Homepage > Adventure > Fantasy > Romance > Biography > Crime > Drama > Leggenda Valutazione

Leggenda (2015)

Originaler Titel: Legend
IMDB 6.9
Premiato
15
Bene
13
Media
10
Male
5
Terribile
3
data di revisione 02/21/2020
Holofernes Kimbell

C'è la versione originale, pubblicata nel 1986 e su videocassetta, e il Director's Cut del 2002, disponibile su DVD. L'ultima versione è uno dei miei film preferiti di tutti i tempi. Si confronta abbastanza favorevolmente con "Il Signore degli Anelli" di Peter Jackson ed è un classico moderno.

L'uscita teatrale del 1986, macellata vergognosamente (troncata e rieditata male) dai semi insensati di Warner, e con la sua colonna sonora originale di Jerry Goldsmith sostituita dalla piuttosto banale colonna sonora di Tangerine Dream, è la versione che la maggior parte della gente ha visto. È stato distribuito su videocassetta come film per bambini. Ciò che è, e doveva essere, è una fiaba per adulti. In effetti, è troppo intenso per i bambini davvero piccoli.

Difficile dire che la versione dell'86 merita più del "6" su cui è classificata nella sua pagina principale di . È una delusione, soprattutto perché ora è impossibile guardare senza pensare a quanto potrebbe essere migliore. La sensazione e il tono del film sono stati rovinati dal suo trattamento.

The Ridley Scott Director's Cut, uscito nel 2002, è un film completamente diverso. Se non hai visto questa versione, non hai visto il film. Merita un punteggio di 9 o 10.

Non sembra un film girato 20 anni fa. Le scene che sono vitali per il tono del film e il significato della storia sono state ripristinate. Anche la sontuosa colonna sonora originale, registrata con un'orchestra completa, è stata restaurata e questo aggiunge al film più di quanto si possa esprimere a parole.

Informazioni sulle esibizioni: un Tom Cruise molto giovane è eccellente come l'eroe. Tim Curry nel ruolo del Signore delle tenebre è fantastico; solo il suo costume e la sua voce valgono il costo del noleggio o dell'acquisto del DVD. Mia Sara è assolutamente incredibile come Lily. In realtà recita in due diverse versioni del suo personaggio, entrambe meravigliosamente. Questo è stato il suo primo ruolo, un rischio per Scott in un film dal budget così grande, e ha interpretato la sua carriera. Non è mai stata migliore, o sembrava più bella, che in questo film. Gli elfi e le fate, sia buoni che cattivi, sono incredibilmente realistici e credibili. I costumi sono perfetti e le scenografie sono letteralmente mozzafiato. Uno dei più grandi set indoor mai costruiti - un'enorme foresta fantasy - è stato costruito per questo film.

Se non hai visto questa versione, noleggiala. Se hai bambini, compralo per loro; lo guarderanno ancora e ancora. Mia figlia e le sue amiche lo guardano ripetutamente, probabilmente l'ha visto 50 volte.
data di revisione 02/21/2020
Gio Hannig

Come spesso accade, ho nuovamente inchiodato la folla. Un bravo regista ci ha regalato un'affascinante storia di moralità per adulti. È lussureggiante, sensuale, dolce forse ingenuo, sicuramente è affascinante. Mi dispiace di non aver mai sentito il punteggio di Goldsmith, ma ho pensato che il punteggio di Tangerine Dream fosse molto appropriato. Il giovane Tom Cruise è stato scelto perfettamente come il ragazzo della foresta Jack e Mia Sara erano proprio come la ragazza. Ma il trucco e le protesi che hanno reso Tim Curry il signore delle tenebre sono stati eccezionali. un film con brownies, fate, unicorni, folletti. Cos'altro potrebbe offrire un film fantasy, e un bonus la voce lamentosa del front man di YES Jon Anderson che canta la canzone per i titoli di coda. Mi dispiace che ci siano così tante persone che non erano abbastanza mature per godersi l'arte di questo film. Mi piacerebbe comunque ottenere la versione del DVD per vedere il taglio che mi mancava.
data di revisione 02/21/2020
Paula Rezendes

Mi unirò al coro ... Questo è un film fantasy bellissimo e assolutamente divertente fintanto che lo guardi in formato widescreen digitale e non ti preoccupi della versione 1 ora e 30 minuti. The Director's Cut (meglio noto come versione europea) è degno di un punteggio di di 8. L'uscita teatrale americana è degna di un 6.5.

Questa è una fantasia abbastanza semplice ideata e diretta da Ridley Scott, uno dei più grandi registi mainstream dei nostri tempi. La storia segue un giovane che vive in una foresta (Jack, interpretato da Tom Cruise) e una giovane principessa vivace (Lily - Mia Sara) che è innamorata di lui. Il signore delle tenebre (Tim Curry) ha inviato i suoi servi per catturare gli ultimi due unicorni rimasti in modo da poter bandire la luce dal mondo per sempre. Gli unicorni sono attratti dall'innocenza, e così si trovano in compagnia di Jack e Lily proprio mentre la recita del signore oscuro inizia a svolgersi. In poco tempo, Jack e i suoi amici della foresta magica devono salvare Lily, l'unico unicorno rimasto e il mondo dalla presa del signore oscuro ad ogni costo.

Anche il taglio più lungo del regista passa un po 'troppo in fretta. Ma il suo ritmo non è paragonabile al lavoro di studio incredibilmente affrettato dell'uscita americana. La storia è epica, ma il mezzo non lo è. Tutto considerato, tuttavia, il team di produzione ha fatto un ottimo lavoro dati i limiti di lunghezza previsti per il film.

Cruise fa abbastanza bene con un ruolo che deve essere stato un po 'difficile da interpretare. Jack deve comportarsi come un eroe, un giovane che ha imparato la maggior parte delle sue lezioni dalla natura e un adolescente a vari livelli nel corso del film. Mia Sara è deliziosa una Lily. Tim Curry e David Bennent (Honeythorn Gump) si avvicinano molto al furto dello spettacolo. Nel complesso, la recitazione va bene, ma la star del film è davvero la cinepresa.

Scott ha spesso dimostrato la sua capacità di creare esperienze coinvolgenti in mondi che sono in qualche modo alieni (nessun gioco di parole) per il suo pubblico. La leggenda lo fa forse con la stessa potenza dei suoi film più lontani (Alien e Bladerunner). La cinematografia, il montaggio e gli effetti speciali sono eccezionalmente buoni e rendono la trama abbastanza media. Ogni scena è un'opera d'arte.

Altamente raccomandato per i fan del fantasy, Ridley Scott, Tim Curry e Mia Sara e coloro che sono interessati agli effetti presentati ad arte. Consigliato per i fan di Pan's Labyrinth e Mirrormask. Debolemente raccomandato per i fan di Tom Cruise.
data di revisione 02/21/2020
Kenleigh Krylo

Il Signore di tutto ciò che è oscurità (Tim Curry) cerca di conquistare il mondo uccidendo due unicorni. È distratto dalla tentazione dell'innocenza, che si presenta sotto forma della graziosa piccola principessa Lily, interpretata da Mia Sara nel suo debutto cinematografico. Il Signore Oscuro decide che vorrebbe farsi strada con la principessa vergine, mentre il suo vero amore Jack (Tom Cruise) cerca di salvarla e salvare il mondo.

Lungo, scuro, oscuro, carico di umorismo nero e innegabilmente ben realizzato. Un bellissimo film da guardare che è irrimediabilmente troncato nella versione americana che sostituisce la musica originale di Jerry Goldsmith con la musica di Tangerine Dream.

Cruise va bene come l'eroe, va bene come non è mai stato altrove. Mia Sara è adorabile come la principessa vergine su cui ruota questo film. Curry sembra come se si stesse divertendo come il cattivo.
data di revisione 02/21/2020
Calie Merkle

Il capolavoro caduto di Ridley Scotts "Legend" è diventato, a suo rito, uno dei lasciti più famosi, se non addirittura affascinanti, di Hollywood. Nel 1984, Ridley Scott, regista del famoso film di fantascienza "Alien", iniziò a raccontare una fiaba. Una volta raggiunto dallo scrittore William Hjortsberg, il duo ha iniziato un viaggio creativo per evocare quello che sarebbe diventato l'amato film "Legend". Il film è stato ulteriormente dato gli elementi appropriati per la fiaba generale. La principessa, l'eroe, il cattivo, i goblin, le fate e gli altri personaggi e creature magici come gli unicorni e Honeythorn Gump. Visto che il film è destinato a essere una fiaba definitiva, ciò significherebbe anche risalire al genere moderno alle sue radici, lo stile Grim. In effetti, il prodotto completo era puro nelle sue favole tessute. Così come è tenero e luminoso, è anche oscuro, surreale, da incubo e alla fine affascinante. Più del film tratta dell'ombra dell'oscurità nella terra magica. Un modo corretto per mostrare l'improvviso passaggio dalla luce e dalla felicità, all'oscurità e alla paura.

Nella storia, abbiamo il mondo, felice, bello, completamente avvincente nella sua stessa natura. La verità oscura sta nella sua stessa realtà. L'oscurità una volta governava il mondo, ma da allora si è ritirata nei livelli inferiori della terra, per gemere e lamentarsi dei tempi in un'esistenza migliore. Il mondo è felice, perché l'unicorno, un animale molto caro e sacro, governa la terra. Queste meravigliose creature conoscono solo amore e risate e, quindi, proteggono il mondo dal male. Sono attratti da un elemento nella specie umana, l'innocenza. Principi Lily ha un cuore puro, oltre a mente e spirito. La sua anima gemella, Jack, la conduce verso le creature, come un gesto di amore e affetto. Sfortunatamente, tuttavia, Lord Darkness ha inviato il suo esercito anche dopo le creature. Una volta che entrambe le parti sono nel posto giusto e nel momento sbagliato, gli unicorni sono danneggiati e la terra è in pericolo. Inizia così un viaggio pieno di azione, avventura e suspense.

Tom Cruise si è comportato bene solo in questo film, per me comunque. In realtà è abbastanza affettuoso e credibile come l'eroe Jack. Mostra sia forza che coraggio, in contrasto con la confusione e la paura dell'ignoto. Davvero molto plausibile. Mia Sara è meravigliosa, ingenua e pura come la Principessa. Le sue caratteristiche consistono in un'ambizione cieca, giocosità amorosa e, naturalmente, Innocenza. Mai, questo genere ha visto un ritratto così perfetto. Ora, Tim Curry si trasforma in un inferno di un'esibizione. Grazie alla moderna produzione cinematografica, Curry è una rappresentazione spaventosa, disgustosa e tuttavia sessuale dell'oscurità suprema. Le tre stelle sono tutte mescolate insieme in una vera fiaba, con un messaggio alla fine. (nota, questo messaggio è visibile solo nel Director Cut del 2002 restaurato).

Non sento il bisogno di sollevare la controversia che ne è derivata dalla fotografia principale, come è ben noto ai fan e agli appassionati di cinema di ogni tipo. Quello che posso dire è che Ridley Scott era sicuramente determinato a darci il prodotto della sua immaginazione. Detto questo, ci ha dato una vera fantasia. ci ha dato una vera storia di magia, amore, odio, avventura e tutti i tipi di elementi che creano ciò che dovrebbe essere un film come questo. Una cosa da menzionare veramente, tuttavia, è il compianto Jerry Goldsmith. Questo maestro nella composizione cinematografica della persuasione musicale, ci ha dato il massimo, e questo è stato generoso e dimentico di essere stato pugnalato alle spalle durante l'elaborazione di "Alien". Ancora una volta, il grande musicista è stato ingannato e la sua bellissima colonna sonora è stata gettata fuori dalla finestra dalle versioni statunitensi, lasciando il film zuccherino e sdolcinato. Ancora peggio, sono state tagliate scene importanti, lasciando gran parte del film irregolare e apparentemente affrettato. Abbastanza triste, questo tipo di trattamento è accaduto un anno prima con "Supergirl" del 1984. Fortunatamente, tuttavia, ci è stata data la versione vera del film a metà del 2002, e giustamente. Da allora, il film è stato visto e amato dai fan come me stesso, che lo adoravano tanto tempo fa ... e anche adesso.

La cosa migliore che posso dire è che questo film ha una vera e propria mente e i produttori, i creatori ecc. Hanno finalmente reso giustizia al film. Lo stesso è successo con "Supergirl" nel 2000. In conclusione, questo film è brillante, toccante e un capolavoro sempre glorioso!
data di revisione 02/21/2020
Emmye Mclead

'Legend', The Director's Cut (1985/2002), Non classificato, Un'ora e 30 minuti. Il contenuto include: lingua per adulti delicati, alcuni insulti sessuali lievi, violenza e alcune immagini inquietanti.

My Take ** (Out of ****) o 6/10 sulla scala .

'Legend' è il trionfo della direzione artistica, del trucco, del costume e della scenografia. È un film fantastico da guardare, ma non molto altro. Questo vale per entrambe le versioni del film, The Director's Cut o US Theatrical Version.

'Legend' vuole essere una fiaba mitica. Racconta di Darkness (Tim Curry), un demoniaco signore supremo, che è stato bandito dal mondo nel suo regno oscuro per regnare in esilio. Il mondo è un bellissimo luogo di primavera perpetua, completo di sole, uccelli su Twitter, polline nell'aria e fiori degli alberi in abbondanza. Il mondo è mantenuto puro e protetto da due unicorni che ospitano entrambi bontà, verità e luce.

Tuttavia, Darkness sta pianificando il suo ritorno nel mondo per un'acquisizione ostile. Se i suoi lacchè riescono a eliminare i due unicorni, l'oscurità risorgerà ancora una volta per dominare il mondo. Questo non è molto allettante per Jack (Tom Cruise), un giovane che vive nella foresta di un libro di fiabe. Jack condivide una storia d'amore di innocenza con la bella fanciulla Lily (Mia Sara). Quando l'Oscurità fa la sua mossa per il dominio del mondo, il mondo è immerso in un caotico inverno oscuro. L'oscurità rapisce Lily per corromperla e renderla la sua sposa oscura. Spetta a Jack e al suo eterogeneo gruppo di amici fatati mettere il kabash su Darkness prima che tutte le speranze vengano perse. . .

Sembra le basi per una foto divertente, vero? Sfortunatamente, non è così. Per quanto visivamente eccitante come il film, è altamente sottosviluppato. La "leggenda" è tutto stile, senza sostanza. È troppo male. Tutto sembra fantastico e anche l'avventura potrebbe essere stata davvero grandiosa.

Un problema con 'Legend' è che non ti importa di nessuno o di nulla. Non c'è niente di interessante, divertente, spiritoso o fantasioso in nessuno dei personaggi, tranne forse Darkness. Abbiamo già visto questo tipo di storia prima: il male è fuori per sconfiggere il bene, il giovane ragazzo diventa un eroe per salvare la ragazza e sistemare le cose sbagliate. È una storia senza tempo. Senza dubbio, continueremo a vederlo più volte. Quando è fatto bene, lo adoriamo. Un buon esempio sarebbe l'originale "Star Wars" (1977). Ma 'Legend' non lo fa bene. Non siamo minimamente presi.

Tom Cruise nel ruolo di Jack trascorre gran parte della foto con un aspetto spaventato o sconcertato. Sara Mia, meglio conosciuta come la fidanzata di Matthew Broderick in "Ferris Bueller's Day Off" (1986), è un'adeguata damigella in difficoltà. Ingenuo, ma carino. Il ladro di scene è Tim Curry come Darkness. Sta benissimo! Ha strati di trucco e vernice, ma assomiglia davvero al diavolo, completo di gigantesche corna, orecchie di capra, pelle rossa, occhi gialli, una figura di Charles Atlas e zampe di capra. Stranamente, la performance di Curry brilla anche se il lattice rende Darkness convincente come una presenza sinistra.

Come indicato, il resto dei personaggi sono cliché abbastanza monodimensionali rispetto ad altre (e migliori) storie di fantasia. Sono qui solo come dispositivi per la trama, completamente privi di qualsiasi altro scopo, per farti passare dal film dal punto 'A' al punto 'B'. Non ti importa di loro o di entrare in empatia con loro in alcun modo o sulla loro condizione. Per realizzare un film come questo, dovresti almeno preoccuparti del risultato dei suoi personaggi. Se non lo fai, allora che senso ha guardarlo in primo luogo?

Il Director's Cut è più stravagante. È più lungo di circa 24 minuti e ha esteso il dialogo con scene più lunghe. In particolare, questa versione stabilisce fermamente la bella Lily come una principessa, mentre la versione americana è decisamente ambigua sul suo background. Notevole anche il canto di Lily nella foresta e per gli unicorni. Questo è più simile a un libro di fiabe e suppongo che questo comportamento ci si aspetti dalle fanciulle.

Director's Cut vanta una colonna sonora di Jerry Goldsmith. È fatto magnificamente e serve molto bene l'aspetto del libro di fiabe di "Legend".

La versione americana è firmata dal gruppo rock Tangerine Dream. Quello che mi è piaciuto di questo punteggio è che è una deviazione da ciò che è tradizionalmente sentito in questo tipo di immagine. Ho pensato che questo spartito fosse un nuovo approccio al genere "fiaba" / "libro di fiabe".

Il regista Ridley Scott ha descritto la versione del suo regista di "Legend" come la più sofisticata delle due versioni. Per certi versi ha ragione. Inoltre, entrambe le versioni dell'immagine sono piuttosto confuse e mancano di coerenza o di qualsiasi direzione reale. Entrambe le immagini sembrano instabili, non realizzate e messe insieme da altre fantasie meno la scintilla che fa funzionare le brave persone in primo luogo.

La "leggenda" ha una grazia salvifica? È un ottovolante visivo. È fantastico da guardare. Mi ricorda i dipinti fantasy che hanno preso vita. Peccato che la vita che vediamo nel film sia senza vita. Se riesci a ovviare a questo fatto, allora entrambe le versioni di "Legend" nella migliore delle ipotesi saranno un piacere per gli occhi con un'eccezionale fotografia cinematografica e ottima musica, che sia Goldsmith o Tangerine Dream come fornitore di musica.

A mio avviso, The Director's Cut e la versione teatrale americana sono alla pari in termini di qualità. Uno non è migliore dell'altro. La "leggenda" non è così buona per cominciare. Ad essere onesti, non è neanche male. Se non fosse per lo stile visivo del film, non ci sarebbe davvero alcun motivo per prendere in considerazione l'idea di guardare questa foto. La "leggenda" è un'occasione mancata che mi ha lasciato desiderare di più da ciò che mi è stato dato. . .
data di revisione 02/21/2020
Drais

la storia, sebbene sia una semplice storia di bene contro male, ha una cinematografia spettacolare e la colonna sonora e la colonna sonora scorrono con il film in perfetta sincronia, le immagini danno la piena impressione di un mondo fantasy epico, pieno di personaggi interessanti e insoliti, Tim Curry dà una meravigliosa rappresentazione della personificazione del Male. Sebbene non sia un film per bambini piccoli, è assolutamente da vedere per chiunque sia un appassionato fan del genere Fantasy.
data di revisione 02/21/2020
MacKay Warmbrod

L'aspetto di questo film è sorprendente. È semplicemente un'immagine meravigliosamente fotografata e qualsiasi parola per descrivere quanto sia bello questo film non renderebbe giustizia al film. Sfortunatamente, una volta superate le immagini spettacolari, ti rimane un film noioso. La storia è molto sottile, e probabilmente sarebbe stato più saggio rendere speciale questa mezz'ora. Così com'è, mi sono appena annoiato. La musica era una distrazione occasionalmente piacevole, ma davvero, l'unica cosa positiva di questo film era l'aspetto. Quindi, guarda i primi dieci minuti per apprezzare quanto sia bello lo scenario, quindi smetti di guardare.
data di revisione 02/21/2020
Lorilyn Deforge

La "Leggenda" di Ridley Scott è un fantastico pezzo di fantasia, uno sguardo incredibilmente surreale in un mitico mondo di meraviglie.

Sfortunatamente, non credo che quello che abbiamo ottenuto qui in America * sia stata la "Leggenda" di Ridley Scott. Era un impostore. Era un incubo sciocco, goffo pieno di buchi della trama e ridicolo, armato con un punteggio stravagante di Tangerine Dream che ha rovinato tutto. Quel film è stato tagliato da un film di 114 minuti perfettamente divertente con una storia che * aveva senso * e una colonna sonora di Jerry Goldsmith puramente bella.

Anche qualcosa non ti sembra giusto? Non ho idea del perché, per amor di Sagan, gli Universal Studios abbiano distrutto questo film per il suo viaggio transatlantico. Hanno tagliato quasi 25 minuti. Hanno fatto cose indicibili nel panorama sonoro, e non solo cambiando la colonna sonora. E tragicamente, hanno ancora mantenuto la scena in cui puoi vedere le corna del Signore delle Tenebre che si muovono su e giù.

La versione americana è orribile (anche se mi piace ancora guardarla). Quindi se questa è l'unica versione che hai visto, non c'è da stupirsi che non ti piaccia! Ti suggerisco di uscire e affittare "Director's Edition" prima che sia troppo tardi! Perché la "versione americana" in realtà dimostra solo che alcune cose (incluso "The Office") dovrebbero rimanere sul lato giusto del laghetto.
data di revisione 02/21/2020
Marcelo

"Legend" è una leggenda del cinema perché, simile ai film di Orson Welles e Sergio Leone, è stato aggredito dai redattori contro i desideri del regista e trasformato in un altro film. La differenza tra "Legend" di Ridley Scott e i film degli altri registi è che entrambe le versioni dei film di Scott sono realizzate male.

La versione teatrale rilasciata in America lasciò cadere la colonna sonora di Jerry Goldsmith e fu tagliata da 150 minuti a circa 90 minuti, e la colonna sonora sinfonica di Goldsmith fu sostituita da Tangerine Dream e Jon Anderson (of Yes) alla voce. Tangerine Dream si adatta alla trama fantasy del film e alla cinematografia meditabonda: se hai ascoltato la loro musica, saprai già perché.

Il film nel suo insieme è piuttosto spettacolare, però. Tom Cruise interpreta Jack, un personaggio comune che deve intraprendere una missione per sconfiggere il Signore Oscuro (Tim Curry), che ha in programma di distruggere l'ultimo degli Unicorni e scatenare l'infinita oscurità del mondo, oltre a sposare la fidanzata di Jack.

Guardare Tom Cruise correre per due ore in calzamaglia non è esattamente la mia idea di film divertente. Nel corso degli anni "Legend" ha raggiunto lo status di cult (grazie in parte alle sue numerose modifiche) ma mi sono trovato ugualmente deluso sia dalla versione americana che dal taglio del regista.
data di revisione 02/21/2020
Dorwin Mehle

Le storie di fantasia sono sempre state il mio genere preferito di storie, ma sono anche le storie più oscure in quanto ognuna di esse contiene sfumature piuttosto oscure ma riguardano sempre le forze del bene e del male che si scontrano. Queste cose sono sempre lì perché fanno parte della vita, non importa se credi o no alle leggende, l'esistenza del bene e del male sarà ancora lì.

Questo film è un altro dei miei film fantasy preferiti, è anche un altro gioiello della mia infanzia. Come ho affermato prima da bambino, adoro la fantasia, ho adorato ascoltare le favole di Grimm da mia madre, visto che questo film è stato un inferno di una fiaba. Tuttavia, questa non è una fiaba per bambini, ma è per adolescenti e adulti, il che conferisce al film una maggiore accessibilità.

Il valore della produzione è semplicemente sorprendente, è solo una festa per gli occhi, dato che la maggior parte di tutto ciò è stato fatto in uno studio che è fantastico e un po 'una pratica persa nella maggior parte dei film. Adoro davvero tutti i pezzi del set dalla terra della foresta fino alla fortezza infernale di Darkness che sono tutti pratici, nessun bullcrap CGI; il mondo è fatto così bene che sembra davvero un posto che potrebbe esistere. Il make up fatto alla grande dal mio favorito truccatore Rob Botin, le creature e Darkness sembrano reali quasi come se potessero esistere.

La colonna sonora della musica è eccezionale poiché è un mix di Tangerine Dream e del mio compositore preferito Jerry Goldsmith, ci sono molte tracce memorabili. L'azione è decente, il che ammetto un punto debole del film per me. Onestamente ho pensato che la scelta potesse essere migliore o un po 'più lunga, ma ci sono comunque dei buoni scarabocchi come un combattimento in cucina e la spada lotta tra Jack e Darkness che è stato bello.

I personaggi sono sobri, Tom Cruse è sobrio come Jack che è una specie di personaggio Tarzan proprio come Tarzan ha vissuto in e con la natura, quindi il suo contatto con l'esterno è limitato tranne che per la Principessa Lily. Mia Sara, che penso sia un po 'un'attrice sottovalutata, è sobria in questo ruolo. Entrambi hanno un buon andirivieni, è vero che non è una storia d'amore profonda, le fiabe non sono mai state veramente conosciute per quello che hai intenzione di fare. Entrambi hanno una cosa in comune in quanto entrambi sono ingenui in quanto entrambi, nonostante quanto siano in contatto nei due diversi mondi da cui provengono e abitano, sono anche fuori dal contatto con quei mondi e l'oscurità che si trova all'interno.

Tuttavia il miglior personaggio e il mio preferito nel film, nonché uno dei miei preferiti villici immaginari è Darkness, che è interpretato dal mio attore favorito Tim Curry. Il trucco e il costume di The Darkness sono semplicemente straordinari in quanto si adattano perfettamente alla figura del diavolo conosciuta dalle antiche leggende. È solo una figura intimidatoria e leggermente terrificante sia per la sua fisicità che per quella voce imponente, lo ammetto solo guardando il ragazzo e sentire la sua voce mi ha reso davvero nervoso da bambino.

Ma ciò che distingue il personaggio è che, nonostante ciò che dovrebbe rappresentare, ci sono sfumature di grigio. Nella sua mente non si considera malvagio, non lo menziona nemmeno una volta. Nonostante il suo odio per il sole, desidera ardentemente camminare, fare parte ed ereditare quel mondo a cui gli è stato negato l'accesso; e vediamo che lo farà in un modo o nell'altro.

Ciò che rende interessante anche l'Oscurità è in un certo senso uno specchio scuro, la maggior parte di ciò che dice e sente è una specie di ciò che a volte tutti sentiamo nel profondo ogni giorno anche quando non vogliamo ammetterlo.

Da un lato il film è praticamente un'avventura fantasy semplice che va bene per me, il più delle volte è così che mi piacciono le storie. Ma d'altra parte il film ha una sostanza profonda che complica la storia ma in senso buono, perché si mantiene semplice ma allo stesso tempo non così tanto.

Mi piace molto il modo in cui il film ha alcuni toni sottostanti della maturità e della perdita di innocenza che si riflettono sia nel mondo fantasy sia in Jack e Lilly, mentre vediamo il bellissimo regno fantasy trasformato in un oscuro e proibitivo inferno ghiacciato. C'è anche una bellissima scena di danza in cui Lily balla con una figura scura e poi all'improvviso diventano entrambe una perdita di innocenza di Lily (su una nota a margine ammetto che Lily sembra molto meglio in quel modo, cosa posso dire di avere un pensa alle ragazze in nero e goti). C'è un po 'di aligoria biblica, in un certo senso puoi dire che Jack e Lily sono come Adamo ed Eva, e il fatto che la terra sia cambiata è molto simile alla caduta di grazia di Adamo ed Eva.

Ma anche alcuni territori filosofici sulla percezione del bene e del male. La maggior parte di ciò che dice Darkness e un grande monologo finale alla fine ti fa davvero pensare perché c'è la verità, che cosa crea e cementa davvero l'esistenza del bene, può davvero esistere il bene senza l'altro? Che cosa rende veramente una persona buona o cattiva, siamo mai veramente l'una o l'altra, o siamo solo una miscela di entrambi che camminano sul filo del rasoio senza un'esistenza pericolosa? E anche se il male viene sconfitto, è mai veramente scomparso?

Come ogni grande storia leggendaria, non sarà dimenticata.

Valutazione: stelle 4
data di revisione 02/21/2020
Carboni

Legend (1985) Con: Tom Cruise, Mia Sara, Tim Curry, David Bennent, Alice Playten, Billy Barty, Cork Hubbert, Peter O'Farrell, Kiran Shah, Annabelle Lanyon, Robert Picardo, Tina Martin, Ian Longmur, Mike Crane, Liz Gilbert, Eddie Powell e Mike Edmonds Diretto da: Ridley Scott Review (Director Cut) NON POSSONO ESSERE MAI PIÙ UN'ALTRA AVVENTURA DAWN Dopo il suo successo con Alien e Blade Runner Ridley Scott voleva fare un film da favola. Ridley Scott ha assunto lo scrittore William Hjortsberg, essendo un fan del suo lavoro. Il merito di Ridley Scott a parte la direzione era che desiderava soprattutto che ci fosse un unicorno e che il cattivo si chiamasse Darkness. La leggenda ruota attorno a Jack che deve fermare l'Oscurità, poiché l'oscurità prevede di uccidere il secondo unicorno in modo che possa uscire dal suo sotterraneo. Jack ha mostrato agli unicorni la principessa Lily, ne ha toccato uno e ha involontariamente portato l'unicorno alla sua morte a causa della sua innocenza. Viene rapita con il secondo unicorno, ora la sua amica Jack, con l'aiuto di Gump e la palla di vite, deve salvare l'unicorno e lei o la terra possono immergersi in un'oscurità eterna. Hanno girato questo film in una fase 007 in studi di pineta in modo da poter ottenere l'illuminazione per la visione di Scott, gli alberi sono per lo più realizzati in polistirolo espanso plastico e il set è stato ampliato con specchi. La regia e la produzione sono ciò che aiuta a rendere questo film dandogli quell'incantevole atmosfera da favola. Ridley ha persino riportato il genere fiabesco alle sue radici con questo film all'inizio, quando incontriamo Jack e Lilly, l'illuminazione che voleva mostra l'innocenza infantile nella maggior parte delle fiabe che vedi nei film Disney, ma mentre il film avanza mette in mostra la sua estetica oscura e Grimm. Anche il set di Assheton Gordon (scenografo) aveva veri alberi e uccelli, con il rumore al suo interno rendeva così difficile registrare i dialoghi e quindi alcune delle linee dovevano essere soprannominate che possono essere scoraggianti per alcune persone ma non mi dà fastidio perché quando è abbastanza evidente nella scena in cui Lily piange la sua espressione facciale dice tutto. Ma non ha funzionato a favore di Tom quando era con l'unicorno ferito. Mia Sara e Tim Curry nei panni della Principessa Lily e Darkness sono i miei due attori / personaggi preferiti nel film. Ad un certo punto il palco ha preso fuoco e il palco 007 è andato a fuoco. Fortunatamente è stato ricostruito nel 1985. La storia è molto semplice ed è piena di azione, avventura, horror, romanticismo e suspense. Il film si concentra principalmente su Jack, Lily e Darkness, come puoi immaginare dalla mia sinossi. Ci sono quattro tagli a questo film, questo è l'unico che ho o che vedrò mai. Perché non contiene lo spartito musicale del sogno mandarino e Darkness è nascosto in quasi tutto il film, rendendo la sua rivelazione molto più sorprendente. Rob Bottin, che ha lavorato alla cosa 1982, ha avuto il difficile compito di visualizzare tutte le creature nel mondo di Legend. Ridley voleva che il personaggio di Darkness fosse sexy ma anche metà capra, Rob sentiva che non c'era stata una versione definitiva del diavolo sullo schermo e chiaramente riusciva con la sua creazione. questo è il mio preferito del suo lavoro. Semmai a causa di quanto intimidatorio fosse Tim dietro tutto quel trucco. La musica del film è piuttosto bella e crea un'atmosfera trascendente e infantile per il film. Quello di Jerry Goldsmith, cioè, non ho sentito la musica dei sogni di mandarino. Ma se c'è un brano musicale del taglio teatrale di questo film che ho ascoltato "Is Your Love Strong Enough" di Bryan Ferry. L'ho visto sul retro della copertina sotto le funzioni bonus ed ero curioso del titolo della canzone e l'ho ascoltato. Adoro quella canzone, potrebbe essere, no, è la mia canzone d'amore preferita. La leggenda ai miei occhi è un capolavoro, anche se posso ammettere che ha debolezza, il film è un'esperienza profondamente affascinante che compensa quello che considero il film fantasy per eccellenza. So per certo che questo è un film che visiterò molto spesso e ti consiglio di dargli un orologio (entrambe le versioni) ma decidere quale versione è la tua preferita. Sto dando a Legend un 10 su 10.
data di revisione 02/21/2020
Shiri

La storia dei gemelli Kray è affascinante, piena di violenza e inganno. In Legend, quella storia non è davvero sfruttata al massimo, grazie a una struttura purtroppo goffa nonostante le prestazioni brillanti, il buon umore e la violenza.

Cominciamo con la parte migliore di questo film, ovvero le esibizioni di Tom Hardy nei panni di Ronnie e Reggie Kray. Gli incredibili effetti speciali rendono possibile il doppio spettacolo, ma a pochi minuti dall'inizio, dimentichi completamente che questi due personaggi sono interpretati dallo stesso uomo.

Hardy scompare completamente in entrambi gli uomini, con una svolta snervante ma divertente come lo psicotico Ronnie, e una performance più discreta ma potente come Reggie, e questo merita davvero qualche elogio.

Inoltre, questo film sfrutta molto bene la natura molto violenta della storia. Per quanto sanguinoso e maleducato, questo non è un film piacevole da guardare, ma il livello di violenza lascia un'impressione per quanto riguarda i crimini dei Kray, facendolo sembrare ancora più reale e tanto più spaventoso.

Il grosso problema che ho con questo film, tuttavia, è che non è un orologio esaltante. Storicamente interessante può essere, ma per oltre due ore, non è qualcosa che ti attirerà costantemente in tutto.

Ci sono trame secondarie che non sono abbastanza prese, alcuni personaggi non ottengono lo sviluppo che meritano in base alla dimensione del loro ruolo e la trama impiega molto tempo per andare avanti.

La cosa deludente è che Legend non è in alcun modo un brutto film, né è noioso, ma ti dà un senso di crescente importanza e tensione verso una fine speranzosa, ma non arriva mai come vuoi.
data di revisione 02/21/2020
Chrisman Falcione

Non vedevo davvero l'ora di questo; i trailer erano fantastici e, anche se non sono uno di quelli che affascinano i Kray (amavano le loro mamme, avrebbero fatto qualsiasi cosa per te bla bla bla), trovo stranamente affascinante il modo in cui i Krays / Richardson sono passati nel folklore di Londra . Ahimè, è un po 'deludente. Hardy si lancia in entrambi i ruoli, a sua volta divertente e spaventoso nei panni di Ronnie e irresistibile nei panni di un Reggie che cerca di costruire un impero mentre lotta per tenere sotto controllo suo fratello. Ma è deluso da una struttura goffa, ci vuole un po 'per andare avanti e vengono presentate sottotrame e personaggi e poi scartati per un capriccio, una terribile voce fuori campo di Frances Kray e una sceneggiatura irregolare che non riesce a decidere se vuole essere un film di gangster in stile americano o seguire lo stesso percorso di The Long Good Friday, Get Carter et al. E chi ha lasciato che Duffy e le sue unghie abbassassero la voce di una lavagna? Speravo davvero che avessimo visto l'ultima di lei dopo quella schifezza di Diet Coke. Le scene del club non funzionano abbastanza, ragazzi. Lo so, prendiamo Duffy, le mettiamo una parrucca e riesce a farsi strada tra i classici degli anni '60. Il cinque !!!
data di revisione 02/21/2020
Verlie

Se ti viene chiesto di cosa parla "questo film", puoi rispondere che riguarda i Kray - e non puoi essere molto più specifico di così.

Le possibilità erano immense: avrebbe potuto riguardare la politica dell'impero Kray, o uno studio del personaggio su ciò che fece battere i Krays, o (probabilmente ciò che il film avrebbe dovuto andare) una storia focalizzata della caduta dei Krays. Invece, il film manca di vera coerenza o di un forte arco narrativo; consiste essenzialmente in una serie di scene che avrebbero potuto essere interpretate in quasi ogni ordine.

Ora, un film che si occupa di eventi reali deve sempre trovare un equilibrio tra autenticità e organizzare eventi in una narrazione soddisfacente e coerente. Questo può essere un problema per i film che cercano un'accuratezza rigorosa, ma l'approccio più leggendario e spesso ironico della leggenda ha lasciato molto spazio alla creazione di una narrazione. Eppure la leggenda più vicina arriva a raccontare una storia riguardante il rapporto tra Reggie e sua moglie Frances. Questa è stata una strana scelta di prospettiva (Frances funge da narratore del film), non ultimo perché il film non esplora davvero la relazione in modo molto approfondito - ad esempio, a cinque minuti dal loro primo appuntamento, il bacio di Reggie e Frances e questo è tutto questo è fatto per stabilire che sono "innamorati". Sebbene Emily Browning si sia comportata abbastanza bene come Frances, la sceneggiatura del suo personaggio era così brutta da essere stonata: parla in orribili cliché cinematografici, in un modo in cui nessuno parla mai nella vita reale.

La sceneggiatura è comunque eccellente e animata da fantastiche interpretazioni dell'intero cast, ma soprattutto, ovviamente, Tom Hardy. Il suo ritratto di Ronnie, sebbene sia costantemente assurdo, è impossibile distogliere lo sguardo. In ogni scena, stavo aspettando che la telecamera tornasse su Ronnie per poter assaporare la performance.

La doppia performance di Hardy riscatta le carenze del film? Beh, sì, abbastanza per dirmi che questo film merita di essere visto. Sarai divertito, anche se il film si trascina verso la fine.

Ma alla fine l'incredibile performance di Hardy è sprecata in un film che non è riuscito a raccontare una storia. La leggenda non fornisce alcun tipo di conoscenza della relazione tra Reggie e Frances, o la caduta dei Kray, o il funzionamento del loro impero, o, soprattutto, delle motivazioni e dei personaggi dei Kray.
data di revisione 02/21/2020
Fredella

I famigerati fratelli Kray - gemelli identici Reggie e Ronnie - sono così famosi nella storia del gangster britannico che hanno già fatto più film su di loro. Ciò che Brian Helgeland, regista e sceneggiatore porta sul tavolo con la sua interpretazione dei famigerati fratelli, è lo storytelling esuberante, lo stile visivo di classe e la performance del tour de force di Tom Hardy in quanto entrambi gemelli. Il doppio turno di Hardy è innegabilmente il fulcro del film. Il suo Reggie è tutto fascino e spavalderia, con intelligenza e ambizione da avviare, mentre lo schizofrenico Ronnie è una palla irascibile di fermento emotivo. Helgeland opta sensibilmente per focalizzare Reggie; dei due è il più radicato, un gangster con alte aspirazioni e la capacità di interagire a livello umano con coloro che lo circondano per trasformare i suoi obiettivi in ​​realtà. C'è anche una genuina chimica tra Hardy (nei panni di Reggie) ed Emily Browning, le sue Frances fragili ma volenterose in grado di attirare il lato romantico di Reggie, rendendo le sue esplosioni di ferocia ancora più terrificanti. Posizionati sporadicamente per tutta la durata (oltre) di due ore più l'autonomia, gli attacchi di violenza si gonfiano di intensità ed euforia, spesso a disagio godendo grazie a momenti di leggerezza sparsi al loro fianco. Anche le ambientazioni degli anni '60 sono capitalizzate, l'elegante fotografia di Dick Pope conferisce un tocco classico ai procedimenti mentre la colonna sonora intensa e intensa di Carter Burwell influisce profondamente in tutti i momenti giusti. C'è un senso di glorificazione qui che potrebbe non stare bene con alcuni membri del pubblico, tuttavia i Kray erano adorati nell'East End e negare le parti più luccicanti della loro vita sarebbe negare ciò che li ha resi popolari all'inizio. Un'eccezionale immagine poliziesca con due eccezionali interpretazioni di un solo uomo, a riprova del fatto che Hardy è davvero una recitazione ?? leggenda.
data di revisione 02/21/2020
Maletta
Devo confessare che non avrei mai potuto finire o addirittura forzarmi a guardare film di gangster britannici fino a questa "Leggenda". All'inizio, ho pensato che avrei potuto provarlo e prevedere che, come al solito, avrei smesso entro 5 o 10 minuti, perché il 99.9% su 100, i film di gangster britannici hanno fatto schifo. Il motivo per cui ho deciso di provarlo è stato a causa di Tom Hardy, dal momento che qualsiasi film che ha interpretato si è rivelato molto buono. E questo film, Lordy, Lordy, è stato semplicemente fantastico, interpretando due persone e personaggi completamente diversi come fratelli gemelli. Questo tipo di esibizione è semplicemente a livello geniale, così buono che semplicemente non sono riuscito a trovare la parola per descriverlo o lodarlo. Penso che Tom Hardy non sia solo uno dei migliori attori del 21 ° secolo, è IL MIGLIORE! Che grande regalo per la storia e la civiltà del cinema. Non c'è niente che io possa esprimere di più.
data di revisione 02/21/2020
Philo

VALUTAZIONE STELLA: ***** Sabato notte **** Venerdì notte *** Venerdì mattina ** Domenica notte * Lunedì mattina

Un film biografico dei gangster più famigerati mai provenuto dall'East End di Londra, Ronnie e Reggie Kray (entrambi interpretati da Tom Hardy), che hanno trasceso il folklore di East London più di ogni altro. Inaugurato nei primi anni '60, il film racconta il corteggiamento da parte di Reggie delle innocue Frances (Emily Browning), Ronnie che tratta la sua omosessualità in tempi meno permissivi, oltre ad essere dichiarato pazzo, e i fratelli rilevano la presa dei clan Richardson sul locale scena del crimine. Ma con il detective detestato Read (Christopher Eccleston) alle loro spalle e le loro personalità distruttive ed eccessive che li spingono verso la loro fine, ciò porta rispettivamente a una fine scioccante e brutale per entrambi.

È sorprendente, data la popolarità del thriller criminale britannico e, come ho già detto, lo status iconico senza rivali dei gemelli Kray nel folklore britannico, che da quando erano al culmine della loro infamia negli anni '60, solo due film sono stati fatto delle loro imprese, nonostante le innumerevoli biografie e documentari televisivi sulla criminalità che devono essere stati mostrati su di loro. Il film degli anni '90, un affare di dimensioni molto più ridotte, aveva lo stesso enigma del casting di due attori che sembravano abbastanza simili da essere gemelli, e finì con i fratelli Kemp, che all'epoca erano ancora in grado di cavalcare la loro popolarità come parte del balletto Spandau recentemente diviso. Qui, essendo un attore che interpreta due ruoli, Hardy, per quanto acclamato come un interprete, rischia di sembrare sciocco, adottando uno stile di riprese sullo schermo reso più famoso da Jean Claude Van Damme in Double Impact. Ma se riesci a superare questo, il film ha ancora molto da consigliarlo.

Raccontare una storia di vita vera, e per non parlare di una storia particolarmente brutale e selvaggia, inevitabilmente il film conterrà più della sua giusta dose di violenza, che il regista Brian Helgeland dirà giustamente che è essenziale per raccontare la storia. Ma il trucco è mostrarlo sullo schermo senza "affascinarlo", cosa che, a volte, purtroppo, Helgeland non riesce a fare. Un momento particolarmente irreprensibile è durante un martello che brandisce un attacco da pub, in cui i fratelli (o uno di loro, in ogni caso) mettono fuori combattimento alcuni dei loro concorrenti, fissati solo su uno sfondo rock n 'roll che allieta ciò che qualsiasi persona decente troverebbe inquietante. Il film in generale sembra costantemente incerto sul tono che vuole adottare, fluttuando tra dramma, romantico e persino commedia, che si abbina alla trama, che manca di una vera struttura narrativa e semplicemente sussulta, mostrando varie buffonate della vita di Krays senza andare davvero da nessuna parte.

Poiché la sua doppia interpretazione è il punto di discussione, tutti gli occhi cadono su Hardy, che senza dubbio si adatta ai ruoli meglio di chiunque altro. Crea più impressione con Ronnie, il cui personaggio accattivante, sconclusionato e leggermente minaccioso lo rende distintivo allo stesso modo di Hardy Bane di The Dark Knight Rises. Come Reggie, interpreta un cattivo spavaldo e posturale per il quale l'apparenza è tutto, ma in tutta onestà non è diverso dal tuo cattivo standard da un film del genere. Non riesco a considerarlo migliore o peggiore del film del 1991 quando le chips sono in calo, a dire il vero, e sarebbe bello se qualcosa di più strutturato e liscio potesse arrivare a rappresentare le buffonate di questi più intramontabili e indebitamente adorato dai cattivi della vita reale. ***
data di revisione 02/21/2020
Rocker Neetu

Questo è stato pubblicizzato come un thriller d'azione, ambientato nell'East End, che esamina le vite dei fratelli gangster violenti e pazzi Ronnie e Reggie.

Tuttavia, questo film avrebbe dovuto essere pubblicizzato come Reggie e Frances; Una storia d'amore. Questo film è incentrato sul breve matrimonio di due anni tra Reggie e Frances, conclusosi tragicamente, portando il film in una svolta oscura degli eventi. Frances non è stata nemmeno menzionata nel trailer e tuttavia è stata quasi la star dell'intero film. Le due ore intere del film erano interamente incentrate sulla "storia d'amore" di Frances e Reggies

Nel trailer Reggie e Ronnie si vedono dicendo che "governeranno Londra" ma a parte il possesso di alcuni club falliti, non ho visto questo impero di Londra. Non c'erano sensi di lotta tra bande, non c'erano sparatorie, c'erano praticamente cinque membri tra cui i Kray, forse erano successe una o due scene di combattimento e questo è tutto. Sebbene i Kray abbiano ucciso un totale di due persone nella loro vita, li ha mandati in prigione per trent'anni dove sono morti, non proprio la gloria ardente della morte e della vita che mi aspetterei da due gangster.

Se non fosse stato per il personaggio di Ron che faceva commenti divertenti ogni tanto, questo film sarebbe stato terribile. Scoprire com'era Reggie alla fine con Frances mi ha fatto arrabbiare e odioso, il che non è quello che vuoi sentire con il personaggio principale. L'unica cosa che ha salvato questo film è stata la recitazione di Tom Hardys. Se questo film fosse stato pubblicizzato come più di un film d'amore non avrei dato una recensione così brutta, ma andando in questo film volevo azione e tutto ciò che ho ottenuto è stata una tipica storia d'amore.
data di revisione 02/21/2020
Luann Alaniz

La leggenda è la vera storia dei gangster fratelli gemelli Reggie e Ronnie Kray, noti criminali che hanno costruito un impero della criminalità organizzata nell'East End di Londra negli anni '1960.

Diretto da Brian Helgeland, questo film biografico vede Tom Hardy interpretare entrambi i fratelli in un doppio ruolo, e anche geniale, dallo psicotico Ronnie al soul Reggie. Sono queste esibizioni che mi hanno fatto divertire. La delusione di Ronnie poco prima della rissa al bar, la sua brutale onestà sulla sua sessualità e i due fratelli che si combattevano in discoteca, questi momenti mi facevano ridere a crepapelle, ma nelle scene successive ci viene ricordato che questi ragazzi non erano esattamente degli eroi.

Il film inizia con i fratelli come famosi gangster di Londra, senza menzionare la loro infanzia, gli anni della boxe e pochissimo della loro amatissima madre Violet. Altri personaggi sono coinvolti nel loro mondo pazzo. Emily Browning interpreta l'ingenua e tragica moglie di Reggie, Frances, che fornisce un nucleo emotivo alla storia, ma in qualche modo offre una performance bidimensionale. Christopher Eccleston interpreta il rame Nipper Reed, affrontato in modo severo ma determinato a portare i fratelli, anche se il suo tempo sullo schermo è breve, proprio come Paul Bethany come Charlie Richardson. Taron Egerton interpreta Teddy Smith, il ragazzo amico e scagnozzo di Ronnie con un pizzico di minaccia.

La mia lamentela principale è la struttura della narrazione, per lo più disomogenea e il tono passa da comico a violento e oscuro abbastanza spesso, contribuendo alla sensazione del film purché duri più di 2 ore. Il regista ha deciso di elencare eventi come politici che nascondono orge gay e la scena più personale dell'abuso del coniuge, senza molto tempo speso per le ragioni o le conseguenze. La voce fuori campo di Frances è a volte indesiderata e neppure interessante. Anche dopo la sua morte, continua per qualche strana ragione.

Con l'eccezione della musica a tema originale, la colonna sonora è prevedibile e fuori posto con i famosi successi americani degli anni '60 suonati per la brutalità della vita del gangster britannico. Ma visivamente tutto sembra fantastico: i club sontuosi, i pub accoglienti, gli abiti e gli abiti, tutti catturati nella grande cinematografia di Dick Pope.

Il mondo dei Kray ha già un'identità ma sembra che questa versione della storia sia confezionata e commercializzata per un pubblico internazionale che potrebbe non essere a conoscenza del raccapricciante duo. Anche se più Guy Ritchie in esecuzione di un Martin Scorsese come speravo, Legend vale la pena, non aspettatevi un classico.
data di revisione 02/21/2020
Laux Prospero

Il film si vende come una sorta di film di gangster, il che forse è vero anche per tutti gli scopi ma la consegna nel prodotto finale è in qualche modo carente. Mentre molte recensioni affermano che Tom Hardy è fantastico, di cui non sono in disaccordo, è deluso da una mancanza di storia, coerenza e un narratore che finisce per morire attraverso il film prima ancora che finisca. Senza dubbio confuso per il pubblico non c'era chimica tra lui e il suo interesse amoroso e l'attrice che interpretava sua moglie / fidanzata le sue emozioni raramente cambiavano da una scena all'altra, cosa che ti faceva preoccupare ancora meno di ciò che accadeva. Non riesco a immaginare perché sia ​​stata anche lanciata la sua interpretazione era simile alla sua narrazione spettrale.

Perché questo è un film britannico, come sempre la stampa (Regno Unito) sarà entusiasta di questo mettendo tutti i loro pregiudizi, ecc., Dicendoti quanto è bello. Tuttavia, nelle parole di un cattivo di rene "il tuo havin una risata", questo film è noioso lentamente e, a parte le sue scene psicopatiche di violenza che non ti piaceranno, preferirei vedere la vernice asciutta. Come Carry on Films, Wine e Premier League, questo film non viaggerà bene e difficilmente incenderà il mondo. Non credere nel clamore e, cosa più importante, non sprecare i tuoi soldi, c'è un muro che deve essere asciugato ed è molto più interessante da guardare.
data di revisione 02/22/2020
Annmaria

La leggenda è uno di quei film che ami o odi. È un film fantasy, ma in realtà non contiene molta azione, motivo per cui molte persone ne sono spente. Ma il film è visivamente sbalorditivo e presenta una buona interpretazione di Tim Curry nei panni di "Darkness", Tom Cruise d'altra parte sembra un po 'confuso in tutto il film. Anche il trucco di Rob Bottin è semplicemente fantastico.

Ora le cose non sono state aiutate dal fatto che ci sono così tante versioni di questo film e alcune sono decisamente migliori di altre. Il più debole e il più breve di tutti è il taglio teatrale americano perché manca molte scene e alcuni annunci che sembrano appiccicati, ma soprattutto contiene una colonna sonora di Tangerine Dream invece di quella originale di Jerry Goldsmith.

Il taglio europeo è migliore in quanto è più lungo e presenta il punteggio di Jerry Goldsmith.

La versione migliore tuttavia è il Director's Cut presente sul DVD di The Ultimate Edition. Corre molto più a lungo di qualsiasi altro taglio ed è anche il taglio più coerente e presenta il punteggio di Jerry Goldsmith.
data di revisione 02/22/2020
Bea Cawthorn

La leggenda è il tentativo del regista Ridley Scott nella fantasia in stile anni '80, con Mia Sara di Ferris Bueller nei panni della Principessa Lili e come suo amore interessa una pre-Top Gun Tom Cruise come abitante della foresta Jack. In una serie contorta di eventi, Jack porta Lili a vedere alcuni unicorni sacri - che non dovrebbe per qualche motivo - e poi continua a toccarne uno - cosa che non dovrebbe per qualche motivo. Questa svolta di eventi porta i servi del Signore delle Tenebre (Tim Curry, in ottima forma) a tagliare il corno dello stallone - un oggetto di potere ambito - e rapire la Principessa Lili, entrambi da portare davanti all'oscurità in un piano generale per portare l'eterno notte al mondo. Ora l'eroico Jack, aiutato dalla sua banda disadattata di elfi e nani, deve salvare la principessa e salvare il mondo dal suo inevitabile destino nero.

Il grosso problema di questo film, e ci sono molti problemi, è il fatto che ci si diverte così tanto ad essere così dannatamente oscuro da avere un minimo divertimento: un elemento cruciale della fantasia. Realizza film di genere simile dal tempo: Labyrinth aveva la musica, Willow e Princess Bride avevano fascino e caratterizzazione, e l'unica cosa che condividevano era un senso di meraviglia. La leggenda è troppo oscura e spaventosa per i bambini, ma la trama e la stimolazione sono troppo giovani per gli adulti.

Il che mi porta alla trama - o alla sua mancanza sembrerebbe. Abbiamo alcuni elementi tematici di base come il bene contro il male e tutta quella merda, ma è sorprendente che con una trama così semplicistica che nulla di ciò che sta accadendo sullo schermo sia mai molto chiaro, invece sembra correre attraverso i movimenti della trama senza messa a fuoco . Ciò è in parte dovuto al fatto che questi personaggi sono così dannatamente monodimensionali che a noi spettatori semplicemente non importa.

La recitazione dei protagonisti è davvero spaventosa. Mia Sara è semplicemente terribile con un accento che scivola dentro e fuori costantemente, ed è sorprendente che la nascente carriera di superstar di Tom Cruise non ne sia stata influenzata. Il maggiore, e oserei dire solo, il momento clou della Leggenda si presenta sotto forma di Lord of Darkness. Tim Curry è super intimidatorio nei panni del demone dalla pelle rossa, che offre una prestazione straordinaria con un trucco davvero fantastico da avviare: Darkness è uno dei cattivi più grandi e iconici della storia del cinema.

Devo anche far notare l'elfo Honeythorn Gump, interpretato da David Bennett - ero costantemente spaventato dal fatto che assomiglia a un tween Anthony Hopkins, che corre in un perizoma.

Capisco che si trattava di una produzione travagliata - i set situati nei leggendari Pinewood Studios erano completamente persi nel fuoco e i set di sostituzione sono stati gettati insieme all'undicesima ora - ma non scusa davvero questo aborto di un film. Sebbene Ridley Scott abbia realizzato alcuni capolavori (Blade Runner, Alien), il suo curriculum di film come questo mi rende scettico sul suo riverito status nella comunità cinematografica.

E sono anche a conoscenza di più versioni di questo film esistenti. Quello che ho visto non sembra essere il taglio del regista Ridley Scott brevettato, ma un'offerta di 90 minuti con una colonna sonora fornita dal compositore Jerry Goldsmith - l'uscita europea originale se non sbaglio.

Il solo Lord of Darkness non può salvare questo mucchio di merda di unicorno dall'essere uno dei film più pessimi e noiosi del genere. Legenda = titolo ironico al 100%.
data di revisione 02/22/2020
Idalina

L'unica cosa positiva di questo film nella media è la recitazione di Tom Hardy. Un attore meno talentuoso lo avrebbe reso quasi inarrivabile. A corto di fatti, gli scrittori qui hanno appena inventato o preso in prestito pezzi per provare a rendere il film sensazionale. Non ha funzionato molto bene, ma almeno mostra che i "Kray" erano un paio di pazzi psicopatici violenti i cui cervelli confusi credevano di essere qualcosa di speciale. Il fatto è, in questo film, l'unico fatto che sappiamo è stato detto da Chas Palmintiri come Angelo Bruno il capo della mafia di Philly, "i mafiosi dovrebbero mantenere un profilo basso". Ironia della sorte, il vecchio Angelo Bruno fu colpito da Nicky Scarfo, uno psicopatico mafioso che, proprio come i "Kray", amava essere di alto profilo e proprio come i Kray furono condannati a morire in prigione.

I "Kray" e la maggior parte dei deficienti che lavoravano per loro erano spessi come le assi. Erano anche paranoici psicopatici seriamente pericolosi e disorganizzati che avrebbero usato la violenza contro chiunque si fosse messo in mezzo. Anche se la storia sembra aver dimenticato molti fatti ben documentati e molte persone reali. Dov'era il fratello maggiore Charlie Kray e altri volti che erano stati processati con loro. Perché così tanti dei principali personaggi degli anni '60 sono stati stranamente esclusi dal film. La cosiddetta scena degli spari era lontana dai fatti noti registrati nel pub dei Kray "Carpenters Arms" e l'unico scontro a fuoco fu a Catford presso il club di bevitori "Mr Smiths" nel 1965 e nessuno dei Kray era lì. In questo film, il pub "Blind Beggar" si era misteriosamente spostato dal suo posto di rilievo nell'affollata estremità est di Whitechapel Rd in quella che era un'oscura stradina acciottolata che era ovviamente un set cinematografico. Frances Shea aveva lasciato Reg Kray 8 mesi dopo il matrimonio nel 1965, ha lasciato dei diari per chiarire che era abbastanza inutile come uomo. La Triumph Spitfire che le compra era un'auto immatricolata nel 1967 circa due anni dopo. Lungi dall'essere rispettati dalla loro "ferma", erano spesso considerati un paio di idioti. I soprannomi di Albert Donahue per i gemelli erano "Gert and Daisy".

Il film avrebbe potuto raccontare una storia interessante se fosse stato studiato adeguatamente. La vera storia è molto più interessante di questa finzione. Niente di tutto ciò è vicino alla verità.

Questo film riprende alcune delle sue storie da un vecchio libro scritto da un toff di nome John Pearson. Il libro è stato scritto oltre quarant'anni fa e posso immaginare che si siano divertiti moltissimo a riempire Pearson di storie alte. Ma questo film supera il libro essendo così pieno di finzione che diventa un punto nel prossimo gioco dell'errore. Sono lieto di dire che il film non glorifica i "Krays", li mostra più come gli idioti patetici, paranoici, violenti, senza cervello che erano. Sono stato molto fortunato ad essere andato via con i loro crimini per così tanto tempo. Ma gli anni '50 e '60 non passarono molto tempo dopo la guerra e Londra e i tempi erano molto diversi. Se qualcuno là fuori aspira ad ammirare queste coppie di lowlifes, ha seriamente bisogno di un controllo della realtà.

Le storie di Krays e Richardson sono state dirottate da così tanti aspiranti gangster "stupidi" e dai soldi che afferrano le mogli di Kray che è diventato uno scherzo monumentale. In gran parte alimentato da vecchi personaggi dello spettacolo come Barbara Windsor per uno che ha inventato "erano bravi ragazzi che amavano la loro vecchia mamma". Molti dei despoti più malvagi della storia adoravano le loro Madri. I "Kray" erano odiati con passione da molti dei vecchi volti di Londra. I Kray erano disorganizzati e fuori controllo. Solo la settimana scorsa, Freddie Foreman, che è una vecchia volpe astuta ed era abbastanza intelligente da evitare le luci della ribalta quando era attivo disse che se i Kray non fossero stati arrestati avrebbero dovuto essere "stirati". Freddie Foreman avrebbe saputo di più sui Krays, i Richardsons e gli inferi di Londra di quanti siano contenuti i numerosi libri sui "Krays". Ci sono molti che erano lì che credono che sarebbe stato meglio per tutti noi se fossero stati stirati e scomparsi dalla faccia della terra nel 1967.

I "Kray" non meritano di essere chiamati leggende. Il toro ha creato un'industria là fuori per libri, film e documentari di seconda categoria che inventeranno qualsiasi cosa per ottenere i tuoi soldi. Questo è solo un altro. Come film di gangster, non è nella stessa lega dei film americani "Padrino", "Goodfellas" o "Casino" dal punto di vista britannico, ma non si avvicina a "Il lungo venerdì santo" o "La bestia sexy". 'Legend' è solo un altro film ordinario reso guardabile dalla performance di Tom Hardy.

Prima di vedere questo film, guarda lo sketch di "Pirhana Bros" di Monty Python e affronta i Kray, oltre ad essere esilaranti, i Python hanno ottenuto molto più a destra degli scrittori di "Legend".
data di revisione 02/22/2020
Cogen Chui

È vero che gli occhiali e il cambio di pettinatura possono effettivamente produrre una personalità diversa. Questo film è principalmente dedicato a Tom Hardy che offre la sua bravura, seppur leggermente e stranamente schizofrenica, recitazione. Per quanto riguarda il film biografico, altri film come Black Mass offrono uno sguardo più approfondito sullo stile di vita della mafia, ma Legend opta per una visione personale diretta dei fratelli e sfrutta appieno l'attore protagonista.

Tom Hardy interpreta sia Ron che Reggie Kray, interpretati con un pizzico di espressione facciale e un leggero cambiamento nel trucco. Reggie è il più equilibrato mentre Ron può essere descritto come un pazzo da pipistrello. Sono entrambi capaci di violenza e di vivere una vita da gangster condivisa. Gli eventi sono raccontati dalla narrazione di Frances (Emily Browning), dall'interesse amoroso di Reggie e da una silenziosa testimonianza degli orribili rapporti.

Il punto di forza del film è senza dubbio il protagonista, non è spesso questo "attore a due ruoli" ad essere utilizzato di recente nel cinema. Tom Hardy offre tutto ciò che ci si aspetta da lui, dall'espressione sottile o forte, dal cambiamento di linguaggio e manierismo al linguaggio del corpo intricato di diversi personaggi. Gli spettatori sanno che la scena gemella è fatta per effetto, ma spesso sembrano due persone diverse che interagiscono tra loro.

Si diletta in attività meno criminali e più nella vita privata, evidente usando Frances un punto chiave per gli sviluppi, anche se lei è principalmente lì come spettatrice, specialmente quando si tratta di affari di mafia. Emily Browning è una buona aggiunta, gestisce bene la propria, ma non è il livello di stravagante presenza sullo schermo come i Kray.

Sebbene vi sia un chiaro coinvolgimento dell'aspetto del thriller criminale, non rappresenta l'ombroso indulgente nella sua interezza. Non è l'intricata vista interna come quella di American Hustle. Ci sono alcune scene violente, anche se il film non è una riflessione grintosa noir e alcuni degli eventi potrebbero essere realizzati in modo più approfondito.

Tom Hardy ha svolto alcuni ruoli interessanti, ma nessuno ha probabilmente avuto questo livello di complessità. La leggenda ha ulteriormente cementato la sua firma recitante sul grande schermo, potrebbe non essere un approfondimento dell'impresa criminale, ma solo lui, o due di lui, è abbastanza per portare il film.
data di revisione 02/22/2020
Lubbock Crammer

Cominciamo con il titolo ... di tutti i film che ho visto con titoli irrilevanti e inappropriati, questo prende il biscotto e mi dispiace, non ho trovato neanche il film leggendario. Il continuo fascino del cinema britannico per il famigerato (ora c'è un titolo migliore di una sola parola!) Continua Kray Twins e dubito che questo sarà l'ultimo. Il colpo di scena qui ovviamente è che Tom Hardy recita in entrambe le parti, grazie ad un ingegnoso montaggio e trucchi video, anche se con Reggie e Ronnie non sembrano mai gli stessi gemelli identici nel film, ti chiedi in qualche modo quale fosse il punto.

Mi è piaciuta la metà delle esibizioni di Hardy. La sua Reggie andava bene, un criminale che si innamora di una ragazza innocente e carina e vuole essere il marito perfetto per lei, ma non può resistere al richiamo del potere che gestisce il suo impero di Londra o alla sua falsa lealtà verso il suo più malvagio, fratello spiritoso, Ronnie. Personalmente ho scoperto che il suo secondo ritratto dell'altro fratello è stato esagerato e confinante con la caricatura.

Il film cerca di raccontare la sua storia attraverso gli occhi della giovane moglie di Reggie Kray, Frances, che si suicida solo poche settimane dopo il loro matrimonio, apparentemente incapace di far fronte alla riluttanza del suo nuovo marito a rinunciare alle trappole del suo successo mal ottenuto, anche se ne sono consapevole che la sua famiglia oggi è fortemente in disaccordo con la passività e l'impotenza che esibisce qui, sostenendo in sua difesa la sua spavalderia e persino il coraggio di lasciare Kray così presto dopo il loro matrimonio e poi rapidamente sovradosaggio deliberatamente piuttosto che essere trascinato di nuovo nell'orbita di Kray. Questo mi è sembrato un tentativo infruttuoso di umanizzare i Kray, in particolare perché sembra almeno parte della giustificazione dell'omicida frenesia apparentemente fuori carattere di Reggie Kray di Jack "The Hat" McVitie.

Ho anche trovato il film selettivo di altri eventi nella loro storia ben nota e una certa mancanza di continuità nella narrazione, con l'uso della musica degli anni '60 per definire l'era nel migliore dei casi (per esempio il numero di Herman's Hermits nel 1964 nel Regno Unito 1 hit "I'm Into Something Good" suona mentre Reggie viene acclamato mentre guarda la finale della Coppa del Mondo che si è svolta nell'estate del 1966 - "Sunny Afternoon" di Kinks si sarebbe adattato meglio, sicuramente).

Frantumando a parte, il film ha continuato a vacillare, con poca tensione drammatica o narrativa guida. Avrebbe beneficiato molto del montaggio più rigoroso e di una trama più mirata secondo me e alla fine sembrava fare troppo affidamento su Hardy per portare il film sulle sue due spalle. Tuttavia, ciò che ha davvero deluso il film come indicato per me sono stati la scrittura, il ritmo e una netta mancanza di spigolosità, penso che qualsiasi film che tratta dei Krays debba affrontare. L'inganno intelligente del cast non può compensare quelli.
data di revisione 02/22/2020
Behn

L'unica cosa leggendaria di questo film è la noia che crea. Commercializzato come un film "gangster", il film non è all'altezza del marchio. Invece si sofferma sull'instabilità mentale di uno dei fratelli e sulla sfortunata vita amorosa dell'altro fratello. Il film delude su tutti e 3 i livelli: non è un film di gangster soddisfacente, né una storia d'amore molto avvincente, né ti fornirà molte informazioni sulla malattia mentale.

Per alcuni aspetti ancora più deludente è l'incapacità del film di darci una sensazione per Londra negli anni '60.

Una nota positiva penso che la recitazione sia stata abbastanza buona. Dico "pensa" perché non ho capito la maggior parte dei dialoghi, che in realtà era uno dei pochi aspetti affascinanti del film.
data di revisione 02/22/2020
Jayme Junious

Non vedevo l'ora che questo film fosse una storia definitiva di Kray, quello che otteniamo invece è un film ben recitato, sceneggiato e filmato, niente di più niente di meno. Questo film cerca di interpretare un paio di criminali viziosi e prepotenti come una sorta di frainteso personaggi profondi. Nipper Read è mostrato come l'archetipo del rame, una sorta di figura scherzosa, che certamente non era, ha abbattuto i Kray con la sua ostinata determinazione di farli riporre e pagare per i loro crimini. Non sentiamo nulla della loro banda di complici, niente dei loro tentativi di far cadere gli altri per i loro crimini quando vengono catturati. Jack "il cappello" McVitie viene mostrato come una figura che aveva paura dei Kray, cosa che non era ed è il motivo per cui ha subito la loro ira. Quando Reggie uccise Jack, tutti gli ospiti erano stati mandati via e le uniche persone presenti erano membri di una gang, perché i cineasti sentono il bisogno di andare contro la vera natura di ciò che è realmente accaduto? Il film come veicolo per far brillare Tom Hardy è brillante, prende entrambe le parti e corre con loro in modo che tu creda che siano persone completamente diverse. Comunque sia, tutto il film è una classe di recitazione di Tom Hardy. L'intero film è noioso e noioso, stiamo parlando di due dei più "iconici" degli inferi di Londra e non vediamo nulla di reale interesse solo qualche storia d'amore spezzata. nessuno sfondo di questa storia rimbomba e si aspetta che tutti si uniscano al viaggio. Se i produttori cinematografici produrranno storie vere, ti preghiamo di attenersi alla realtà degli eventi, non a ciò che volevi che fosse accaduto o come volevi che accadesse
data di revisione 02/22/2020
Johannessen

Tom Hardy ha sempre avuto i miei rispetti, ma ora ha spostato la lista degli attori principali bancabili! Come appassionato di film di gangster aggiungerei immediatamente questo film a una lunga lista di osservatori per chiunque guardi al genere.

Per ovvie ragioni, il film ha avuto una "Sugar Hill", con Wesley Snipes, la trama sembra abbastanza, ma abbastanza diversa da poter fare paragoni minori. Con tutti i film di calibro Oscar in uscita al momento, Legend non delude. Ho sentito che il finale avrebbe potuto avere più di una svolta. La giustapposizione dei gemelli si presta a un finale molto più impattante. Mi ha lasciato un "Awww, avrebbero potuto fare molto di più con quella sensazione ..". Nondimeno, grandi film e spettacoli dell'intero cast!

Come nota a margine, con l'aiuto del guardaroba, posso vedere Hardy essere un candidato per il prossimo Bond e dare a Idris una corsa per la posizione.
data di revisione 02/23/2020
Haynor Mcconaughy

Ho letto molte opinioni opposte qui e ci sono viste valide su entrambi i lati. Immagino che si riduca a ciò che la tua immaginazione può essere trasferita al cinema per il tuo divertimento.

Ho visto la mia giusta dose di film fantasy nella mia vita e la leggenda probabilmente ha raggiunto quella parte di me più velocemente di qualsiasi film di quel genere di quanto sia stato fatto prima e da allora. Lord of the Rings lo supera su molti livelli ... ma dopo tutti questi anni Legeng ha ancora la capacità di farmi pensare alla pura fantasia, e questo è ciò di cui credo questo film. Bene contro male è ciò che riguarda la maggior parte dei film, ma la leggenda è ciò che sono fate, folletti e foreste mistiche!

Visivamente dubito che tu possa trovare molto meglio anche 20 anni dispari dopo! Bene contro male in un ambiente ambientato in un forum più puro. Lo sviluppo del personaggio qui non è troppo forte, ma non dovrebbe esserlo. Sono abbastanza forti da rappresentare l'amore contro il male contro il bene e il male, e lo fanno bene nel contesto della storia. Tom Cruise ha fatto un buon lavoro come Nieve e tuttavia coraggioso Jack, Lily era il premio del suo desiderio e si è rivelato innegabile. Mia Sara come giglio è la materia del desiderio giovanile.

Tim Curry ha interpretato lo spoiler e lo ha fatto al punto di rubare tutto il film. È roba da fantasia. Il costume era spettacolare e la sua interpretazione del personaggio era imponente ... E soprattutto perché ciò che fa bene!

Mi è piaciuto che i registi tagliassero di più il film perché è più lungo e racconta la storia solo un po 'meglio, ma mi è piaciuta di più la colonna sonora di Tangarines Dream in quanto ha catturato l'umore della fantasia (per me) ambientato in un luogo mistico! Jerry Goldsmith ha avuto dei bei momenti, ma TD per me ha organizzato una fiaba con gli occhi chiusi meglio.

Ma alla fine o lo vedi per la pura fantasia di cui si tratta o lo vedi come qualcosa di più profondo che non pretende di essere. È molto più puro nella sua visione del bene contro il male e per i miei gusti colpisce su ogni livello di quella piattaforma. E per non parlare della sua capacità di realizzare un grande sogno pieno di speranza e pericolo.

Pura fantasia ... e dovrebbe essere vista con quell'intento.
data di revisione 02/23/2020
Maximo Ereaux

Questo è stato uno dei primi film fantasy che abbia mai visto crescere e mi ha impressionato per molti motivi, soprattutto per la grafica, che (come tutti i film di Scott) sono ben realizzati e quasi illustrativi nel loro design. Ciò che spiccava davvero era la qualità mitica di tutto ciò, e anche in giovane età le innegabili sfumature sessuali negli scambi tra il Signore delle tenebre e Lily. Penso che le persone non diano credito sufficiente ai bambini, ma raccolgono queste cose. Ricordo di essere stato colto di sorpresa quando il personaggio di Lily indossa l'abito piuttosto rivelatore alla fine del film e dopo sono stato scioccato dal suo comportamento generale; come la sua personalità sembra cambiare. Sembrava tutto giusto al mondo quando Jack e Lily tornarono alla loro relazione platonica alla fine del film!

Avendo visto di recente il taglio del regista, ho scoperto che la mia prospettiva è cambiata radicalmente con il tempo, ma mi piace ancora questo film per gli stessi motivi. Molta dell'intensità che sentivo nel vederlo allora doveva essere dovuta alla mia età, e sentirmi tutt'uno con il personaggio di Jack - qualcosa che purtroppo non posso più fare. Le scene di combattimento mi sembrano piuttosto comiche ora ma all'epoca erano spaventose. È una testimonianza della direzione di Scott secondo cui questo film non era troppo violento per i bambini, mentre camminava davvero lungo la linea di ciò che è accettabile.

Il trucco di Lord of Darkness è semplicemente eccezionale ed è stato recentemente completato con artisti del calibro di Hellboy. Una volta che sono stato abbastanza grande da capire che in realtà era un attore in un abito, sono stato spazzato via per imparare in realtà il suo Tim Curry sotto tutto ciò. Qui non c'è carenza di meraviglia, ma penso che la sua fosse solo la perfetta idealizzazione del male, o Satana, MAI messo al cinema.

Nel complesso, il taglio del regista si inclina un po 'verso il lato troppo lungo, e anche se non ho sentito la colonna sonora dei mandarini da anni, sono sicuro che si adatta a questa fantasia anni '80 meglio di una colonna sonora orchestrale. Ma come dice Scott nel commento, è un film d'opera ed è così che lo vedo ora; quasi più un balletto o un'opera teatrale che una fiction storica come Il Signore degli Anelli. Grazie a Dio ero in buone mani, o potrei essere stato spento per sempre dalla fantasia! Questo è uno da tramandare e non vedo l'ora di vederlo illuminare gli occhi dei miei futuri figli.
data di revisione 02/23/2020
Dorry Mango

Questa è roba di cui sono fatti i sogni; questa è leggenda. Jack (Tom Cruise, sebbene Johnny Depp, Robert Downey Jr. e Jim Carrey fossero tutti considerati per questo personaggio) e i suoi partner come Screwball (Billy Barty), Blunder (Kiran Shah) e Gump (David Bennet, recentemente il suo tamburo di latta) sono disposti a fare di tutto per salvare il mondo e salvare la principessa Lili (Mia Sara) che Darkness intende fare sua moglie dalle mani di questo diavolo malvagio. Un giovane uomo deve impedire al Signore delle Tenebre, la personificazione del male, sia di distruggere la luce del giorno che di sposare la ragazza (Mia Sara aveva solo 15 anni durante le riprese di Legend, era in realtà nata nel 1967, quindi aveva 15 nel 1982, che è quando ha inizio la produzione per il film) che ama. Compaiono demoni, elfi, unicorni, fata e folletti nei panni di Blix (interpretato da Alice Playten il cui volto è stato disegnato dopo quello di Keith Richards dei Rolling Stones). Mentre Darkness (Ridley Scott è stato ispirato a lanciare Tim Curry come Darkness dopo aver visto The Rocky Horror Picture Show, aveva anche considerato di lanciare Richard O'Brien come Meg Mucklebones) pianifica di diffondere la notte eterna nella terra dove si svolge questo racconto, uccidendo ogni unicorno (il suono degli unicorni in gioco è in realtà una registrazione di megattere) sulla Terra.

Questo film mozzafiato contiene immaginazione, magia, brividi, fantasia, avventura e molte altre cose. Questo è un film fantastico e incredibile che presenta elfi, fate, nani e altre creature mitiche. Ridley Scott trasse gran parte della sua ispirazione per "Legend" dalla versione di "Bell and the Beast" del 1946, così come classici animati Disney come "Biancaneve", "Fantasia" e "Bambi". Produzione impressionante, la produzione è stata girata sul palcoscenico sonoro di Pinewood Studio che era stato originariamente creato per "La spia che mi amava". Tuttavia, le riprese sono state interrotte due volte, in primo luogo dallo studio che bruciava a terra e, in secondo luogo, dalla morte del padre di Tom Cruise. La colonna sonora del compositore Jerry Goldsmith è stata rimossa dallo studio dopo il primo round di proiezioni di test. Nel tentativo di fare appello ai "bambini", i dirigenti hanno commissionato a Tangerine Dream la creazione di un sostituto. Fino al 2002, la colonna sonora originale di Goldsmith è stata ascoltata solo con l'uscita europea del film. Menzione speciale alla cinematografia brillante e colorata di Alex Thomson.

Ridley Scott ammette che i commenti fatti da alcuni partecipanti al fumo in una proiezione hanno indotto il regista a indovinare se stesso, e lo hanno influenzato a tagliare il film da 150 minuti a 98. Il taglio del regista rivela un finale alternativo in cui Jack rimane nella foresta e Lily torna a casa da sola con l'intenzione di rivederlo presto. Il film è stato meravigliosamente e glamourmente diretto da Ridley Scott, al suo meglio e alla moda come sempre, allo stesso modo il suo film precedente "Qualcuno da vegliare su di me" e altri come "Runner della lama", "Pioggia nera", in cui il suo stile visivo è impressionante così come la sua specialità, il genere storico, come "Bob Hood", "Re del cielo", "Duellanti" e "Black Hawk down". Valutazione: sopra la media. Guardare essenziale e indispensabile per i seguaci di Ridley Scott
data di revisione 02/23/2020
Kincaid

"Legend" (1985) deve essere uno dei più grandi film fantasy che abbia mai visto. È meglio di "Willow" (1988) che non mi è piaciuto molto. Il talento di Ridley Scott è semplicemente strabiliante. Sa come fare un film da zero. Dopo aver visto Alien, Blade Runner, Black Rain, Gladiator, Black Hawk Down e infine Legend, ho appena visto quanto è bello questo ragazzo con la sua visione e il suo stile di film. Quando ho sentito parlare per la prima volta del film, non sapevo nemmeno che Tom Cruise fosse presente. La colonna sonora composta da Tangerine Dream si adatta perfettamente al film e aiuta a raccontare la storia. Tony Scott, fratello di Ridley Scott, ha anche realizzato grandi film: TOP GUN, Beverly Hills Cop II e True Romance. Gli effetti di trucco sono brillanti per il momento. La reincarnazione di Satana di Tim Curry è abbastanza inquietante e suona una brillante interpretazione che è indimenticabile. "Legend" è un film da non perdere, quindi se lo vedi ovunque su DVD, acquistalo e non te ne pentirai.
data di revisione 02/23/2020
Vern

La leggenda è un film avvincente, non c'è dubbio. Vedere Tom Hardy sullo schermo, che interpreti Reggie, Ronald o entrambi, è assolutamente accattivante. Possiede i ruoli e, nonostante il loro aspetto identico, senti che sono persone completamente diverse a causa di quanto Hardy li interpreta. Reggie è sofisticato, metodico, affabile; Ronnie è impulsiva, imprevedibile, paranoica. Come veicolo per le braciole recitazione di Tom Hardy, Legend è una corsa a casa. Sfortunatamente, è qui che finiscono gli aspetti positivi del film.

Il film è tonicamente confuso da una scena all'altra. Può essere romantico un minuto, ultravioletto il successivo, quindi riservato e introspettivo il minuto dopo. È una scrittura goffa; ogni volta che il film inizia a guadagnare slancio inciampa su se stesso in un modo o nell'altro. Inoltre, non ti interessa davvero nessun personaggio diverso dai gemelli. Voglio dire, per fortuna si trovano in quasi tutte le scene, ma sono sempre circondati da imbroglioni senza volto, o con un interesse amoroso generico, o poliziotti senza nome - personaggi non completamente arricchiti. Questo non è in alcun modo un difetto degli attori. Christopher Eccleston è di nuovo sprecato come cattivo dopo Thor: The Dark World. Qui ha un ruolo antieroe come lo sbirro assegnato al caso del Kray, ma le sue linee mancano di qualsiasi forma di personalità. Fa quello che può ma non ha davvero nulla con cui lavorare. Chazz Palminteri fa la sua apparizione per circa 5 minuti in totale come il solito sé da gangster, ma alla fine ti resta da grattarti la testa. Così tanti personaggi, così tanto potenziale, ma l'unica cosa che tiene insieme il film è Tom Hardy.

Quindi, come puoi dedurre, Legend vale la pena guardare se sei un fan di Tom Hardy. È spaventosamente bravo in questi ruoli e due Tom Hardys sono meglio di uno. Per questo motivo da solo non posso dare a questo film un punteggio più basso. Tuttavia, se stai cercando sostanza in un film biografico sui gangster, dovrai cercare altrove.
data di revisione 02/23/2020
Strauss Fridal

Tom Hardy è uno strano pesce come attore. Famoso per essere quasi incomprensibile in "The Dark Night Rises" e quasi altrettanto incomprensibile nel suo ruolo da protagonista in "The Revenant", a volte è davvero difficile avere un'idea delle sue vere abilità. Qui in "Legend" riesce a mostrare di che pasta è fatto ??. Due volte! Hardy interpreta entrambi i ruoli nella storia di Reggie e Ronnie Kray, i famigerati gangster che governarono in gran parte di Londra negli anni '1960.

Il film racconta la storia dell'ascesa del duo, concentrandosi in particolare sul corteggiamento di Reggie of Frances (Emily Browning), la ragazza locale che si innamorò e poi sposò il teppista. Reggie e Ronnie - mentre entrambi sono "indifferenti" indiscussi - erano diversi come il gesso e il formaggio. Reggie era tutto per semi-legittimare il business, gestire accordi attraverso i suoi club di socialite pesanti e ottenere una copertura di livello superiore aprendosi la strada al controllo di contatti politici come Lord Boothby (un John Sessions deliziosamente oleoso).

Al contrario, Ronnie era una vera e propria psicopatica con un pulsante "off" non funzionante e nessun pulsante contrassegnato come "autocontrollo". Un omosessuale aperto - qualcosa di molto più scioccante negli anni '60 di quanto lo sia oggi - Ronnie era un cannone sciolto medicato che persino Reggie aveva problemi a controllare. Radunando un gruppo di "ragazzi" attorno a lui (incluso Taron Egerton di Kingsman) Ronnie apre una scia di violenza sanguinosa contro le bande rivali con scarsa considerazione delle conseguenze.

Dalla parte della legge c'era Nipper Read (il re-booter "Dr Who" Christopher Ecclestone) nei panni del detective ostinato che cercava di trovare qualcosa - qualsiasi cosa - da appuntare sui fratelli.

Hardy riesce a trasmettere le idiosincrasie di ogni fratello così bene che dimentichi rapidamente che questo è lo stesso attore che interpreta entrambi i ruoli. È solo in alcune delle scene più interattive (come una rissa tra loro due) che l'illusione scompare in qualche modo e in cui i gemelli di recitazione avrebbero reso il filmato più convincente (sfortunatamente Jedward non era disponibile!).

Ciò che rende particolarmente memorabile la performance di Hardy nei panni di Reggie è che per gran parte del film - e contro il tuo miglior giudizio - finisci per fare il tifo per Reggie e desiderare che "abbia successo". (Questo è più un paragone con il comportamento veramente ripugnante di Ronnie che con qualsiasi misura assoluta di "bene").

Browning è anche avvincente come la Frances perduta dall'amore, sempre più profonda in un mondo su cui non ha alcun controllo e che deve agire al limite dell'amore e della paura. Degno di menzione anche il ritratto di David Thewlis (Lupin dei film Potter) del consulente finanziario di Kray Leslie Payne: un uomo che sa di avere il rispetto finanziario dei gemelli (almeno Reggie) ma sta sempre navigando su una rotta pericolosa tra kowtowing a loro e criticando le loro azioni.

Scritto e diretto da Brian Helgeland ("Payback"), questo è un thriller britannico intelligente, che riflette una visione viscerale degli inferi criminali di Londra negli anni '60. Nel complesso, è un orologio divertente che forse - a parte Hardy - non è all'altezza del suo potenziale. Una nota tuttavia per lo spettatore sensibile: questo è un film molto (molto) violento in alcuni punti, e un paio di scene in particolare sono difficili da guardare.

(Visitare bob-the-movie-man.com per la versione grafica di questa recensione. Grazie.)
data di revisione 02/23/2020
Mossberg Tyrance

Quando entri in un film con non una ma due interpretazioni principali di Tom Hardy, il cui catalogo posteriore non porta altro che piacere (a parte This Means War, ma lasceremo che la diapositiva), non puoi fare a meno di sentirti deluso quando lasci il schermo completamente non influenzato da ciò che hai appena visto, ed è stato sicuramente quello che ho sentito quando è arrivato a Legend.

Etichettato ovviamente come un biopic gemello di Kray, purtroppo non offre una visione reale della loro storia e sfiora solo la parte superiore delle loro azioni criminali sbagliate. Invece scende lungo la strada della storia d'amore di Reggie e Frances, che è un personaggio così sottosviluppato che la fragilità di suo fratello reitera così spesso, non è in realtà spiegato cosa così mai e ci impedisce di provare qualcosa nei suoi confronti.

Per quanto riguarda Hardy, interpreta entrambi i personaggi eccezionalmente bene, in particolare Ronnie, che è la follia e la successiva spontaneità a dare un po 'di sollievo comico a tutto ciò, tuttavia il suo stato psicologico è qualcosa che potrebbe essere esplorato più approfonditamente invece di etichettarlo come matto. Anche il cast di supporto, tra cui Taron Egerton e Christopher Eccleston, fa un ottimo lavoro sebbene l'ufficiale di polizia di Ecclestone venga quasi completamente ignorato.

Anche la violenza è molto rara, ma quando sembra che non si tirino indietro, fornendo scene divertenti che ricordano altri drammi criminali e ciò che ti aspetteresti di entrare. Ci mostra le vere conseguenze dello stile di vita che vivono che fa è meglio compensare la pittura piuttosto superficiale della Londra degli anni '60 ma non è abbastanza e quindi i commenti "lucidi" che ha ricevuto sono purtroppo garantiti.

Alla fine questo si aggiunge a un prodotto finale piuttosto noioso che spreca così tanto potenziale in questa partnership di criminalità nella vita reale davvero interessante.
data di revisione 02/23/2020
Nico Huffstatler

Tom Hardy offre una performance eccezionale di tutti i tempi, doppia recitazione come entrambi i famigerati gemelli Kray. La storia è anche piuttosto comica, intelligente e piena di alcune scene emozionanti. Una delle grandi cose di questo film è che sai cosa otterrai, e ne offre, quindi alcuni. È sanguinoso in cima a spiritoso, affascinante e divertente. La leggenda è al servizio di uno dei grandi film dell'anno, pur essendo piuttosto modesto nel suo approccio.

Con le già straordinarie abilità recitative di Tom Hardy, Legend diventa qualcosa di più di un tipico film poliziesco gangster. Si sente investito nel rendere il contenuto dello spettatore con la sua durata di due ore, sempre rispettando. Il premio per il miglior attore va a ?? Tom Hardy, di sicuro.
data di revisione 02/23/2020
Linson Kur

Tom Hardy è brillante in questo e dopo un po 'ti dimentichi che recita in entrambi i ruoli come Reggie e Ronnie. Niente di nuovo in questo, a parte la tragedia della moglie di Reggie, Frances, e questa è l'inclinazione che hanno messo su questa storia altrimenti ben nota, ma in realtà è la rappresentazione di Hardy di Ronnie che è davvero eccezionale. cattura la vera follia dell'uomo senza diventare una caricatura.

Anche la sua interpretazione di Reggie è stata molto precisa e ha mostrato come ha lottato con il desiderio di essere un uomo d'affari di successo ma incapace di sfuggire al suo lato violento.

Senza l'eccezionale recitazione di Tom Hardy, anche se il film sarebbe stato piuttosto noioso.
data di revisione 02/23/2020
Fredkin

Film spaventoso su una famiglia atroce.

Proprio come il modo in cui i Kray erano una coppia di gangster di seconda categoria, questo film è un commento merdosamente appropriato sui loro exploit.

Un grande cast offre alcune grandi prestazioni, ma questo non riesce a offrire. Detto questo, l'ho visto due volte. Non prenderlo come qualsiasi raccomandazione, non cresce su di te.

Prendi Carter e il Long Good Friday devono essere i migliori film di gangster britannici, questa è francamente spazzatura.
data di revisione 02/24/2020
Taryn Perkinson
Mai la frase "un bel film" ha avuto più rilevanza che in questo meraviglioso pezzo di fantasia per adulti. Non commettere errori, questo capolavoro, il quarto film di Ridley Scott (ha seguito BLADE RUNNER) non è mai stato pensato per i bambini. Coloro che l'hanno scritto come un film per bambini tradiscono totalmente i loro limiti e l'incapacità di vedere cosa viene offerto qui.

Un giovane Tom Cruise è stata una buona scelta come Jack, l'abitante della foresta destinato a immergere il mondo nell'oscurità e quindi avere solo un'opportunità per ripristinare la luce. Mia Sara è la bellissima principessa, in parte Cenerentola, in parte angelo, tutta vergine! e Tim Curry? beh, che contributo semplicemente sbalorditivo come il Signore delle tenebre. Totalmente irriconoscibile sia visivamente che udibilmente ma che prestazione.

Tutti i marchi Ridley Scott sono qui, la luce blu proiettata indietro, le scene filtrate di meraviglia, i personaggi centrali in una crisi, l'enigma della vita stessa. Semmai, LEGENDA è meglio ora di quando è stato rilasciato. Nel '85 ha ricevuto elogi critici - nessuno è andato a vederlo! Beh, questo non è rigorosamente vero. Ho partecipato alla premiere di Sydney e mi sono seduto dietro di lui incantato mentre gli altri si agitavano, sussurravano e in genere portavano attenzione alle loro scarse capacità di attenzione e percezioni ridotte!

Certamente è un film a cui i bambini potrebbero relazionarsi e persino divertirsi, ma è un film molto più profondo con una miriade di idee riflessive e concetti piuttosto magici. Che cos'è veramente il Signore delle tenebre? Qual è il significato degli unicorni? Cosa succede dell'innocenza che ci lasciamo alle spalle durante l'infanzia? Se nulla di tutto questo ti interessa, assicurati di evitare questo film!
data di revisione 02/24/2020
Karalee Stapleford

Ciò che mi è piaciuto di più di questo film è che riguarda un mezzo felice. Ciò che intendo con questo è che, mentre gli effetti, i set e le immagini dell'epoca erano eccezionali, il film non era pensato per attirare solo chiunque. Non era un film che rivendica sensazioni e pensieri familiari (eccetto la base del bene contro il male), ma che si dirama verso i confini più selvaggi dell'immaginazione. Questo è un film 'cult' perché il suo display è fantastico.

I temi sono semplici Bene contro male, eroe e cattivo, un mondo di fantasia, vero amore. Ma ciò che il regista ha realizzato è stato più profondo, più inquietante, più scuro e molto più piacevole per gli occhi di quanto ci si possa aspettare da una "fiaba". Anche quando le scene sono allegre e luminose, senti quanto sia fragile e quanto siano mortali i personaggi. E quando le scene sono oscure e malvagie, non puoi proteggere i tuoi occhi o avere paura. Sei attratto e non puoi distogliere lo sguardo.

Furono questi effetti a giocare con la mente proprio come una fantasia dovrebbe. Devi essere lasciato in soggezione e confusione, e ancora curioso di più.

Gli attori sono stati fantastici (Cruise, purtroppo, è la mia scelta meno preferita, e Tim Curry e il ragazzo che ha interpretato il Forest Sprite sono i migliori in assoluto). I costumi, il trucco e il set sono eccezionali.

Uno dei miei "deve vedere" per coloro che non solo amano i film di "culto", ma che amano sentire il film, farne parte e lasciarsi ispirare.
data di revisione 02/24/2020
Bond Cager
Come grande fan di Tangerine Dream e Jon Anderson, lodo il fatto che la loro musica sia nel taglio "americano" di questo film; la loro musica è sempre sembrata come se stessero provando a fare colonne sonore per un film. Senti una canzone, ottieni immagini visive nella tua testa e fai un film tutto tuo.

Tuttavia, ...

Devo dire che la versione americana con la colonna sonora di Tangerine Dream trasforma questo film in un film "Cult". Sarebbe potuto essere fantastico, ma (beh, riempi lo spazio vuoto).

Fortunatamente, ho visto il modo in cui SUPPOSTO è stato rilasciato negli Stati Uniti (che puoi trovare sul DVD a 2 dischi, che ha entrambe le versioni).

La versione non americana ha una storia molto più piena e la musica (con un'orchestra sinfonica completa) è molto migliore e aggiunge più drammaticità e punteggia l'umore di ogni scena in modo più appropriato.

Trovo che la fine della versione americana sia molto più climatica dal punto di vista musicale e saggio della storia con la voce angelica di Jon Anderson (cantante dei Yes) che tuona con la colonna sonora di Tangerine Dream in sottofondo.

Quindi, scegli un pomeriggio quando hai circa 4 ore per risparmiare e guardare ENTRAMBI. Quindi, prendi parti di ogni versione e crea la TUA STORIA meravigliosa.

E un'altra cosa, tieni presente che questo film è uscito 20 anni fa. I primi anni '80. L'anno prossimo può comprare la propria birra (se fosse una persona). Quindi, Tim Curry e molti altri sarebbero stati solo voci sui personaggi di CGI invece di essere nel trucco reale e ci sarebbero stati PIÙ nella storia e nella sceneggiatura se CGI fosse così disponibile come allora.

Esiste una cosa come conoscere i limiti, sai.

Versione americana, abbastanza buona da chiedersi cosa fosse di più.

Versione internazionale, fatta molto meglio e più piena (anche se mi piace il finale americano meglio)

Come ho detto, guarda entrambe le versioni e crea la tua PROPRIA versione per divertirti.

Aaaaannnd ... CUT!

Questo è un impacco.
data di revisione 02/24/2020
Dorene Perpall

Uno dei film di Ridley Scott degli anni '1980, "Legend" ha molto da offrire in termini di effetti speciali e performance. La semplice trama fiabesca vede un coraggioso giovane elfo Jack (Tom Cruise) salvare la bella principessa Lily (Mia Sara) dalle vili grinfie di Darkness (Tim Curry).

Questo è tutto, per quanto riguarda la trama, anche se lungo la strada c'è molto divertimento. Un design fantastico dà vita al mondo della foresta in cui è ambientato il film, insieme al fuoco e alle ombre della tana delle tenebre. Nella sua ricerca Jack incontra, fa amicizia e occasionalmente deve superare in astuzia elfi, troll e creature marine. Ha suonato abbastanza in basso per la maggior parte del tempo, ma è comunque molto divertente.

Jack prende vita da Tom Cruise. Non è una presenza da protagonista in questa foto (che sarebbe arrivata quando ha realizzato "Top Gun") ma cattura ancora il personaggio e si adatta bene all'ambiente del film. Mia Sara ha il ruolo tipicamente ingrato della damigella in pericolo, ma si assolve bene in una buona scena in cui Darkness la seduce. Per quanto riguarda lo stesso Darkness, non solo ha un aspetto fantastico, ma ha suonato con assoluta gioia da Tim Curry che assapora ogni momento. Gli attori del personaggio Billy Barty e Robert Picardo hanno due ottimi ruoli secondari.

Un buon film per una notte dentro. Consigliato.
data di revisione 02/24/2020
Sajovich Repress

Ci sono pochissimi film là fuori che sono mistici come questo qui, e i film che ho visto che sono mistici mostrano solo draghi. Nel mondo di oggi i draghi sembrano essere più popolari degli unicorni, gli unicorni sono sempre stati un simbolo di amore e purezza proprio come hanno fatto le colombe bianche.

Quando l'ho visto per la prima volta da bambino a sette o otto anni non l'ho mai trovato buio, ed è quello che ho letto in altri commenti che sembra troppo buio per i bambini. Forse non tutti i bambini capiranno il film, anche se molti bambini come me quando ero giovane adoravano gli unicorni, i nani e persino i troll. Quindi cosa c'è di così oscuro nel film, ho visto film molto peggiori di cui vedo i bambini che guardano e hanno paura? L'apertura del film è stata bellissima con l'orso che vagava e la cascata, sembrava una pura fantasia come la foresta con molta luce solare.Il trucco dei troll era ben fatto, dirò sicuramente il trucco di Blix. Il suo becco ricurvo come il naso e il cipiglio sul suo viso, anche il troll di maiale era ben fatto, sembrava che fosse metà umano e metà maiale quasi come un centauro.

Il Signore Oscuro il suo trucco era davvero eccellente, molte persone vedono sempre il diavolo come avere zoccoli e un corpo peloso dalla vita in giù. Non ricordo di aver visto una coda su di lui, comunque, non importa il corpo rosso vivo e la faccia spaventosa lo facevano sembrare un vero Satana. In qualsiasi film fantasy con un demone o un diavolo è quante persone li ritraggono per apparire. Tim Curry ha fatto un ottimo lavoro esprimendo lui e nella sua recitazione, non tutti gli attori che interpretano parti oscure suonano oscuri come Tim Curry in questo film.

Qualunque razza di cavalli suonasse gli unicorni, fu una buona scelta che attirarono l'attenzione di molti amanti dei cavalli. Credo che fossero andalusi, se non sono per favore correggimi. Quando gli unicorni sono ritratti in dipinti o film, fanno sempre sembrare il corno come se fosse una pila di anelli, in questo film i corni sembravano essere reali. Non brillavano, non era oro massiccio, sembrava solo reale, il che faceva sembrare il film come se questo mondo potesse esistere nel nostro passato.

La musica doveva essere la mia preferita, era mistica e mi faceva sentire come se fossi nel film. E quando la musica è così buona, significa che il film è stato ben fatto, gli effetti speciali, i personaggi e la regia sono stati tutti meravigliosamente realizzati. Peccato che non ci siano più film come questo oggi.
data di revisione 02/24/2020
Tumer

Legend (1985)

Trama in un paragrafo: Darkness (Tim Curry) prevede di immergere una strana terra nella notte eterna, uccidendo ogni unicorno nel mondo. Jack (Cruise) e i suoi amici faranno di tutto per salvare il mondo e la principessa Lilly (Mia Sara) che Darkness intende fare sua moglie dalle mani del mostro malvagio.

Dopo aver pubblicato 4 film nel 1983, Cruise ha firmato un film fantasy di grande budget diretto da Ridley Scott, che non è stato pubblicato negli Stati Uniti fino al 1986.

La leggenda fallisce su quasi tutti i livelli per me. Semplicemente non funziona. OK, i set sono ben fatti e scommetto che è stato grandioso sul grande schermo nel 1985. Non sorprende che il regista Ridley Scott sia un perfezionista, che spesso fa grandi progressi per assicurarsi che le cose vadano bene. Ma non sono sicuro che il film sappia cosa vuole essere. Gioca come una fiaba di Childs, ma è troppo noioso e triste per attirare la tua attenzione.

Abbiamo il grande Tim Curry, con tanto trucco che potrebbe essere interpretato da chiunque. Allo stesso modo il nostro eroe Jack, questa è la performance più noiosa di Cruise finora. Il carisma e la personalità che gli ha mostrato i suoi ultimi film è assente qui. Mia Sara (che adoro in Ferris Bueller) è insipida oltre ogni immaginazione.

Non mi importava davvero niente di quello che stava succedendo in questo film, ed è una scommessa sicura che probabilmente non lo guarderò mai più.

La leggenda ha incassato al botteghino incassando solo $ 15 milioni al botteghino domestico, con un budget di circa $ 24 milioni, per chiudere l'anno il 56 ° film di incasso più alto del 1986.

A Cruise non è piaciuto così tanto questo film, che ha spesso rifiutato di parlarne per anni. Dubito che questo fallimento del film abbia infastidito Cruise per molto tempo, dato che un mese dopo l'apertura, stava salendo in cima al botteghino.
data di revisione 02/24/2020
Nicky

Il film originale sull'argomento "The Krays" (1990) aveva Billie Whitelaw come madre e, in qualche modo, ha dominato la mia memoria del film. Qui i gemelli hanno una madre ma lei è, nel film, un personaggio distante ed è quello che mi sono perso qui. Ho perso la loro interazione. Ha chiaramente avuto un'enorme influenza nei loro personaggi, ma nella Leggenda, sfortunatamente quei pezzi del puzzle mancano. Ma Tom Hardy compensa eventuali difetti. È straordinario, due volte. I gemelli sono individui totali, totalmente due persone. Ciò che hanno in comune è una sorta di pericolo sessuale, uno esplicitamente l'altro implicitamente ma entrambi altrettanto potenti. Ci sfidano ad avvicinarci. Prestazioni incredibili
data di revisione 02/24/2020
Zolner

Scommetto che tu, come me, sei entrato in teatro aspettandoti di vedere un film di gangster sui gemelli Kray, solo che il film non li riguarda affatto. Invece il personaggio centrale è Frances e l'intera storia è raccontata dal suo punto di vista. Non si fa una foto del mondo criminale solo lunghe scene d'amore tra Reggie e Frances.

Per illustrarlo c'è una scena in cui Frances chiede a Reggie di lasciare il mondo dei gangster e lui risponde che non è così semplice. E io ero seduto lì a chiedere - perché? Se il film avesse effettivamente mostrato la vita criminale di Kray avrei potuto capire le sue ragioni per dirlo. Ma dato che Reggie e Ron rimangono un mistero, le loro storie non vengono mai realmente raccontate.

Inoltre, e questa sembra essere una mia piccola pipì ultimamente, il film è troppo narrato. Non si limita a cose che devono essere spiegate affinché le persone capiscano la storia che sta attivamente raccontando e non mostrando e aspettandosi che compensi la mancanza della trama.

Circa i 2/3 del modo in cui mi stavo annoiando con la leggenda in quanto non ha prodotto in alcun modo. Forse non merita un punteggio basso come 2/5, forse alcune persone lo apprezzeranno un po 'più di me, ma ciò che mi ha colpito di più è stato che alla fine il film ha avuto davvero il coraggio di predicare la loro "moralità "allo spettatore. Questo è quello che mi ha davvero colpito di più.

Nel complesso, la Leggenda è un film mediocre che non è così bello come lo sanno i trailer.
data di revisione 02/24/2020
Agatha Dicologero

Prima di tutto, cappello per la recitazione in questo film - il cast ha fatto un lavoro fantastico.

Ero preoccupato quando ho visto il trailer, ma gli ho dato una possibilità e sono così felice di averlo fatto. Davvero un film molto ben messo insieme, con una trama che lo ha portato avanti e diversi membri del pubblico incluso me stesso hanno pianto a volte.

Mostrava i fratelli sotto una luce diversa. Permettere al pubblico di amarli, odiarli, simpatizzare e entrare in empatia con loro. Tom Hardy ha interpretato entrambi i fratelli in modo eccellente e ha recitato l'attrice non protagonista che ha interpretato Frances Kray - ha fatto un lavoro fantastico.

Un film che potresti rivedere ancora e ancora, l'atmosfera e il guardaroba erano aspetti chiave di questo film e il regista ha continuato a tirare fuori tutte le tappe. La sceneggiatura è stata magnificamente scritta.

Detto questo, ti chiedo di ricordare che questo film proviene da una versione dei Krays, erano una coppia complessa e non avevano una seduta, non sapremo mai cosa è successo nella loro mente - questo film è un adattamento di un account. Anche se secondo me è stato probabilmente il portayl di hollywood più accurato che è stato prodotto fino ad oggi.

Giudicalo da quello che vedi, non perdere tempo con i rimorchi che ti rovinano le parti. Compra un biglietto e dei popcorn e divertiti!
data di revisione 02/24/2020
Julide

Ottima recitazione di Tom Hardy. Riesco a malapena a capire cosa viene detto. Se Tom Hardy non fosse stato il protagonista lo avrei spento in 2 minuti.

Lascia una valutazione per Leggenda