Homepage > Drama > Horror > Romance > Il Bacio Dei Dannati Valutazione

Il Bacio Dei Dannati (2012)

Originaler Titel: Kiss of the Damned
IMDB 5.5
Premiato
4
Bene
13
Media
2
Male
3
Terribile
2
data di revisione 02/21/2020
Santa

Nel momento in cui scrivo questa recensione, questo film ha una valutazione abissale su (meno di cinque stelle).

Se fosse una stanza piena di persone con un gusto eccezionale, immagino che capirei il perché. Il film è completamente derivato; ci prova un po 'troppo. Ho la sensazione che dovrebbe essere una 'fame' per l'era moderna, lunatica e atmosferica - hanno persino scambiato la colonna sonora classica e operistica con scene di foschia e ritmi bassi in loop con melodie di clavicembalo di synth - e sì , a volte cade un po 'corto e viene fuori da dilettanti.

Ma non è una stanza piena di persone con gusto, quindi non capisco. Ci sono così tanti film su questo sito senza alcun valore di riscatto che hanno valutazioni ridicolmente alte. Questo film, pur non essendo arte, ci ha provato; non è mai venuto fuori pesante, nel complesso era accessibile e divertente. Continuo a chiedermi che cosa sta causando le persone a reagire in modo così negativo; l'unica cosa che riesco a capire è che forse la folla di vampiri è descritta come troppo colta o qualcosa del genere, non lo so.

Alla fine immagino che sto scrivendo questa recensione per persone come me, quelle che hanno messo un sacco (forse troppo) nelle classifiche di . Come fan di film come The Hunger e l'intero cliché 'artistico, eccessivamente di classe ma torturato immortale' posso onestamente dirti che non pensavo che questo film fosse una totale perdita di tempo (almeno non più di molti altri film ). È stata un'ora perfetta e mezza trascorsa in un pomeriggio piovoso.

Trovo che la sua valutazione attuale sia un po 'ingiusta.
data di revisione 02/21/2020
Albion Forlivio

Visivamente, bello e scuro, come dovrebbe essere, e cinematograficamente sorprendente, considerando la valutazione.

È sottovalutato per essere sicuri. Il gruppo che ha creato e portato avanti questo lavoro dovrebbe essere incoraggiato a continuare. Questo non è il solito trattamento della materia ed è stata per me un'esperienza di visione estremamente utile. Questo è diverso e piacevolmente. Ci sono punti difficili, ovviamente, ma a conti fatti si è guadagnato il suo posto. Sono contento di aver letto le recensioni degli utenti negli ultimi tempi, perché le valutazioni nude di non sono state costantemente guide affidabili, soprattutto in situazioni non di grande successo.
data di revisione 02/21/2020
Geier

Sexy ed emozionante! Stanco di istrionismo di Twilight? Stufo di rifacimenti slasher? Hai voglia di eleganza classica da sogno e malinconia di The Hunger o Nosferatu? Quindi immergiti in mari sgocciolanti da sogno nella terra di questo film. L'ultima volta che ho visto un film così personale e meraviglioso è stato quando sono andato su un calcio di Jean Rollin all'inizio di quest'anno. Xan Cassavetes si rivolge direttamente ai maestri europei per l'ispirazione. Equilibra l'atmosfera spettrale della casa con l'umorismo creativo e una sessualità decisamente "strana" in relazione alla tradizione tradizionale dei vampiri. In conclusione: questo è un film davvero unico e speciale. Ti incoraggio totalmente a lasciarti andare e provare la felicità di uno. Annullati mentre ti unisci con il ritmo infinito.
data di revisione 02/21/2020
Valdemar Geisz

Nella campagna vicino a New York, Djuna (Joséphine de La Baume) vive sola con la sua cameriera Irene (Ching Valdes-Aran) in un maniero che appartiene alla sua amica Xenia (Anna Mouglalis). Quando incontra lo sceneggiatore Paolo (Milo Ventimiglia) in un negozio di noleggio video, si innamorano immediatamente l'uno dell'altro. Tuttavia, Djuna rivela a Paolo che è una vampira e mentre fa l'amore, lo trasforma in uno. Paolo si trasferisce a casa sua e vivono felicemente insieme. All'improvviso, la sorella malvagia e piantagrane Mimi (Roxane Mesquida) sembra rimanere con loro una settimana, capovolgendo la vita.

"Kiss of the Damned" è un film sottovalutato e sexy con una buona storia d'amore con un cast internazionale in cui le vampiri sono attrici francesi. La trama è ben sviluppata e la partitura musicale è di classe. Nel 2013, Jim Jarmusch ha scritto e diretto il culto "Only Lovers Left Alive" con una trama simile. Il mio voto è di sette.

Titolo (Brasile): "O Beijo do Vampiro" ("Il bacio del vampiro")
data di revisione 02/21/2020
Shurlock

"Kiss Of The Damned" è un moderno racconto di vampiri gotici che fonde elementi di romanticismo classico con drammaticità da brivido. Il film è diretto da Xan Cassavetes e vede protagonisti Milo Ventimiglia, Joséphine de La Baume, Roxane Mesquida. Nel film Djuna si innamora di un giovane Paolo a cui cerca di resistere. Il suo desiderio e la connessione con il pretendente supera le sue convinzioni e inizia una relazione con l'uomo. Presto diventa il suo compagno nel mondo della notte e del vampirismo. Non è affatto un film horror. "Kiss Of The Damned" è più un thriller erotico di qualsiasi altra cosa. Tienilo a mente quando guardi questo film se ti aspetti un livello "True Blood" ad alta intensità o sangue perché rimarrai deluso. Detto questo, mi è piaciuto molto il film. Lasciatemi spiegare??

"Kiss Of The Damned" ci riporta all'età d'oro dei racconti sui vampiri quando nutrivamo un desiderio romantico e oscuro per la creatura della notte. Questo film è come immaginerei leggendo uno di quei romanzi romanzi romanzesco a tema soprannaturale di Arlecchino. Il regista ha esplorato il lato più passionale della vita quotidiana e della relazione amorosa tra una donna vulnerabile ma forte e un uomo disperato di amarla in ogni modo. Era decisamente gotico e dolce. Il film non si è preoccupato di diventare troppo grafico o soft-core con l'accresciuta sessualità delle relazioni rappresentate nel film, ma era abbastanza adulto da essere un vero piacere soprannaturale. Questo film è un grande appuntamento per quel partner che ama i vampiri o la persona con cui vuoi calciarlo. La storia era avvincente in un vero stile drammatico che esprime le vite che ci aspettiamo dai vampiri. Basta notare che questo non è un film "horror" né credo che il regista abbia mai voluto che fosse uno.

"Kiss Of The Vampire" è un film che scorre più come un canto di cuore emotivo con momenti che salgono al melodramma prima di scivolare cupamente nella malinconia. Ci sono molte sequenze intrise di sangue che esprimono la vera natura e il conflitto che vive all'interno del vampiro, ma non spinge i temi al livello di macina o sfruttamento. Il film non sarà per tutti e se entri nella storia alla ricerca di un'esuberanza ad alto numero di ottani, di creature fameliche come mostri, con corpi che si contorcono in budella e sangue - allora non sarai soddisfatto. Tuttavia, se ricordi la visione classica della più romantica creatura di più storie gotiche del vampiro, questo film ti dà il calore, la passione e, sì, anche le macchie di sangue.
data di revisione 02/21/2020
Fulbright

Sono confuso perché la valutazione su questo è così bassa. La trama è buona, la recitazione è buona, i vampiri sono bravi. Credo che chiunque ami i film sui vampiri amerebbe questo film. Ha tutto quello che mi piace in un film di Vampire. Una specie di storia d'amore, violenza, buon fine, buona trama e i vampiri sono realistici (beh, come vanno i vampiri).

Vorrei poter trovare altri film come questo. Sto finendo i film sui vampiri. La serie Twilight è OK, ma questo film è il tipo di film sui vampiri che mi piace. Ha un buon mix di una storia d'amore mista a violenza da vampiro. Non è l'uno o l'altro.

Godere! È molto meglio della valutazione di che ha ... fidati di me.

Jim W
data di revisione 02/21/2020
Ridinger Granado

Se il cinema europeo negli anni '1960 avesse accesso alla cinematografia e al suono digitali HQ, allora un film sui vampiri realizzato sarebbe così. Xan Cassavetes ha creato un film deliberatamente retrò nel film e funziona. Adoro la colonna sonora, che ha varietà (basta ascoltare i primi minuti di apertura). Ad esempio, utilizza suoni sperimentali per aumentare la tensione. Se hai mai amato il prog-rock, e sai allora che il punk rock al confronto non ha classe, nessuna profondità, ti piacerà il fatto (è uno scherzo?) Che il cattivo arriva completo con una colonna sonora punk rock. Xan si rivela un delizioso snob musicale. È anche saldamente dalla parte dei vampiri.

Questo film di bell'aspetto è una miscela di ciò che funziona e ciò che non funziona, quindi un sette. Complimenti per l'attrice francese Anna Mouglalis nel ruolo di Xena. Mentre è bella, Anna interpreta Xena come attore personaggio. Che voce! Quando il suo personaggio "lo perde" più avanti nel film, Anna trasmette magnificamente i tic, le contrazioni e la disperazione senza esagerare. Dovrebbe essere in più film. Le scene del partito borghese sono convincenti. Il film racconta una storia convenzionale ma leggera, lineare, con un inizio, una metà e una fine.

Sul lato negativo, sebbene la storia d'amore iniziale sia convincente, un film migliore sarebbe andato più a fondo nella storia d'amore e avrebbe coinvolto maggiormente lo spettatore, con personaggi più complessi. Un'altra versione migliore sarebbe andata tutto per spaventarti, con successo. I bit "orribili" qui non sono davvero orribili.

Questo è deliberato. Il film è di design un pezzo d'atmosfera. È persino rilassante in alcune parti, rendendolo un buon film per "rilassarsi" con il tuo partner la sera. Xan comprende che le relazioni, anche in un film sui vampiri, sono più interessanti del sangue e delle urla. Ma ama ancora di più la "sensazione" del film. Gli spettatori cresciuti sui remake del massacro della motosega del Texas e il loro genere potrebbero non voler "relazioni" o "sentire". Se riesci a capire queste cose prima di guardarlo, dovresti goderti il ​​film.
data di revisione 02/21/2020
Ultan Mckethan

Ho visto questo film all'SXSW di quest'anno. È rinfrescante vedere un film di vampiri che presenta vampiri in forma classica ... ed è ancora più rinfrescante vedere una storia dal punto di vista del vampiro. Questo film potrebbe non avere CGI hardcore e 3D Gore che sgorgano tra il pubblico, ma offre comunque un'interessante trama "al punto" e tattiche creative di film indie. Le persone che danno a questo film recensioni scadenti probabilmente stanno cercando la prossima "Intervista con un vampiro" o "Twilight" e lo stanno giudicando su una scala di bilancio da 10 milioni di dollari. Ho trovato questo film molto divertente e vale la pena dare un'occhiata.
data di revisione 02/21/2020
Edie Lentine

Alla fine, qualcuno rimette il Vamp in succhiasangue e rende giustizia media con Kiss of the Damned. Diretto da Alessandria "Xan" Cassavetes (figlia di John Cassavetes e Gena Rowlands). il film è stato recentemente rilasciato su DVD e Netflix. Il bacio è un omaggio a tutti i "sexy" film di Euro-vampiri degli anni '70 che illuminavano i drive-in e i teatri della città e ha un'atmosfera continentale europea, a differenza dei film britannici Hammer dell'epoca, in cui l'azione era più importante dell'umore. Jean Rollin ne rimarrebbe colpito.

Hunky Paolo (Milo Ventimiglia) è uno sceneggiatore che lavora da qualche parte a nord di Los Angeles per il suo ultimo incarico. Una notte ottiene il blocco dello scrittore e decide di visitare un negozio di noleggio video (rendendo il film un pezzo d'epoca) dove incontra l'affascinante Djuna (Josephine de La Baume). Colpito dal suo aspetto, le chiede di uscire una sera ed entrambi finiscono nella sua sontuosa dimora nella foresta, che si affaccia su un lago. Sai che qualcosa non va con lei da quando abbiamo già visto la cameriera entrare e pulire delicatamente il sangue dal pavimento in marmo.

Djuna caccia Paolo quando tenta di avvicinarsi a lei senza una ragione ovvia. Per non dare no a una risposta, Paolo inizia a perseguitarla e una notte si presenta alla sua porta. Tiene la catena bloccata, ma iniziano a baciarsi attraverso il divario. Djuna si morde la bocca, estraendo sangue e alla fine se ne va.

Questa volta, quando Paolo affronta Djuna, confessa: è una vera vampira di vita. Paolo rifiuta di credere, ma, totalmente innamorato di lei, la incatena al letto come l'unico modo sicuro per fare sesso con lei. In una scena incredibilmente calda, Djuna germoglia zanne e occhi feroci mentre cerca di dare il morso a Paolo. Invece di correre per la sua vita, Paolo sblocca le sue catene. Djuna si immerge le zanne in lui, non per ucciderlo, ma per scambiare sangue, infettandolo così con la maledizione di Living Dead.

Dopo che Paolo è stato infastidito, il pubblico scopre alcune cose molto interessanti sulla razza: hanno una vita estremamente lunga, non soccombono a malattie naturali e guariscono all'istante dopo un infortunio. La necessità di nutrirsi è un sottoprodotto della loro condizione, ma i vampiri hanno imparato a superare il loro desiderio per gli umani inseguendo animali selvatici come i cervi (potrebbero usare un'intera congrega di vampiri nel parco nazionale vicino a me). L'impulso di sangue è sempre un problema e in tutto il film vedi Paolo e Djuna che fissano il collo della gente, combattendo l'impulso. I servitori umani sono scelti tra quelli con disturbi del sangue, quindi non sarà una tentazione. Il vampirismo è rappresentato come alcolismo con benefici.

Ma il soggiorno di Djuna e Paolo termina con l'arrivo di Mimi, la sorella di Djuna. Sai che Mimi sarà un problema fin dall'inizio quando arriverà. Presto Djuna ha telefonato a Xenia, una degli Anziani non morti per scoprire cosa si può fare per il suo problematico fratello. Xenia le assicura che il vampiro più giovane sta "avendo dei problemi", ma ha una casa sicura organizzata per lei a Phoenix. Tuttavia, Djuna ha già sentito tutto questo ...

Ci sono molte discussioni su Internet su come questo film assomigli a un film sui vampiri degli anni '70 nella sua forma e stile. Non mi sembra che tali commenti siano critiche, ma un'osservazione di quanto in basso il mezzo sia affondato all'indomani di Rice e Twilight. Sì, Kiss è un film molto gotico, ma Karnstein si oppone al Bauhaus. Ha gli stessi pezzi da sogno che Lemora ha provato a copiare nel 1975. Qui lavorano straordinariamente.

È anche un film molto erotico. Le scene amorose tra Paolo e Djuna hanno quasi sciolto il mio schermo HD. Ma questa è Daughters of Darkness sexy; il tipo di scena che potresti aver visto nella metà inferiore di una doppia fattura nel 1975. Sottile, per niente quello che troverai navigando in Internet.

L'unico problema ricorrente con il film sono gli accenti. Il regista ha scelto modelli di moda francesi per interpretare la maggior parte delle donne vampiri principali e il loro modo di pronunciare parole in inglese si aggiunge alla sensualità. Ma a volte è difficile capire una parola che sta dicendo Djuna. Dovrò acquistare il Blu-Ray solo per attivare i sottotitoli (guardato su Netflix).

Consiglio vivamente questo film in omaggio a tutti i grandi film sui vampiri degli anni '70. http://cinemaofhorror.com/kiss-damned/
data di revisione 02/21/2020
Rella

Come "Only Lovers Left Alive" di Tilda Swinton, questa è una storia di vampiri per seri seguaci del genere.

Nessun ridicolo spruzzo di sangue finto, e ho adorato la discussione filosofica sugli obiettivi dei vampiri e le relazioni tra umani e vampiri.

8 stelle su 10, continuate così, il pubblico che consuma la faremo e chiederemo di più - standing ovation !!!!

Se solo ogni offerta di vampiri avesse questo livello di pensiero non saremmo così assetati di offerte decenti ...

Ho adorato questo film e non vedo l'ora di più da scrittori e registi ....
data di revisione 02/21/2020
Howzell Payenda
A parte tutte le battute, il debutto alla regia di Xan Cassavetes è destinato a diventare un classico di culto. Dagli scatti di apertura della dimora solitaria sul lago, il film dà un tono che ti ha conquistato. Cassavetes usa il lungo corridoio vuoto, la scala infinita e il lago vuoto prefigurato dal tempo nuvoloso per mettere lo spettatore esattamente nel giusto umore per quello che verrà. Il suo stile unico di regia salta qualsiasi prologo inutile e racconta la storia attraverso le interazioni tra i suoi personaggi. Incontriamo prima Djuna (Joséphine de La Baume), un introverso nevrotico che trascorre le sue notti alla ricerca di animali nella foresta e a guardare film romantici. È il suo amore per quest'ultimo che le fa incrociare una notte un bel giovanotto di nome Paolo (Milo Ventimiglia) in un negozio di video. Dal momento in cui i loro occhi si incontrano per la prima volta, entrambi i personaggi formano un'innegabile chimica.

Tuttavia, Djuna ha un segreto che potrebbe forzare la fine di ogni possibile relazione. È una vampira succhia-sangue che brama la carne innocente dei mortali. L'ingenuità di Paolo verso tali verità dannose lo avvicina a Djuna nonostante il suo rifiuto dei suoi progressi. Come una mosca catturata nella ragnatela, alla fine la persistenza di Paolo raggiunge un apice mortale. Scopre la verità dietro il dilemma di Djuna, ma invece di correre per le colline come ci si aspetterebbe, la sua infatuazione rimane imperterrita. Preferirebbe essere maledetto come un vampiro per sempre piuttosto che vivere una vita, rimpiangendo l'amore che ha negato. Amore immortale per sempre felice, giusto? SBAGLIATO! L'armonia romantica di Paolo e Djuna viene presto interrotta dall'arrivo della sorella di Djuna, Mimi (Roxane Mesquida). Dal momento in cui Mimi fa un passo nella porta, i problemi incombono come una nuvola scura. Mimi è forte, odioso, psicotico ed emana una presenza sessuale che minaccia di sradicare il legame di Djuna con Paolo. Ovunque vadano, Mimi sporge come un pollice dolente. Le manca il rispetto per l'etichetta sociale durante un raduno formale di vampiri, caccia apertamente le vittime umane nelle aree pubbliche e ospita feste sessuali nella casa di Djuna senza la sua approvazione. Mimì è l'epitome di un vampiro malvagio. Le manca la fibra morale a cui si aggrappano gli altri vampiri e tenta consapevolmente di minare la loro etica.

Gli eventi iniziano a diventare sempre più fuori controllo fino all'atto scioccante finale. Xan Cassavetes deve essere elogiata per il suo primo sforzo qui. Traccia una linea sottile che rasenta lo sfruttamento dei vampiri ma non la attraversa mai. Incrocia senza sforzo generi horror e romantici senza che il film diventi mai auto-parodia. Il suo uso di scenari suggestivi, la selezione dei colpi, l'illuminazione e un punteggio stranamente efficace sono impeccabili. Ci sono stati momenti in cui pensavo di guardare Eyes Wide Shut di Kubrick. A coloro la cui opinione sui vampiri è stata offuscata dalla serie di Twilight, si prega di guardare questo film per vederlo fatto correttamente per una volta.

3.5 / 5
data di revisione 02/21/2020
Darrell Beathe

Ho visto Kiss of the Damned al festival cinematografico SXSW di Austin in Texas. Onestamente mi ha fatto impazzire. Grande regista. Ottimo film Le attrici sono state incredibilmente sbalorditive. Sono sicuro che lavoreranno tutto il tempo dopo che le parole saranno uscite. La colonna sonora era da morire. Le immagini stanno con me ovunque io vada. Per favore, fai più film Mz Xan Cassavetes. La relazione delle sorelle può essere correlata a molti fratelli e / o amicizie della vita reale. La sensazione senza tempo della casa imposta l'illuminazione della musica ... è un'altra esperienza mondana. Potrebbe essere in anticipo sui tempi per le persone subito ma sarà qualcosa a cui le persone saranno attratte per gli anni a venire. più altro più per favore.
data di revisione 02/21/2020
Cartan

Questa è una storia di vampiri erotica ed elegante nello stampo di 'Daughters of Darkness' e 'The Hunger'. Sembra lussuoso e suona esotico (almeno per le mie orecchie nel Regno Unito - i delicati accenti europei degli attori a volte rendono le loro esibizioni un po 'piatte, ma non si può negare che aiuti a dare ai personaggi un senso di grazia).

I vampiri sono belli ma diffidenti nei confronti dell'umanità, preferendo invece banchettare con cervi selvaggi e simili. Quando mordono un altro del loro genere, di solito è al suono dell'opera e circondato da decorazioni sontuose - e spesso a causa delle macchinazioni del bambino selvaggio Mimi, che viene a trovare sua sorella Djuna e il suo nuovo amante, Paolo. Mentre il rapporto di Paolo con Djuna va da sguardi furtivi in ​​un negozio di video a un paio di dom con passione stabiliti nello spazio di alcune brevi scene, il ritmo è altrimenti piacevole e ci sono molte possibilità di bere nel glamour della loro società di vampiri prima Mimi si blocca alla festa e seduce e morde quante più persone possibile.

Inevitabilmente, seduce Paolo, che viene trattato in modo comprensibile e maturo da Djuna. L'eventuale annullamento di Mimi si verifica senza l'intervento di sua sorella. Sventola la macchina per evitare di colpire un cervo - un atto di gentilezza, ironicamente - il tipo di bestiame che sostiene l'appetito di sua sorella.

Con valori di produzione così belli, è allettante pensare che la trama sarebbe più profonda di quello che è. Tuttavia, la semplicità del racconto ci consente di bere nei paesaggi inquietanti, nell'architettura e nella colonna sonora incidentale senza troppe interruzioni. Il mio unico piccolo problema è la velocità con cui Djuna e Paolo si sistemano in un'accogliente domesticità per sottolineare e contrastare con la dissolutezza di Mimì.
data di revisione 02/21/2020
Ailsun Nev

L'unica cosa interessante di questo film è il fatto che è stato diretto dalla figlia di John Cassavete, Xan. Aveva la reputazione di fare drammi fuori dal comune e la sua prole ha un occhio per lo strano. Djuna vive sola in una casa grande e inquietante, fino a quando un giorno in un negozio di video incontra Paolo, uno sceneggiatore, ed è Kismet; beh non subito, ma alla fine dopo una lingua morsa, scopre che lei è un vampiro. Mentre fa sesso, lei lo morde sul collo e ora è uno dei non morti. Hanno molto più sesso e partecipano alle cene con i compagni di viaggio della notte e si divertono un mondo. I problemi arrivano con la sorella di Djuna, Mimi (Roxane Mesquida di Rubber and Fat Girl). La rivalità tra fratelli esplode e molte vittime sono prosciugate del loro sangue lungo la strada. Il problema è che Kiss of the Damned non fa mai paura, e le scene erotiche sono tiepide e decisamente noiose. Attenzione a questo film noioso.
data di revisione 02/21/2020
Begga

Posso solo supporre che le recensioni positive di questa trippa siano di persone coinvolte in qualche modo nella produzione. Ho visto questo con la mia prole che lo ha riassunto perfettamente con "È un po 'come un film di vampiri, ma senza che accada nulla di interessante". Recitazione scadente, regia al di sotto della media e sceneggiatura lenta. Prima di vedere questo film, l'ho sentito paragonato a The Hunger e il poster sembrava mirato al tipo di persona che possiede molti album di Stevie Nicks, quindi non mi aspettavo molto e non sono rimasto deluso - sono diventato annoiato venti minuti dentro. Questo non vuol dire che è stato tutto negativo, alcuni dei set erano belli, quindi quelli che sono più interessati al posizionamento dei mobili che all'intrattenimento possono apprezzare questo film.
data di revisione 02/21/2020
Tamer Metallo

Immagina cosa ti resta di un film porno se tagli tutte le scene con il sesso reale. Ora allunga quei 5 minuti per un'ora e mezza e otterrai questo tipo di film. È una perdita di tempo. L'unica qualità di questo film è il fatto che Roxane Mesquida è hot. Sfortunatamente appare in solo un paio di scene. È un video equivalente dei romanzi di formaggio femminili. Farà appello a coloro che hanno amato Twilight e altre persone con morte cerebrale. Ultimamente ci sono stati molti romanzi sui film sui vampiri, quindi racconto alcune delle mie idee sui miti dei vampiri. Se i vampiri esistessero, si applicherebbero queste regole: 1. La luce del sole si indebolisce e non li distrugge 2. Non hanno bisogno di nutrirsi molto spesso. Possono nutrirsi una volta ogni pochi anni con uno o due umani e sarebbero sufficienti. Ma per avere una forza sovrumana per guarire più velocemente o per avere poteri devono nutrirsi più spesso. In pratica, più spesso dai da mangiare, più forte sei. 3. I vampiri non possono consumare sangue sintetico o sangue animale. Non è il consumo stesso che dà loro il loro potere. L'atto di consumo di sangue umano fa parte di un contratto demoniaco. In cambio di questo atto ottengono ringiovanimento e altri. 4. Trasformare qualcosa in un vampiro implica un contratto tra l'uomo e il vampiro sigillato dall'atto di consumarsi a vicenda sangue. Non può essere fatto per caso. In conclusione, questo film ha un solo obiettivo: donne eccitate. Se non sei nel loro obiettivo, perderai tempo della tua vita per niente.
data di revisione 02/21/2020
Morgun Damiano

Questo film fa riferimento a molti film sui vampiri del passato, in realtà li indossa sulla manica. Pertanto, se sei un fan dei film degli anni '70 di uno stile simile o forse degli sforzi più moderni di Only Lovers Left Alive e We Are the Night, probabilmente c'è molto qui per te, non sono davvero un fan di nessuno di quelli quindi non ero neanche di questo.

È un problema di indulgenza, il film si preoccupa di più di dare allo spettatore una sensazione vicaria di potere e desiderio al di sopra e al di là di qualsiasi tipo di lavoro interessante del personaggio o storia coesa. Le cose accadono e non in un modo "beh almeno è una vera rappresentazione della vita di tutti i giorni". Ci sono molte persone attraenti che fanno un sacco di fumante seducente, e se questo è tutto ciò che desideri, probabilmente lo amerai.

Nel complesso il film non è terribile, non è stato per me. In nessun momento mi ha attirato o mi ha interessato al mondo, non hanno nemmeno approfondito molto la tradizione nonostante sembrino avere un'intera classe sociale di vampiri con alcune vaghe capacità organizzative. Tuttavia, se non ti interessa e vuoi solo vedere i vampiri sexy essere sexy e lo stesso stanco "il nostro vampirismo è una maledizione / siamo migliori degli umani" dinamici, quindi buttati fuori.
data di revisione 02/21/2020
Colvin Amedeo

Sono su una massiccia 67 maratona di film sui vampiri e questo spicca, insieme a Bisanzio, entrambi dal 2012. Grande spartito in questo, ha adorato la storia, gli attori e le esibizioni. Controlla!
data di revisione 02/21/2020
Hoi Ruskin

Questa è la storia di un vampiro "riformato" che vive fuori New York City, che diventa il bel sceneggiatore Paolo, dopo di che iniziano a condividere una vita insieme mentre lei lo introduce gradualmente nella società superiore. Tutto sta andando bene fino a quando sua sorella in difficoltà si trasferisce con lei mentre la sua casa viene stabilita a Phoenix.

Pensavo che Milo e le due protagoniste fossero davvero forti. Spettacoli fantastici e credibili. Emozioni vere. Lavoro fantastico per tutti loro. Anche la donna che ha interpretato l'attrice teatrale è stata meravigliosa.

Tuttavia, il montaggio di questo film è DAVVERO negativo. La fotografia è bella e la recitazione è geniale, ma l'editing e gli effetti sonori imbarazzanti (il rumore del campanello della porta? Ti preghiamo di modificarlo con qualcuno che bussa alla porta. Anche il cinguettio degli uccelli è davvero brutto) toglie lo spettatore dal momento. Ci sono stati molti tagli sbalorditivi che hanno reso un bellissimo momento cinematografico e poi sono passati a qualcosa che sembrava molto amatoriale. Il lavoro merita di meglio.

Se questo film fosse RE-EDITED (per favore, per favore, fallo e rilasci un taglio del regista o qualcosa del genere) e gli effetti sonori sarebbero stati rifatti, sarebbe molto migliorato.
data di revisione 02/22/2020
Glassman

Il genere dei film sui vampiri è uno dei più antichi del cinema. Si è evoluto molto da Nosferatu (1922) e Dracula (1931). Negli ultimi anni, il genere ha presentato molti esempi del thriller o del dramma erotici. Con "Kiss of the Damned", la regista Xan Cassavetes, nel suo debutto cinematografico, offre un bell'esempio atmosferico di questo, raffigurante la vita di una comunità di vampiri nel Connecticut. Deliziosamente girato da Tobias Datum, ha tutta l'estetica che si possa desiderare. Vale la pena dedicare del tempo se hai qualche interesse per il genere.
data di revisione 02/23/2020
Osman Lue

Con passione derivano grandi responsabilità ... specialmente se non sei in grado di controllarlo. Il personaggio principale è molto strano e l'attrice ha un ruolo difficile da interpretare. C'è un tratto in ciò che deve rappresentare. La storia in sé è più adulta del tuo film adolescenziale medio che è uscito di recente (sì, Twilight e ogni spawn che ha dato alla luce), ma anche molto prevedibile.

L'ho visto ad un Festival, quindi il pubblico sapeva o si aspettava che fosse strano. Se stai per guardarlo, dovresti notare anche questo. C'è molta sessualità e un po 'di violenza in questo, qualcosa da considerare anche. Un film ben fatto sul contenimento, l'autocontrollo e l'amore in generale. Anche sul significato della vita ... bisogna dire molto, come puoi vedere
data di revisione 02/23/2020
Alethea Vanbruggen

Prendi alcune persone convenzionalmente attraenti, semi-nudità, sangue, vampiri che lo mescolano insieme e in circostanze normali qualcosa di piuttosto sexy uscirà dall'altra estremità del film rendendo la macchina 9 volte su 10. Questo film è il rimanente 1. Avviso spoiler - Una scena iniziale merita un po 'di merito dato che non ho mai visto un uomo secco gobbare una porta prima, che era abbastanza nuovo e divertente. Ad un certo punto c'è un trio per lo più vestito, il cui momento culminante è vedere il botto schiaffone peloso di un uomo grosso nella cornice centrale. Yummy! Questo film fa di tutto per essere erotico, ma incredibilmente non funziona perché le scene "erotiche" non hanno autenticità. Il risultato è simile al tipo di porno soft che puoi vedere in qualsiasi giorno della settimana sulla TV a tarda notte, che è divertente per cominciare ma diventa noioso dopo un po '.

Ciò che mi confonde di più in questo film, tuttavia, è il fatto che queste persone sono vampiri (il che, ammettiamolo, è piuttosto bello). Nonostante ciò, hanno una vita incredibilmente noiosa, che sembra essere per lo più fatta di piagnistei, di litigi tra loro in un modo schizzinoso e di andare a feste piene di gente snob che li odiano in modo passivo e aggressivo.

Una nota positiva, la musica in questo film è dannatamente fantastica. è un peccato che il resto sia così pantaloni.

Se ti piacciono i tuoi vampiri noiosi, questo è il film che fa per te. Se ti piacciono sexy o minacciosi prendi un po 'di Hammer Horror o guarda invece 30 Days of Night. Se sei un hipster probabilmente ti piacerà comunque.
data di revisione 02/23/2020
Dust Gossow

Lo script è prevedibile al 100%. Niente paura, niente tensione. Belle attrici e attore protagonista. Anche la coerenza non è un punto forte qui. Ad un certo punto siamo informati che "guariscono quasi all'istante", in un altro li vediamo correre e catturare una daina ma, quando uno si schianta contro la macchina (una Mercedes. A non più di 40 miglia all'ora. E l'auto parte superiore. Al rallentatore. .) vediamo il povero personaggio svenire, svegliarsi ancora spezzato e sanguinante e iniziare a LIMIFICARE i cortili rimanenti al rifugio, alla fine collassando al sorgere del sole. Che schifo. Non puoi ottenere più clichè di quello in un film sui vampiri .... Alcune scene sanguinolente e scene di sesso piuttosto ridicole che si qualificano per Game of Thrones potrebbero portare questo a essere pensato come un film B. Non è. È un incrocio tra True Blood e Twilight. Nessun vampiro fatato che brilla alla luce del sole, ma i vampiri "vegetariani" sono lì, il sangue del sintetizzatore e tutto il resto. Attenzione .....
data di revisione 02/23/2020
Rafiq Winkles

Grande storia di vampiri! meglio della fame, meno noiosa per me. grande cast e regia. vorrei che il regista girasse di nuovo un altro grande film. bel film sexy piccolo vampiro, accetta la sua imperfezione e divertiti.
data di revisione 02/24/2020
Wahl

Kiss of the Damned presenta un film romantico gotico che è nostalgico dei temi classici dei vampiri. La fotocamera cattura l'essenza del mondo ossessivamente bello e separato dei mistici vampiri. Il film mette in mostra il colore in un'atmosfera sognante e malinconica, dagli intimi primi piani di lussuria e violenza, al paesaggio isolato e tentacolare girato al crepuscolo.

Kiss of the Damned è meglio descritto come un thriller romantico piuttosto che un horror, poiché lo spargimento di sangue è piuttosto docile. Il film utilizza una miscela di musica europea classica e anni '70, creando vampiri stilizzati e colti che sono per sempre sospesi in una volta senza tempo di isolamento e immortalità.

Un "omaggio" ai film sui vampiri degli anni '60 e '70 che cattura la libertà e l'erotismo del vampirismo, senza argomentazioni o giudizi morali. Kiss of the Damned è una deliziosa tela di colori e un desiderio sessuale crudo, con alcune scene schizzate di sangue incluse per buona misura. Una trama semplice che avrebbe beneficiato della costruzione di personaggi più complessi e della creazione di una trama meno strutturata per garantire un'impressione duratura. Una visione artistica e poetica della creatura della notte, si aspetta più "The Hunger" che "Twilight", ma questo non è un confronto negativo.

Distribuiscono baci ... specialmente becchi sul collo ...

www.horrortrunk.com

Lascia una valutazione per Il bacio dei dannati