Homepage > Drama > History > War > Nomad: The Warrior Valutazione

Nomad: The Warrior (2005)

Originaler Titel: Köshpendiler
IMDB 5.9
Premiato
7
Bene
7
Media
1
Male
4
Terribile
2
data di revisione 02/21/2020
Yumuk

Altri recensori prima di me hanno visto questo in lingua kazaka con sottotitoli in inglese. La mia recensione è per la versione inglese che è stata rilasciata in 40 teatri statunitensi questo fine settimana. Solo i saluti erano in lingua kazak. Essendo un fan dei film di Hong Kong, ho visto la mia giusta dose di cattivo doppiaggio e non potevo dire che questo fosse doppiato, punto! Forse non è stato come la maggior parte degli attori principali sono americani. È stata un'epopea storica meravigliosamente filmata che contiene alcuni piccoli imitazioni di Return to Snowy River, Gladiator e Musa (2001), ma quelle scene hanno funzionato molto bene. Se sei un fan dei guerrieri a cavallo, questo è sicuramente un must per te. Ad essere sincero, non mi aspettavo che fosse così bello, e l'unica ragione per cui ho fatto di tutto per vederlo era perché Mark Dacascos era presente. Interpreta un guerriero minaccioso ed è stato sicuramente scelto come il suo personaggio! Ben fatto Mark! Le ragazze in questo film sono carine e la loro recitazione è ben fatta! Questo film è decisamente morbido agli occhi e pieno di epico piacere per gli occhi. Hanno speso bene i 40 milioni di dollari di produzione. Le interpretazioni degli attori erano credibili anche le incognite. La mia unica lamentela con questo film sono i 2 eroi principali. Potresti dire che erano stati addestrati bene con il combattimento con la spada, dato che sono sicuro che Jason Scott Lee e Mark ci hanno aiutato. Ma non pensavo davvero che i due eroi principali fossero scelti bene come Kazak, visto che quasi tutti gli altri nel film sembravano almeno metà orientali, inclusi i Kazak. A parte questo, non ho lamentele e solo elogi per questo epico film storico epico senza parolacce e senza nudità sul posto che è un vantaggio decisivo nel mio libro!
data di revisione 02/21/2020
Adriel Geib

Nomad non è diverso dalle epopee americane. Se la lingua parlata fosse l'inglese anziché il kazako, sarebbe stato impossibile distinguere questo film da film come Gladiator, Braveheart o Troy. È solo l'ultima voce di un genere abusato. Tuttavia, mi è piaciuto guardare Nomad. Mi ha intrattenuto per due ore anche se sapevo dove fosse diretta la storia, e questo è tutto ciò che ho richiesto da essa.

Come tanti altri film simili, Nomad si occupa di un tiranno, delle persone che tormenta da anni e di un "eletto" che alla fine lo detronizzerà. Quando viene a conoscenza di questo, il crudele dittatore ordina che questo bambino venga trovato e immediatamente ucciso. Naturalmente, il tentativo fallisce, e il ragazzo viene cresciuto in un remoto villaggio da una vecchia, saggia figura paterna, un personaggio chiaramente basato sul progetto Merlin / Gandalf / Obi-Wan Kenobi. Col passare degli anni, il nostro eroe, di nome Mansur (Kuno Becker), diventa un abile guerriero, perfettamente in grado di guidare i suoi connazionali ribelli nella battaglia contro il malvagio monarca. Mentre si prepara al conflitto, Mansur deve anche affrontare i suoi sentimenti per una ragazza e gli effetti affermano che il romanticismo sta avendo sulla sua amicizia per tutta la vita con Erali (Jay Hernandez), un uomo disposto a fare qualsiasi cosa per il suo paese e, soprattutto, il suo capo e migliore amico.

I temi esplorati nelle epopee sono generalmente amore, lealtà e libertà, e Nomad li copre tutti in modo competente ma prevedibile: chiunque abbia mai visto questo tipo di film non avrà problemi a capire come i vari sottotrame, per non parlare del grande quadro in sé, sta per finire. Ma anche se non è esattamente nuovo, Nomad è un film rispettabile, la sua qualità principale risiede nella grafica: le scene di battaglia sono fantastiche e meravigliose come in un film di Ridley Scott, e lo stesso dovrebbe essere detto dei numerosi scatti riguardanti il paesaggi strabilianti. In effetti, con così tante belle immagini (anche se un po 'più violente del blockbuster di Hollywood medio), è un po' strano non trovare il nome del regista di Blade Runner tra i produttori esecutivi, che tuttavia includono Milos Forman (l'uomo dietro il favoloso Amadeus).

Quindi, come al solito, lo stile prevale sul contenuto, ma quando sembra così bello, perché lamentarsi? Nomad è un pezzo di divertimento puro, semplice, non alterato; ecco perché mi è piaciuto e anche il motivo per cui i fan del genere dovrebbero accettarlo.

7,5 / 10
data di revisione 02/21/2020
Alejandrina
Nel complesso, il film non è male, ma, secondo me, avrebbe potuto essere migliore.

Non penso che questo film esponga veramente il tema dei nomadi kazaki e la loro lotta di 300 anni contro gli aggressori di Jongar (Oirat). Sono piuttosto deluso qui.

Ma per i non kazaki, il film può fare un'impressione completamente diversa. A loro potrebbe piacere molto, a causa della "freschezza" del tema nomade dell'Asia centrale nel cinema internazionale.

Aspettiamo la versione americana (internazionale) del film. Credo che sarà in qualche modo diverso dalla versione di Kazak.

PS Per quelli in Kazakistan, consiglio di guardare vecchi film kazako-sovietici come "Batyr Bayan", "Jawshy" (Gonets) e "Qyz Jibek". Questi sono uno dei pochi film che mostrano veramente l'essenza del nomadismo kazako e delle guerre kazak-jongar.
data di revisione 02/21/2020
Ivanah Gunsolus

Direi che non c'erano molti concetti autenticamente originali, oltre a far luce sulla storia del Kazakistan. Fondamentalmente un'azione dal vivo, versione di benessere del cartone animato Principe d'Egitto, che scambia egiziani ed ebrei con musulmani nomadi. Detto questo, era decente e nitido.

Le location delle riprese sembravano davvero eccezionali, come LOTR - The Two Towers senza bisogno di CGI! Per quanto riguarda il rating / la violenza, avrebbe potuto essere quasi PG13 negli Stati Uniti, ma questo fatto mi è piaciuto. Era un film pulito che paragona allo spaghetti western. Nessuna violenza, sesso, parolacce o abbellimenti esagerati per il bene di un pubblico di Hollywood. Mentre questo generalmente viene leggermente fumettistico, è stato rinfrescante.

Per quanto riguarda la lingua, giuro che sembrava essere stato girato in inglese e doppiato in kazako. In effetti, di solito non mi dispiace un film doppiato (in particolare spagnolo o giapponese per qualche motivo), ma a metà del film, mi sono reso conto che c'era una traccia audio inglese e l'ho cambiata, ed ero più coinvolto.

Il lavoro a cavallo è stato piuttosto sorprendente, ho pensato.

Ancora una volta, nel complesso, questo film sembrava avere tutta la qualità delle riprese di un costoso film di Hollywood, ma ha portato una gentilezza che è meno comune nel film contemporaneo (Nota: garantito di NON attirare l'attenzione della maggior parte dei giovani americani).
data di revisione 02/21/2020
Hube Poliquin

L'ambientazione, la cinematografia e il periodo storico sono davvero unici per i film che ho visto e, sebbene non nell'ambito di un "cast di migliaia", sufficientemente epici per fornire un film assolutamente divertente. Si può cavillare con la recitazione e le scene di battaglia leggermente meno che superlative, ma questo è un film di guerra degno di una serata divertente e almeno moderatamente educativa.

Spero che vedremo molti più film incentrati su periodi e luoghi storici meno comuni. È meglio basarsi su un film come questo e cercare miglioramenti piuttosto che ridurlo a inconvenienti relativamente minori. Il solo scenario vale il costo di un noleggio.
data di revisione 02/21/2020
Camellia Boyles

Ho visto questo passando nel negozio di video. Ha attirato la mia attenzione, e dopo aver letto il riassunto sono stato catturato. L'ho portato a casa e nel lettore DVD e ho capito che era sottotitolato. Inizialmente il terrore mi assalì, poiché generalmente non mi piacciono i film sottotitolati. Tuttavia, questa è una delle poche eccezioni. Il film è stato fantastico e dopo averlo visto nella lingua originale con i sottotitoli in inglese, non credo di poter mai vedere una versione doppiata. Era ben recitato, pieno di azione e piacevolmente sorprendente. Sono stato molto colpito da Kuno Becker, Jay Hernandez e Jason Scott Lee in questo film in lingua straniera. Se sei interessato a un film simile a Genghis Kahn, lo consiglio vivamente.
data di revisione 02/21/2020
Saum

Si, come no.

Ho trascorso la prima ora ad aspettare pazientemente il decollo del film. Era orribilmente noioso e consisteva principalmente di persone che cavalcavano a caso sulle colline senza una direzione apparente. Quindi l'eroe entra in scena. Nato come asiatico, ma quando è cresciuto, è diventato bianco. Ovviamente bianco. Non era nemmeno vicino al passaggio per l'asiatico. Sembrava Justin Timberlake. È stato estremamente fonte di distrazione e la storia non ha fatto nulla per aiutare la causa. Inutili sequenze di battaglie e dialoghi zoppi. Sono trascorsi un'ora e quarantacinque minuti e alla fine stavo cercando di mangiarmi la faccia. L'ho visto perché le persone nel negozio di video in cui lavoro mi chiedono sempre se questo film va bene. Adesso ho una risposta. Va qualcosa del genere: ahem. "NO! BUONO DIO NO! È ORRIBILE! NON FARLO DA TE! Consiglierei un altro film, forse uno che è divertente."
data di revisione 02/21/2020
Rovelli

Penso che sia un film COOL anche se la maggior parte degli attori sono stranieri. Il film mostra al mondo il coraggio della nostra nazione, i sentimenti patriottici dei nostri pipistrelli (eroi). Mostra anche quanto siamo gentili e misericordiosi. Mi è piaciuto molto e lo consiglio a tutti! i drammi dei nostri attori sono fantastici !!!!! Distruggerà tutto il mondo del cinema! Ma i nostri atti eroici non finiscono con questa lotta. Abbiamo MOLTE storie da raccontare. In futuro, spero, ci saranno molti nuovi film sulla nostra storia. Spero davvero per altri film di KAZAKH in uno standard e una qualità del genere !!! I miei migliori auguri anche a Kazakhfilm, continuate sempre a lavorare in questo modo! e la nazione ti sarà grata.
data di revisione 02/21/2020
Wilkens Gargan
Ho visitato brevemente il Kazakistan nel settembre 2003. Una domenica pomeriggio sono stato portato in un bacino artificiale, in alto sopra la città di Almaty, che è l'unico posto disponibile per i residenti locali per rilassarsi. Era una posizione incredibilmente bella, anche se era un lago artificiale. Fui scioccato di incontrare un altro americano alla fine di questa strada rocciosa e accidentata in mezzo al nulla; si è rivelato essere uno dei migliori ragazzi dello staff di produzione e stavano girando "Nomad". Mi raccontò del film e poi mi resi conto che i lottatori giapponesi che erano sull'aereo lungo la strada erano portati in comparse! Mi aspettavo un'enorme produzione di successo e continuavo a cercarla nelle guide cinematografiche locali. Stavo cercando Jason Scott Lee e per coincidenza ho trovato questa pagina e ho realizzato che il film era da tempo fuori e apparentemente un progetto vanity per il presidente kazako ... probabilmente non ha mai fatto gli schermi qui in Giappone. Peccato perché sono un grande fan di JSL. Non posso commentare il film, ma so da quello che ho visto in KZ che lo sfondo deve essere spettacolare.
data di revisione 02/21/2020
Linell Islar
Questo film di grande successo, prodotto dal produttore senior Azamat Bagatov, racconta la storia famosa di come il Kazakistan sia stata la prima nazione ad essere beccata da Giant Egg da Mighty Hawk Ukhtar e in che modo Kazakhis abbia successivamente ottenuto l'addomesticamento della donna.

La corrente del Kazakistan ha un'industria molto fiorente nella produzione di film cinematografici e ha dimostrato al mondo che ha tutte le conoscenze e le strutture necessarie per fare grandi successi. Luoghi diversi, paesaggi meravigliosi e bambini di 7 anni che lavorano duramente in tutta l'Asia centrale lo rendono possibile. E non sono necessari effetti speciali: le scene di battaglia sono fatte schiacciando veri zingari e uzbeki!

Grande successo!
data di revisione 02/21/2020
Spevek

Nonostante tutte le recensioni negative, ho letto che la stragrande maggioranza ha amato il film. Mi ha reso orgoglioso di essere un kazako. Naturalmente ci sono molti errori storici ma dopo tutto è un FILM. Non deve essere storicamente corretto al 100% !!!! Ho pianto e anche se ho lasciato il Kazkahstan molto tempo fa, sono orgoglioso di essere KAzakh ANCORA !!!! Ho visto una brutta copia e se viene mostrato nel Regno Unito lo vedrò sicuramente e porterò mio marito e i miei amici con me. Alla fine la gente saprà che il Kazakistan è il vero paese e non solo uno scherzo di Ali G. (odio quel ragazzo (gay ???) Non vedo l'ora di vedere la versione americana. L'ho visto in russo ma mi chiedo come suona in inglese. I personaggi principali sono interpretati dai messicani, ma sembrano kazaki.
data di revisione 02/21/2020
Kissiah

Darei questo film 5 piuttosto che 3 se fosse almeno in tempo ... Quando l'ho visto per la prima volta era proprio quello che potevi aspettare dal lavoro che non si basa sulle capacità artistiche dei registi ma idealista o preferirei dire abitudini idiote del nostro governo (Kazakistan) ... È un peccato, perché "Qazaqfil'm" stava girando bei film quando non era onorato con il nome di Shaken Aimanov, ma era effettivamente gestito da lui. I film come "Konec Atamana", "Kyz Zhibek" o "Aldar Kose". Ma dopo la morte di Aimanov, la produzione di film di qualità è diminuita in modo quasi drammatico in 10 anni, con pochi film prodotti. Tuttavia, alla fine degli anni '1980, fu girato "Assa", era un film sui primi gruppi criminali organizzati nel grande paese, un anno dopo il signor Rashid Nugmanov girò un altro film con il co-protagonista dello stesso attore / cantante V.Tsoy , a quel tempo era già una leggenda del rock sovietico / russo, - il film intitolato "Igla" (The Needle o qualcosa del genere) era completamente nuovo, qualcuno chiamò quel periodo come resurrezione o una nuova ondata di film kazako. Purtroppo al giorno d'oggi non abbiamo film di qualità, i nostri registi girano film sul supporto finanziario francese e giapponese, e quindi i film non sono per il pubblico ma per i critici professionisti degli autori, alcuni di loro hanno un prezzo sui festival cinematografici di autori internazionali ma lì pochissimi di loro diventano prodotti per attività commerciali ... E di nuovo ai nostri "nomadi". Tali film di solito impopolari a causa di vasti aspetti. Gli stessi effetti sono stati con "Sibirski Cyrilnik" di Nikita Mikhalkov sugli zar russi, che è stato anche girato in parità con partner stranieri, penso che fossero francesi o forse britannici. A nessuno piaceva, anche in pubblico russo è diventato l'argomento principale di comici e spettacoli comici come "KVN". A parer mio
data di revisione 02/21/2020
Bonita

Non so se questo sia mai stato pubblicato in video negli Stati Uniti, ma un amico di stanza all'estero me lo ha inviato. Questo film è molto bello, avvincente, ben fatto e Jason Scott Lee è bravo in questo film, così come lo sono tutti gli attori di cui non ho mai sentito parlare come Jay Hernandez. È un buon pezzo d'epoca, sontuoso con un ampio scopo non un film B appena realizzato in un mercato diverso. Il redubbing non mi ha mai infastidito, ho capito che è stato girato in inglese, poi doppiato in un'altra lingua e poi ridubbato in inglese, ma va tutto bene. Questo film ha davvero bisogno di essere rilasciato negli Stati Uniti dal punto di vista teatrale se ti è piaciuto Braveheart, Rob Roy, Troy o persino Gladiator, dovresti goderti questo film rinfrescante, diverso e ben fatto, non perderlo.
data di revisione 02/22/2020
Dunson

Il motivo per cui ho deciso di noleggiare questo film è perché Mark Dacascos era in questa funzione. Non era affatto il suo ruolo peggiore, ma era solo un personaggio minore, una leggera delusione per me a livello personale, ma in realtà si è aggiunto al film in quanto è stato fondamentale nello sviluppo del personaggio per il cast principale.

Quindi al film.

L'azione è stata incostante. Alcuni erano assolutamente meravigliosi, trattenevi il respiro, quello era generalmente uno contro uno, alcuni sembravano un po 'deboli. Detto questo, questo film non è 300, basandosi esclusivamente su sequenze d'azione per portarlo. Aveva una grande storia da portare con sé, alcune recitazioni fantastiche e bellissimi set. Tutto sommato, un film molto guardabile se si mette da parte il fatto che la maggior parte dei personaggi non appartenevano all'origine etnica che rappresentavano. Non ho avuto problemi a metterlo da parte e godermi un grande film d'azione / di storia per quello che è: intrattenimento.
data di revisione 02/22/2020
Betty Robar

Potrebbe essere più meglio. Il film è stato presentato in modo speciale per il compleanno del Presidente Nazarbaev. Inoltre ci sono alcuni errori storici. Peccato che Nomad non sia un vero film kazako. Tutto è straniero tranne un po 'di soldi, un paio di attori e luoghi filmati. Penso che non sia stato necessario mettere le parole di Nazarbaev alla fine del film. Sembra che l'abbia fatto o che sia un grande leader del passato. Abbastanza solo le parole di Ablay Khan. Fondamentalmente film girato su Jungars e il loro intervento nella terra di Kazak. Non ho idea del perché sia ​​stato girato molto tempo. Comunque suggerisco di vedere questo film. Spero che non sia l'ultimo film storico che è stato girato in Kazakistan.
data di revisione 02/22/2020
Julie Gillison

Film deludente. Le prestazioni degli attori sono deboli. I set vanno bene, avrebbe potuto essere migliore. La storia è anche debole. Le sequenze di battaglie sono orribili. I suoni e la qualità del film sono trasandati. La storia del popolo kazako è stata raccontata molto male. Questo film avrebbe dovuto includere più attori kazaki, in ruoli da protagonista. E anche avrebbe dovuto essere in lingua kazaka. Kuno Bekker e Jay Hernandez sono origini ispaniche. Non capisco Da quando gli ispanici suonano i turchi-mongoli. Questo film è un peccato per il cinema kazako. Rustam Ibragimbekov mi ha deluso. È uno dei migliori registi del mondo. Il regista di Czekh è scusato, poiché non è di origine nomade, non può conoscere il vero spirito e la storia dei nomadi.
data di revisione 02/22/2020
Luana

Ho adorato questo film e lo guarderò di nuovo. Se ti piacciono i film epici, non perderti questo! La recitazione e la regia sono eccellenti. È vero, sarebbe stato più credibile se i ruoli maschili di spicco fossero interpretati da kazaki o asiatici invece che da uomini chiaramente bianchi e latini. Ma hanno fatto un ottimo lavoro recitando (ehi, non puoi reggere l'apparizione di qualcuno contro di loro)) Visivamente, il film è molto bello. Inoltre, sorprendentemente, tutte le scene di battaglia - comprese enormi masse di persone e cavalli - sono live, non generate da comp.

La trama: sembra che gli eventi storici siano stati semplificati e siano state aggiunte linee personali più permalose (come in Troia) per renderlo più attraente per la popolazione generale. Inoltre, sento che i sottotitoli in inglese hanno saltato i 2/3 del testo reale e anche ciò che è rimasto non ha reso giustizia al dialogo originale, con schifo per quelli di noi che non capiscono il kazako. Tuttavia, anche con questo handicap, sono stato in grado di godermelo immensamente.

Nel complesso, è un film molto divertente, bello e avvincente con il doppio vantaggio di conoscere una parte del mondo con cui molti di noi non hanno familiarità.
data di revisione 02/22/2020
Keisling Bafia
Ho visto recensioni qui che hanno paragonato questo film ad altri film come Gladiator e Braveheart. Questo confronto è completamente folle. Nomad è uno scherzo di un film e il protagonista Jay Hernandez sembra ridicolo. Le anteprime dicevano "Sequenza d'azione dopo sequenza d'azione" ma dopo aver guardato per 1 ora e 10 minuti e aver visto solo 2 scene d'azione brevi e noiose, ho disattivato questa spazzatura.

Weinstien CO. Ha acquistato questo film e ha permesso al regista di aggiungere più azione e una storia d'amore più profonda. La storia d'amore è zoppa e l'azione è ancora più lusinghiera. Questo film è un grande deludente.

Se vuoi un film straniero come Gladiator / Braveheart, prendi Musa the Warrior. Il nomade è una schifezza.
data di revisione 02/23/2020
Chastity Mithun

Se hai visto tutti i film di guerra di successo di Hollywood e ne stai cercando di più, questo è un film d'epoca interessante con amorevole cura messo in costumi e set. È vero, non aveva un budget enorme, ma chiaramente ci hanno dedicato molto tempo. Se vuoi solo successi, puoi saltare questo film. Ma se vuoi vedere un po 'di storia (e imparare anche un po', se non sei Khazakh), vale la pena guardarlo. Si potrebbe notare che Mansur sembra essere un personaggio storico importante per Khazakh - e molte delle loro agenzie nazionali sono elencate nei titoli di coda. Questo lo rende storico in più di un modo: un film del genere probabilmente non sarebbe stato possibile durante i giorni dell'URSS.
data di revisione 02/23/2020
Lanni Schwalb

Sono un grande fan dei film sui guerrieri. Alcuni dei miei preferiti sono Braveheart, Troy, L'ultimo samurai e Gladiator. E dopo aver visto Mongol, che è assolutamente fantastico e che consiglio vivamente, ho avuto grandi aspettative da un film di Sergei Bodrov. Ma è stato terribile, terribile, anche patetico non è una parola forte in questo caso. L'intero film che stavo aspettando che accadesse qualcosa di eccitante, ma non è successo, quindi mi aspettavo almeno una grande battaglia epica alla fine, ma anche quella è stata una grande delusione, solo un po 'di casuale che correva, agitando le spade ... Ci sono così tanti buoni film di guerrieri, questo non è uno di questi.
data di revisione 02/23/2020
Vevay

"Penso che non sia stato necessario mettere le parole di Nazarbaev alla fine del film. Sembra che l'abbia fatto o che sia un grande leader del passato."

Non potrei essere più d'accordo su questo.

La mia opinione sul film stesso: indipendentemente da tutti i feedback negativi, il film non è male, MA il fatto che i ruoli da protagonista siano stati interpretati da stranieri è COSÌ deludente. È come se non riuscissero a trovare buoni attori kazaki. Come dovrebbe aumentare i sentimenti patriottici tra le persone del kazakistan ?? i miei amici si sono rifiutati di guardare questo film a causa di questo fatto. La qualità del film è molto buona. La musica è sorprendente (e alcune parti sembravano così familiari). Ad alcune persone potrebbe piacere, ma questo non mi ha fatto sentire orgoglioso per il film.

A proposito, se desideri scaricare il film in russo vai su onefilm.ru hanno due versioni del film, quella che è DVDrip è di buona qualità.
data di revisione 02/23/2020
Manlove

Patetico. Questo è ciò che accade quando il regista viene a lavorare solo perché qualcuno lo sta pagando.

Le intenzioni erano buone, luoghi fantastici e ambientazioni per un film di proporzioni epiche. Ma la performance, accidenti! Lo giuro, in alcuni scatti puoi vedere degli extra sullo sfondo che fissano la telecamera o guardano gli attori perché nessuno ha detto loro cosa dovevano fare quando sentono "Azione!". Le scene di battaglia sono così brutte che ti chiedi: queste persone sono reali? Avrebbero potuto fare più danni semplicemente abbracciarsi. Nelle scene al rallentatore puoi vedere le persone sul campo di battaglia camminare o semplicemente in piedi, agitando le mani.

Solo l'azione in primo piano è in qualche modo enfatizzata. Ma per cosa? La storia è così illogica e discontinua, sembra situazioni casuali in ordine cronologico, a volte nemmeno quella. I dialoghi sono stupidi, la trama dell'amore è più imbarazzante e ridicola che nei film d'azione di Hong Kong.

Con un budget di 40 milioni e puoi vedere ogni dollaro investito sullo schermo, nel migliore dei casi lo scenario, il risultato finale di tutto questo enorme sforzo è un disco laser rotondo lucido nella sottile copertina posta sullo scaffale nel negozio di video.
data di revisione 02/24/2020
Emalee

Certamente il NOMAD ha alcune delle migliori scene di equitazione, giochi di spada e una deliziosa cinematografia paesaggistica che probabilmente vedrai, ma questo non è ciò che rende buono un film. Aiuta, ma la storia deve brillare in cima a queste cose. Ed è qui che vaga nomade.

La storia è complicata, dando la sensazione che sia stata messa insieme semplicemente per fare un film "bello" che "sembra" fantastico. Per non parlare del fatto che molti dei personaggi principali non provengono dalla regione in cui si svolge questa storia (ed è palesemente ovvio con nomi come Lee e Hernandez). Se i cineasti vogliono coinvolgerci in una cultura come i Jugars e i Kazak, usano dannatamente meglio attori / attrici che sembrano la parte.

Le tribù in guerra, una profezia, l'amore fraterno e il rispetto, un interesse amoroso che separa i nostri "eroi", sono tutti toccati ma con così poco impatto e tempo sullo schermo che la maggior parte degli spettatori li spazzerà via a favore della prossima sequenza di battaglie, la successiva scena di cavallo d'azione, o la bellezza mozzafiato del paesaggio.

Vale la pena ricordare che sono state apportate alcune modifiche significative a Nomad durante le sue riprese, in particolare il regista e il direttore della fotografia. Ivan Passer (regista) è stato sostituito da Sergei Bodrov e Ueli Steiger (direttore della fotografia) è stato sostituito da Dan Laustsen. Sotto un aspetto, Laustsen sembra avere un occhio migliore poiché le sue visioni delle terre hanno fatto il taglio finale che vediamo qui. Sicuramente una buona cosa. Tuttavia, il passaggio a Bodrov come regista potrebbe non essere stata la scelta più saggia. Da quello che vedo qui, l'attenzione è rivolta alle battaglie e non alle persone, che sento provenire dagli occhi di Bodrov e non da Passer. Una vera parodia.

L'aspetto più vergognoso è che questo avrebbe potuto essere un film davvero fantastico, con focus sia sul personaggio che sull'azione. Sfortunatamente, i superiori hanno apparentemente deciso che l'azione era ciò che era necessario e hanno preso la via economica (intellettualmente parlando).

Anche se non posso dare a questo film una valutazione positiva, vale la pena guardarlo semplicemente per l'incredibile lavoro cinematografico. Ma questo è tutto.
data di revisione 02/24/2020
Chaiken Omland

Stavo aspettando il premier del NOmad fin dall'inizio, l'ho guardato oggi e andrò di nuovo al cinema a guardarlo di nuovo :) in realtà uno svantaggio è che Kuna Bekker e Jay non sembrano veri kazak, ma hanno interpretato i loro ruoli alla grande !!!! Soprattutto mi è piaciuto il modo in cui parlano, intendo la lingua, le parole sono belle. Spero che il film abbia successo all'estero e spero che ci saranno molti film sulla nostra storia, perché è così grande e interessante !!! Sono così orgoglioso dell'argomento del film, ha un significato molto ampio. e gli attori Ayana Yesmagambetova, Tungushpay Jamankulov, Doskhan Zholzhaksynov, Erik Zholzhaksynov, Mark Dacascos, Archie Kao, Jason Scott Lee erano tutti fantastici !!!
data di revisione 02/24/2020
Levison

Mi è piaciuto molto questo film. Questo film è molto bello e non differisce da quelli americani. Ti ricorderò solo che Mark Dacascos suona. In primo luogo, ho pensato, potrebbe essere una perdita di tempo guardare film kazako, ma vedo, no, la perdita di tempo è che non guardi film kazako. Tuttavia, dopo questo film, ho concluso tale. Anche la maggior parte dei giocatori non sono kazaki, ma un Gaukhar interpreta un'attrice americana. Le darei alcuni premi per una tale esibizione. OK, per quanto riguarda il film, il commento sopra dice tutto. Se lo dico anche io, allora non c'è interesse a guardare film. Pertanto, vorrei che anche tu godessi questo film !!!

Lascia una valutazione per Nomad: The Warrior