Homepage > Biography > Comedy > Crime > The Informant! Valutazione

The Informant! (2009)

IMDB 6.4
Premiato
0
Bene
10
Media
3
Male
3
Terribile
7
data di revisione 02/21/2020
Hatch

Alla base, l'Informatore! non è affatto una storia intrinsecamente divertente. Implica cospirazioni corporative internazionali, corruzione, inganno e tradimento. Tuttavia, in qualche modo, Steven Soderbergh riesce a trasformare il libro di Kurt Eichenwald, che raffigura la vera storia dell'ex dipendente dell'ADM Mark Whitacre alla maniera dei migliori thriller legali di John Grisham, in un film assolutamente divertente, spesso molto divertente. Questo, ovviamente, è aiutato dal brillante, accurato ritratto di Matt Damon del dirigente aziendale diventato informatore dell'FBI, nonché dal solido lavoro del cast di supporto.

Quando ho letto il libro di Eichenwald dopo aver appreso questo film, ero leggermente scettico. Economia e diritto sono lontani dal mio punto di forza. Tuttavia, quello che ho scoperto è stata una storia così ridicola e raccontata in modo così convincente che è stato difficile mettere giù il libro. Soprattutto per una storia di saggistica, i personaggi si sono sentiti così ben sviluppati e così tridimensionali che non puoi fare a meno di preoccuparti immensamente di loro, nonostante i loro difetti. E poi, ho sentito che Soderbergh aveva pianificato di trasformare la versione cinematografica in una commedia oscura. Dato un po 'dell'argomento e del materiale in questione, ero preoccupato che il film si sarebbe trasformato in una farsa e non avrebbe dato il giusto rispetto alla storia della vita reale e alle persone.

Con mio assoluto sollievo, mi sbagliavo. Mentre alcuni degli elementi più oscuri sono stati lasciati fuori e il film è senza dubbio più leggero del materiale originale, Soderbergh è rimasto fedele alla realtà, mantenendo gli eventi per lo più accurati rispetto a ciò che Eichenwald ha descritto nel suo libro, e quindi a ciò che è realmente accaduto; in effetti, in una nota a margine, dopo aver visto il film, Mark Whitacre nella vita reale ha commentato che il film era "molto preciso", il che è un po 'una sorpresa considerando che Soderbergh ha preso la decisione di non consultare nessuna delle persone coinvolte l'attuale indagine degli anni '1990.

Stranamente, anche se questo suona probabilmente contraddittorio con la dichiarazione di apertura della mia recensione, gran parte dell'umorismo in realtà scaturisce dagli eventi e dai dialoghi illustrati nel libro, quasi tutti avvenuti nella realtà, piuttosto che battute o battute scritte dal sceneggiatore o improvvisato dal regista o dagli attori. Ci sono così tanti strati nascosti nel racconto che, a posteriori, è difficile non ridere o almeno spalancarsi nello stupore di come tutto si è svolto. Ovviamente, ciò non significa che Scott Z. Burns, che ha adattato il libro di Einchenwald per lo schermo, non ha fatto alcun lavoro. La sceneggiatura fa un ammirevole lavoro di aderire ai veri eventi con sufficiente creatività, arguzia e originalità per impedire al film di sembrare solo una ricostruzione di tutto ciò che Einchenwald ha realizzato nella sua narrativa.

Anche il cast è impressionante. Naturalmente, come Mark Whitacre, spicca Matt Damon. Anche se non aveva incontrato la persona che stava interpretando prima delle riprese, cattura perfettamente la personalità, i manierismi e l'atteggiamento di Whitacre, facendolo sembrare più grande della vita ma allo stesso tempo, completamente e assolutamente umano, mentre molti altri attori potrebbero aver fatto lui troppo di una caricatura. Anche il cast di supporto fa un ottimo lavoro e forse il più degno di nota di questi attori è Scott Bakula nei panni del benevolo agente dell'FBI Brian Shepard e Melanie Lynskey, che interpreta la moglie devota di Whitacre, Ginger, con una sorta di spumeggenza del Mid-western.

Nella tipica modalità di Steven Soderbergh, il regista aggiunge un tono bizzarro e unico al film. Sebbene la partitura stravagante, quasi da cartone animato sia a volte un po 'invadente, questo stile caratteristico rispecchia efficacemente l'umorismo sottile e spesso ironico del film e, invece di distrarre, la cinematografia, completa di luci intense e colori vibranti che rendono i film di Soderbergh così distintamente suoi , aiuta a enfatizzare la stravaganza del film. Dai titoli di testa, gli spettatori sono immersi nell'atmosfera semplice e affascinante della cittadina dell'Illinois; questo ambiente è avvantaggiato dal fatto che Soderbergh ha scelto di girare a Decatur, la città in cui si sono verificati gli eventi della vita reale. Tutto sembra autentico, dalle acconciature all'ufficio ADM e persino la gamma colorata di cravatte sfoggiate da vari membri del cast durante il film.

Inoltre, usando la narrazione del doppiaggio, Soderbergh riesce effettivamente a entrare nella mente di Mark Whitacre, che è, per non dire altro, una personalità estremamente affascinante. In parte grazie alla performance sfumata di Matt Damon, il pubblico impara a simpatizzare con - se non il tifo per - Mark, indipendentemente dalla sua ambiguità morale e decisioni discutibili. Forse, più di ogni altra cosa, questo è perché il film non lo prende mai in giro, solo nella sua situazione quasi incredibile. Non una volta si è reso conto di essere un tipo completamente malvagio o un eroe completo; è semplicemente umano.
data di revisione 02/21/2020
Dal

Professionalmente eseguito, beh, è ​​il minimo che puoi dire su un film di Steven Soderbergh ma, ho sentito, il tutto è stato fatto di corsa senza una vera convinzione, solo per mostrare i talenti di un amico, Matt Damon in questo caso. Ritmo eccezionale, coinvolgente e sorprendente. È più che posso dire della maggior parte dei film, ma The Informant con o senza il punto esclamativo mi ha lasciato un po 'freddo. Ero fin troppo consapevole dell'intenzione. Matt Damon è un buon attore, ma la sua recitazione è ancora troppo, recitazione. Non potevo dimenticare che era lui, non per un momento. Non importa quanti chili in più avesse messo, i capelli terribili, i vestiti, ecc. Sembrava la prova generale di qualcosa che non era ancora arrivato. In quella parte desideravo ardentemente Alec Guinness. Visibilmente invisibile La storia è così scandalosa, con agenti dell'FBI confusi e sentimentali che non potevano vedere attraverso quest'uomo fino a quando non era troppo tardi, è una pillola difficile da ingoiare e tuttavia, ci viene detto, tutto è vero. Suppongo che la colonna sonora di Marvin Hamlisch sia stata un indizio su come rilevare e leggere il tono del film, ma ne ero confuso. Devo anche dire che non mi sono mai annoiato, credo che sia una specie di raccomandazione.
data di revisione 02/21/2020
Guilbert

Il mio problema con questo film è che Steven Soderbergh ha cercato di fare un film divertente su una situazione che non è intrinsecamente divertente. La scoperta e lo smantellamento dello scandalo di fissazione dei prezzi Archer-Daniels-Midland è una storia avvincente, ma non è divertente. Né è Mark Whitacre, dirigente / informatore dell'ADM. È bizzarro, strano, frustrante e totalmente (nelle parole immortali di Ebby Calvin "Nuke" LaLoush) "là fuori", il che rende alcuni momenti divertenti, ma non è divertente.

Matt Damon fa un ottimo lavoro come Whitacre, e Melanie Lynskey è credibile e comprensiva come sua moglie, ma ci sono delle lacune nella rappresentazione della loro relazione e il film ne soffre. Cosa, esattamente, le ha detto che le sta facendo esortare a parlare con l'FBI? Ed era sempre consapevole dei suoi problemi mentali? Altrimenti, quando ha iniziato a rendersi conto dell'entità delle sue costruzioni?

Inoltre, cosa pensavano davvero gli agenti dell'FBI di lui? Quando hanno realizzato che cannone sciolto avevano? Come hanno deciso di affrontare ciò che sapevano di lui? Le stesse domande potrebbero essere poste sugli avvocati che alla fine assume.

Vorrei che il signor Soderbergh ci avesse dato una storia più dritta e completa; Penso che sarebbe stato un film molto migliore.
data di revisione 02/21/2020
Demeyer

VALUTAZIONE STELLA: ***** Sabato notte **** Venerdì notte *** Venerdì mattina ** Domenica notte * Lunedì mattina

La vera storia di Mark Whitacre (Matt Damon) che lavorava per una gigantesca azienda che produceva prodotti chimici a base di lisina in prodotti che potevano essere consumati dall'uomo. Whitacre mantenne un certo grado di onestà e integrità nel suo lavoro, ma quando scoprì le prove della fissazione dei prezzi con compagnie straniere rivali, divenne informatore sotto copertura per l'FBI ... ma, man mano che gli eventi continuavano, sembrerebbe che avrebbe potuto conoscere un un po 'di più su ciò che stava succedendo di lui che non si stava lasciando andare.

Suonando come una versione più leggera di The Insider del 1999, la drammatizzazione della corruzione aziendale di Steven Soderbergh nei primi anni '90 è incredibilmente al limite, con le continue voci fuori campo di Damon che ci guidano delicatamente lungo questa storia di principi ed etica che si scontrano con l'avidità aziendale e inganno. Damon è abbastanza affabile nel ruolo principale (sicuramente difficile pensare a qualsiasi attore che avrebbe potuto farlo meglio) e la storia è piuttosto rilevante e dinamica. Non c'è nulla che lo renda davvero indimenticabile o geniale, ma sicuramente vale la pena un po 'del tuo tempo. ***
data di revisione 02/21/2020
Ansell Kochen
Suppongo che troverò sempre qualcosa che mi piacerà in un film di Soderbergh. La vera gioia è nel non sapere mai cosa sarà. Anche nei suoi progetti più mainstream sta esplorando alcune nuove abilità. Qui è la nozione di narrazione.

Dovrò vederlo una seconda volta con un pulsante di arresto del DVD per essere in grado di catalogare completamente tutte le varie modalità che il nostro regista salta senza soluzione di continuità. Il dispositivo principale con cui intreccia queste modalità è la spina dorsale del narratore non fidato. Abbiamo tutti i tipi di strati e nodi di inganno con gli unici di cui possiamo davvero fidarci di essere i ragazzi che di solito sono il fondo del bidone della spazzatura: la massiccia compagnia avida.

Abbiamo questo tipo disonesto con tutti, incluso se stesso. Non abbiamo idea di dove sia la linea che crede davvero e sentiamo solo da lui. Alcuni dialoghi interni sono ipnotizzanti: siamo cullati dall'accettarlo perché gran parte di esso è attraente in modo divertente. È un grande trucco della direzione sbagliata, che ci consente di associarci a questa realtà scivolosa.

In questo ci sono gli osservatori, nominalmente l'FBI, poi vari avvocati e la moglie, ma ovviamente noi, punteggiati da un video alla fine direttamente a noi (con l'FBI dietro uno specchio).

Una seconda sorpresa mi attendeva oltre lo stretching di Soderbergh. Matt Damon finalmente fa qualcosa di impressionante. È davvero qualcosa che vale la pena guardare qui. Non avrei mai indovinato. Non avrei mai creduto. In realtà, questo non avrebbe funzionato affatto, questa credenza sospesa all'interno della storia, se non fosse diventato così credibilmente il personaggio.

Valutazione di Ted - 3 di 3: vale la pena guardare.
data di revisione 02/21/2020
Amrita

Pochi film di prima visione falliscono ad ogni livello come The Informant di Steve Soderbergh. La trama contorta è senza suspense e senza umorismo, le performance sono scarse, la cinematografia è sbiadita e lo spettacolo di gioco, il punteggio musicale di Hee Haw grattugiante e fastidioso dieci minuti in questo noioso schianto.

Matt Damon è Mark Whitarce, un chimico dell'agroindustria che diventa un informatore dell'FBI al fine di esporre uno schema di fissazione dei prezzi presso la sua azienda. Mentre lavora con i suoi gestori per far saltare il coperchio dello schema, inizia a diventare evidente che non è in anticipo sui suoi stessi misfatti. Man mano che le cose iniziano a disfarsi, anche il film.

Usando Whitarcre come narratore Soderbergh abilmente consente al pubblico di pensare che siamo nella posizione onnisciente di essere il suo confidente. Whitacre, che mostra chiaramente un paio di disturbi acronici, sembra degno di fiducia e nobile di assumere il ruolo di fischietto. Ma inizia a farsi prendere dalle bugie e dalle mezze verità e ciò che sembra evidente dopo aver bocciato un test poligrafico richiede all'FBI quasi un decennio (la cronologia rivelata dai titoli rosa di Pepto Bismol fatti in un font Dating Game) per scoprire.

L'Informant è così cupo e grossolano nella trama e nella presentazione che porta a credere che l'intento di Soderbergh, un battitore pesante di Hollywood, sia quello di fare una dichiarazione sulla corruzione aziendale in The Heartland. Non solo sono colpevoli di ipocrisia e avidità, ma sono anche privi di stile e personalità. I personaggi guidati dal sonnambulismo di Matt Damon sono senza passione e di scarsa profondità. Per la maggior parte del tempo restano in giro con espressioni vuote in attesa della noiosa scena che allunga che aiuta a drenare il film della suspense. La cinematografia senza vita è scarsamente illuminata e piena di composizione sciatta. È lontana da Las Vegas e dall'oceano e il vuoto di tutta la lucentezza rivela la portata limitata delle abilità di Soderbergh. Nelle mani di registi più talentuosi e talentuosi come i fratelli Coen (vedi Fargo) o Alex Payne (vedi Citizen Ruth) le possibilità dell'Informatore come suspense comica satirica più che probabilmente sarebbero salite alle stelle. Ma con Soderbergh al timone questa storia inerte e senza vita non va mai oltre tiepida.
data di revisione 02/21/2020
Nightingale Barks

Il veterano regista Steven Soderbergh, che è ben noto per la serie Ocean, torna qui con un bel dramma commedia oscura basato su una storia vera, ma la sua realtà è oscurata dall'umorismo e dalla commedia. Il veterano e ora attore a tutto tondo Matt Damon fa squadra con Steven nel ruolo di Damon nel ruolo del personaggio centrale e dell'antieroe Mark Whitacre che come biochimico di un gigante dell'elaborazione ADM (Archer Daniels Midland) espone l'avidità e la corruzione sporca mentre soffia il fischio sui presunti metodi di fissazione dei prezzi globali dell'azienda.

Ambientato nell'Illinois dai primi anni '90 fino alla conclusione della storia nel 2006, si vede che Mark Whitacre è ben organizzato, un uomo di famiglia sposato che lavora duramente con successo, ma una mente vagante che è intelligente e ha in programma di esporre i migliori ottoni dell'azienda. Quindi si mette in contatto con l'FBI e si nasconde sotto copertura per i suoni e persino registrando le riunioni per i federali. È stato bello vedere il veterano televisivo Scott Bakula come l'agente capo del caso. Comunque, anche se un film di spionaggio Soderbergh fonde il dramma e la suspense con umorismo schiaffo e linee divertenti che si nutrono del folle personaggio di Damon. Come alcuni osservano, possono persino classificare il suo lavoro sotto copertura come un po 'come un cartone animato come sulla falsa riga dell'agente di "Get Smart". Tuttavia, come spettatore, anche con l'umorismo e l'intersezione scherzosa, sei incuriosito dalle osservazioni della ricerca della verità.

E tu come spettatore vuoi risposte soprattutto quando si tratta di denunciare il crimine aziendale, la verità prende una piega, ma in realtà non è stato così sorprendente considerando la mente e i pensieri erranti del personaggio di Matt Damon. Anche se Mark ha commesso un errore facendo il tifo per lui mentre combatte l'ottone aziendale del cane di punta. Nel complesso "The Informant!" è un film ben fatto con una performance di altissimo livello di Matt Damon, che ora è un attore raffinato e lucido, tifo per il racconto del film sulla storia reale della frode e della corruzione che si collega ai tempi così bene con le banche, Wall Street e la compagnia scandalo. Sempre con Hollywood, i film sono sempre mescolati in modo diverso, con questo veicolo Soderbergh è andato un po 'troppo con l'umorismo e la commedia. Ciò dimostra che proprio quando pensi di conoscere la verità vengono scoperte altre bugie e gli scandali sono ancora molti e devono essere rivelati.
data di revisione 02/21/2020
Calica

Penso, ma non sono sicuro, questo doveva essere una sorta di commedia, un commento sociale satirico. La colonna sonora di Marvin Hamlisch sembra essere alla base di ciò. Beh, scusa, non ha funzionato per me. Soprattutto perché Matt Damon lo attraversa facendo l'occhiolino al pubblico. Non potevo credere a quel personaggio, non per un minuto. Sul lato positivo, Steven Soderbergh e il "suo direttore della fotografia" comprendono la bruttezza della storia, più brutta di quel divertente che è certo e non tradisce mai quell'idea. Sembra che sia stato girato in video e questo aiuta moltissimo l'impulso di stare lontano da questo personaggio e dal suo mondo. Chi era il personaggio di Matt Damon, davvero? Francamente mia cara, non me ne frega niente.
data di revisione 02/21/2020
Fe Heathershaw

Ah ah, un dirigente aziendale egocentrico si è accaparrato l'FBI e i suoi compari diventando un informatore e contemporaneamente appropriazione indebita di milioni di dollari dalla sua compagnia. Ho sentito che se sei stato licenziato e vai a mezzogiorno in mostra il mercoledì, ti daranno una lattina gratuita di cibo per gatti da sgranocchiare mentre guardi. Divertente!! Mi piace l'umorismo oscuro, ma in realtà non trovo nulla di divertente su questo argomento. Questa vita americana ha un podcast con filmati reali di questo ragazzo e degli agenti dell'FBI coinvolti. Non penso che sia un eroe, o anche un idiota maldestro e divertente. Posso guardare un film solo per divertimento, ma quando si disinforma e dà un passaggio a comportamenti che strappano via un sacco di persone che lavorano duramente, beh, ottieni un 1 su 10 è tutto ciò che posso dire.
data di revisione 02/21/2020
Zolnay

In The Informant! Di Steven Soderbergh, Matt Damon è un dirigente agricolo innocente che decide di sfidare i suoi superiori per i loro piani di fissazione dei prezzi. O forse non è così innocente come sembra e sta semplicemente cercando di conquistare la compagnia. O forse è solo mentalmente instabile. Ma il risultato è logico e poco coinvolgente; man mano che il film procede, è chiaro che c'è di più nelle cose di quanto sembri, ma poche ragioni per preoccuparsene. Con un protagonista che non è convincente come vittima o colpevole, The Informant! alla fine cerca troppo difficile da accontentare. Le caratterizzazioni di Damon sono difficili da definire, rendendo impossibile eseguire il root per lui o contro di lui in qualsiasi momento, anche alla fine.

L'Informatore! è un pezzo assurdo, ma non funziona. Hai la sensazione che se questo fosse stato un semplice errore industriale, avrebbe potuto essere un forte e acuto sollevatore di sopracciglia su Big Bad Companies. Avrebbe potuto essere The Insider, un film investigativo che parlava tanto delle macchinazioni dietro le quinte dei bravi ragazzi e dei cattivi quanto dei mali dell'industria del fumo. Ma ne ottieni poco in The Informant !, che apparentemente si vede come una commedia di errori. Mentre le bugie di Mark Whitacre (Damon) - all'FBI, ai suoi capi, ai suoi avvocati - si accumulano, tutte le sembianze di realtà e logica volano fuori dalla finestra.

Damon interpreta Whitacre con allegria quasi sfrenata, ma è come se fosse uno scherzo, e tu no. A volte, ti ricorda Andy di The 40 Year Old Virgin, così innocente nei modi del mondo, e la prossima cosa che sai che sta mentendo a chiunque ascolterà. Fa tutto parte di uno schema elaborato o è solo un bugiardo cronico? Potrebbe non essere evidente nemmeno alla fine del film, che in qualche modo mette il ruolo del protagonista in un po 'di stasi.

Per me, ci sono persone per le quali fai il tifo, persone contro le quali fai il tifo e persone le cui intenzioni sono nebulose. Non mi dispiace nemmeno quando ci sono azioni inspiegabili da parte dei personaggi; va bene se ci sono fili di trama sciolti. Quindi non è che non sono d'accordo con Mark Whitacre come questo tipo di persone giocose, è solo che tutte le azioni che intraprende, sia che lavori con i federali, interagendo con la moglie più intelligente o narrando se stesso, sono una noia colossale. Questo è il punto cruciale proprio lì: il film è noioso; la trama è così semplice e vanigliata che è improbabile che il pubblico sia investito emotivamente in Whitacre o nella sua famiglia (non vediamo quasi mai i bambini) e quindi non è probabile che dia loro uno spasso.
data di revisione 02/21/2020
Kezer

Questo deve essere il peggior film che abbia mai visto. Matt è noioso. Il suo tono si trascina. Mi sono addormentato. Dopo che mi sono svegliato. Sono uscito e ho chiesto un rimborso. Il manager ha detto che sono d'accordo sul fatto che il film non sia buono ed è stato felice di darmi un rimborso. Fatto importante, non aspettare troppo a lungo per chiedere un rimborso. Ciò significa che non ci sono rimborsi se il film è finito. Ho ottenuto il rimborso un'ora nel film. Seriamente, a chi importa del mais. Chi se ne frega del perché i giapponesi costano loro 7 milioni al mese con della talpa. Chi se ne frega di Matt per narrare l'intero film con la sua voce noiosa.

zzzzzzzzzzz
data di revisione 02/22/2020
Trici Passey

Penso che questa potrebbe essere la migliore performance di Damons dal film Good Will Hunting. Almeno mi è sembrato così. E non sto dicendo che per mettere giù film come Bourne o Oceans, sono molto divertenti (su diversi livelli), ma per quanto riguarda le prestazioni non ha dovuto allungare tanti "muscoli" (azione saggia d'altra parte , ovviamente doveva, almeno con la trilogia di Bourne).

La storia è piuttosto semplice e l'anti "Eroe" è abbastanza ordinario. Il che potrebbe renderlo meno attraente per un vasto pubblico, ma non mirava a spaccare il botteghino. Soderbergh cattura una strana sensazione in questo film, che alla fine ti lascia con uno strano sapore. Certo, potresti argomentare che il film mostra troppo poco della moglie di Damons, forse anche troppo poco del suo datore di lavoro. Ma com'è, è un lavoro piuttosto solido e molto curato.

Anche la voce fuori campo, che sembra ed è completamente fuori posto, funziona davvero bene in questo film. Immagino che anche i membri del Team America avrebbero cambiato la loro opinione su "Matt Damon" dopo aver visto questo. Provalo, ma non aspettarti una commedia a crepapelle (non il tipo ordinario).
data di revisione 02/22/2020
Rudiger Tryon

Hai mai desiderato vedere una commedia sulla fissazione dei prezzi e l'appropriazione indebita aziendale? In tal caso, "The Informant" potrebbe essere proprio il film che stai cercando. Per alcuni, tuttavia, "The Informant" potrebbe rivelarsi una noia schiacciante. Sono nel mezzo ma ci arrivo più tardi.

"The Informant" racconta la storia della vita reale di Mark Whitacre, il dirigente di alto rango che abbia mai denunciato la storia degli Stati Uniti. È basato sull'omonimo libro pubblicato nel 2000 dal giornalista Kurt Eichenwald. Questo è uno di quei casi in cui la verità è davvero più strana della finzione. Molto più strani. Come si può dare un senso a un ragazzo che è salito sulla scala del successo all'Arciere Daniels Midland a Decatur, nell'Illinois, inventando una storia su un sabotatore giapponese che lavora nell'azienda, si è collegato con l'FBI per far fischiare il prezzo fissando che lui e altri erano stati coinvolti in tutto il mondo, truffa quasi $ 10 milioni da ADM negli anni in cui lavorava sotto copertura per l'FBI, spera di diventare CEO di ADM una volta che il caso è finito, inventare storie su questioni fisiche abusi contro l'agente dell'FBI per cui lavorava, e poi finisce per passare più anni in prigione rispetto ai criminali corporativi che ha aiutato a colpire? Il film offre almeno una spiegazione per lo strano comportamento di Whitacre: il disturbo bipolare. Non sono sicuro che sia abbastanza.

Mark Whitacre è interpretato da Matt Damon in un altro di quei ruoli che sembrava nato per interpretare. È l'attore di Hollywood per storie di uomini in fuga dalla legge, spie, rapine o truffe corporative. È una strana esibizione in un film pieno di strane decisioni creative. Ad esempio, il film contiene una narrazione in voice over di Matt Damon nei panni di Whitacre che è solo uno stupido non sequitur dopo l'altro. La narrazione non ha nulla a che fare con nulla e serve solo a evidenziare il comportamento strano di Whitacre. Un particolare pezzo di narrazione, come ricordo, coinvolge Whitacre discutendo di come pronunciava erroneamente le parole centimetri. L'umorismo in questi monologhi è molto casuale, per non dire altro. O vai per questo tipo di umorismo o no. Non l'ho fatto ma devo ammettere che molte persone nel teatro in cui l'ho visto ridevano. Ho avuto la sensazione che molti di loro probabilmente avrebbero riso di qualcosa.

Un'altra cosa che mi ha infastidito del film è la partitura eccentrica ed eccentrica. "The Informant" contiene una delle colonne sonore più bizzarre che abbia ascoltato nel cinema recente. Il compositore sembrava non risparmiare alcuna spesa per ricordare al pubblico che stavamo davvero guardando una commedia. Violini, fischietti e corni sono usati fino al punto in cui mi è stato ricordato uno spettacolo televisivo di varietà in cui l'orchestra avrebbe fornito gli spunti comici necessari. Funziona in questo film? Io non la penso così. In effetti, ne ero così distratto al punto da essere completamente tolto dal film. Ho dovuto lottare per mantenere il mio interesse per quello che stava succedendo sullo schermo. Ciò sottolinea il mio problema generale con "The Informant". Sembrava essere troppo difficile per essere intelligente, eccentrico e divertente. Ogni volta che si presenta la strana narrazione fuori campo o la musica alza la testa, è come se i cineasti mettessero un grande cartello che dicesse: "guarda quanto è divertente!" La satira deve essere gestita correttamente e il problema di questo film è il suo tono. Sono stato costantemente portato fuori dal film invece di esserne coinvolto.

C'è ancora molto da raccomandare su "The Informant", tuttavia. Le prestazioni sono per lo più buone (anche se Joel McHale sembra stranamente sbagliata nel ruolo di un agente dell'FBI), la storia ha alcuni colpi di scena sorprendenti, e mi sono ritrovato a ridere un po 'verso la fine per lo strano comportamento di Whitacre. È diretto da Steven Soderbergh ("Traffic", "Ocean's Eleven") che non è estraneo a questo tipo di storie. Ma la maggior parte del film si svolge in sale del consiglio e in hotel e la sceneggiatura è molto "orribile". E poiché è basato su una storia vera, il suo potenziale drammatico è limitato. Penso che questo sia il tipo di storia di cui preferirei leggere un libro invece di vederne un film. Non credo che "The Informant" alla fine riesca neanche in quello che si prefiggeva di fare: entrare nella testa di Mark Whitacre. Chi era davvero quest'uomo e perché ha fatto le cose che ha fatto? Non ho mai avuto una risposta soddisfacente e il comportamento eccentrico del film mi ha tenuto a distanza emotiva.
data di revisione 02/22/2020
December

Sebbene non fosse un film orribile, non vi era alcun flusso di ciò che mai e le divagazioni del personaggio di Matt Damon tra le scene erano una tale distrazione da quello che era un film complicato da seguire com'era. Questo film è saltato da un argomento all'altro, e avere questo mumbo-jumbo nel mezzo mi ha buttato fuori oltre ogni immaginazione.

Un buon film poliziesco mantiene lo spettatore in sospeso e gli fa venire voglia di guardarlo fino alla fine per scoprire "chi l'ha cacciato". The Informant non è uno di questi film. Il tono generale del film dovrebbe essere come un film di tipo "Oceans 11" con la nocca. Il problema è che il cast non è abbastanza forte da supportare un film del genere.

Il tema di questo film è difficile da rilevare. Sembra che sia un pezzo di moralità in quanto il personaggio centrale sta cercando di soffiare un fischio su una compagnia che non sta giocando in modo equo. Tuttavia, apprendiamo mentre il film procede che non è così. Il fischietto cambia idea più di un bambino che decide di pepite o un hamburger da McDonald's.

Non puoi davvero definirlo un film poliziesco in quanto non c'è mai davvero nessuno spettacolo criminale. È tutto sottinteso e mentre normalmente questo può essere abbastanza buono, il film deve rendere ovvio che sta accadendo un crimine, secondo me, per renderlo un vero film poliziesco. Questo non accade fino alla fine del film, e non sappiamo davvero chi ha fatto cosa, come e perché.

Non è un film socialmente consapevole, anche se suppongo che la trama avrebbe potuto essere considerata una lezione su cosa non fare in America corporativa. Davvero, non avevo notato gran parte del tema. Almeno non uno che si è distinto più di ogni altro. Ancora una volta, credo che questo fatto abbia aggiunto al problema con questo film.

È comico ma non divertente. È pieno di suspense, ma non abbastanza per far domandare a qualcuno chi è il cattivo durante il film. Cerca di essere un po 'noir, ma i momenti noir non sono altro che le divagazioni di una sceneggiatura che sta cercando di essere divertente ma manca.

L'Informant non si è mai davvero unito come un film di alcun tipo e mi sono ritrovato a riavvolgere per vedere se mi ero perso qualcosa. Questo non dovrebbe succedere in un buon film. Un buon film non solo fa sì che lo spettatore voglia guardarlo fino alla fine, ma fa anche sì che lo spettatore voglia ricordare ciò che ha appena visto.

Hai mai visto film con qualcuno che ti è piaciuto così tanto che ne hai parlato in seguito come un bambino? Ti ritrovi a dire cose come "Ho adorato la scena quando ?? .." e "È stato fantastico quando lui ?? .." Non ho trovato nulla nel film che mi ha fatto venire voglia di parlarne. In effetti, mi sono ritrovato a provare a spiegarlo a mia moglie, che ha superato i primi 20 o 30 minuti e poi è andata a dormire.

Abbiamo ricevuto questo da Netflix e non vedevamo l'ora di vederlo. Purtroppo abbiamo dovuto aspettare e credermi; questo film non valeva l'attesa. Mi vengono in mente altre 6 cose che avremmo potuto fare un sabato sera, 5 delle quali non menzionerò qui, che avrebbero potuto intrattenerci più che guardare questo film. Questa è un'affermazione audace, e se mi conoscessi, penseresti che fosse ancora più audace. C'è solo un film che abbia mai visto che non sopporto di guardare. Dead Ringers con Jeremy Irons rimane l'unico film che mi sono mai addormentato guardando. L'Informatore non era uno snoozer, ma si avvicinò abbastanza.

Variety Magazine ha chiamato The Informant "Lo stravagante fratellino di" Erin Brockovich ". Sono seri? Dire che l'Informant è anche lontanamente simile a Erin Brockovich è come dire Wise Guy con Joe Piscopo e Danny Devito è il bizzarro fratellino di The Godfather. So che sei stata tu Varietà, mi hai spezzato il cuore.

Almeno Erin Brockovich aveva ragione. C'era qualcosa da guardare al futuro. Volevi guardare il film per vedere se la grande cattiva società avrebbe prevalso o se il piccolo nessuno dal nulla avrebbe trionfato sul loro Golia.

Suppongo che potresti dire che The Informant è sempre così leggermente storicamente rilevante in quanto è basato su una storia vera. Anche se guardando attraverso il sito Web Wiki, non sembra avere molto senso. La storia termina, comunque, nel film, con l'FBI piuttosto arrabbiato con Mark. Almeno alcuni di loro lo sono comunque. Nella vita reale, alcuni agenti dell'FBI stanno effettivamente cercando di ottenere un perdono presidenziale per lui.

Ora era un po 'di tempo lungo la strada che era stato tentato il perdono. Ma resta il fatto che alla fine del film, l'FBI era piuttosto turbato da Mark Whitacre. Anche i pubblici ministeri erano arrabbiati con lui. Quindi, a peggiorare le cose, l'unico ragazzo dell'FBI che non era così arrabbiato con lui ha scoperto che non aveva detto completamente tutta la verità.

Nonostante tutte queste cose, la gente dell'FBI sta cercando di ottenere un perdono sostenendo che, sebbene fosse un criminale condannato, li ha aiutati con uno dei più grandi casi di antitrust nella storia. Non lo vediamo in questo film. Per me, questo film non è finito. Non c'è abbastanza per un sequel, ma non raccontano l'intera storia. Non c'è chiusura. Non c'è fine. Mi sento come se avessi ricevuto un'e-mail dalla mia ragazza che mi ha lasciato e non ha mai detto il perché.
data di revisione 02/22/2020
Polky

La bellezza del film è Matt Damon senza dubbio. Protagonista di così tante azioni / drammi negli ultimi tempi, è bello vederlo percorrere la commedia. Il ragazzo era nei film di Kevin Smith e lo ha messo anche nei film dell'Oceano, ma qui ha il centro della scena per mostrare il tipo di braciole che ha nel genere. Con i capelli che ricordano un brutto toupee e baffi pedofili, il suo Whitacre è un'elite d'affari della metà degli anni '90, solo con una coscienza ?? una specie di. Amante dei film polizieschi e dei drammi in aula, inizia a vivere la sua vita come se fosse in lui stesso. Descrivendo cosa sta succedendo all'FBI a un certo punto, esce con la frase "È come Rising Sun, il romanzo di Crichton" o durante una voce fuori campo inizia a confrontare tutto con The Firm. Vede che la sua azienda, una produttrice di mais e quindi avere praticamente tutte le sue mani sul mercato, è coinvolta criminalmente con i concorrenti per fissare i prezzi e sottrarre i loro rispettivi pubblici. Volendo essere l'eroe e salvare la giornata - si spera con un finale di essere l'unica persona rimasta e in effetti ha consegnato la compagnia - decide di fabbricare una storia per mettere l'FBI a vista e poi si avventa, prendendo parte a due anni operazione pungente per far cadere Archer Daniels Midland.

Soderbergh era dal vivo e di persona alla proiezione del TIFF a cui ho partecipato e, dopo essere stato presentato come vent'anni prima con il suo film d'esordio, ha detto: "(Non c'è sesso, nessuna videocassetta, ma abbastanza bugie per durare altri venti anni. " E ragazzo aveva ragione. Mentre il film procede, non solo diventi consapevole delle bugie che vengono raccontate in azienda, ma anche delle informazioni che Whitacre stesso sta nascondendo all'FBI, quindi ai suoi avvocati e inevitabilmente a tutti. Alla fine, non puoi fare a meno di chiederti quale fosse esattamente la verità: l'intera faccenda è solo una grande bugia. Mi piacerebbe sapere cosa pensa il vero Whitacre di questa rappresentazione. Gli piace la caricatura esagerata? Lo odia perché la natura imbecille al centro del ruolo di Damon colpisce troppo vicino a casa? Le attività ritratte sono così straordinarie che devo credere che lo sceneggiatore Scott Z. Burns e Soderbergh abbiano appena usato il profilo dei fatti e lo abbiano reso completamente loro. La mia unica lamentela è che potrebbe durare forse dai dieci ai venti minuti di troppo, trovando una ripetizione che presto diventa evidente e priva del fascino spiritoso della partenza.

Con un cast di volti familiari e persino alcuni grandi comici - The Smothers Brothers - è ancora Damon che brilla soprattutto. La sua consegna è impagabile e le sue espressioni facciali sinceramente infantili nel loro entusiasmo. L'intero film lo vede giocare a questo gioco, ignaro della profondità e inconsapevole del fatto che le sue attività extracurriculari, esposte alla fine, lo hanno reso un ipocrita. Finché è al centro dell'attenzione, essendo l'uomo con il cappello bianco che abbatte i cattivi con le sue coorti dell'FBI al seguito, nient'altro importa. A proposito di agenti, quanto è bello vedere Scott Bakula affondare di nuovo i denti in un ruolo lungo? Il suo straightman nei panni di Damon non poteva essere interpretato in modo più perfetto. E poi ottieni Joel McHale della fama di "The Soup" nel ruolo dell'agente governativo più serio del mondo? È solo Soderbergh che si diverte con i preconcetti, in realtà lancia molti fumetti in ruoli seri mentre Jason Bourne stesso si diverte con un sorriso sdolcinato permanente sul viso.

Ciò che traspare è abbastanza divertente, se solo per il fatto che si sta verificando un'enorme indagine criminale con un deficiente al centro, rischiando l'esposizione ogni secondo. Così eccitato che sta recitando nella sua versione di tutti i film della sitcom e dei film polposi di Hollywood che gli piacciono, lo stupore di avere il suo registratore nascosto nella sua valigetta gli richiede di mostrare a qualcuno quanto è bello. Dopotutto è 0014, due volte più intelligente di 007. Ma ciò che funziona anche meglio della storia reale è la sua stessa mente. L'epitome del Disturbo da Deficit di Attenzione, Mark Whitacre perde regolarmente il suo flusso di pensieri. All'inizio pensi che potresti perdere qualcosa mentre un personaggio risponde a una domanda e la voce fuori campo di Damon la annega. Mentre vengono trasmesse informazioni importanti, tutto ciò che sentiamo sono le chiacchiere di un pazzo, le cose più banali che gli saltano in testa mentre sorride e annuisce. Alcuni di questi one-liner sono così fantastici che quasi guardi cosa sta succedendo per arrivare alla prossima tangente verso cui il suo cervello si dirige.

Quindi, se il film stesso sia o meno una rappresentazione accurata dell'argomento su cui si basa è un punto controverso. Il vero soggetto diventa scoprire cosa accadrà a Whitacre quando la polvere si depositerà. Per nulla ingenuo, sappiamo tutti che a un certo punto è dovuto un campanello d'allarme, anche se i suoi gestori dell'FBI pensano che sia l'uomo più coraggioso d'America che fa tutto perché ha moglie e figli e un senso di responsabilità morale. Se solo sapessero che lo ha fatto solo per la corsa all'eccitazione e perché non poteva pensare oltre il passo numero uno. Perché comprendere che scoprire tutte le rotte e le trattative di un'azienda con cui ha avuto una posizione elevata potrebbe costargli la carriera quando puoi semplicemente goderti il ​​presente e divertirti a vivere una vita duplicata? Non dispiacerti per lui e non mettere in discussione le sue motivazioni: non ne ha davvero. Siediti e sii pronto a ridere forte.
data di revisione 02/22/2020
Pattie

Ho 42 anni e questa è solo la seconda volta in vita mia che sono mai uscito dal teatro prima della fine di un film. Incredibilmente noioso! Non so chi stia dando tutte queste buone recensioni perché molti altri nel teatro sono usciti prima di me - e non ho sentito nulla di buono sul film da "persone vere" altrove. Questo non è un film divertente, non c'è assolutamente nessuna azione, e nemmeno interessante. Qualunque cosa accada alla fine del film, non è valsa la pena del doloroso sforzo per raggiungerlo. Non vedevo l'ora di uscire dal teatro e mettere fine alla miseria. Sono un grande fan di Soderbergh, ma è stato un vero disastro. Credi alle recensioni negative che leggi, non a quelle positive. Non perdere tempo o denaro su questo.
data di revisione 02/23/2020
Roselle
Leggendo le opinioni pubblicate su questo sito sembra che molti spettatori siano venuti a questo film con l'aspettativa di grandi risate in tutto e, quando il film non li ha consegnati, se ne sono andati in un lamento lamentandosi per il film che non è riuscito a consegnare. In tutta onestà, sospetto che le loro lamentele possano essere valide in base ai trailer e al marketing, suggerendo che questo sarebbe il caso - il punto esclamativo nel titolo probabilmente non ha aiutato neanche. Quindi sono contento quindi di essere venuto al film senza una grande conoscenza di ciò che il film stava cercando di essere diverso da una versione leggermente comica di un caso vero degli anni '1990.

Sono contento perché questo è ciò che il film è: una versione comica di una situazione reale in cui la decisione di farlo come commedia leggera sembra aver dato i suoi frutti. Con Mark Whitacre come personaggio principale, lo seguiamo nel caso e iniziamo immediatamente ad avere l'impressione che questo ragazzo non abbia davvero la testa nel mondo reale - come se non capisse le conseguenze di tutto ciò che dice e sì, il che forse spiega la sua visione piuttosto allegra e la sua personalità semplice. Questo è vero, ma l'intera estensione delle sue azioni è stata svelata in modo piacevole in tutto il film - lasciandomi a volte un po 'come l'avvocato dell'FBI durante la presentazione dell'avvocato di ADM, a bocca aperta non credendoci.

Non è affatto un film esilarante, ma l'aria comica rende facile il divertimento e la storia è avvincente e divertente. Soderbergh esagera leggermente il sentimento "stravagante" e probabilmente non ha bisogno di avere tanti volti riconoscibili della commedia in piccoli ruoli, ma lo fa funzionare. Una grande parte di questo motivo è Matt Damon, a dimostrazione del fatto che, sebbene possa essere una star d'azione di Hollywood, è molto capace come attore personaggio. Incanala un po 'William H Macy di Fargo nel modo in cui proverà a fare bugie patetiche per uscire dai guai, ma lo vedo come un complimento perché Macy è molto bravo in quel tipo di interpretazione del personaggio. Damon inchioda l'allegra illusione di sé e la sua narrazione ci tiene "dalla parte" con lui, facendo funzionare il tono comico. Il cast di supporto è forse un po 'troppo pieno di volti noti ma tutti sono bravi, lavorando di nuovo con l'approccio.

Nel complesso The Informant! sembra non essere apprezzato principalmente da coloro che si aspettavano qualcosa che il marketing li ha portati a credere che fosse. Venendo alle sue condizioni, tuttavia, questa è una storia avvincente raccontata con un'aria comica che funziona e rende il film tanto divertente quanto interessante. Non è divertente e ci si potrebbe chiedere se è giusto gestire la storia di Whitacre in modo leggero, ma funziona e mi è piaciuto per quello che era.
data di revisione 02/23/2020
Sherrard Leanos

Questo sarà breve. Ho letto il libro quando è uscito per la prima volta nel 2000, e recentemente ho visto il film, e ora sto rileggendo il libro. Il libro è secco e difficile, con tre pagine e mezza di persone coinvolte elencate all'inizio. Chi può tenere traccia di tutto questo? È pieno delle conversazioni registrate degli interessati, di tutto ciò che è accaduto. Ed è noioso, se corretto, all'estremo. Bene, ciò che il film ha fatto, e lo benedico, è stato quello di semplificare tutte queste cose e renderlo intelligibile per noi gente comune. E, ha reso una storia davvero brutta in qualche modo divertente, perché sappiamo entro la prima mezz'ora o giù di lì che c'è qualcosa di vizioso in questo personaggio di Whitacre. Oh ragazzo, c'è, ma non scriverò uno spoiler qui. Non c'è motivo di farlo. Anche nel libro, i ragazzi dell'FBI si stavano chiedendo di Whitacre. Perché ha trasformato il traditore nella sua stessa compagnia? Cosa doveva guadagnare? Il film è estremamente ben fatto, un adattamento incredibilmente buono di un libro che probabilmente ti farebbe sonnecchiare dopo quindici minuti. Matt Damon mostra davvero le sue cose in questo, anche sviluppando una modesta pancia di mezza età per completare l'immagine dello scienziato nerd.

Guardalo, ridilo e ricorda: questa è una storia vera sul perché la maggior parte delle persone in America sono povere e come le loro perdite stanno pagando per le ricchezze delle aziende che hanno deciso che "il cliente è il nemico".
data di revisione 02/23/2020
Karna

Film insolito che, con scarso successo, cerca di far luce su alcune cose serie che coinvolgono la corruzione aziendale ai massimi livelli manageriali. Ciò che rende questo ancora più significativo è che gli eventi drammatici in questo film sono presumibilmente basati su eventi reali che, se veri, mettono in discussione l'affidabilità dei testimoni nelle indagini criminali che sono essi stessi criminali. L'appropriazione indebita e la frode sono reati gravi, ma quando una persona che commette crimini così gravi diventa la testimone principale di un'indagine governativa in piena regola rivolta a una grande società internazionale, allora questo getta un'ombra enorme e scura sulla credibilità dell'indagine criminale stessa. Questo film parla anche di quanto i funzionari governativi sono disposti a credere a tali informatori sgradevoli anche se questi informatori continuano a infrangere in modo flagrante numerose leggi. Matt Damon offre una prestazione eccellente come personaggio principale, Mark Whitacre, un uomo che di propria iniziativa alimenta le informazioni del governo mentre continua a sottrarre ingenti somme di denaro. Il film mostra come il governo diventa quasi complice del comportamento criminale di Whitacre e come causa un danno incredibile e irreparabile. Essere un informatore assolve una colpa per i crimini commessi? Guarda il film e scoprilo.
data di revisione 02/23/2020
Tadashi Siraj

Una delle parole chiave di questo film è "non credibile". Nessuna bugia qui. Devi davvero sospendere la convinzione di accettare qualsiasi cosa accada in questo film. Questo è il tipo di film in cui alcune persone scriveranno recensioni o discuteranno del film in base alla rapidità con cui hanno deciso di esagerare.

La premessa di base è intrigante e bizzarra. Si tratta di cianfrusaglie aziendali in un'azienda specializzata in vari derivati ​​del mais. Non esattamente il mondo dell'alta posta in gioco dell'alta finanza, metalli preziosi, prodotti energetici o Dio proibito, fabbricazione di armi. Temendo il sabotaggio industriale, viene chiamato l'FBI, ma viene rapidamente annullato a causa di una certa confusione (mai completamente spiegata) su quali linee telefoniche stanno toccando.

Naturalmente, l'FBI non si ferma. Sono incoraggiati a continuare e avviare un'indagine sulla fissazione dei prezzi su richiesta del personaggio principale, Whitacre (Matt Damon), che accetta di partecipare all'inchiesta come informatore. È qui che ti prepari meglio per lo sviluppo di tutta una serie di circostanze improbabili che metteranno alla prova la tua capacità di sospendere le convinzioni.

Il problema di base è incentrato sul carattere e sullo sviluppo del personaggio.

Ad un certo punto, si scopre che Whitacre è stato appropriatamente derubato dalla sua compagnia. La metodologia per questo non è mai realmente spiegata, ma implica fatture false e altri disposti a restituire la maggior parte a Whitacre; per lo più tutto fatto con controlli non meno. La motivazione del personaggio è passata come una sorta di problema bipolare. Questo è totalmente "non credibile" senza altre prove solide di problemi bipolari da parte del personaggio.

Il personaggio di Scott Bakula non ha assolutamente sviluppato nulla in termini di carattere se non quello di indossare una parrucca di Mr. Spock a buon mercato.

Anche la moglie di Whitacre (Ginger / Melanie Lynskey) non ha profondità. Non c'è niente di interessante o attraente in lei. Non siamo sicuri se condivida semplicemente le "delusioni" di suo marito o le incoraggi.

Sul lato molto stretto, Matt Damon è sempre un piacere vedere sullo schermo.
data di revisione 02/24/2020
Wershba

Saluti di nuovo dall'oscurità. Steven Soderbergh è un genio con una macchina fotografica. Ammirare solo gli scatti, gli angoli e i movimenti della macchina da presa nei suoi film vale il prezzo di ammissione. Qui abbiamo una storia basata sui fatti del libro di Kurt Eichenwald che ci mostra cosa è successo quando Mark Whitacre è diventato uno dei più famosi informatori di tutti i tempi ... ha esposto la fissazione dei prezzi presso Archer Daniels Midland, l'ag- gigante.

Matt Damon prende questa quasi-caricatura e lo trasforma in un atto comico sulla falsariga di Jim Carrey in Bugiardo, Bugiardo. OK, lo ammetto, c'è più sottigliezza qui che in quella. Tuttavia, le voci fuori campo del personaggio di Damon forniscono le incoerenze di un pazzo - un ADD, un pazzo beffardo.

C'è così tanta commedia che è facile dimenticare quali crimini atroci effettivamente commessi dall'alta dirigenza di questa compagnia - e quanto arroganti possano pensare di riuscire a cavarsela. Questo dimostra ancora una volta che molti nel mondo delle imprese sono uguali anche ai politici più corrotti. Potenza e avidità consumano tutto.

Anche se non conosco i dettagli della vera storia, è stato interessante osservare l'interazione / giocare di Whitacre con gli agenti dell'FBI (Scott Bacula e Joel McHale). Vogliono credergli e in realtà sono schiacciati quando il suo gioco è esposto.

Un vero tocco di Soderbergh è il casting di entrambi i fratelli Smothers in ruoli non correlati. Molto bella. È molto difficile per me credere che qualcuno intelligente e scaltro come Whitacre possa effettivamente essere così, beh, sciocco. Ma aggiunge un elemento di intrattenimento al film. Dirò che non è al livello di "Insider" di gran lunga superiore o addirittura "Catch Me if You Can", ma è abbastanza guardabile.
data di revisione 02/24/2020
Zurkow

"L'informatore!" è uno di quei film che costruisce una realtà in cui lo spettatore può vivere, quindi, una volta accettata la realtà, la demolisce e dipinge un altro mondo, solo per rimetterla in discussione. Ciò che abbiamo preso per vero all'inizio, si rivela essere bugie, e ciò che credevamo essere palesi bugie potrebbe essere solo la verità.

Il problema inerente a questo approccio è che confonde le persone e può essere piuttosto insoddisfacente. Ad alcune persone piace essere perplessi. Alcune persone adorano essere lasciate sospese nell'aria - dà loro la possibilità di riflettere su temi importanti come la natura della realtà o, diciamo, "verità individuale contro verità universale". Ma alla maggior parte di noi spettatori piacciono i loro fatti. Quando qualcuno tira il tappeto da sotto i nostri piedi, ci aspettiamo che rivelino le cose vere, così possiamo lasciare il teatro pensando "Wow, * è * così com'è stato. Intelligente!"

La trama è riluttante a consegnare i fatti. Guardiamo il nostro personaggio principale di fiducia diventare bugiardo compulsivo e da quel momento in poi, di chi possiamo fidarci? C'è stata una fissazione dei prezzi? Probabilmente. Quanti soldi Mark riuscì davvero a sottrarre? Chissà. Una cosa che * so * è che il pubblico della nostra "Surpise Sneak Preview" locale non è stato particolarmente impressionato e nemmeno io. Immagino che ci siamo sentiti tutti leggermente ingannati, ma poi di nuovo a molti di noi non importava davvero. Altri commentatori hanno sottolineato l'indeciso meandro del film tra "commedia" e "thriller di spionaggio corporativo", e acconsento. Con la voglia di ridere o di essere seriamente coinvolti, non riuscendo a fare entrambe le cose contemporaneamente, iniziamo ad annoiarci.

La colonna sonora retrò di Marvin Hamlisch, sebbene estremamente ben eseguita, va in un'altra direzione, così come gli annunci di location ("Zurigo, 1991") in lettere rosa-gialle, in stile anni Settanta. Soderbergh, creatore di "Ocean's Eleven", estremamente compatto, lucido ed estremamente coerente, ha deliberatamente composto il suo nuovo film di elementi disgiunti e quasi opposti? Bene, solo un pensiero.

Grazie al coinvolgimento di professionisti esperti, il film è piacevole da guardare, anche se a volte confuso e non del tutto soddisfacente. Un ultimo pensiero ... per me, Matt Damon assomiglierà sempre a Matt Damon - in questo caso, Matt Damon in un costume con la barba.
data di revisione 02/24/2020
Sethrida Kearney

Guardo molti film e oltre a "Bastardi senza gloria", dovrei dire che questo film è il prossimo in fila per i migliori film degli ultimi mesi.

Adoro quando un film può sorprenderti e farti sentire diverso sulla tua vita. Questo è uno di quei film. La narrazione è elegante e credibile ... divertente a volte. La trama ha fantastici segway che ti prendono alla sprovvista e ti fanno sentire confuso ma nella completa comprensione del personaggio principale.

Matt Damon è un grande attore e questa sarà probabilmente la sua prova per futuri casting in ruoli "non così ordinari".

Il film non è così banale come sembrano gli spot pubblicitari. Diventa sempre più scuro (e più divertente) mentre il film si muove. È come mangiare sale e dolci ... una sensazione di apatia e amore costruisce per il personaggio principale.

Motivi per guardare = il cinico dialogo di Matt Damon paga per il prezzo del biglietto del cinema stesso. Damon possiede questo film! Vedrai cosa intendo;)

Momento WTF = Il casting è stato un po 'blah. (hanno lanciato il ragazzo sfigato dal re delle regine per interpretare un avvocato) che era strano. lmao

DIVERTITI
data di revisione 02/24/2020
Yancy

Che grande delusione! Quando ho sentito Matt Damon e Steven Soderbergh riunirsi per un film, ho pensato che sarebbe stato divertente, carino, intelligente e fantastico da guardare. Bene, almeno la grafica era OK. Ma non è stato divertente (a parte una scena in cui Matt Damon ripara il suo toupee) o carino. Ho trovato il film sconclusionato, incoerente e solo una grande delusione ... praticamente un noia. La recitazione andava bene, ma i personaggi non erano per niente simpatici o coinvolgenti. Non ti importava davvero cosa fosse successo al personaggio di Damon. L'unica ragione per cui ci siamo fermati a guardare la fine era che continuavamo a sperare che potesse succedere qualcosa di grosso. No Il film è stato lanciato presto e non si riprende più. Spero sicuramente che il prodotto finale non sia quello che il team creativo stava cercando.

D'altra parte, la grafica era divertente da guardare. Mi è piaciuta anche la musica kitsch, old style e i titoli old style.

Capisco che Matt Damon vuole allungare se stesso e non solo continuare a interpretare i personaggi di Jason Bourne, ma deve fare di meglio.
data di revisione 02/24/2020
Guido Avera

Se hai provato tutti gli aiuti per il sonno che producono, litri riscaldati di latte caldo, B) Oh, sì! Non ce n'è uno! Matt Damon PIÙ FANTASTICO di DIRT!

Lascia una valutazione per The Informant!