Homepage > Biography > Drama > History > Acqua Di Colonia Valutazione

Acqua Di Colonia (2015)

Originaler Titel: Colonia
IMDB 7.1
Premiato
5
Bene
13
Media
1
Male
3
Terribile
2
data di revisione 02/21/2020
Other Rabette
Questo film racconta la storia di due cittadini tedeschi che si trovano in Cile sotto la dittatura di Pinochet. Vengono rinchiusi in un campo di una setta religiosa e vengono maltrattati, maltrattati e torturati.

La storia è super coinvolgente, tenendomi incollato allo schermo dall'inizio alla fine! Mi congratulo con il coraggio di Lena di andare al campo solo per vedere il suo ragazzo, anche se si può anche sostenere che è la cosa più sciocca da fare. Mostra che l'amore è cieco e che la decisione razionale è offuscata dall'amore. Le condizioni nel campo sono orribili, peggiorate dal malvagio preside che usa erroneamente la religione per controllare e abusare delle persone. C'è una scena che suggerisce vagamente abusi sessuali, ma è così vaga che ho avuto dubbi fino alla comparsa delle parole alla fine del film.

Il finale è super intenso. Mi ritrovo ad afferrare la mia sedia, sporgendomi in avanti e semplicemente sperando che le cose funzionino. La disperazione dei personaggi mi trasmette attraverso lo schermo e spero così sinceramente che ce la faranno.

Non mi aspettavo un'avventura così intensa. Mi è piaciuto molto guardare "Colonial".
data di revisione 02/21/2020
Cheatham

Sono stato alla premiere al Film Festival di Zurigo e sono stato commosso dal film, non per la storia d'amore, ma per la verità inconfutabile. Il film mi ha lasciato pensare e fare ricerche sul suo argomento: Colognia Dignidad, una setta a Santiago del Cile. Evoca molte domande etiche e descrive ciò di cui l'umanità è capace. Il film attanaglia e non ti lascia andare fino alla fine. Il contenuto è reale, fatta eccezione per la storia d'amore che forma il filo d'oro. Bisogna immaginare che il film ritrae la vita e le vie di Colognia Dignidad quasi come un documentario senza provare un'esagerazione, ma è ancora un film con una storia. La superba recitazione di Emma Watson e Daniel Brühl ha reso il film un'esperienza ancora più intensa. L'unica critica che posso fare è che la storia d'amore è nella media rispetto al resto. Credo che le azioni dei personaggi non abbiano sempre molto senso. Tutto sommato, è uno dei migliori film che ho visto quest'anno e non può essere paragonato ai film commerciali normalmente mostrati nei cinema.
data di revisione 02/21/2020
Bugbee Brazoban

Quando un funzionario diplomatico tedesco assiste alla premiere di Toronto per confutare la premessa del film è un segno che il materiale colpisce abbastanza vicino a casa.

Domande e risposte memorabili al Tiff 2015. Tanto di cappello al regista che non si è affatto sentito di fronte all'interrogatore.

È uno di quei film che puoi dire onestamente "la vita reale è più strana della finzione"

È ovvio che i cineasti hanno usato questa storia convincente per attirare il cast di grande talento. Anche i cattivi cattivi (e ragazza) erano molto ben scelti in aggiunta ai nostri eroi.

Sono contento che questo film non sia stato distribuito tra la raffica di film prima della stagione dei premi. Ognuno dovrebbe prendersi il tempo e lasciare che questo materiale e queste esibizioni affondino.

Molto bene. Buon lavoro.
data di revisione 02/21/2020
Shelagh

Ispirato da eventi reali, Colonia è un thriller in stile hollywoodiano su una coppia che si ritrova nel posto sbagliato nel momento sbagliato: la prigione di tortura di un culto religioso sotto l'influenza della polizia segreta cilena nel 1974. In un momento in cui il cileno la gioventù ha iniziato a rivoluzionare per le strade, il coinvolgimento di un uomo con il movimento e l'associazione della sua ragazza nelle sue opinioni antigovernative fa sì che la coppia metta alla prova la loro relazione e l'amore reciproco. Diretto dal premio Oscar Florian Gallenberger (Ombre di guerra), Colonia aprirà nelle sale venerdì 15 aprile. "Ain't No Sunshine" di Bill Withers accompagna i filmati d'archivio dei manifestanti che si ribellano nelle strade mentre il film stesso è saturo di colori primari: magenta e blu reale. Questa giustapposizione di violenza e R & B dà un vantaggio artistico alle scene di apertura del film, ma sfortunatamente, questa visione non è sostenuta in tutto il film. Incontriamo il nostro protagonista Daniel (Daniel Brühl), sul palco che pompa le masse di persone, quando, dal nulla, individua un vestito giallo brillante di assistente di volo (come un raggio di sole del signor Withers) dai colori tenui di la folla. La donna è Lena (Emma Watson) e si abbracciano immediatamente. La loro relazione non è del tutto chiara, ma ha solo quattro giorni in città e hanno in programma di trascorrerla insieme.

Mentre si godono il loro tempo insieme, Daniel riceve una telefonata che cambia la corrente politica e cambia tutto. Ciò provoca lo scoppio del caos nelle strade, che porta alla loro cattura da parte dei soldati cileni. Daniel viene rapito e portato a un culto nascosto in una zona rurale chiamata Colonia Dignidad, gestita dall'ex nazista Paul Schäfer (Michael Nyqvist). Lasciata senza altra scelta, Lena si unisce volontariamente alla Colonia come uno sforzo disperato e disperato per trovare il suo ragazzo, rischiando la propria vita per riportarlo a casa mentre scopre che coloro che entrano nel culto non se ne vanno mai.

Emma Watson e Daniel Brühl interpretano Lena e Daniel con un'innocenza su di loro che ti fa tifare per il loro successo. Watson è senza dubbio bella e intelligente, la sua schiettezza la mette nei guai. Brühl corre un rischio più non convenzionale con il suo personaggio interpretando il ruolo di una persona mentalmente sfidata nel tentativo di indurre i suoi rapitori a pensare che non sia una minaccia. Watson e Brühl sono cruciali per il successo del film, ma parlando individualmente, questi ruoli probabilmente non daranno un impulso significativo alla loro carriera.

Colonia non può sfuggire ai paragoni di The Sacrament di Eli Roth o del documentario Kidnapped for Christ (se non l'hai visto, è disponibile per lo streaming su Netflix ed è un MUST-watch), che potrebbe danneggiare il successo complessivo di Colonia perché non è così avvincente al confronto. Il pubblico sa cosa stanno ottenendo con un film di Eli Roth e un documentario ha il suo senso di meraviglia, ma Colonia tende a saltare dal thriller politico per amare la storia al lavaggio del cervello religioso in un modo patchwork che si sente un po 'ovunque, ed è questo mix "ingombrante" di genere che può essere il punto più debole del film. Inoltre, la relazione tra Daniel e Lena non è mai stata completamente stabilita all'inizio del film, quindi siamo lasciati a chiederci perché avrebbe rischiato la vita per salvare questa persona.

Alla base, Colonia è una storia interessante, ma non un film davvero memorabile. Non fornisce abbastanza tensione per oscurare il Sacramento, né ha le basi per essere una solida storia d'amore. Il fatto che si basi su una storia vera è ciò che mantiene a galla il film e l'inclusione delle foto d'archivio contrabbandate della vera Colonia Dignidad alla fine è una gemma tanto necessaria. Eppure, anche con Emma Watson e Daniel Brühl, attori attenti al cinema, Colonia sembra non riuscire a ottenere la trazione necessaria per essere un film straordinario.

Per di più, visitare: www.cinemacy.com
data di revisione 02/21/2020
Woothen

Lo amavo. Ne vale davvero la pena !!! Grande cast! Davvero emozionante e allo stesso tempo estremamente scioccante! Ciò che quelle persone hanno superato è davvero ammirevole. Hanno creduto, ci hanno provato, ci sono riusciti. Anche se mi sono davvero frustrato che quelle terribili persone non fossero state punite in modo appropriato, sono felice che alla fine qualcuno abbia fatto qualcosa per fermarli. La corruzione di quel tempo è incredibilmente simile al nostro tempo. L'unica differenza è che ora sembra essere una corruzione più onorevole, conosciuta da tutti, legale a questo punto di vista, molto ben nascosta e allo stesso tempo dovremmo essere più civili. Nascondiamo meglio questa follia. Questo film mostra che la corruzione esiste ovunque, anche nelle ambasciate. Da non perdere !!
data di revisione 02/21/2020
Sayette

Quando ho deciso di guardare questo film, ero un po 'lacerato. Non ho l'abitudine di guardare i trailer perché più spesso spesso rivelano parti del film che non vuoi vedere prima di guardarlo.

Con la stessa strategia, ho appena letto un po 'l'ipotesi e poi sono andato direttamente al film. Devo dire che la fotografia del film e la rappresentazione di questa società vicina sono state geniali.

Sono stato sorpreso dal valore storico del film di cui non ero a conoscenza e mi ha fatto cercare così tanto online per ottenere i fatti subito dopo averlo visto. Penso che questo fatto da solo, mostri il grande valore dei film che vanno indietro nel tempo, rivelando le scomode verità della storia.

La trama è stata fantastica e la sceneggiatura non ha eguali. Mi è davvero piaciuta ogni parte e il film mi ha sicuramente tenuto al margine del mio posto per tutta la durata. Il cattivo era ritratto in modo eccellente e la tensione verso la fine era quasi insopportabile! Entrambi i protagonisti sono stati eccellenti ed è bello vedere Emma Watson essere molto più di Ermione. Anche Daniel Brühl è stato brillante, o dovrei dire Bruhliant (?) Ancora una volta.

Questo è un film assolutamente da vedere per tutti i giusti motivi. Devo assolutamente mettere la tua lista di controllo!
data di revisione 02/21/2020
Lucier

Quando le informazioni post-sceneggiatura presentate prima dei titoli di coda, raccontano i fatti reali e mostrano foto reali degli eventi reali di Colonia è più emozionante e interessante del film che l'ha preceduto, sai che sei nei guai.

In realtà mi ero completamente dimenticato di aver persino visto questo film fino a quando non l'ho trovato in una lista di film a caso. Colonia puzza di insensatezza hollywoodiana, in particolare una sequenza di inseguimenti troppo lunga e piuttosto inutile verso la fine che non ha altro scopo se non quello di fare il film abbastanza a lungo da essere considerato un lungometraggio.

Emma Watson può essere un'attrice solida (vedi Perks of Being a Wallflower o The Bling Ring) ma la sua interpretazione non è altro che adeguata, e piuttosto dimenticabile. Daniel Bruhl è abbastanza solido, ma è ovvio che entrambi questi attori si sforzano di portare profondità e convinzione in una sceneggiatura fragile. Michael Nyquist, tuttavia, è sicuramente agghiacciante e decisamente disgustoso, ma anche lui non è altro che un cattivo di una nota.

È anche un brutto segno quando c'è la sensazione che il regista abbia sentito che l'unico modo per attirare l'attenzione del pubblico è attraverso infinite rappresentazioni di abusi e orribili implicazioni di abusi sessuali su minori, solo per svalutarlo quando si gettano nei tipici tropi del thriller per suspense economica, inefficace, sequenze. Rende il trattamento della storia vera sembra sfruttatore e irrispettoso per le vittime reali che hanno dovuto vivere questa atrocità.

Colonia si sente come un blaster scritto male che potresti trovare in un libro di storia al liceo, e il toro di merda di 5 pagine che uno scriverà solo per ottenere un voto di passaggio. Dato che non avevo mai sentito parlare di questa storia vera, rimasi scioccato nel vedere quanto recenti fossero stati alcuni aspetti. Ma consiglio vivamente di saltare tutto questo, e di guardare documentari o ricerche online, poiché questa stupida e assolutamente dimenticabile rappresentazione di eventi reali dovrebbe essere saltata.
data di revisione 02/21/2020
Russel Nao

"Colonia" o "Colonia Dignidad" è un film in lingua inglese tedesca che è stato presentato per la prima volta l'anno scorso, ma è uscito nei cinema per lo più quest'anno, nel 2016. Funziona per poco meno di 2 ore ed è stato scritto e diretto da Florian Gallenberger. Gallenberger ha vinto un Oscar nella categoria cortometraggi e da allora non è più stato così prolifico negli ultimi 15 anni. E i suoi film hanno sempre avuto un impatto straniero da allora, come ad esempio "John Rabe". E proprio come i suoi sforzi per vincere l'Oscar, anche questo qui ha alcune parti spagnole. Parla di una giovane coppia in Cile negli anni di Pinochet. Lo sfondo politico viene elaborato nelle prime parti del film, ma il cuore e l'anima sono davvero tutte le scene che si svolgono direttamente a Colonia Dignidad. I personaggi lì svolgono anche un ruolo molto più grande rispetto ai personaggi secondari, gli amici della coppia.

Diamo un'occhiata agli attori. Emma Watson è senza dubbio la protagonista qui. È la sua storia, il suo amore e la sua sofferenza. Anche se Brühl è scomparso durante le prime scene della presenza del personaggio di Watson a Colonia Dignidad, allora è ancora co-protagonista e fa parte di oltre il 75% del film. I due interpretano i loro personaggi piuttosto bene. A volte non sono il più grande fan di Brühl, ma qui mi ha convinto e Watson ha dimostrato che anche lei può portare un film come questo. I due avevano anche una chimica abbastanza grande. I personaggi secondari erano almeno altrettanto buoni. Michael Nyqvist (sicuramente un primo classificato come miglior attore non protagonista ai prossimi German Film Awards) è stato una scelta perfetta come il cattivo qui e ha interpretato il suo ruolo spaventoso e antipatico così bene. Immagino fosse il MVP per me. Anche Richenda Carey funziona bene ed è davvero memorabile. Anche gli altri attori e attrici che hanno recitato in parti più piccole sono stati bravi e l'unica ragione per cui non li menziono esplicitamente è perché i loro ruoli non erano così importanti nell'intero schema delle cose.

Gallenberger aveva esattamente due compiti per riuscire qui. Il primo sarebbe quello di rappresentare il contesto storico in modo da mantenere il pubblico interessato, non importa quanto vasta sia la sua conoscenza della materia in anticipo. Il secondo compito sarebbe quello di creare personaggi e una storia nel contesto storico che ci faccia prenderci cura di loro. Credo che sia riuscito brillantemente in entrambe le aree. Lo applaudo per i suoi sforzi qui. Conoscevo personalmente i fatti fondamentali di Colonia Dignidad e il modo in cui questa organizzazione era rappresentata qui suscitava sicuramente il mio interesse. Non sono sicuro di quanto sia preciso tutto, per esempio dubito che sarebbe stato davvero ucciso il giorno dopo la loro fuga, ma non è affatto un problema se ci sono sequenze aggiunte a scopo drammatico. Tuttavia, una percentuale molto grande del film è accurata.

Il mio momento preferito del film sono probabilmente i due che si tengono per mano quando si rivedono e il personaggio di Brühl mostra alla sua ragazza in questo modo che non è impazzito. Hanno preso il rischio di essere visti ed esposti perché i loro sentimenti reciproci erano troppo forti per negarli. Questo momento è stato una cosa che così tanti film romantici cercano di raggiungere, ma la maggior parte di essi è breve: un momento davvero bello di affetto e armonia in un mondo drammatico che li circonda. L'ho trovato molto meglio di tutte le scene in cui i due si sono riuniti più tardi, ma non è neanche come se fossero affatto cattivi. Qual è stata la debolezza del film? Ce n'era? Forse non sarei andato con il finale super drammatico e le sequenze di inseguimenti in aeroporto. Forse un colpo di scena a molti per mostrarci l'ambasciatore tedesco come una frode. capisco che è la realtà, ma non mi sarei ancora preoccupato senza quel finale davvero drammatico. Avrei preferito che il volo avesse successo e che si imbarcassero insieme sull'aereo come un finale, anche se meno spettacolare. Il film ha avuto abbastanza momenti brillanti ai margini del sedile che hanno prodotto un brivido più che sufficiente per l'autonomia di poco meno di 120 minuti. Ma questa è solo una piccola critica. Penso che questo film qui sia un risultato davvero brillante. Sono stato molto positivamente sorpreso. Hai davvero bisogno di vederlo, soprattutto se hai un interesse per la storia del 20 ° secolo.
data di revisione 02/21/2020
Annorah

Nonostante abbia trovato questo docudrama incredibilmente potente, mi ha preoccupato che non c'erano attori cileni nella produzione. Strano davvero dato chi colpì Colonia Dignidad e chi fu torturato, abusato, tenuto in ostaggio virtuale ecc. Ero in Cile alla fine del regno del regime opprimente di Pinochet - e sentivo che il film mancava del suono del dialetto cileno (di Spagnolo). Forse avrebbe potuto includere più della voce diretta e autentica di coloro che soffrivano. O quelli che vivevano nella regione. C'erano così tanti miti sul posto nei media, nelle strade, nella cultura popolare. Peccato perché questa era una storia che valeva la pena raccontare.
data di revisione 02/21/2020
Irme

La storia di fondo su Paul Schäfer e la sua comunità di culto è intrigante e affascinante in molti modi. Wenzel e Gallenberger riescono a drenare la loro storia da qualsiasi profondità o sfumatura.

Questa è una semplice storia stereotipata e superficiale sull'amore tutto conquistante di una bella coppia eterosessuale, l'inspiegabile crudeltà e la grandiosità di un disgustoso leader di culto e le sottomesse sottomesse che lo seguono.

Invece di coinvolgere lo sviluppo del personaggio e una curiosa indagine sui meccanismi psicologici alla base di questo tipo di gruppi estremamente controllanti, ci vengono serviti un sacco di cliché sulla strada diritta di eventi prevedibili.
data di revisione 02/21/2020
Vullo

Ambientato nei primi anni '1970 tra le turbolenze politiche che affliggevano il Cile in quel momento, incontriamo un attivista politico tedesco - Daniel interpretato da Daniel Brühl. La sua ragazza è una hostess aerea, questa è Lena interpretata dalla meravigliosa Emma Watson. Quindi Pinochet e il suo esercito rilevano il governo socialista eletto democraticamente; questo ovviamente era sostenuto dagli Stati Uniti.

Bene, Daniel viene presto travolto dal putiferio e portato a Colonia Dignidad. Una colonia gestita da un altro tedesco chiamato Paul Schafer; interpretato brillantemente da Michael Nyqvist. È un uomo che predica la parola di Dio ma è uno che parla il discorso ma non ricambia nel dipartimento del "camminare".

Ora l'intera estensione di ciò che è accaduto nella vera colonia è ancora, presumibilmente, una questione di congetture, ma non dirò nulla a meno che tu non ne sia consapevole. Tuttavia, questo sembra cercare di coprire molto di ciò che è accaduto e utilizza la relazione dei due principali protagonisti come veicolo per farlo. È un thriller ed è ben fatto ma manca un certo qualcosa per spingerlo ulteriormente nella categoria "da vedere". I fan di Brühl e di Watson non rimarranno delusi, dato che entrambi offrono grandi prestazioni, ma Nyqvist ottiene tutte le grandi linee in un ruolo da cattivo pantomima che è stato molto divertente da guardare (per tutte le giuste ragioni). In inglese con un po 'di spagnolo e; questo è uno per coloro a cui piace che i loro thriller non siano troppo estesi ma comunque ben credibili e davvero guardabili.
data di revisione 02/21/2020
Novick Bendele

Quindi, questo film era basato su eventi veri, come il Titanic era basato su eventi veri, perché, quello che Lena e Daniel hanno attraversato, è uscito da un film.

Senza questa immagine che ci mostra la vera natura di ciò che significa essere parte della causa per cui Daniel stava combattendo, i suoi fratelli sembrano piuttosto egoisti, vigliacchi e senza integrità. Sembravano tutti troppo disposti a permettere a Daniel di badare a se stesso.

Per me personalmente, sarebbe stato più sensato che i sostenitori di Allende fossero quelli che orchestrano una sorta di salvataggio, invece di Lena, visto che la forza del legame tra Lena e Daniel è un mistero. Semmai, dato quello che ha detto quando è entrata in casa sua, si potrebbe credere che stiano davvero conoscendo. A meno che, quella non fosse la loro idea di battute e flirt giocosi.

Tuttavia, Colonia è piuttosto intensa ed Emma Watson offre un'esibizione affascinante. Daniel Bruhl, forse non la sua uscita migliore, ma, è abile, e la composizione è molto capace. La trama e la storia hanno tenuto un ritmo abbastanza avvincente e quello che è successo a Ursel, è stato piuttosto sentito.

Una cattura, 7/10.
data di revisione 02/21/2020
Wade

Non ho nemmeno visto l'intero film. Non sopportavo il fatto che i leader della protesta parlassero in inglese al pubblico. Può sembrare banale o ovvio, ma il linguaggio è una componente forte di una cultura. I registi dovrebbero smettere di presumere che i film debbano essere parlati in inglese (oltre a ciò che è molto presuntuoso) e iniziare ad aprire le loro menti ad altre lingue e attori.
data di revisione 02/21/2020
Kant Rothermich

Sì, in qualche modo "rinfrescante" sembra essere la parola sbagliata come riassunto di un film del genere. Ma, dopo una giornata trascorsa nel (mio) lavoro - dopo aver cercato di convincere altre persone nel mio posto di lavoro per anni a vivere un modo più solidale, più umano con i colleghi, provandolo, mostrando negli anni un buon modello da solo. E ieri, uscendo dal posto di lavoro con la consapevolezza che nulla ha aiutato: i miei colleghi sono ancora interessati solo alla propria carriera, senza alcuna empatia per i deboli. Nulla può essere cambiato nei cuori e nelle menti delle persone dopo che sono cresciute dalla loro infanzia. E poi, vivere in Europa e riconoscere che tutta la politica - da sinistra a destra - si ammala e diventa più xenofoba di giorno in giorno con la crisi dei rifugiati alimentata da una politica disumana ... Sì, allora un film del genere è terribilmente rinfrescante. Qui uno scrittore, un regista, un cameraman, un cast dimostrano che almeno a loro importa. Se avessi una figlia come Emma Watson o un figlio come Daniel Bruhl, sarei immensamente orgoglioso. Sì, sta recitando. Tuttavia, puoi sempre vedere e sentire: a entrambi importa. È una recitazione altamente sensata. Una dichiarazione politica in sé. Molto contento che la mia giornata si sia conclusa con quel sollievo. Ci sono ancora alcune persone là fuori, a cui importa. Grazie per l'ottimo film. Grazie per la speranza
data di revisione 02/21/2020
Shere Shoger

Dopo aver visto Colonia, sono rimasto estremamente sorpreso di non aver sentito di più sul film o di vederlo nella lista delle nomination agli Oscar per quest'anno. Colonia è basata su una storia vera dal Cile. L'inizio potrebbe essere lento per alcuni, ma cambia rapidamente ritmo e ti manda su un ottovolante emotivo.

Emma Watson come al solito ci mostra un po 'di recitazione di alta classe e ci mette in contatto con il personaggio a un livello emotivo profondo. Anche Daniel Bruhl fa un lavoro decente, ma secondo me non ha interpretato le emozioni del personaggio.

Se non hai ancora visto questo film, FERMATI QUI e guardalo subito.
data di revisione 02/21/2020
Klimesh Lindo

Non molti film mi portano alla frenesia di salire su come se la mia vita dipendesse da questo, forse nessuno di questi finora. Questo film, miei cari amanti del cinema, vi cambierà come persona migliore a partire da ora in cui i titoli si chiudono con la serenata inquietante del violino alle spalle. Una storia di coraggio, sacrificio, AMORE e solidarietà umana complessiva è ciò che rende questo film unico. Non sorprende che gli spettatori di gli abbiano dato un punteggio basso, dato che non aveva nudi o erotismo, ma ciò che effettivamente ha è un messaggio che, indipendentemente dalle avversità, la vera volontà umana trionfa su tutto.

Ci sono tonnellate di film là fuori in cui si assistono a atrocità che noi umani commettiamo ogni giorno, non si può sbagliare questo è un altro film che otterrà i suoi premi, i suoi Oscar e poi andremo tutti avanti. Ma ciò che distingue questo è la scossa che fornisce, la vergogna visiva della nostra caduta come essere collettivo per la nostra avidità e fame di potere.

Se stai leggendo questo, ti imploro di guardarlo, non perché ti evolverai come un uomo trasceso, ma qualcosa da lasciare come riferimento per i tuoi figli da guardare quando saranno di età e maturità. Questo film può essere facilmente definito un cimelio tra gli innumerevoli tesori che il mondo del cinema ci ha regalato. Qualcosa di potente, pieno di risorse e onesto da trasmettere quando è il momento giusto. Non perdere questo perché questo film potrebbe cambiare la tua percezione in meglio per sempre.
data di revisione 02/21/2020
Jari Flegel

C'è una storia vera avvincente e terrificante che dovrebbe essere raccontata. Tuttavia, Colonia è stata fatta così male, con così tante svolte drammatiche ovviamente finte che l'impatto dei fatti reali è completamente perso. Quanta azione si può mettere nella brutalità della tortura e nella complicità con il regime di Pinochet se abbiamo una coppia falsa, un incredibile "salvataggio" e una fuga ancora più scandalosamente sciocca del film da cui ha copiato ??

Ho comprato nei film degli anni '70 urla con sangue di ketchup più di quanto non abbia fatto nel complotto di Colonia. Almeno in quei film - le decisioni incredibilmente stupide hanno conseguenze.

Avvolgere una storia idiota e mal raccontata in eventi reali e aggiungere alcune immagini reali alla fine non fa nulla per migliorare un brutto film - disonora solo i veri eroi e le vittime.
data di revisione 02/21/2020
Oly

Dubito che avrei mai sentito parlare di questo film se non mi fossi imbattuto per caso un paio di giorni fa. Nascosto sul canale cinematografico di Sony nel Regno Unito, questo è un film che rimarrà con te e ti farà pensare. È un peccato che questo film di prim'ordine non abbia ricevuto la pubblicità che meritava così tanto nella sua uscita nel 2015.

Margaret Atwood, autrice di The Handmaid's Tale, ha detto del suo romanzo che è stato originariamente pubblicato nel 1985, che quando è uscito per la prima volta è stato visto come inverosimile. Tuttavia, quando lo scrisse, si assicurò di non aver inserito nulla che gli umani non avessero già fatto da qualche parte in qualche momento.

Sicuramente, gli eventi della vita reale di Colonia Dignidad devono aver informato almeno alcuni dei personaggi e degli eventi di Gilead della signora Atwood. Apparentemente una fattoria e un comune religioso, Colonia Dignidad era in realtà un campo di detenzione segreto per dissidenti politici e sostenitori del presidente Allende, estromesso dal potere dal generale Augusto Pinochet durante il colpo di stato cileno del 1973.

Nel film, gli amanti Daniel e Lena vengono coinvolti nel colpo di stato. Sono entrambi detenuti e arrotondati con molti altri. Daniel, individuato da un informatore incappucciato come un sostenitore del presidente Allende, viene quindi raggruppato in un'ambulanza e portato via. Alla fine Lena viene a sapere che Daniel è stato portato a Colonia Dignidad, dove viene sottoposto a brutali interrogatori e torture da parte della polizia segreta di Pinochet. Lena sceglie di unirsi volontariamente al comune per trovarlo.

Il primo incontro di Lena a Colonia Dignidad è con "Zia" Gisela. Il suo secondo è con il leader della colonia Paul Schäfer, un nazista tedesco che lavora in combutta con la polizia segreta di Pinochet. Il primo fa ricordare il personaggio di "Zia" Lydia di The Handmaid's Tale. Quest'ultimo, ogni leader di culto pedofilo squilibrato, sessualmente violento e noto alla storia.

Seguiamo quindi la ricerca di Lena di riunirsi con Daniel e il costante pericolo che circonda i loro sforzi per fuggire. Nel corso del film apprendiamo anche che il personale dell'ambasciata della Germania occidentale in Cile sta collaborando con il regime di Pinochet.

Il cast è di prim'ordine. Daniel Brühl è eccellente come sempre. Michael Nyqvist (che assomiglia notevolmente al collega svedese Stellan Skarsgård) nei panni di Paul Schäfer è agghiacciante e Emma Watson si è assolta molto bene come Lena.

Colonia o The Colony è un film di qualità che fa luce su un periodo oscuro della nostra storia recente. Dovrebbe anche servire da monito per le generazioni future.
data di revisione 02/21/2020
Ellita

Questa è la mia recensione di Colonia (senza spoiler)

** (2/5)

Cast: Emma Watson, Daniel Bruhl, Michael Nyqvist, Richenda Carey, Vicky Krieps

Trama: la ricerca disperata di una giovane donna per il suo fidanzato rapito che la attira nella famigerata Colonia Dignidad, una setta da cui nessuno è mai sfuggito.

Ambientato nel 1973 e ispirato a eventi reali, si potrebbe pensare che questo film avrebbe una sorta di dramma e / o storia collegati, ma non l'unica cosa che dura per tutto il film è Lena (Watson) e Daniel (Bruhl), chimica ma questo è tutto ciò che risalta. Questo film è iniziato come un dramma piuttosto divertente che sfortunatamente si è intensificato in un tortuoso film di intrattenimento diabolico con le nocche bianche e le cose continuano a peggiorare. Il film ha avuto la sua prima apparizione al Sundance a settembre 2015 e da allora ha ricevuto diverse nomination per i premi cinematografici tedeschi a cosa stavano pensando? Da allora, tuttavia, ha avuto una reazione negativa soprattutto al regista tedesco Florian Gallenberger, che era stato adirato dagli ultra-giornalisti giapponesi esponendo, nel 2009, John Rabe, le atrocità commesse dall'esercito del paese nella battaglia di Nanchino del 1937. Tuttavia da allora è stato un po 'tranquillo fino a quando non ha rilasciato questo dramma atroce. L'unica cosa positiva è che ha un cast interessante e una grande chimica tra due personaggi, principalmente Lena e Daniel, ma diventa presto brutta quando Lena entra in un culto, un culto religioso di tutte le cose. Gestito dal malvagio antagonista Paul Schafer (Nyqvist) e poi le cose prendono una brutta piega in quanto questo film aggiunge torture e promuove abusi. Il vero Paul Schafer è stato imprigionato per 33 anni per migliaia di account per abusi sessuali su donne e bambini, è stato imprigionato fino alla sua morte nel 2010. Un'altra cosa positiva del film è la recitazione anche se questo film è assolutamente terribile in cui la recitazione resiste. La migliore interpretazione proviene da tutti e tre gli attori principali Emma Watson, che non ha avuto un grande film da un po 'di tempo e questo è sicuramente meglio di Regression (2015), non molto. Negli ultimi anni Daniel Bruhl ha avuto grandi successi, principalmente noto per aver interpretato Niki Lauda in Rush (2013). Michael Nyqvist, noto per la serie The Girl per il crimine, il dramma e anche Mission Impossible: Ghost Protocol (2011) svedese. Tuttavia questo non è il film in cui ricordarli perché non è divertente tranne forse l'inizio e la fine. Questo film non riceverà alcuna gloria all'Oscar perché anche l'Accademia ha gusto. Oltre a costringere le donne alle donne a spogliarsi, chiamandole puttane e troie e persino chiamandole c ** ts tra le altre cose. Anche questo film non ha sviluppo di personaggi, porta il fatto che devi ricercare i personaggi, ma nessuno può preoccuparsi di farlo, quindi questo film, così com'è, manca dell'unica cosa principale che farà è un po 'meglio, e divertente è che manca una storia, beh comunque buona e anche lo sviluppo del personaggio conosciamo solo i loro nomi e quello che fanno e basta. Mi dispiace dirlo, ma avrebbe potuto essere migliore se non fosse per il regista e ovviamente per il cast, perché non lo rendono un'esperienza migliore e forse è perché il regista non era disposto a migliorarlo e la sua ricerca è terribile . Come puoi vedere, questo è solo un dramma sperimentale che sta cercando di essere migliore di quello che è in realtà.

Ecco alcuni punti sul perché questo è un dramma mal realizzato:

Diretto male: il regista, anche se fa del suo meglio, il film manca solo di potenziale e anche di drammaticità che è stato detto prima, ma potrebbe essere perché la sua ricerca è terribile o non ha alcun sviluppo del personaggio attaccato a questo pasticcio pietoso. La mancanza di direzione dimostra solo che voleva farlo uscire rapidamente e invece di concentrarsi sulla storia, si è concentrato sul dramma difficile che non riesce a superare i primi dieci minuti, si concentra sull'intrattenimento nocche bianche che non è né bianco -knuckle né divertente. Direzioni mal eseguite. L'unica cosa che puoi lodare su di lui è che è riuscito a dire cosa è successo a questi personaggi nella vita reale, ma l'unica cosa positiva.

Povera storia: se ce ne fosse una, la storia sarebbe in realtà la cosa migliore del film, sfortunatamente non c'è storia se lì se è sicuramente nascosta e anche incoerente. Storia mal interpretata che avrebbe potuto essere migliore se fosse stata effettivamente lì. Comunque è un buon argomento per basare una storia vera perché il soggetto di Paul Schafer è davvero incostante, quindi è un'altra cosa per lodare il film, tuttavia è tutto ciò per cui è buono. Storia così povera ma buon soggetto.

Sottolineando che anche questo ha lo stesso identico finale di Argo (2012) e The Last King of Scotland (2006), dove fuggono da un posto terribile e un viaggio in aereo verso casa è esattamente lo stesso. A parte il buon soggetto e la buona recitazione, il film manca di tutte le altre cose per le quali dovrebbe essere buono, ma non lo è. Di nuovo cosa stavano pensando i German Film Awards?

Verdetto: nonostante il dramma o il coinvolgimento, questo è un film mal interpretato con un argomento interessante, il regista ha deciso di scegliere l'episodio più oscuro della vita e di mettere personaggi mal interpretati e torture nel mix.

4/10 messi spaventosamente insieme.
data di revisione 02/22/2020
Henrion

Ci siamo imbattuti in questo titolo. Sembrava interessante. Ci ho dato un colpo ed ero contento di quello che ho visto. Non sapendo nulla del film o della storia reale dietro di esso, sono entrato in questo pensiero pensando che sarebbe stato qualcosa di totalmente diverso. Sono stato anche sorpreso quando all'inizio ho visto il nome "Emma Watson". Sapevo che sarebbero successe cose buone. Quindi, mentre si svolgeva, ho pensato che sarebbe stato un thriller politico in cui il ragazzo viene rapito dai banditi dell'esercito e poi deve scappare. Immagina la mia sorpresa quando ha preso una svolta in Cile / Deutschland Jonestown !!! Non l'ho visto arrivare! La vecchia strega nazista era eccellente. Sapevi subito che volevi che lei si rannicchiasse sopra la testa con un oggetto contundente. Grazie Emma per aver esaudito il mio desiderio. Non mi importava della storia d'amore, ma ha guidato il film. Ad ogni modo, non voglio regalare nulla, basti dire: vale la pena guardare!
data di revisione 02/22/2020
Sculley

Non riesco davvero a immaginare una recensione negativa qui, se così deve essere nitpicking. Ho trovato questo film ben recitato ed estremamente suspense. Chiunque dia una brutta recensione a questo film non sta dando alcun rispetto alle persone che sono state effettivamente torturate e uccise nella vita reale. Lo consiglio vivamente a tutti coloro che cercano un film per divertirsi. Se ami la storia e i docudramas adorerai questo film. Mordente storico ad alta intensità. Sicuramente non rimarrete delusi e questo proviene da qualcuno piuttosto critico nei confronti dei film.
data di revisione 02/22/2020
Kostival Shand

Se si dovesse giudicare "Colonia" esclusivamente per valore nominale, sarebbe un film mediocre. Salta un po 'in giro, non ha una narrazione chiara e non ha nemmeno tanta risoluzione. Se si considera che si basa su eventi reali, tuttavia, deve essere giudicato in base a tale capacità. Con questo in mente, "Colonia" diventa un'esperienza molto più considerata considerando che hanno dovuto tenere un po 'in linea con gli eventi della vita reale.

Per un riassunto di base della trama, questo film racconta la storia di Lena (Emma Watson) &; Daniel (Daniel Bruhl), due giovani adulti che si ritrovano coinvolti nel colpo di stato militare del Cile del generale Pinochet (entrambi stavano protestando contro quella stessa azione). Daniel viene mandato in una sorta di campo di culto (Colonia Dignidad) guidato dal brutale ed enigmatico Paul Schafer (Michael Nyqvist). Lena si offre volontaria per la sezione femminile del culto / campo, sperimentando simili orrori per rintracciare Daniel e sperare di elaborare un piano di fuga.

Probabilmente il più grande "colpo" che avrei avuto in questo film è che parti di esso non hanno davvero senso (e davvero non ci provano nemmeno). Nelle convenzioni cinematografiche, è una specie di no-no. Non capisci mai veramente le motivazioni dietro alcuni dei personaggi o le cose che accadono.

Allo stesso tempo, tuttavia, questa è una grande parte del motivo per cui questo film può essere abbastanza efficace se guardato attraverso una lente diversa ... quella della realtà. Uno dei personaggi, un membro della setta di Lena, pronuncia una frase del tipo "non cercare di dare un senso a questo posto ... non lo farai mai". Questo è ciò che lo spettatore deve fare anche quando guarda questo film. Invece di analizzarlo, questo è uno di quei film in cui devi solo sederti e permetterti di pensare "questo era in realtà un posto reale". Quando vedi cosa è successo all'interno delle mura del culto, quel solo pensiero ti farà rabbrividire.

Aiuta, ovviamente, che la recitazione sia per lo più puntuale. Watson è perfetta, come al solito (è un peccato che in questi giorni si prenda un po 'di anno sabbatico, poiché il suo lavoro è sempre stellare), e il personaggio di Schafer è legittimamente inquietante. Inoltre, c'è solo un'aria di stranezza e mistero che circonda l'intero progetto che gli dà un grande senso di presagio e tensione.

Nel complesso, mi è piaciuto guardare "Colonia" tanto per la sua unicità e natura "vera storia" (soprattutto una di cui non avevo mai sentito parlare prima) come qualsiasi altra cosa. Come ho detto, se lo critichi solo sulla "coesione della sceneggiatura", potrebbe sembrare carente, ma una volta che lasci affondare la gravità dei suoi eventi della vita reale, penso che ti spingerà a preoccuparti dei personaggi e delle loro situazioni.
data di revisione 02/23/2020
Cinelli Mcgoogin

Il film tenta di girare una storia da thriller all'interno della più grande e importante storia di Colonia Dignidad, un luogo di tortura, stupro e morte gestito come un culto religioso da un pedofilo ex predicatore nazista in collaborazione con le autorità cilene e tedesche. Sembra banale, ma è vero. Prima e durante la brutale dittatura militare di Pinochet in Cile, questo ragazzo gestiva la colonia per 33 anni, solo per essere accusato, poi fuggire, quindi essere catturato e condannato ... a 84 anni, troppo tardi per qualsiasi cosa. Il suo braccio destro vive ancora in Germania, vicino alle sue numerose vittime che sono tornate a casa, perché la costituzione tedesca proibisce la deportazione dei suoi cittadini.

Il film descrive gli orrori all'interno in tipico stile americano, concentrandosi su ciò che limita la libertà e i diritti personali, ma rifuggendo dall'effettiva violenza fisica o nudità. La scena in cui Schaefer entra nella doccia dei giovani ragazzi e inizia a spogliarsi per un secondo intero ricorda comicamente i vecchi film quando le persone si baciano e poi si alzano dal letto una scena dopo.

Anche così, la tortura psichica ed emotiva viene mostrata abbastanza prontamente, scioccando lo spettatore nel chiedere: come è possibile? Basta cercare: i culti spuntano dappertutto con milioni e persino miliardi di persone felici di prendere parte a qualsiasi orribile fiaba che gli psicopatici possano immaginare, purché non si sentano responsabili.

Come film, tuttavia, il film fallisce in diverse direzioni. Molti hanno detto che i personaggi non erano sufficientemente sviluppati. Il film non parlava dei personaggi, ma della colonia, quindi no, non sono d'accordo. Tuttavia, molti momenti drammatici sono stati creati appositamente per il film, specialmente verso la fine. In quanto tale, credo che il più grande peccato del film non sia stato decidere dall'inizio quello che voleva essere. Trascorriamo gli ultimi venti minuti di questo film di quasi due ore cercando di sviluppare empatia verso i personaggi che sono stati trascurati fino ad allora, mentre l'epilogo è il testo pigro che dice cosa è successo - o più come non è successo - alle persone coinvolte.

Alla domanda sulla realtà della storia, la storia romantica dei due è fantasia, mentre le cose all'interno della colonia sono probabilmente peggiori di come sono state rappresentate. Stranamente, mentre il film ha reso questo orrore più visibile, trovare articoli ben documentati su di esso è diventato più difficile, poiché molti parlano del film piuttosto che della realtà.

In conclusione: recitazione solida, realtà orribile, tipo di adattamento insipido. Un film sicuramente da vedere, ma non è affatto divertente. Da raccomandare almeno per renderlo visibile a un vasto pubblico.
data di revisione 02/23/2020
Dina Schiebel

Un culto religioso in Cile gestito da ex nazisti?!? Può sembrare una bizzarra opera di finzione, ma la location rappresentata nel dramma storico "Colonia" (NR, 1:50) era fin troppo reale (tranne per il romanzo romanzesco al centro del film). Ma prima di entrare nel mio riassunto della trama, penso che un piccolo contesto storico sia in ordine: nel settembre 1973, un colpo di stato militare appoggiato dagli Stati Uniti ha preso il controllo del governo del Cile dal presidente socialista democraticamente eletto Salvador Allende e ha posto il potere nel mani del comandante in capo dell'esercito Augusto Pinochet. Sotto il suo governo di 17 anni, i dissidenti sono stati perseguitati, arrestati, rapiti, deposti, torturati e assassinati. Il governo di Pinochet usò la remota Colonia Dignidad (Colonia di dignità) come luogo per torturare e uccidere alcuni degli oppositori politici del regime. Il volto pubblico della colonia era quello di un'organizzazione benefica ed educativa. In realtà era un culto religioso in cui l'ex medico nazista Paul Schäfer imponeva una rigida interpretazione battista della Bibbia a tutti i suoi seguaci, molti dei quali erano emigrati con lui dalla Germania. Li ha costretti a vivere in dormitori separati per genere e con i genitori separati dai loro figli, che Schäfer ha molestato sessualmente.

Daniel Brühl interpreta Daniel, un attivista politico tedesco che vive in Cile da alcuni mesi lavorando con un gruppo di giovani che sostengono il presidente Allende. La fidanzata di Daniel, Lena (Emma Watson), è un'assistente di volo che approfitta della sua sosta di una settimana a Santiago per trascorrere del tempo con Daniel. Quando un colpo di stato militare caccia improvvisamente Allende dal potere, il nuovo governo inizia a radunare dissidenti politici, tra cui Daniel - e Lena, che sembra essere con lui quando viene arrestato. In uno stadio di calcio, un uomo che indossa un cappuccio nero identifica i sostenitori di Allende, incluso Daniel, che viene portato via in un furgone. Lena è in grado di tracciare i segni sul veicolo fino al complesso segreto e remoto "Colonia Dignidad", a circa 200 miglia a sud di Santiago. Si dirige lì e chiede di unirsi. "Voglio conoscere la via del Signore", dice, indossando una piccola croce al collo.

Nel suo tentativo di salvare il suo amore perduto, Lena sta sacrificando la sua libertà - e sta mettendo a rischio la sua stessa vita. Una donna anziana e aspra di nome Gisela (Richenda Carey) la porta a incontrare il leader del culto, espatriato tedesco e predicatore laico Paul Schäfer (Michael Nyqvist). "Una volta che ti unisci a noi, devi rimanere", spiega Schäfer. Lena è d'accordo, nonostante osservi il suo fanatismo cristiano e alcune delle sue innate inquietudini. Gisela allevia Lena della piccola borsa che aveva portato con sé, le dà alcuni oggetti tra cui un set di biancheria e le assegna un letto nel dormitorio femminile. La maggior parte delle donne non mostra alcun interesse a parlare con il nuovo arrivato, ma Lena fa amicizia con un'altra ragazza di nome Doro (Jeanne Werner) e, in seguito, con un'altra di nome Ursel (Vicky Krieps). Mentre Lena si unisce alle donne nel loro lavoro quotidiano nei campi e in altre attività di preparazione del cibo, impara cosa può fare riguardo al campo e tiene gli occhi aperti per Daniel.

Daniel è sopravvissuto a gravi abusi fisici da parte della polizia segreta cilena nella camera di tortura sotterranea della colonia, ma è un po 'peggio per l'usura. Oltre alle lesioni fisiche, il suo linguaggio è confuso e ora parla e si comporta come un bambino. Lena finalmente vede Daniel quando ruba uno sguardo attraverso la finestra della sala riunioni della colonia durante una riunione di uomini ed è ovviamente preoccupato per il suo stato d'animo. Poco dopo, in un raro incontro con gli uomini e le donne del culto tutti insieme, Lena corre il rischio di avvicinarsi a Daniel, sperando che entrambi possano escogitare un piano per sfuggire al culto, cosa che nessuno ha mai fatto prima. Ma c'è molto di più in gioco oltre al "solo" destino di due giovani amanti. Oltre ai modi terribili che Schäfer usa e abusa dei suoi seguaci, si scopre che è anche in qualche altra brutta faccenda che riduce ulteriormente anche le scarse possibilità che Daniel e Lena debbano andarsene per sempre.

"Colonia" prende un capitolo poco conosciuto della storia e lo trasforma in una storia interessante e divertente di romanticismo e pericolo. La storia è forse meglio compresa come una combinazione di "The Boys from Brazil", "The Village" di M. Night Shyamalan e "Argo" di Ben Affleck? se puoi immaginarlo. L'insolita ambientazione di questo film contribuisce alla sua originalità, così come raccontare una storia in cui è la donna che viene a salvare l'uomo. Gli attori sono ben scelti, e questo affermato ensemble multinazionale offre costantemente spettacoli vissuti. La regia, di Florian Gallenberger (che ha vinto un Oscar per il suo cortometraggio d'azione dal vivo del 2000 "I Want to Be ??"), a volte sembra un po 'sconnessa, ma per lo più mantiene le cose in movimento e crea una seria tensione nella trama del film. La sceneggiatura (scritta da Torsten Wenzel e Gallenberger) è creativa e intelligente. Potrebbe non esserci molta dignità effettiva nel complesso di Colonia Dignidad, ma questo film si nobilita con una narrazione di qualità. "UN-"
data di revisione 02/23/2020
Barret

Trattenni il respiro dall'inizio alla fine. Questo film è così eccitante dal momento in cui inizia un vero thriller con una storia dannatamente bella. Mi è piaciuto e consiglio vivamente di guardarlo. Vale davvero la pena dedicare il tuo tempo e il tuo elogio a Emma per questa esibizione! Inoltre è un vero toccasana che ci siano così tante cose al mondo di cui noi (I) non siamo consapevoli. Il modo in cui lo ritraggono in questo film è semplicemente eccellente senza farlo. Anche l'attore Daniel è davvero bravo e la sua interpretazione è magnifica. Penso che dovrebbero esserci molti più film con lo scopo di rendere le persone consapevoli di ciò che sta accadendo in questo film. Non è assolutamente noioso al minimo e non ti pentirai di averlo visto!

Lascia una valutazione per Acqua di colonia