca sugli occhi mentre aiuta una moglie con un marito violento. E il mohawk appare solo qui e brevemente verso la fine del film. Fincher ha deciso di aggiungere tutti i "fumetti" al look di Lisbeth e ha creato un "accresciuto / iper-realtà", mentre questo film è un po 'più "moderato". Questa volta non ci sono combattimenti elaborati sulle scale mobili. Quando Lisbeth combatte un ragazzo corpo a corpo qui, è in una piccola area chiusa, brutale (non appariscente) e non vince magicamente.

Ora stiamo vedendo la reazione di coloro che hanno respinto la parte che Noomi Rapace ha interpretato nel rendere il personaggio di Lisbeth Salander ampiamente riconosciuto come lei (o che semplicemente non vogliono accettare che il ruolo abbia avuto origine da lei), perché sono caduti innamorato della versione remake, quando la scarpa è sull'altro piede. La protesta per la "loro" versione di Lisbeth sostituita non è diversa da coloro che non desideravano vedere Noomi sostituito. Eppure si comportano come se la versione americana fosse l'UNICA versione. Mi dispiace dirtelo ... non lo è. Claire Foy ci offre una performance più "radicata" nei panni di Lisbeth, mentre trasmette le debolezze / vulnerabilità del personaggio, facendola sentire più un personaggio "reale" rispetto alla versione americana simile a un fumetto. A quelli che si lamentano dell '"azione" di questo film ... e se ci fosse azione? Non è come se il remake fosse privo di elaborate scene d'azione. Inoltre, qui usa il cervello per uscire da situazioni appiccicose più spesso dei pugni.

Sverrir Gudnason potrebbe non essere riconoscibile come Daniel Craig ... ma in realtà funziona a suo favore. Invece di guardare una versione non d'azione di James Bond sullo schermo, stiamo vedendo un Mikael mentre si imbatte nei libri. È più o meno solo un ragazzo normale e penso che l'attore lo interpreti in modo credibile. Abbiamo solo brevi scene tra lui e Foy's Salander, ma la loro "relazione" / amicizia sembra già stabilita. Il remake sembrava metterli insieme in pochissimo tempo e non pensavo che fosse "guadagnato" come nell'originale. Sylvia Hoeks fa molto anche con il tempo limitato. In realtà non la incontriamo Camilla fino a tardi nel film (anche se all'inizio ci presentiamo alle sorelle da bambini), ma interpreta bene la "freddezza", mostrando solo accenni di vulnerabilità.

Ho letto il libro di questo film basato / adattato da quando è stato rilasciato la prima volta e non ci ho pensato molto. L'autore non è stato in grado di catturare ciò che ha reso i tre libri originali (che ho letto più volte) così grandi. Tuttavia, ho deciso di provare di nuovo il libro in preparazione per vedere questo film. Forse è che questo film è un'interpretazione così "libera" del libro, con un po 'diverso, ma ho trovato la versione del film molto più interessante. Il problema è che alcune persone che conoscono solo il remake americano ignorano ciò che è accaduto prima. Pensano che la versione sia l'UNICA che esiste. Questo è senza dubbio ciò che ha contribuito a rendere il rating così basso (abbastanza ingiustamente). Claire Foy * è * la ragazza con il tatuaggio del drago ... che ti piaccia / desideri accettarlo o meno. Speriamo di vedere più di lei nel ruolo. Fino ad allora, fatevi un favore e guardate la trilogia originale.
data di revisione 02/21/2020
Mercier Uehara

Suonerò di parte, ma la verità è che lo sono. David Fincher ritorna! Mi manca la sua interpretazione di "Millennium", che è stato brillantemente coinvolgente. Ma dobbiamo accettare il fatto che l'intera trilogia non può essere adattata perché il primo film non ha avuto abbastanza successo finanziario. Il quarto libro è stato anche il primo della serie a non essere stato scritto da Stieg Larsson, ma da David Lagercrantz. Deve essere stato un compito scoraggiante seguendo le orme dei bestseller mondiali. Ricordo che mio padre lo aveva riconosciuto in un negozio una volta. Quindi salì a Lagercrantz, salutò e poi lo lasciò in pace. Mio padre ha detto che non voleva dire nient'altro perché era stato criticato e sotto pressione per la presa in consegna della serie. In quel momento ne ho sentito parlare per la prima volta - e sì, ero anche scettico. I trailer mi hanno preoccupato. La direzione sarebbe stata più veloce, più orientata all'azione e attratta da un pubblico ancora più vasto. Lo capisco, certo. Ma la brillantezza di "Dragon Tattoo" è il suo mistero oscuro. Guarda come viene raccontata la storia e come il pubblico è sempre interessato a trovare le risposte alle domande. La "ragnatela" era buona? Bene ... Meglio di quanto mi aspettassi.

Fede Alvarez non è una cattiva scelta da regista. L'ho sottovalutato. Sa come ottenere le immagini alla moda. C'è un buon occhio qui poiché molte idee creative vengono utilizzate per gli scatti. Ottiene punti per questo. Usa delle cam traballanti nelle scene intense. Per fortuna c'è un buon equilibrio tra l'uso della fotocamera stabile e portatile. Ho visto Claire Foy lavorare molto di recente. Le mie scommesse indicano che avrebbe interpretato Lisbeth Salander come isterico o esplosivo. Ho sbagliato perché ha ottenuto una solida prestazione. Sottile quando ha bisogno di essere, e anche mostrando l'emozione che sta alla base del duro esterno di Lisbeth. Sorprendentemente è persino divertente. Sverrir Gudnason mostra una calda interpretazione di Mikael Blomkvist. Si presenta come una persona amichevole la cui presenza alleggerisce l'umore. Neanche male. In tutta onestà sarei stato estatico se Rooney Mara e Daniel Craig fossero tornati. Poi di nuovo Fede Alvarez sentì che non avrebbe svolto il 50% del suo lavoro se avesse preso il cast di Fincher. Non sono davvero d'accordo, ma capisco cosa intende. Il primo atto del film è stato abbastanza bene. L'aspetto, il ritmo e l'introduzione della storia hanno funzionato. All'inizio puoi dire che la direzione dello stile sarà qualcos'altro: un thriller d'azione. Salander è diventato un vigilante. È qualcosa di cui mi sento un po '"Eh ..". Chiaramente non l'intenzione originale. Se lo guardi come un film di James Bond, ti divertirai parecchio. Non aspettarti un lunatico mistero del crimine. Non è quello che otterrai. La storia non è così isolata ma più estesa che coinvolge le forze speciali NATO o svedesi e le persone che corrono dietro a programmi per computer. Sembrava più inverosimile di quello che doveva essere.

L'esperienza di guardare "La ragnatela" è stata piacevole. Puoi divertirti con l'azione e le tue scene di suspense. Come un tipico film d'azione, fa il suo lavoro. Il cattivo nel pezzo mi è emerso. Sylvia Hoeks (che abbiamo visto in "Blade Runner 2049") offre un misterioso nemico per Salander. Ho la sensazione che non otterrà abbastanza credito per questo ruolo poiché il suo intero personaggio non si adatta al tono "supposto" realistico. È una persona uscita da un film di James Bond. Ed eccolo di nuovo con quel confronto, ma in realtà ha più in comune con quello ora che ci penso. Il cattivo è recitato bene - Il problema è solo che appartiene interamente a un altro film. Ho avuto paura di come sarebbe diventato il film, e non è stato male. Anche se non cattura la grandezza di "Dragon Tattoo". Attenersi agli originali per la vera grinta. Ma se vuoi un brivido veloce, allora questo è decente. Il più grande take away: è bello vedere di nuovo Stoccolma come ben rappresentata nella produzione americana.
data di revisione 02/21/2020
Jesse

Sono rimasto un po 'sorpreso quando il nome del traduttore inglese è arrivato tra i titoli di coda, dato che sembra che nessuno dei film abbia letto nessuno dei libri. Avevano davvero solo bisogno e usato il riconoscimento del nome dei personaggi.

La recitazione è abbastanza buona. In realtà quasi tutto in questo film è al di sopra della media rispetto alla maggior parte degli sparatutto di Hollywood. Ma la storia, se puoi davvero chiamarla storia, è così banale. Ci viene detto che i bravi ragazzi sono bravi e i cattivi cattivi e poi abbiamo la svolta della trama. Sbadiglio.
data di revisione 02/21/2020
Bren Nocum

Il film è completamente diverso dal libro. Sono cambiati completamente nella storia, fino al punto in cui non avrebbero nemmeno dovuto chiamarla allo stesso modo. Hanno appena preso alcuni nomi e creato la loro storia.
data di revisione 02/21/2020
Weeks Zelinsky

Dopo che l'americano "La ragazza con il tatuaggio del drago" è andato bene al botteghino, immagino che lo studio si sia preoccupato di come avrebbero gestito un altro. Questo film è chiaramente reso più amichevole dal pubblico americano e passa da un thriller semi-terra-terra a un film d'azione più tradizionale. Questo è ben lungi dall'essere un puro adattamento e gli eventi e i personaggi del libro sono stati semplificati. Sento che questo è un povero film del Millennio, ma come film d'azione non è affatto male.

Ho dato a "La ragazza nella ragnatela" questa valutazione basata sul lato intellettuale di me che vuole dare ad altri una valutazione onesta e riconosce l'errore nella sceneggiatura. Il film salta da un punto della trama a un punto troppo rapidamente senza troppa sostanza, e Blomkvist, uno dei due personaggi principali nei libri, è trattato come un ripensamento qui. Tuttavia, devo ammettere che non mi importava affatto il cambiamento nel passato di Lisbeth e la sua dinamica con sua sorella. Preferivo che funzionasse qui.

Il lato divertente di me, avrebbe sollevato un punto. La presentazione visiva è davvero dannatamente buona. Il regista Fede Alvarez, che ha fatto il remake di Evil Dead e Don't Breathe, ha affinato le sue abilità in effetti visivi dark. Ho trovato lì alcune immagini piuttosto impressionanti e talvolta bizzarre. Le scene di combattimento, sebbene spesso brevi, sono ben eseguite. Nel complesso, il film sembra buono in generale con un paio di scatti davvero belli.

Sebbene Claire Foy svolga un lavoro ammirevole come decente come Lisbeth Salander, non è paragonabile a Noomi Rapace o Mara Rooney. (Lo stesso si può dire per il ragazzo che ha interpretato Blomkvist.) In tutta onestà con Foy, il film tira più pugni mentre i tratti antisociali / sullo spettro di Lisbeth sono attenuati e il personaggio sembra un po 'più nella media. Gli oggetti di scena dovrebbero essere dati a Sylvia Hoeks come il cattivo. È davvero inquietante.

Questo film probabilmente farà infuriare alcuni fan. È impuro Lo consiglierei di più agli spettatori occasionali.
data di revisione 02/21/2020
Uri

Come molti altri recensori hanno sottolineato, la sceneggiatura di questo film ha ben poco a che fare con l'omonimo libro.

Ancora una volta - come sottolineato da altri - questo film impallidisce rispetto alla trilogia svedese originale E alla versione Fincher.

Se ti è piaciuto il libro, evita il film. Questo non è un fan del libro che si lamenta che non è buono come il libro. Qualcuno sottolinea che se è basato sul libro non è quello pubblicato con lo stesso nome. Se ti piacciono i film d'azione senza cervello - hai trovato la tua selezione per la sera !!
data di revisione 02/21/2020
Aruabea

Guarda le versioni originali di questi film in svedese con i sottotitoli o se riesci a trovarle tradotte in inglese, non rimarrai deluso.

La prima versione americana è stata deludente. Il secondo film è anche peggio. Per favore, risparmiati il ​​problema e non andare a vederlo.

Leggi i libri prima di guardare i film.
data di revisione 02/21/2020
Nappie

Non scriverò una lunga recensione. Solo qui per dire che questo NON è Lisbeth Salander. Il film è ben diretto e Claire Foy è pessimo da dire ma la storia di questo film è orrenda. Questa storia è tratta dal libro NON scritto dall'autore originale, scritto dopo la sua morte contro i desideri della sua famiglia. Film noioso, trama stupida, una totale mancanza di rispetto per i personaggi di origine e il creatore. Deluso perché puoi dire a Fede Alvarez che stava cercando di lavorare con la sceneggiatura che aveva e creare qualcosa di buono, ma non è stato possibile salvare questa sceneggiatura. La Sony deve lasciare che questo personaggio sia o lasciare che Fincher finisca la sua trilogia.
data di revisione 02/21/2020
Janean

Il film abbandona completamente la storia, i personaggi, la trama e la suspense del libro. Mara Rooney era tutto ciò che immaginavo fosse Lisbeth e, sebbene in genere mi piaccia Claire Foy, era abismale come Lisbeth. Non è questa persona delicata e vilulnerabile creata da Foy. È emotivamente distaccata mentre ha un acuto senso di giusto e sbagliato che non tollera molto il grigio.

Persino i personaggi erano così lontani dalle loro controparti del libro che mi lasciai chiedermi se gli scrittori / registi leggessero il libro. Non è come se stessi prendendo un libro noioso e provassi a renderlo più piccante - hai preso un thriller intenso che non potevo mettere in scena e lo hai trasformato in un film da cui sono quasi uscito a metà.

Esempi:

Needham passò da una mezza età, ventre piatto, secchione da computer trasandato che vide l'hack di Salander come una sconfitta per lui personalmente. Non gli importava tanto del contenuto quanto dell'atto stesso. Ora si è trasformato in un cecchino delle forze speciali che può anche hackerare e vuole il controllo del programma di codice nucleare ???

August è passato da un muto esperto che ha risolto il caso con i suoi disegni e la matematica a un bambino che sa parlare e capita di conoscere la password ???

La tecnologia in questione è passata dall'intelligenza artificiale all'avanguardia che ti fa pensare a quanto dovremmo spingere il calcolo quantistico in una chiave di codice nucleare in stile Van Dame degli anni '1980 ?? Così scadente e datato. Schifoso.

Questo film ha preso un libro della mia serie preferita e l'ha sventrato. Abbi una certa parvenza di rispetto per il libro oppure crea un film noioso e indipendente sull'hacking dei codici nucleari. Lancia Nick Nolte e Stephen Segal e vai direttamente su DVD e risparmiami $ 9.50.
data di revisione 02/21/2020
Rollie Herms

Un thriller d'azione noioso e ben girato, se ami i libri (trilogia del millennio) non guardarlo. Guardalo la domenica con i postumi di una sbornia e la pizza.
data di revisione 02/21/2020
Guntar

L'NSA ha un programma in grado di controllare tutti i lanci di missili nucleari in tutto il mondo. Balder (Merchant, determinato), l'uomo che ha creato il programma, ha deciso che è troppo potere per qualsiasi giocatore, indipendentemente da chi sia. Certo, rubarlo significa essere cacciati. Quindi ha bisogno di un professionista. Lisbeth (Foy, non all'altezza della prestazione di Rooney Mara ma migliore di quella eccellente di Noomi Rapace) è stato un vero e proprio calcio di vigilanza dall'ultima volta che l'abbiamo vista, e accetta di accettare il lavoro. Blomkvist (Gudnason, che sfrutta al massimo il materiale che non fa molto con la relazione tra i due protagonisti, quando è stato un punto di forza di entrambe le versioni linguistiche) aiuta facendo ricerche. Un gruppo di criminali pericolosi tenta di ottenerlo da lei. Loro chi sono? E qual è la vera identità del loro misterioso leader?

Per quanto confuso, questo è un adattamento del quarto libro, che è stato scelto dallo studio nel 2015 quando è uscito, per essere adattato prima (o addirittura al posto di?) Romanzi due e tre. È anche un riavvio graduale. Fondamentalmente, la continuità sembra collocare questo dopo gli eventi di quelli, nonostante molti americani non abbiano visto gli originali svedesi, poiché i film stranieri sottotitolati non sono per tutti. Ti viene detto abbastanza in questo che puoi entrare senza conoscerli - diamine, questo può essere il primo che guardi di tutto il franchise. Sarai in grado di seguirlo bene. Questo ha elementi interessanti. Tra questi ci sono la storia personale tra eroe e cattivo, Salander che deve prendersi cura di un bambino che, come lei, ha anche una forma (ma non la stessa) di autismo, e l'azione memorabile (vorrei che queste scene non sono stati facilitati dai cattivi che facevano stupidi, per errori di carattere) e ambientazioni. Sembra più James Bond o Mission Impossible che "Millennium" (la rivista da cui prende il nome questa serie. Ritengo che dovrebbe essere chiamato "Men Who Hate Women", dato che quel tema è più importante per loro di quella pubblicazione) . Mantiene un ritmo rapido ed è ammirevolmente contenuto in quanto poco gli Stati Uniti abbiano un ruolo in questo.

C'è una moderata quantità di violenza e un linguaggio forte, così come un po 'di sessualità e nudità in questo. Lo consiglio a chiunque sia disposto ad andare con il turno che prende dalle altre voci. Per quello che vale, sembra che il libro sia più vicino a quelli di questo. 7/10
data di revisione 02/22/2020
Levitan

Si suppone che sia basato sul libro, ma l'unica cosa che ha in comune con il libro sono i nomi dei personaggi. Storia completamente diversa.
data di revisione 02/22/2020
Rilda

La ragazza nella ragnatela (4 su 5 stelle).

The Girl in the Spider's Web è la prossima uscita della serie di libri Millenium che fa seguito al film di David Fincher The Girl with the Dragon Tattoo. Con un cast nuovo di zecca, una nuova direzione e decisamente fuori servizio rispetto alla serie di libri. La regia di Fede Alvarez è un pezzo visivamente divertente, la performance di Claire Foy in quanto Lisbeth Salander non era così male, e la trama sembrava un po 'diversa dalle altre. Devo dire che La ragazza con il tatuaggio del drago di David Fincher è ancora il più grande film della performance di Daniel Craig e Rooney Mara e la colonna sonora della musica elettronica di Atticus Ross. Tutto ciò che mancava in questo film.

La trama segue Lisbeth (Claire Foy) dove le viene assegnato di rubare un programma dal programmatore della NSA Edwin (LaKeith Stanfield). Quando è doppiamente incrociata e un gruppo chiamato "ragni" le ruba. Chiede aiuto a Mikael (Sverrir Gudnason) per indagare su chi sia questo gruppo e come siano collegati a Lisbeth. Quando Lisbeth scopre che la sua sorella misteriosa e passata Camilla (Sylvia Hoeks) ha a che fare con l'impostazione di Lisbeth.

La trama era ancora divertente. Meno complesso del film del tatuaggio del drago. E più breve con più azione. Inoltre, ciò che mi è veramente piaciuto di questo film è stato che Lisbeth Salander è un personaggio bada ** che cerca di proteggere le donne e le persone innocenti. Dai momenti iniziali, ha battuto e ricattato un ragazzo perché stava abusando di sua moglie. E lei svuota tutti i suoi fondi da dare a sua moglie. È quell'antieroe, è un hacker che vorrebbe rubare una macchina, scappare dalla polizia e fare tutto il possibile per ottenere ciò che vuole.

C'è più azione in questo film rispetto agli altri. Un gruppo di cattivi irrompono nel magazzino di Lisbeth. Lei evita il pericolo. Fugge dalla polizia guidando la sua moto su un lago ghiacciato che è stata una bella sequenza. Quindi, la lotta climatica con lei viene intrappolata in una casa con i cattivi e va testa a testa con sua sorella Camilla.

La direzione di Fede Alvarez è divertente. È visivamente eccitante dalla caduta di luoghi in Svezia. Inseguimenti in bici, scene di combattimento e altro ancora per fuggire dai cattivi e correre. La trama era diversa. La colonna sonora della musica non ha aggiunto nulla al tono del film come ha fatto il film di David Fincher. Né la trama era complessa con una storia a strati.

Nel complesso, La ragazza con la ragnatela è un buon film thriller poliziesco. Claire Foy era brava come personaggio. Sverrir Gudnason stava bene nei panni di Mikael, il suo ruolo sembrava non sviluppato. Sylvia Hoeks è stata brava a interpretare il cattivo. Fede Alvarez crea il suo tono scuro con la sua direzione visiva. E la trama è dimenticabile.
data di revisione 02/23/2020
Strephon Johnke

Ritengo che il punteggio basso attualmente (5.7) sia probabilmente perché le persone sono deluse perché non può essere all'altezza del suo predecessore. Ed è vero, non può ... ma a sé stante è ancora un buon film. Non eccellente, ma buono. La storia va bene, l'azione è solida e Lisbeth è ancora tosta. Se hai il film precedente seduto in un santuario da qualche parte nella tua casa e lo adori prima di andare a letto ... salta questo film. Se vuoi solo un thriller d'azione divertente se non terribilmente memorabile, vai avanti e divertiti.
data di revisione 02/23/2020
Loesceke Knappe

Di solito non rivedo i film ma mi sono sentito obbligato dopo aver visto questo.

Dovrei dirlo dal punto di vista di qualcuno che ha letto i libri del Millennio, e forse ti sentiresti diversamente se non lo avessi fatto, ma ne dubito perché questo film è un disastro totale.

I set sono noiosi, la trama è dappertutto, le motivazioni dei personaggi non sono chiare e generalmente sembravano estremamente inutili e insoddisfacenti.

Quando ho letto La ragazza nella ragnatela ho sentito che andava bene ma non all'altezza degli standard di Stieg Larsson, che la trama sembrava un po 'goffa e alcuni personaggi si sono sentiti off. Questo film fa sembrare il libro il più grande lavoro di letteratura degli ultimi cento anni.

** Gli spoiler seguono **

La maggior parte degli adattamenti accusa molte trame secondarie per condensare una storia fino a due ore. Non sono stato sorpreso di vedere tutto sulla madre di August, molte cose di Sapo e NSA e gran parte della proprietà del Millennio.

Tuttavia, l'introduzione di una trama "nuke the world" standard di grandi dimensioni, Ed Needham diventa uno stupido eroe d'azione con Plague nei panni del suo aiutante, August non essendo muto ... (Potrei continuare) ha fatto sembrare che anche gli scrittori non mi sono preoccupato del libro.

Aggiungete a ciò, la svolta principale del libro, sulla sorella di Lisbeth, viene rivelata immediatamente (era nel trailer!)

Ma la cosa peggiore è che nessuno dei personaggi ha recitato in un modo che ti aspetteresti. Blomkvist è stato un pezzo di ricambio in tutto e ha deciso di non pubblicare! Sarebbe stato meglio non avere Erika per niente dato quello che doveva fare. Gabriella Grane è diventata un cattivo che è morto non appena hai capito che lo era e Ed il Ned era irriconoscibile.

L'idea di Lisbeth come un vigilante a caso che, per tutto il film, anche prima della saga di Balder, è la più ricercata di Stoccolma, è particolarmente stupida.

** fine spoiler **

Claire Foy non è male, ma è sicuramente meno convincente come Lisbeth di Noomi Rapace o Rooney Mara. È ridicolo che Mara affermi che non le è stato nemmeno chiesto di riprendere il ruolo quando era la cosa migliore dell'ultimo film e si è davvero impegnata nel ruolo. Mara in realtà ha avuto piercing e si è rasata la testa per il ruolo, Foy in confronto sembra non vedo l'ora di tornare nella sua attrezzatura normale.

Gli altri ruoli sono così fragili che sarebbe ingiusto giudicare gli attori, anche se suppongo che Stephen Merchant abbia fatto bene con materiale limitato.

In sintesi, se hai letto qualcuno dei libri, per favore non vedere questo film. Gli adattamenti svedesi della trilogia originale sono infinitamente migliori e persino il remake americano di Girl With the Dragon di David Fincher è un capolavoro rispetto a questo. Se non hai letto nessuno dei libri, continua a non vedere questo film. È un thriller totalmente mediocre, senza interessi, senza drammi, motivazioni confuse e senza vincite.
data di revisione 02/23/2020
Ellerd

Come svedese sono deluso e uscendo dal film la mia testa è piena di perché

1. Michael Blomkvist, l'attore che lo interpreta è davvero un bravo attore svedese! Ma sembra ancora più giovane di Lisbeth che per me che ha letto i libri non ha senso. E qual era lo scopo del suo personaggio ?! Era solo un'ombra / bighellonare. E la sua amante Erika Berger avrebbero potuto totalmente lasciarla fuori.

2. Il cattivo / la sorella, potresti davvero dire che questo non è stato scritto da Stieg Larsson, perché la trama con la sorella, il padre che vive in quella casa spettrale !? E sapendo di Lisbeth Caracter che non è tornata indietro per aiutare sua sorella? E anche con le conoscenze acquisite dalla lettura degli altri libri, il problema con la polizia di sicurezza svedese che fa affari con i criminali e la sorella che odiava il padre !,

3. Lisbeth, l'hanno trasformata in una sorta di supereroe con questi poteri e forze magici ....?

Cosa avrebbe fatto David Fincher? Probabilmente qualcosa di completamente diverso ma probabilmente migliore
data di revisione 02/23/2020
Sorensen Petrucco

La trilogia Milllenium di Stieg Larsson è stata adattata in 3 film superbi, in svedese! tutti con Naomi Rapace! Hollywood ha rifatto il Dragon Tattoo con Daniel Craig, quindi è uscito dalle storie di follow up, decidendo di saltare al libro 4 scritto da David Largercrantz. Funziona? Non proprio, a meno che tu non ti senta a tuo agio con lo stesso vecchio angolo "cerca il massimo ritorno". Hollywood deve farlo! Sfortunatamente il loro desiderio è quello di creare un legame femminile come il personaggio. Hanno reso tutto così non plausibile!
data di revisione 02/23/2020
Bart Reissig

Lisbeth Salander fa il giro di Stoccolma nei panni di una donna vigilante, attaccando per le donne maltrattate che non possono difendersi da sole. Viene assunta per recuperare un programma per computer, ma si ritrova colpita da varie fazioni.

Claire Foy interpreta il tatuato Lisbeth in una storia che non è di Stieg Larsson. È pieno di azione, intrighi e cose che potresti vedere o meno (dovresti, sono telegrafati abbastanza fortemente). Non è mai un momento noioso. Succede sempre qualcosa e sembra così freddo che ti chiedi perché le persone vivono lì.

E poi esci e non sei più nel momento, quindi inizi a pensare alle cose e ti rendi conto che gran parte di ciò che hai appena visto non ha alcun senso, a partire dal maguffin - scusa, programma per computer - che tutto l'eccitazione riguarda. Questo programma può accedere a tutti i codici nucleari del mondo da qualsiasi luogo. Non puoi copiarlo, ma puoi spostarlo. Come funziona allora?

Il cast è tutto buono, ma il film è tutto rumore e niente sostanza.
data di revisione 02/23/2020
Fonsie

Che modo di terminare un franchising, Fincher ha lasciato lo stardard troppo alto. Rooney Mara è insostituibile. Non vedevo l'ora che finisse questo film, attori dilettanti, sequenze esagerate, una sceneggiatura difettosa ... che spreco di nastro.
data di revisione 02/24/2020
Finer Stigers

Mentre David Lagercrantz ha fatto un buon lavoro nel preservare la "sensazione del Milennio" nel libro, questo film lo ha perso del tutto. Solo il primo film svedese è riuscito a dare la sensazione che nulla di importante fosse lasciato fuori dal libro, qui intenzionalmente la maggior parte del libro è stata lasciata fuori per dare spazio a inseguimenti e combattimenti in auto. Il risultato è un film d'azione banale in cui tutte le persone sono bidimensionali.
data di revisione 02/24/2020
Baese

Adoro i libri del "Millennio" e ho apprezzato i follow-up. I film sono stati divertenti, anche se preferisco di gran lunga i veicoli Noomi Rapace. Questo film? Sono abbastanza sicuro che lo scrittore abbia preso le note di Cliff, abbia guardato i nomi dei personaggi e letto "programma per computer" e "NSA" e abbia deciso che era tutto ciò che doveva sapere. Questo film non aveva nulla in comune con il libro e nessuno degli interessi dei film precedenti. Marito, che non ha letto il libro, ha ancora una valutazione "ok".
data di revisione 02/24/2020
Capriola Silerio

Questo film era generico, noioso, mancava una trama o personaggi simpatici. Se punti la fotocamera verso un deserto e la riprendi per 2 ore, sarà ancora più interessante. Anche dopo aver bevuto Red Bull per l'ultima ora mi addormentavo costantemente. È difficile per me menzionare un film che è stato così deludente quest'anno.

Lascia una valutazione per La ragazza nella ragnatela