Homepage > Adventure > Fantasy > Romance > Biography > Crime > Drama > Leggenda Valutazione

Leggenda (2015)

Originaler Titel: Legend
IMDB 6.9
Premiato
7
Bene
5
Media
3
Male
1
Terribile
0
data di revisione 02/21/2020
Holofernes Kimbell

C'è la versione originale, pubblicata nel 1986 e su videocassetta, e il Director's Cut del 2002, disponibile su DVD. L'ultima versione è uno dei miei film preferiti di tutti i tempi. Si confronta abbastanza favorevolmente con "Il Signore degli Anelli" di Peter Jackson ed è un classico moderno.

L'uscita teatrale del 1986, macellata vergognosamente (troncata e rieditata male) dai semi insensati di Warner, e con la sua colonna sonora originale di Jerry Goldsmith sostituita dalla piuttosto banale colonna sonora di Tangerine Dream, è la versione che la maggior parte della gente ha visto. È stato distribuito su videocassetta come film per bambini. Ciò che è, e doveva essere, è una fiaba per adulti. In effetti, è troppo intenso per i bambini davvero piccoli.

Difficile dire che la versione dell'86 merita più del "6" su cui è classificata nella sua pagina principale di . È una delusione, soprattutto perché ora è impossibile guardare senza pensare a quanto potrebbe essere migliore. La sensazione e il tono del film sono stati rovinati dal suo trattamento.

The Ridley Scott Director's Cut, uscito nel 2002, è un film completamente diverso. Se non hai visto questa versione, non hai visto il film. Merita un punteggio di 9 o 10.

Non sembra un film girato 20 anni fa. Le scene che sono vitali per il tono del film e il significato della storia sono state ripristinate. Anche la sontuosa colonna sonora originale, registrata con un'orchestra completa, è stata restaurata e questo aggiunge al film più di quanto si possa esprimere a parole.

Informazioni sulle esibizioni: un Tom Cruise molto giovane è eccellente come l'eroe. Tim Curry nel ruolo del Signore delle tenebre è fantastico; solo il suo costume e la sua voce valgono il costo del noleggio o dell'acquisto del DVD. Mia Sara è assolutamente incredibile come Lily. In realtà recita in due diverse versioni del suo personaggio, entrambe meravigliosamente. Questo è stato il suo primo ruolo, un rischio per Scott in un film dal budget così grande, e ha interpretato la sua carriera. Non è mai stata migliore, o sembrava più bella, che in questo film. Gli elfi e le fate, sia buoni che cattivi, sono incredibilmente realistici e credibili. I costumi sono perfetti e le scenografie sono letteralmente mozzafiato. Uno dei più grandi set indoor mai costruiti - un'enorme foresta fantasy - è stato costruito per questo film.

Se non hai visto questa versione, noleggiala. Se hai bambini, compralo per loro; lo guarderanno ancora e ancora. Mia figlia e le sue amiche lo guardano ripetutamente, probabilmente l'ha visto 50 volte.
data di revisione 02/21/2020
Gio Hannig

Come spesso accade, ho nuovamente inchiodato la folla. Un bravo regista ci ha regalato un'affascinante storia di moralità per adulti. È lussureggiante, sensuale, dolce forse ingenuo, sicuramente è affascinante. Mi dispiace di non aver mai sentito il punteggio di Goldsmith, ma ho pensato che il punteggio di Tangerine Dream fosse molto appropriato. Il giovane Tom Cruise è stato scelto perfettamente come il ragazzo della foresta Jack e Mia Sara erano proprio come la ragazza. Ma il trucco e le protesi che hanno reso Tim Curry il signore delle tenebre sono stati eccezionali. un film con brownies, fate, unicorni, folletti. Cos'altro potrebbe offrire un film fantasy, e un bonus la voce lamentosa del front man di YES Jon Anderson che canta la canzone per i titoli di coda. Mi dispiace che ci siano così tante persone che non erano abbastanza mature per godersi l'arte di questo film. Mi piacerebbe comunque ottenere la versione del DVD per vedere il taglio che mi mancava.
data di revisione 02/21/2020
Paula Rezendes

Mi unirò al coro ... Questo è un film fantasy bellissimo e assolutamente divertente fintanto che lo guardi in formato widescreen digitale e non ti preoccupi della versione 1 ora e 30 minuti. The Director's Cut (meglio noto come versione europea) è degno di un punteggio di di 8. L'uscita teatrale americana è degna di un 6.5.

Questa è una fantasia abbastanza semplice ideata e diretta da Ridley Scott, uno dei più grandi registi mainstream dei nostri tempi. La storia segue un giovane che vive in una foresta (Jack, interpretato da Tom Cruise) e una giovane principessa vivace (Lily - Mia Sara) che è innamorata di lui. Il signore delle tenebre (Tim Curry) ha inviato i suoi servi per catturare gli ultimi due unicorni rimasti in modo da poter bandire la luce dal mondo per sempre. Gli unicorni sono attratti dall'innocenza, e così si trovano in compagnia di Jack e Lily proprio mentre la recita del signore oscuro inizia a svolgersi. In poco tempo, Jack e i suoi amici della foresta magica devono salvare Lily, l'unico unicorno rimasto e il mondo dalla presa del signore oscuro ad ogni costo.

Anche il taglio più lungo del regista passa un po 'troppo in fretta. Ma il suo ritmo non è paragonabile al lavoro di studio incredibilmente affrettato dell'uscita americana. La storia è epica, ma il mezzo non lo è. Tutto considerato, tuttavia, il team di produzione ha fatto un ottimo lavoro dati i limiti di lunghezza previsti per il film.

Cruise fa abbastanza bene con un ruolo che deve essere stato un po 'difficile da interpretare. Jack deve comportarsi come un eroe, un giovane che ha imparato la maggior parte delle sue lezioni dalla natura e un adolescente a vari livelli nel corso del film. Mia Sara è deliziosa una Lily. Tim Curry e David Bennent (Honeythorn Gump) si avvicinano molto al furto dello spettacolo. Nel complesso, la recitazione va bene, ma la star del film è davvero la cinepresa.

Scott ha spesso dimostrato la sua capacità di creare esperienze coinvolgenti in mondi che sono in qualche modo alieni (nessun gioco di parole) per il suo pubblico. La leggenda lo fa forse con la stessa potenza dei suoi film più lontani (Alien e Bladerunner). La cinematografia, il montaggio e gli effetti speciali sono eccezionalmente buoni e rendono la trama abbastanza media. Ogni scena è un'opera d'arte.

Altamente raccomandato per i fan del fantasy, Ridley Scott, Tim Curry e Mia Sara e coloro che sono interessati agli effetti presentati ad arte. Consigliato per i fan di Pan's Labyrinth e Mirrormask. Debolemente raccomandato per i fan di Tom Cruise.
data di revisione 02/21/2020
Kenleigh Krylo

Il Signore di tutto ciò che è oscurità (Tim Curry) cerca di conquistare il mondo uccidendo due unicorni. È distratto dalla tentazione dell'innocenza, che si presenta sotto forma della graziosa piccola principessa Lily, interpretata da Mia Sara nel suo debutto cinematografico. Il Signore Oscuro decide che vorrebbe farsi strada con la principessa vergine, mentre il suo vero amore Jack (Tom Cruise) cerca di salvarla e salvare il mondo.

Lungo, scuro, oscuro, carico di umorismo nero e innegabilmente ben realizzato. Un bellissimo film da guardare che è irrimediabilmente troncato nella versione americana che sostituisce la musica originale di Jerry Goldsmith con la musica di Tangerine Dream.

Cruise va bene come l'eroe, va bene come non è mai stato altrove. Mia Sara è adorabile come la principessa vergine su cui ruota questo film. Curry sembra come se si stesse divertendo come il cattivo.
data di revisione 02/21/2020
Calie Merkle

Il capolavoro caduto di Ridley Scotts "Legend" è diventato, a suo rito, uno dei lasciti più famosi, se non addirittura affascinanti, di Hollywood. Nel 1984, Ridley Scott, regista del famoso film di fantascienza "Alien", iniziò a raccontare una fiaba. Una volta raggiunto dallo scrittore William Hjortsberg, il duo ha iniziato un viaggio creativo per evocare quello che sarebbe diventato l'amato film "Legend". Il film è stato ulteriormente dato gli elementi appropriati per la fiaba generale. La principessa, l'eroe, il cattivo, i goblin, le fate e gli altri personaggi e creature magici come gli unicorni e Honeythorn Gump. Visto che il film è destinato a essere una fiaba definitiva, ciò significherebbe anche risalire al genere moderno alle sue radici, lo stile Grim. In effetti, il prodotto completo era puro nelle sue favole tessute. Così come è tenero e luminoso, è anche oscuro, surreale, da incubo e alla fine affascinante. Più del film tratta dell'ombra dell'oscurità nella terra magica. Un modo corretto per mostrare l'improvviso passaggio dalla luce e dalla felicità, all'oscurità e alla paura.

Nella storia, abbiamo il mondo, felice, bello, completamente avvincente nella sua stessa natura. La verità oscura sta nella sua stessa realtà. L'oscurità una volta governava il mondo, ma da allora si è ritirata nei livelli inferiori della terra, per gemere e lamentarsi dei tempi in un'esistenza migliore. Il mondo è felice, perché l'unicorno, un animale molto caro e sacro, governa la terra. Queste meravigliose creature conoscono solo amore e risate e, quindi, proteggono il mondo dal male. Sono attratti da un elemento nella specie umana, l'innocenza. Principi Lily ha un cuore puro, oltre a mente e spirito. La sua anima gemella, Jack, la conduce verso le creature, come un gesto di amore e affetto. Sfortunatamente, tuttavia, Lord Darkness ha inviato il suo esercito anche dopo le creature. Una volta che entrambe le parti sono nel posto giusto e nel momento sbagliato, gli unicorni sono danneggiati e la terra è in pericolo. Inizia così un viaggio pieno di azione, avventura e suspense.

Tom Cruise si è comportato bene solo in questo film, per me comunque. In realtà è abbastanza affettuoso e credibile come l'eroe Jack. Mostra sia forza che coraggio, in contrasto con la confusione e la paura dell'ignoto. Davvero molto plausibile. Mia Sara è meravigliosa, ingenua e pura come la Principessa. Le sue caratteristiche consistono in un'ambizione cieca, giocosità amorosa e, naturalmente, Innocenza. Mai, questo genere ha visto un ritratto così perfetto. Ora, Tim Curry si trasforma in un inferno di un'esibizione. Grazie alla moderna produzione cinematografica, Curry è una rappresentazione spaventosa, disgustosa e tuttavia sessuale dell'oscurità suprema. Le tre stelle sono tutte mescolate insieme in una vera fiaba, con un messaggio alla fine. (nota, questo messaggio è visibile solo nel Director Cut del 2002 restaurato).

Non sento il bisogno di sollevare la controversia che ne è derivata dalla fotografia principale, come è ben noto ai fan e agli appassionati di cinema di ogni tipo. Quello che posso dire è che Ridley Scott era sicuramente determinato a darci il prodotto della sua immaginazione. Detto questo, ci ha dato una vera fantasia. ci ha dato una vera storia di magia, amore, odio, avventura e tutti i tipi di elementi che creano ciò che dovrebbe essere un film come questo. Una cosa da menzionare veramente, tuttavia, è il compianto Jerry Goldsmith. Questo maestro nella composizione cinematografica della persuasione musicale, ci ha dato il massimo, e questo è stato generoso e dimentico di essere stato pugnalato alle spalle durante l'elaborazione di "Alien". Ancora una volta, il grande musicista è stato ingannato e la sua bellissima colonna sonora è stata gettata fuori dalla finestra dalle versioni statunitensi, lasciando il film zuccherino e sdolcinato. Ancora peggio, sono state tagliate scene importanti, lasciando gran parte del film irregolare e apparentemente affrettato. Abbastanza triste, questo tipo di trattamento è accaduto un anno prima con "Supergirl" del 1984. Fortunatamente, tuttavia, ci è stata data la versione vera del film a metà del 2002, e giustamente. Da allora, il film è stato visto e amato dai fan come me stesso, che lo adoravano tanto tempo fa ... e anche adesso.

La cosa migliore che posso dire è che questo film ha una vera e propria mente e i produttori, i creatori ecc. Hanno finalmente reso giustizia al film. Lo stesso è successo con "Supergirl" nel 2000. In conclusione, questo film è brillante, toccante e un capolavoro sempre glorioso!
data di revisione 02/21/2020
Emmye Mclead

'Legend', The Director's Cut (1985/2002), Non classificato, Un'ora e 30 minuti. Il contenuto include: lingua per adulti delicati, alcuni insulti sessuali lievi, violenza e alcune immagini inquietanti.

My Take ** (Out of ****) o 6/10 sulla scala .

'Legend' è il trionfo della direzione artistica, del trucco, del costume e della scenografia. È un film fantastico da guardare, ma non molto altro. Questo vale per entrambe le versioni del film, The Director's Cut o US Theatrical Version.

'Legend' vuole essere una fiaba mitica. Racconta di Darkness (Tim Curry), un demoniaco signore supremo, che è stato bandito dal mondo nel suo regno oscuro per regnare in esilio. Il mondo è un bellissimo luogo di primavera perpetua, completo di sole, uccelli su Twitter, polline nell'aria e fiori degli alberi in abbondanza. Il mondo è mantenuto puro e protetto da due unicorni che ospitano entrambi bontà, verità e luce.

Tuttavia, Darkness sta pianificando il suo ritorno nel mondo per un'acquisizione ostile. Se i suoi lacchè riescono a eliminare i due unicorni, l'oscurità risorgerà ancora una volta per dominare il mondo. Questo non è molto allettante per Jack (Tom Cruise), un giovane che vive nella foresta di un libro di fiabe. Jack condivide una storia d'amore di innocenza con la bella fanciulla Lily (Mia Sara). Quando l'Oscurità fa la sua mossa per il dominio del mondo, il mondo è immerso in un caotico inverno oscuro. L'oscurità rapisce Lily per corromperla e renderla la sua sposa oscura. Spetta a Jack e al suo eterogeneo gruppo di amici fatati mettere il kabash su Darkness prima che tutte le speranze vengano perse. . .

Sembra le basi per una foto divertente, vero? Sfortunatamente, non è così. Per quanto visivamente eccitante come il film, è altamente sottosviluppato. La "leggenda" è tutto stile, senza sostanza. È troppo male. Tutto sembra fantastico e anche l'avventura potrebbe essere stata davvero grandiosa.

Un problema con 'Legend' è che non ti importa di nessuno o di nulla. Non c'è niente di interessante, divertente, spiritoso o fantasioso in nessuno dei personaggi, tranne forse Darkness. Abbiamo già visto questo tipo di storia prima: il male è fuori per sconfiggere il bene, il giovane ragazzo diventa un eroe per salvare la ragazza e sistemare le cose sbagliate. È una storia senza tempo. Senza dubbio, continueremo a vederlo più volte. Quando è fatto bene, lo adoriamo. Un buon esempio sarebbe l'originale "Star Wars" (1977). Ma 'Legend' non lo fa bene. Non siamo minimamente presi.

Tom Cruise nel ruolo di Jack trascorre gran parte della foto con un aspetto spaventato o sconcertato. Sara Mia, meglio conosciuta come la fidanzata di Matthew Broderick in "Ferris Bueller's Day Off" (1986), è un'adeguata damigella in difficoltà. Ingenuo, ma carino. Il ladro di scene è Tim Curry come Darkness. Sta benissimo! Ha strati di trucco e vernice, ma assomiglia davvero al diavolo, completo di gigantesche corna, orecchie di capra, pelle rossa, occhi gialli, una figura di Charles Atlas e zampe di capra. Stranamente, la performance di Curry brilla anche se il lattice rende Darkness convincente come una presenza sinistra.

Come indicato, il resto dei personaggi sono cliché abbastanza monodimensionali rispetto ad altre (e migliori) storie di fantasia. Sono qui solo come dispositivi per la trama, completamente privi di qualsiasi altro scopo, per farti passare dal film dal punto 'A' al punto 'B'. Non ti importa di loro o di entrare in empatia con loro in alcun modo o sulla loro condizione. Per realizzare un film come questo, dovresti almeno preoccuparti del risultato dei suoi personaggi. Se non lo fai, allora che senso ha guardarlo in primo luogo?

Il Director's Cut è più stravagante. È più lungo di circa 24 minuti e ha esteso il dialogo con scene più lunghe. In particolare, questa versione stabilisce fermamente la bella Lily come una principessa, mentre la versione americana è decisamente ambigua sul suo background. Notevole anche il canto di Lily nella foresta e per gli unicorni. Questo è più simile a un libro di fiabe e suppongo che questo comportamento ci si aspetti dalle fanciulle.

Director's Cut vanta una colonna sonora di Jerry Goldsmith. È fatto magnificamente e serve molto bene l'aspetto del libro di fiabe di "Legend".

La versione americana è firmata dal gruppo rock Tangerine Dream. Quello che mi è piaciuto di questo punteggio è che è una deviazione da ciò che è tradizionalmente sentito in questo tipo di immagine. Ho pensato che questo spartito fosse un nuovo approccio al genere "fiaba" / "libro di fiabe".

Il regista Ridley Scott ha descritto la versione del suo regista di "Legend" come la più sofisticata delle due versioni. Per certi versi ha ragione. Inoltre, entrambe le versioni dell'immagine sono piuttosto confuse e mancano di coerenza o di qualsiasi direzione reale. Entrambe le immagini sembrano instabili, non realizzate e messe insieme da altre fantasie meno la scintilla che fa funzionare le brave persone in primo luogo.

La "leggenda" ha una grazia salvifica? È un ottovolante visivo. È fantastico da guardare. Mi ricorda i dipinti fantasy che hanno preso vita. Peccato che la vita che vediamo nel film sia senza vita. Se riesci a ovviare a questo fatto, allora entrambe le versioni di "Legend" nella migliore delle ipotesi saranno un piacere per gli occhi con un'eccezionale fotografia cinematografica e ottima musica, che sia Goldsmith o Tangerine Dream come fornitore di musica.

A mio avviso, The Director's Cut e la versione teatrale americana sono alla pari in termini di qualità. Uno non è migliore dell'altro. La "leggenda" non è così buona per cominciare. Ad essere onesti, non è neanche male. Se non fosse per lo stile visivo del film, non ci sarebbe davvero alcun motivo per prendere in considerazione l'idea di guardare questa foto. La "leggenda" è un'occasione mancata che mi ha lasciato desiderare di più da ciò che mi è stato dato. . .
data di revisione 02/21/2020
Drais

la storia, sebbene sia una semplice storia di bene contro male, ha una cinematografia spettacolare e la colonna sonora e la colonna sonora scorrono con il film in perfetta sincronia, le immagini danno la piena impressione di un mondo fantasy epico, pieno di personaggi interessanti e insoliti, Tim Curry dà una meravigliosa rappresentazione della personificazione del Male. Sebbene non sia un film per bambini piccoli, è assolutamente da vedere per chiunque sia un appassionato fan del genere Fantasy.
data di revisione 02/21/2020
MacKay Warmbrod

L'aspetto di questo film è sorprendente. È semplicemente un'immagine meravigliosamente fotografata e qualsiasi parola per descrivere quanto sia bello questo film non renderebbe giustizia al film. Sfortunatamente, una volta superate le immagini spettacolari, ti rimane un film noioso. La storia è molto sottile, e probabilmente sarebbe stato più saggio rendere speciale questa mezz'ora. Così com'è, mi sono appena annoiato. La musica era una distrazione occasionalmente piacevole, ma davvero, l'unica cosa positiva di questo film era l'aspetto. Quindi, guarda i primi dieci minuti per apprezzare quanto sia bello lo scenario, quindi smetti di guardare.
data di revisione 02/21/2020
Lorilyn Deforge

La "Leggenda" di Ridley Scott è un fantastico pezzo di fantasia, uno sguardo incredibilmente surreale in un mitico mondo di meraviglie.

Sfortunatamente, non credo che quello che abbiamo ottenuto qui in America * sia stata la "Leggenda" di Ridley Scott. Era un impostore. Era un incubo sciocco, goffo pieno di buchi della trama e ridicolo, armato con un punteggio stravagante di Tangerine Dream che ha rovinato tutto. Quel film è stato tagliato da un film di 114 minuti perfettamente divertente con una storia che * aveva senso * e una colonna sonora di Jerry Goldsmith puramente bella.

Anche qualcosa non ti sembra giusto? Non ho idea del perché, per amor di Sagan, gli Universal Studios abbiano distrutto questo film per il suo viaggio transatlantico. Hanno tagliato quasi 25 minuti. Hanno fatto cose indicibili nel panorama sonoro, e non solo cambiando la colonna sonora. E tragicamente, hanno ancora mantenuto la scena in cui puoi vedere le corna del Signore delle Tenebre che si muovono su e giù.

La versione americana è orribile (anche se mi piace ancora guardarla). Quindi se questa è l'unica versione che hai visto, non c'è da stupirsi che non ti piaccia! Ti suggerisco di uscire e affittare "Director's Edition" prima che sia troppo tardi! Perché la "versione americana" in realtà dimostra solo che alcune cose (incluso "The Office") dovrebbero rimanere sul lato giusto del laghetto.
data di revisione 02/21/2020
Marcelo

"Legend" è una leggenda del cinema perché, simile ai film di Orson Welles e Sergio Leone, è stato aggredito dai redattori contro i desideri del regista e trasformato in un altro film. La differenza tra "Legend" di Ridley Scott e i film degli altri registi è che entrambe le versioni dei film di Scott sono realizzate male.

La versione teatrale rilasciata in America lasciò cadere la colonna sonora di Jerry Goldsmith e fu tagliata da 150 minuti a circa 90 minuti, e la colonna sonora sinfonica di Goldsmith fu sostituita da Tangerine Dream e Jon Anderson (of Yes) alla voce. Tangerine Dream si adatta alla trama fantasy del film e alla cinematografia meditabonda: se hai ascoltato la loro musica, saprai già perché.

Il film nel suo insieme è piuttosto spettacolare, però. Tom Cruise interpreta Jack, un personaggio comune che deve intraprendere una missione per sconfiggere il Signore Oscuro (Tim Curry), che ha in programma di distruggere l'ultimo degli Unicorni e scatenare l'infinita oscurità del mondo, oltre a sposare la fidanzata di Jack.

Guardare Tom Cruise correre per due ore in calzamaglia non è esattamente la mia idea di film divertente. Nel corso degli anni "Legend" ha raggiunto lo status di cult (grazie in parte alle sue numerose modifiche) ma mi sono trovato ugualmente deluso sia dalla versione americana che dal taglio del regista.
data di revisione 02/21/2020
Dorwin Mehle

Le storie di fantasia sono sempre state il mio genere preferito di storie, ma sono anche le storie più oscure in quanto ognuna di esse contiene sfumature piuttosto oscure ma riguardano sempre le forze del bene e del male che si scontrano. Queste cose sono sempre lì perché fanno parte della vita, non importa se credi o no alle leggende, l'esistenza del bene e del male sarà ancora lì.

Questo film è un altro dei miei film fantasy preferiti, è anche un altro gioiello della mia infanzia. Come ho affermato prima da bambino, adoro la fantasia, ho adorato ascoltare le favole di Grimm da mia madre, visto che questo film è stato un inferno di una fiaba. Tuttavia, questa non è una fiaba per bambini, ma è per adolescenti e adulti, il che conferisce al film una maggiore accessibilità.

Il valore della produzione è semplicemente sorprendente, è solo una festa per gli occhi, dato che la maggior parte di tutto ciò è stato fatto in uno studio che è fantastico e un po 'una pratica persa nella maggior parte dei film. Adoro davvero tutti i pezzi del set dalla terra della foresta fino alla fortezza infernale di Darkness che sono tutti pratici, nessun bullcrap CGI; il mondo è fatto così bene che sembra davvero un posto che potrebbe esistere. Il make up fatto alla grande dal mio favorito truccatore Rob Botin, le creature e Darkness sembrano reali quasi come se potessero esistere.

La colonna sonora della musica è eccezionale poiché è un mix di Tangerine Dream e del mio compositore preferito Jerry Goldsmith, ci sono molte tracce memorabili. L'azione è decente, il che ammetto un punto debole del film per me. Onestamente ho pensato che la scelta potesse essere migliore o un po 'più lunga, ma ci sono comunque dei buoni scarabocchi come un combattimento in cucina e la spada lotta tra Jack e Darkness che è stato bello.

I personaggi sono sobri, Tom Cruse è sobrio come Jack che è una specie di personaggio Tarzan proprio come Tarzan ha vissuto in e con la natura, quindi il suo contatto con l'esterno è limitato tranne che per la Principessa Lily. Mia Sara, che penso sia un po 'un'attrice sottovalutata, è sobria in questo ruolo. Entrambi hanno un buon andirivieni, è vero che non è una storia d'amore profonda, le fiabe non sono mai state veramente conosciute per quello che hai intenzione di fare. Entrambi hanno una cosa in comune in quanto entrambi sono ingenui in quanto entrambi, nonostante quanto siano in contatto nei due diversi mondi da cui provengono e abitano, sono anche fuori dal contatto con quei mondi e l'oscurità che si trova all'interno.

Tuttavia il miglior personaggio e il mio preferito nel film, nonché uno dei miei preferiti villici immaginari è Darkness, che è interpretato dal mio attore favorito Tim Curry. Il trucco e il costume di The Darkness sono semplicemente straordinari in quanto si adattano perfettamente alla figura del diavolo conosciuta dalle antiche leggende. È solo una figura intimidatoria e leggermente terrificante sia per la sua fisicità che per quella voce imponente, lo ammetto solo guardando il ragazzo e sentire la sua voce mi ha reso davvero nervoso da bambino.

Ma ciò che distingue il personaggio è che, nonostante ciò che dovrebbe rappresentare, ci sono sfumature di grigio. Nella sua mente non si considera malvagio, non lo menziona nemmeno una volta. Nonostante il suo odio per il sole, desidera ardentemente camminare, fare parte ed ereditare quel mondo a cui gli è stato negato l'accesso; e vediamo che lo farà in un modo o nell'altro.

Ciò che rende interessante anche l'Oscurità è in un certo senso uno specchio scuro, la maggior parte di ciò che dice e sente è una specie di ciò che a volte tutti sentiamo nel profondo ogni giorno anche quando non vogliamo ammetterlo.

Da un lato il film è praticamente un'avventura fantasy semplice che va bene per me, il più delle volte è così che mi piacciono le storie. Ma d'altra parte il film ha una sostanza profonda che complica la storia ma in senso buono, perché si mantiene semplice ma allo stesso tempo non così tanto.

Mi piace molto il modo in cui il film ha alcuni toni sottostanti della maturità e della perdita di innocenza che si riflettono sia nel mondo fantasy sia in Jack e Lilly, mentre vediamo il bellissimo regno fantasy trasformato in un oscuro e proibitivo inferno ghiacciato. C'è anche una bellissima scena di danza in cui Lily balla con una figura scura e poi all'improvviso diventano entrambe una perdita di innocenza di Lily (su una nota a margine ammetto che Lily sembra molto meglio in quel modo, cosa posso dire di avere un pensa alle ragazze in nero e goti). C'è un po 'di aligoria biblica, in un certo senso puoi dire che Jack e Lily sono come Adamo ed Eva, e il fatto che la terra sia cambiata è molto simile alla caduta di grazia di Adamo ed Eva.

Ma anche alcuni territori filosofici sulla percezione del bene e del male. La maggior parte di ciò che dice Darkness e un grande monologo finale alla fine ti fa davvero pensare perché c'è la verità, che cosa crea e cementa davvero l'esistenza del bene, può davvero esistere il bene senza l'altro? Che cosa rende veramente una persona buona o cattiva, siamo mai veramente l'una o l'altra, o siamo solo una miscela di entrambi che camminano sul filo del rasoio senza un'esistenza pericolosa? E anche se il male viene sconfitto, è mai veramente scomparso?

Come ogni grande storia leggendaria, non sarà dimenticata.

Valutazione: stelle 4
data di revisione 02/21/2020
Carboni

Legend (1985) Con: Tom Cruise, Mia Sara, Tim Curry, David Bennent, Alice Playten, Billy Barty, Cork Hubbert, Peter O'Farrell, Kiran Shah, Annabelle Lanyon, Robert Picardo, Tina Martin, Ian Longmur, Mike Crane, Liz Gilbert, Eddie Powell e Mike Edmonds Diretto da: Ridley Scott Review (Director Cut) NON POSSONO ESSERE MAI PIÙ UN'ALTRA AVVENTURA DAWN Dopo il suo successo con Alien e Blade Runner Ridley Scott voleva fare un film da favola. Ridley Scott ha assunto lo scrittore William Hjortsberg, essendo un fan del suo lavoro. Il merito di Ridley Scott a parte la direzione era che desiderava soprattutto che ci fosse un unicorno e che il cattivo si chiamasse Darkness. La leggenda ruota attorno a Jack che deve fermare l'Oscurità, poiché l'oscurità prevede di uccidere il secondo unicorno in modo che possa uscire dal suo sotterraneo. Jack ha mostrato agli unicorni la principessa Lily, ne ha toccato uno e ha involontariamente portato l'unicorno alla sua morte a causa della sua innocenza. Viene rapita con il secondo unicorno, ora la sua amica Jack, con l'aiuto di Gump e la palla di vite, deve salvare l'unicorno e lei o la terra possono immergersi in un'oscurità eterna. Hanno girato questo film in una fase 007 in studi di pineta in modo da poter ottenere l'illuminazione per la visione di Scott, gli alberi sono per lo più realizzati in polistirolo espanso plastico e il set è stato ampliato con specchi. La regia e la produzione sono ciò che aiuta a rendere questo film dandogli quell'incantevole atmosfera da favola. Ridley ha persino riportato il genere fiabesco alle sue radici con questo film all'inizio, quando incontriamo Jack e Lilly, l'illuminazione che voleva mostra l'innocenza infantile nella maggior parte delle fiabe che vedi nei film Disney, ma mentre il film avanza mette in mostra la sua estetica oscura e Grimm. Anche il set di Assheton Gordon (scenografo) aveva veri alberi e uccelli, con il rumore al suo interno rendeva così difficile registrare i dialoghi e quindi alcune delle linee dovevano essere soprannominate che possono essere scoraggianti per alcune persone ma non mi dà fastidio perché quando è abbastanza evidente nella scena in cui Lily piange la sua espressione facciale dice tutto. Ma non ha funzionato a favore di Tom quando era con l'unicorno ferito. Mia Sara e Tim Curry nei panni della Principessa Lily e Darkness sono i miei due attori / personaggi preferiti nel film. Ad un certo punto il palco ha preso fuoco e il palco 007 è andato a fuoco. Fortunatamente è stato ricostruito nel 1985. La storia è molto semplice ed è piena di azione, avventura, horror, romanticismo e suspense. Il film si concentra principalmente su Jack, Lily e Darkness, come puoi immaginare dalla mia sinossi. Ci sono quattro tagli a questo film, questo è l'unico che ho o che vedrò mai. Perché non contiene lo spartito musicale del sogno mandarino e Darkness è nascosto in quasi tutto il film, rendendo la sua rivelazione molto più sorprendente. Rob Bottin, che ha lavorato alla cosa 1982, ha avuto il difficile compito di visualizzare tutte le creature nel mondo di Legend. Ridley voleva che il personaggio di Darkness fosse sexy ma anche metà capra, Rob sentiva che non c'era stata una versione definitiva del diavolo sullo schermo e chiaramente riusciva con la sua creazione. questo è il mio preferito del suo lavoro. Semmai a causa di quanto intimidatorio fosse Tim dietro tutto quel trucco. La musica del film è piuttosto bella e crea un'atmosfera trascendente e infantile per il film. Quello di Jerry Goldsmith, cioè, non ho sentito la musica dei sogni di mandarino. Ma se c'è un brano musicale del taglio teatrale di questo film che ho ascoltato "Is Your Love Strong Enough" di Bryan Ferry. L'ho visto sul retro della copertina sotto le funzioni bonus ed ero curioso del titolo della canzone e l'ho ascoltato. Adoro quella canzone, potrebbe essere, no, è la mia canzone d'amore preferita. La leggenda ai miei occhi è un capolavoro, anche se posso ammettere che ha debolezza, il film è un'esperienza profondamente affascinante che compensa quello che considero il film fantasy per eccellenza. So per certo che questo è un film che visiterò molto spesso e ti consiglio di dargli un orologio (entrambe le versioni) ma decidere quale versione è la tua preferita. Sto dando a Legend un 10 su 10.
data di revisione 02/21/2020
Shiri

La storia dei gemelli Kray è affascinante, piena di violenza e inganno. In Legend, quella storia non è davvero sfruttata al massimo, grazie a una struttura purtroppo goffa nonostante le prestazioni brillanti, il buon umore e la violenza.

Cominciamo con la parte migliore di questo film, ovvero le esibizioni di Tom Hardy nei panni di Ronnie e Reggie Kray. Gli incredibili effetti speciali rendono possibile il doppio spettacolo, ma a pochi minuti dall'inizio, dimentichi completamente che questi due personaggi sono interpretati dallo stesso uomo.

Hardy scompare completamente in entrambi gli uomini, con una svolta snervante ma divertente come lo psicotico Ronnie, e una performance più discreta ma potente come Reggie, e questo merita davvero qualche elogio.

Inoltre, questo film sfrutta molto bene la natura molto violenta della storia. Per quanto sanguinoso e maleducato, questo non è un film piacevole da guardare, ma il livello di violenza lascia un'impressione per quanto riguarda i crimini dei Kray, facendolo sembrare ancora più reale e tanto più spaventoso.

Il grosso problema che ho con questo film, tuttavia, è che non è un orologio esaltante. Storicamente interessante può essere, ma per oltre due ore, non è qualcosa che ti attirerà costantemente in tutto.

Ci sono trame secondarie che non sono abbastanza prese, alcuni personaggi non ottengono lo sviluppo che meritano in base alla dimensione del loro ruolo e la trama impiega molto tempo per andare avanti.

La cosa deludente è che Legend non è in alcun modo un brutto film, né è noioso, ma ti dà un senso di crescente importanza e tensione verso una fine speranzosa, ma non arriva mai come vuoi.
data di revisione 02/21/2020
Chrisman Falcione

Non vedevo davvero l'ora di questo; i trailer erano fantastici e, anche se non sono uno di quelli che affascinano i Kray (amavano le loro mamme, avrebbero fatto qualsiasi cosa per te bla bla bla), trovo stranamente affascinante il modo in cui i Krays / Richardson sono passati nel folklore di Londra . Ahimè, è un po 'deludente. Hardy si lancia in entrambi i ruoli, a sua volta divertente e spaventoso nei panni di Ronnie e irresistibile nei panni di un Reggie che cerca di costruire un impero mentre lotta per tenere sotto controllo suo fratello. Ma è deluso da una struttura goffa, ci vuole un po 'per andare avanti e vengono presentate sottotrame e personaggi e poi scartati per un capriccio, una terribile voce fuori campo di Frances Kray e una sceneggiatura irregolare che non riesce a decidere se vuole essere un film di gangster in stile americano o seguire lo stesso percorso di The Long Good Friday, Get Carter et al. E chi ha lasciato che Duffy e le sue unghie abbassassero la voce di una lavagna? Speravo davvero che avessimo visto l'ultima di lei dopo quella schifezza di Diet Coke. Le scene del club non funzionano abbastanza, ragazzi. Lo so, prendiamo Duffy, le mettiamo una parrucca e riesce a farsi strada tra i classici degli anni '60. Il cinque !!!
data di revisione 02/21/2020
Verlie

Se ti viene chiesto di cosa parla "questo film", puoi rispondere che riguarda i Kray - e non puoi essere molto più specifico di così.

Le possibilità erano immense: avrebbe potuto riguardare la politica dell'impero Kray, o uno studio del personaggio su ciò che fece battere i Krays, o (probabilmente ciò che il film avrebbe dovuto andare) una storia focalizzata della caduta dei Krays. Invece, il film manca di vera coerenza o di un forte arco narrativo; consiste essenzialmente in una serie di scene che avrebbero potuto essere interpretate in quasi ogni ordine.

Ora, un film che si occupa di eventi reali deve sempre trovare un equilibrio tra autenticità e organizzare eventi in una narrazione soddisfacente e coerente. Questo può essere un problema per i film che cercano un'accuratezza rigorosa, ma l'approccio più leggendario e spesso ironico della leggenda ha lasciato molto spazio alla creazione di una narrazione. Eppure la leggenda più vicina arriva a raccontare una storia riguardante il rapporto tra Reggie e sua moglie Frances. Questa è stata una strana scelta di prospettiva (Frances funge da narratore del film), non ultimo perché il film non esplora davvero la relazione in modo molto approfondito - ad esempio, a cinque minuti dal loro primo appuntamento, il bacio di Reggie e Frances e questo è tutto questo è fatto per stabilire che sono "innamorati". Sebbene Emily Browning si sia comportata abbastanza bene come Frances, la sceneggiatura del suo personaggio era così brutta da essere stonata: parla in orribili cliché cinematografici, in un modo in cui nessuno parla mai nella vita reale.

La sceneggiatura è comunque eccellente e animata da fantastiche interpretazioni dell'intero cast, ma soprattutto, ovviamente, Tom Hardy. Il suo ritratto di Ronnie, sebbene sia costantemente assurdo, è impossibile distogliere lo sguardo. In ogni scena, stavo aspettando che la telecamera tornasse su Ronnie per poter assaporare la performance.

La doppia performance di Hardy riscatta le carenze del film? Beh, sì, abbastanza per dirmi che questo film merita di essere visto. Sarai divertito, anche se il film si trascina verso la fine.

Ma alla fine l'incredibile performance di Hardy è sprecata in un film che non è riuscito a raccontare una storia. La leggenda non fornisce alcun tipo di conoscenza della relazione tra Reggie e Frances, o la caduta dei Kray, o il funzionamento del loro impero, o, soprattutto, delle motivazioni e dei personaggi dei Kray.
data di revisione 02/21/2020
Fredella

I famigerati fratelli Kray - gemelli identici Reggie e Ronnie - sono così famosi nella storia del gangster britannico che hanno già fatto più film su di loro. Ciò che Brian Helgeland, regista e sceneggiatore porta sul tavolo con la sua interpretazione dei famigerati fratelli, è lo storytelling esuberante, lo stile visivo di classe e la performance del tour de force di Tom Hardy in quanto entrambi gemelli. Il doppio turno di Hardy è innegabilmente il fulcro del film. Il suo Reggie è tutto fascino e spavalderia, con intelligenza e ambizione da avviare, mentre lo schizofrenico Ronnie è una palla irascibile di fermento emotivo. Helgeland opta sensibilmente per focalizzare Reggie; dei due è il più radicato, un gangster con alte aspirazioni e la capacità di interagire a livello umano con coloro che lo circondano per trasformare i suoi obiettivi in ​​realtà. C'è anche una genuina chimica tra Hardy (nei panni di Reggie) ed Emily Browning, le sue Frances fragili ma volenterose in grado di attirare il lato romantico di Reggie, rendendo le sue esplosioni di ferocia ancora più terrificanti. Posizionati sporadicamente per tutta la durata (oltre) di due ore più l'autonomia, gli attacchi di violenza si gonfiano di intensità ed euforia, spesso a disagio godendo grazie a momenti di leggerezza sparsi al loro fianco. Anche le ambientazioni degli anni '60 sono capitalizzate, l'elegante fotografia di Dick Pope conferisce un tocco classico ai procedimenti mentre la colonna sonora intensa e intensa di Carter Burwell influisce profondamente in tutti i momenti giusti. C'è un senso di glorificazione qui che potrebbe non stare bene con alcuni membri del pubblico, tuttavia i Kray erano adorati nell'East End e negare le parti più luccicanti della loro vita sarebbe negare ciò che li ha resi popolari all'inizio. Un'eccezionale immagine poliziesca con due eccezionali interpretazioni di un solo uomo, a riprova del fatto che Hardy è davvero una recitazione ?? leggenda.
data di revisione 02/21/2020
Maletta
Devo confessare che non avrei mai potuto finire o addirittura forzarmi a guardare film di gangster britannici fino a questa "Leggenda". All'inizio, ho pensato che avrei potuto provarlo e prevedere che, come al solito, avrei smesso entro 5 o 10 minuti, perché il 99.9% su 100, i film di gangster britannici hanno fatto schifo. Il motivo per cui ho deciso di provarlo è stato a causa di Tom Hardy, dal momento che qualsiasi film che ha interpretato si è rivelato molto buono. E questo film, Lordy, Lordy, è stato semplicemente fantastico, interpretando due persone e personaggi completamente diversi come fratelli gemelli. Questo tipo di esibizione è semplicemente a livello geniale, così buono che semplicemente non sono riuscito a trovare la parola per descriverlo o lodarlo. Penso che Tom Hardy non sia solo uno dei migliori attori del 21 ° secolo, è IL MIGLIORE! Che grande regalo per la storia e la civiltà del cinema. Non c'è niente che io possa esprimere di più.

Lascia una valutazione per Leggenda