Homepage > Comedy > Drama > Sci-Fi > The Truman Show Valutazione

The Truman Show (1998)

IMDB 8.1
Premiato
17
Bene
4
Media
0
Male
0
Terribile
0
data di revisione 02/21/2020
Kirshbaum Cudzilo

'The Truman Show' incarna la narrazione forte e originale sullo schermo. Questo film è emozionalmente coinvolgente, didattico, spiritoso, drammatico e davvero unico. Per coloro che non hanno familiarità con il concetto, Truman Burbank non ha mai lasciato la sua città natale ideale di Sea Haven. Quello che non sa è che il suo intero ambiente è un set materializzato ed è l'ignorante protagonista di un reality show di proporzioni epiche.

Prendendo questo concetto completamente originale, lo scrittore Andrew Niccol e il regista Peter Wier portano lo spettatore in un territorio inesplorato da qualsiasi cosa nella storia del cinema. Pertanto, la trama è del tutto imprevedibile ma scorre ancora con perizia. La rigidità della sceneggiatura e l'immacolata stimolazione di Peter Wier contribuiscono in gran parte allo splendore di questo film.

Le esibizioni di recitazione sono tra le migliori che abbia mai visto. Jim Carey è superbo come Truman, che trasporta senza sforzo le sue paure, i desideri e la personalità. Ed Harris è eccellente come creatore solitario della produzione. Inoltre, l'intero cast di supporto sembra abbastanza sintetico da far sapere al pubblico che stanno "recitando" per Truman ma in alcune scene lasciano trasparire i loro sentimenti "genuini". L'ensemble semplicemente non può essere criticato. A Carey non è stato fatto per non ottenere una nomination all'Oscar per la sua interpretazione.

La musica e la grafica sono di prim'ordine. La cinematografia ha una realtà TV che è intelligente ma mai invadente. La selezione delle riprese è di altissima qualità, in particolare nella sequenza finale del film. Muscolarmente, questo film è incredibile. Phillip Glass è un sogno al pianoforte, che evoca perfettamente l'atmosfera di ogni sezione della narrazione. I due si combinano in modo eccellente durante la scena in cui Truman interrompe la sua routine per la prima volta. Durante la sequenza, Truman apporta sottili cambiamenti alla routine insipida che segue ogni giorno in modo conforme. L'emozione della musica combinata con l'apparente semplicità delle azioni di Truman rende questa scena una delle più potenti che abbia mai provato.

Questo film è un vero gioiello. Combina senza sforzo tutto ciò che un film classico dovrebbe avere. Ha commedia, drammaticità, forte sviluppo del personaggio, atmosfera, originalità, immagini superbe, una colonna sonora superba, sceneggiature strette, solleva interessanti questioni morali oltre a fornire informazioni sulla condizione umana. Non si può guardare questo film spettacolare senza chiedersi come reagirebbe un essere umano se messo in quel tipo di situazione. Tocca il nostro senso di avventura, il desiderio di conformità e il coraggio di cui abbiamo bisogno per mettere in discussione la vita che ci viene presentata. "The Truman Show" fa tutto questo nel modo più accessibile e avvincente. Uno dei più grandi film del nostro tempo.
data di revisione 02/21/2020
Dinnie
Truman Burbank è un ragazzo normale in una normale cittadina di mare dell'isola di Seahaven dove non succede nulla. Tutto è pulito, tutto è perfetto, conosce le persone ma non si collega mai veramente a nessuno. L'unica donna che abbia mai amato davvero non è sua moglie e da tempo è partita per l'altra parte del mondo dove desidera visitare, ma sente di non poter mai andare. Paralizzato dalla sua paura dell'acqua da quando suo padre morì in un incidente in barca, Truman sente ancora che gli manca qualcosa. Una strana luce che cade dal cielo, un uomo che gli ricorda il suo defunto padre, una strana trasmissione radiofonica e la sensazione che il mondo si fermi davvero quando chiude gli occhi tutti si combinano per fargli sentire qualcosa che non va ?? ma che cosa cerca ma sente di non riuscire a trovare?

Quando ho visto questo film per la prima volta è stato con la mia ragazza (che sarebbe poi diventata mia moglie, poi ex moglie!) E ricordo come lei e i nostri amici si sentivano un po 'traditi dal film che si aspettavano di essere un altro stravagante Commedia di Jim Carrey. In tutta onestà per lei e gli altri, è stato facile farlo al momento ?? chi avrebbe mai pensato che Jim Carrey avrebbe potuto recitare ?? certamente non l'ufficio marketing che ha venduto questo film sulla base del fatto che è un film esilarante rispetto al film riflessivo e gratificante che si è rivelato essere. La trama può essere vista su così tanti livelli che è onestamente più facile lasciarla a ogni spettatore per ottenere ciò che vuole da essa. Al livello più ovvio satira i media, la facciata emotiva della televisione e (il sempre più rilevante) guardare i reality show. Ad altri dirà altrettanto su Dio, il vuoto drone della vita e le cose che tutti desideriamo. Naturalmente per gli altri sarà solo una commedia con commenti generali da fare ?? e non c'è niente di sbagliato in questo; in effetti l'approccio multilivello funziona per renderlo attraente per molti pubblici.

A partire da una commedia, sono sempre preso da quanto bene il film si muoverà per diventare sempre più interessante ma non perde mai di vista quei membri del pubblico che sono venuti per la storia di base. Quindi offre una narrazione centrale piacevole e coinvolgente che, in parole povere, rende un filato comico e coinvolgente ?? ci prendiamo cura di Truman e questo rende il finale emotivo e soddisfacente anche se alcuni telespettatori si lamenteranno del fatto che (per loro) sembra "aperto". Che sia anche un affare molto stimolante è solo un vantaggio, con la satira che lavora su molti livelli. Ovviamente, sembrando di affrontare così tanti argomenti e problemi in così poco tempo di esecuzione, il film non ha mai veramente i denti profondi in nessuno di essi, ma questo non è un grosso problema perché ci lascia fare nella nostra testa dopo il finiture del film.

Il cast è straordinariamente eccezionale anche se la maggior parte di loro ha ruoli minori. Ovviamente ora è facile guardare indietro a Carrey e accettare che può agire in modo diretto, ma al momento sembrava così improbabile e pochi pensavano che fosse una buona scelta per il casting. Ovviamente, vedendo il risultato finale, è chiaro che può farlo e offre una prestazione così grande che fa davvero funzionare il film.

È comico ma serio, simpatico ma non degno di pietà ?? è una grande consegna e una cosa che sostanzialmente significa che ora guardo le sue cose di Ace Ventura come la categoria "altro" e vedo la sua recitazione come il suo vero lavoro (6 anni fa che era viceversa). Carrey porta il film, essendo sullo schermo per quasi l'intero film, ma ha un buon supporto da Linney, Emmerich, Krause e altri che lo interpretano bene nonostante siano bloccati nei ruoli rigidi e irreali necessari. I ruoli del controller, ecc. Sono tutti ben interpretati e presentano una collezione di volti noti, tra cui un grande ruolo di supporto da parte di Harris ai ruoli di Giamatti, Shearer, Baker Hall e pochi altri. Potrebbe essere lo spettacolo di Carrey, ma il supporto sicuramente aiuta.

Nel complesso, questo è un grande film che può essere apprezzato tanto per quello che è in superficie (una grande piccola storia comica) quanto per i problemi che suggerisce in ogni momento. C'è stato un tempo in cui alcuni telespettatori avrebbero potuto guardare un film di Carrey per caricare un sacco di risate rozze e elementari, ma questo è stato il film che ha visto quel cambiamento. Pensato stimolante, divertente, divertente, breve, divertente e ben recitato in tutto ?? vale la pena vederlo e vale la pena tornarci più volte.
data di revisione 02/21/2020
Merat

Ho chiesto a un amico di descrivere The Truman Show. Disse: "No, non è una commedia, beh ... non esattamente." Non ho capito bene fino a quando non l'ho visto da solo. Truman ha un tono abbastanza diverso da qualsiasi parodia / commedia che ho visto ultimamente. Il punto (i media e i suoi poteri distruttivi) è sottilmente trasmesso attraverso l'umorismo oscuro e non ti sembra che il regista ti stia spaccando in testa con la sua morale. Peter Weir ha dimostrato il suo genio artistico nella Dead Poets Society e anche qui. La colonna sonora è fantastica, Ed Harris è stellare (cosa stavano PENSANDO all'Accademia?) E per una volta mi è davvero piaciuto Jim Carrey. La sua esibizione non è stata ribelle per una volta. La scena finale - non lo rivelerò - è un finale maestoso e tanto atteso per un film intellettuale. Alcune persone insisteranno sul fatto che fosse noioso o inutile. Quelli sono gli stessi spettatori che preferiscono lo slapstick, l'umorismo evidente agli strati sottili presentati qui. Questo è il film di una persona pensante. Se non riesci a vedere il messaggio sottostante qui, ovviamente non ti piacerà!
data di revisione 02/21/2020
Chapman Delsol

Quando ho visto per la prima volta "The Truman Show" sono uscito stupito dal teatro. Questo è il tuo primo indizio che stai guardando qualcosa di diverso dal tuo normale film di Jim Carrey. Adoro i dialoghi, le riprese, le performance, la regia, la musica e il tempo di esecuzione di questo film. Non c'è niente che farei per cambiarlo. Mi sono allontanato dal sentimento di "The Truman Show", che è l'obiettivo del buon film Jim Carrey era eccezionale come Truman, che lo interpretava, non rendendolo troppo comico o troppo drammatico, ma dando sincera sincerità quando gli veniva chiesto. Meritava una nomination all'Oscar. Ed Harris è sempre stato un buon attore, ma in questo film è un grande attore. Interpreta Christof con tanta arroganza e stupidità che non sai se sta aiutando o distruggendo Truman. Lui e il regista, Peter Weir, hanno meritato il loro cenno all'Oscar.

Weir, che ha diretto il grande 'Testimone', utilizza diverse angolazioni di ripresa per farti sentire come se stessi guardando "The Truman Show" e non un film. Lo termina prima che tu ti stanchi del concetto e aiuti Carrey e Harris a dare spettacoli immacolati. La sceneggiatura di Andrew Niccol è una vera star anche nel film per la sua inventiva e ingegnosità. Nel complesso, "The Truman Show" è quello che mi piace chiamare un vero classico americano.
data di revisione 02/21/2020
Madeline Fraleigh

"The Truman Show" deve molto alla direzione di Peter Weir. Weir si rifiuta di pompare i film alla ricerca di dollari extra. Invece sceglie saggiamente e dirige brillantemente. Solo guardando un elenco dei suoi film ti sorprenderà e ti stupirà. Così come immagineresti "The Truman Show" è un altro successo.

Truman Burbank ha la vita perfetta, o almeno così ha pensato fino a quando finalmente i suoi lunghi sospetti sul suo mondo hanno cominciato a svelarsi. Anche se l'idea di Truman non è del tutto originale, si ritiene che provochi abbastanza e permetta al pubblico di chiedersi, e se? Se pensi che ciò non possa accadere, guarda indietro negli anni alla stupidità della razza umana e ripensaci.

Jim Carrey inchioda ancora una volta il suo ruolo, così come l'intero cast. È raro che non riesca a esibirsi a un livello che integra perfettamente il film e il suo genere. Questo è qualcosa per cui non riceve abbastanza credito. Recitare per un ruolo comico o per un ruolo più drammatico non richiede meno sforzi affinché la performance sia perfetta.
data di revisione 02/21/2020
O'Neil

Ho adorato questo film. Tutto a riguardo. È uno che vuoi solo guardare ancora e ancora. Jim Carey, come al solito, ha svolto un ruolo straordinario. Ti ha fatto pensare che eri lui, come ha fatto tutto il film. Guardalo ... è un must.

Immagina di essere affascinato per tutta la vita in uno spettacolo, senza saperlo. I tuoi vicini, la tua famiglia, i tuoi cari ... tutti quelli che hai conosciuto erano solo attori, fingendo di essere persone che non sono. Bene Truman Burbank non solo l'ha immaginato, ma l'ha anche vissuto. Questo è un film divertente, che ti catturerà dal primo minuto in cui lo guardi. Basta essere consapevoli ... una volta che inizi a guardarlo, sarà difficile smettere. Considero questo film 5/5, senza commenti negativi.
data di revisione 02/21/2020
Geller

Non capita spesso che un film di Hollywood arrivi con ambizioni così alte come questa. Da un lato questa è una commedia di alto livello sulla scia del "Giorno della marmotta" su un uomo inconsapevole la cui intera vita è stata uno spettacolo televisivo. Questo è anche un veicolo Jim Carrey progettato per mostrare il suo fascino. D'altra parte questo è uno sguardo molto satirico sul modo in cui i media manipolano la nostra realtà. Il film vuole anche dare uno sguardo filosofico al libero arbitrio contro un potere superiore e la realtà contro la fantasia. Non sempre funziona poiché la satira spesso ti impedisce di pensare troppo in profondità ai temi sottostanti e le cose filosofiche impediscono alla satira di mordere nel miglior modo possibile. Accredita prestazioni coinvolgenti e una direzione solida e ponderata da Weir per mantenere le cose a galla e divertenti. Ci sono alcuni grandi momenti cinematografici qui. Ho adorato il "bacio rubato sulla spiaggia di notte" e "Cue the sun!"

Alla fine questo film è più vicino allo spirito a drammi psicologici e film di fantascienza in cui una persona improvvisamente si rende conto di essere la pedina in un grande esperimento o un prigioniero in un mondo alieno di quanto non lo sia a qualsiasi cosa nella nostra attuale "reality TV" ossessionata cultura. Alla fine tocca un conflitto molto basilare che tutti gli umani devono affrontare (la maggior parte delle persone lo fa durante l'infanzia, alcuni che temo non lo facciano mai). L'universo non ruota attorno a noi. Nei momenti finali siamo entusiasti di Truman perché alla fine si rende conto che c'è un mondo completamente nuovo là fuori da esplorare, ma anche leggermente rattristato perché sappiamo bene che non sarà mai in grado di tornare a quell'idilliaca esistenza da "infanzia". Come andrà a finire? Chissà ... ma le cose non saranno mai le stesse.
data di revisione 02/21/2020
Church

Quando ero un giovane adulto alla ricerca del mio vero io, religione e Dio; Mi sono ritrovato a leggere tutti i tipi di libri come: Demian, Sidarta, Brave New World, 1984, le opere di Jean Paul Sartre e Simone de Bolvoir. Il mondo di Truman Burbank mi ha sicuramente riportato a quei giorni. Mi guardavo allo specchio e dicevo ad alta voce: "Mi chiedo se sono io? Mi chiedo se tutti pensano la stessa tonalità di rosso quando dico rosso? Perché sono nato? Perché i miei genitori sono i miei genitori? Perché Dio ha creato il mondo? Sarò punito da Dio per aver pensato tutte queste cose? " Questo è un film profondo, destinato a diventare un film d'arte. Jim Carey ha fatto un lavoro così straordinario che gli è valso un Golden Globe Award. Questo è sicuramente un contendente all'Oscar. Mi ha fatto pensare! Che sorpresa! I film non mi fanno pensare molto spesso. Sono prevedibili per me ora. Potrebbe essere l'età?

Quando la signora arriva in bici con il cestino, poi il cane e poi la Volkswagen gialla mi hanno ricordato come a volte la vita ripetitiva sembra, quando pensiamo che nulla cambierà e vogliamo cambiamenti. Il regista era come Dio, il creatore, anche se a volte era un tipo cattivo, penso che tutti noi abbiamo messo in discussione Dio e siamo stati arrabbiati con lui. Il mondo di Truman sembrava così "perfetto", senza capelli disordinati, senza spazzatura. Solo falso! Il nostro mondo sembra molto simile, tutto è una questione di percezione.

Il pubblico che ha guardato il Truman Show nel film era un pubblico edonistico di consumatori che volevano intrattenere, indipendentemente dal costo per Truman, mi ha ricordato i saponi, i Paparazzi, di come ci piace conoscere le celebrità, e alla fine di come il prodotto potrebbe essere la morte di qualcuno come la Principessa Diana o Truman Burbank.

Acquista il video e guardalo molte volte e verranno in mente molti altri simboli. Come ha affermato Jim Carey mentre riceveva il Golden Globe che gli sarebbe piaciuto fino alla parte croccante e gommosa.
data di revisione 02/21/2020
Brout
Anche se a volte sembra che Hollywood stia provvedendo al minimo comune denominatore di tutto, The Truman Show è la prova che ci sono grandi idee che possono essere trasformate in grandi film. Jim Carrey ha un ruolo eccellente come uomo con il quale puoi enfatizzare e divertirti. La natura surreale del film è spaventosa quando lo spettatore realizza la fattibilità legale nella società di oggi e offre un grande messaggio su chi o cosa supponiamo che Dio sia e come lui (lui?) Reagirebbe alle nostre pulsioni personali per la scoperta per sfidare un mondo che trattiamo come un acquario. Alcune cose da notare e meditare: il modo in cui gli spettatori della vita reale ignorano la vita reale dei loro compatrioti e clienti mentre si concentrano su una vita falsa sullo schermo; la cui vita è più reale e di chi vale la pena vivere? Inoltre, si noti che Christof non ha il suo nome elencato nel "mondo reale" nei titoli di coda, ma in "Christof's World". La sua vita di alto profilo guidata dai media non è diversa da quella di Truman!
data di revisione 02/21/2020
Blancha
Essendo stato bandito per i programmi di uscita per la parte migliore di un anno, il primo film semi-drammatico di Carrey ha finalmente ottenuto l'uscita nel Regno Unito lo scorso ottobre. Interpreta Truman Burbank, un venditore di assicurazioni vagamente infelice nella perfetta cittadina di mare di Seahaven. A seguito di alcuni strani eventi, Truman inizia a pensare di essere osservato. Non sa che tutta la sua vita è filmata in segreto, la sua città è un gigantesco palcoscenico sonoro, tutti quelli che ha mai conosciuto essere un attore e che ogni suo secondo di veglia e di sonno è trasmesso in tutto il mondo come un docu-soap più votato .

I critici hanno elogiato enormemente questo film sin dalla sua apertura in America lo scorso giugno, e probabilmente giustamente perché è un lavoro superbamente realizzato. La direzione della diga è eccezionale, spesso visualizzando eventi dal punto di vista delle telecamere spia nascoste, come quella nell'autoradio di Truman. Uno scatto incredibile ha la strada principale della città piena di extra immobili, in attesa che Truman giri l'angolo. La performance di Jim Carrey è stata scelta per un elogio particolare, e sebbene la sua recitazione sia di livello molto più elevato rispetto alle sue solite buffonate da commedia, non è esattamente Laurence Olivier. Detto questo, una nomination all'Oscar sarebbe stata meritata.

L'ambientazione di una piccola città chirpata dalla quale è impossibile scappare fa eco alla serie cult degli anni '60 The Prisoner, ma qui l'equilibrio tra realtà e poesia è molto più contenuto di quanto non fosse allora. I titoli di testa sono particolarmente intelligenti, usando quelli dell'attuale `show '(es. Truman Burbank come Se stesso). Vi sono, tuttavia, alcuni problemi. Il film è semplicemente troppo breve per esplorare adeguatamente la situazione di Truman e il personaggio di Meryl, sua "moglie", scompare a circa mezz'ora dalla fine. Questo tipo di sceneggiatura leggermente trasandata non era qualcosa che mi aspettavo dallo scrittore Andrew Niccol, il cui film precedente Gattaca, che ha anche diretto, era un classico così immediato. Ad ogni modo, questo è un film straordinario e molto originale che vale davvero la pena vedere più volte per comprendere appieno il messaggio del regista. Non importa nemmeno se non ti è mai piaciuto Jim Carrey prima. Lo farai ora.
data di revisione 02/21/2020
Renault

Come molti fan sanno, Jim Carrey è l'uomo quando si tratta di commedia slapstick. La sua fisicità comica è scandalosa e la sua capacità di emulare qualsiasi cosa, dai cartoni animati ad altri attori, è di prim'ordine. Ma in qualsiasi momento prima del 1998 penso di poter tranquillamente dire che non molte persone hanno visto Carrey provare a saltare fuori dal suo guscio e provare un ruolo che non era veramente nel genere commedia. Sicuramente non l'ho visto arrivare. E ad essere sincero, non ero sicuro che mi sarebbe davvero piaciuto. Ma alla fine, l'ho fatto, non solo per quanto bene Carrey ha interpretato il suo personaggio, ma con una storia eccellente a sostegno se su.

La trama parla di Truman Burbank (Jim Carrey) che viene visto in diretta 24 ore al giorno, senza censure, come una soap opera per il mondo reale attraverso le trasmissioni pubbliche. Il fatto è che Truman Burbank è l'unico a non saperlo. Tutto il resto è un set-up. E quando intendo tutto, ... tutto ... è un set-up. Anche il sole è falso! Niente è reale. Tutte le persone che Burbank conosce sono tutti attori. Le persone che affrontano la stessa routine ogni giorno.

E questo è in parte ciò che rende questo film così eccezionale. Ogni pezzo del "set" in cui vive Truman Burbank è così credibile. Insieme a questo c'è Christof, interpretato da Ed Harris. Christof è il creatore del mondo di Truman e in sostanza interpreta Dio. Tutto ciò che Truman Burbank è come persona, è stato creato sotto la supervisione di Christof. L'intera storia stessa, scritta da Andrew Niccol, solleva il controverso problema di natura contro educazione. Chi dovrebbe avere il controllo sulla cui vita. Beh, penso che la risposta sia ovvia.

Lo stesso Jim Carrey ha davvero dei momenti comici, ma non è perché vuole che il film sia una commedia. Carrey fa quello che fa perché è il legame con il modo in cui un essere umano reagirebbe a una situazione del genere che lo rende divertente. E insieme a quei momenti divertenti arriva una vera performance emotiva. Sicuramente Carrey è in grado di suscitare risate ma dimostra anche di poter interpretare il dramma umano. Questa è una domanda che molte persone volevano vedere se Carrey fosse in grado di farlo e lo ha fatto bene.

Ad aggiungere all'emozione è la colonna sonora del compositore Philip Glass. Sì, ha suscitato le giuste emozioni e non credo che avesse bisogno di un tema neanche per questa storia particolare. Di solito lo faccio, ma non mi è sembrato necessario qui. Sfortunatamente per me, preferisco vedere Jim Carrey nella sua pelle da commedia. Non mi importava il ruolo diverso che ha assunto qui, ma non mi sembrava di guardare il film che volevo vedere. E lo ammetto, ho pensato troppo a credere che Jim Carrey avrebbe reso il film più commedia che drammatico, quindi sostanzialmente mi sono deluso. Quindi su quella nota, potrebbe essere deludente per i fan di Carrey anche per i suoi film comici.

Come il primo film drammatico in cui recita il personaggio di Jim Carrey, non è poi così male come alcuni si aspetterebbero. Carrey è in grado di offrire un'esibizione come un vero essere umano, ma per i fan più accaniti può essere sconvolto.
data di revisione 02/21/2020
Andrey

Hai mai pensato di essere guardato? Come se la tua vita fosse forse uno show televisivo? Bene, Truman Burbank non l'ha mai fatto e questo film racconta di come ha scoperto che la sua vita era uno show televisivo.

Probabilmente una delle trame più fantasiose di sempre, The Truman Show di Peter Weir mostra come la visione di un uomo (Ed Harris) di avere la vita di qualcuno in TV (che è Truman interpretato da Jim Carey) ... senza che lui lo sappia. Uno spettacolo totalmente reale che non ha confini tranne le pareti dell'enorme set. Con gli attori che interpretano i ruoli dei cittadini in questa comunità perfetta, come sembra.

Jim Carey è brillante come il venditore di assicurazioni confuso che vuole solo la verità sulla sua vita. La morte di suo "padre" che affoga in mare ha dato a Truman un motivo per rimanere nella sua città e non avventurarsi. Ma l'impulso di vedere la donna dei suoi sogni è troppo. È stata spostata alle "Figi" a causa di alcuni problemi. Laura Linney interpreta la moglie di Truman. Non è solo sua moglie ma è una pubblicità ambulante. Ogni volta che c'è un prodotto che porta a casa, sembra che stia dicendo al mondo quanto sia bello. Noah Emmerich interpreta il migliore amico di Truman Marlon. Questo personaggio sempre edificante porta sollievo comico a Truman quando ne ha più bisogno. Quando il mondo di Truman sembra crollare, è lì. Quando Truman ha solo bisogno di un amico, è lì. Marlon è l'unica parte della sua vita che lo fa sembrare così reale quando tutto il resto sembra così falso.

Ciò che rende questo film così divertente oltre alla storia è come le persone si comportano in questa "città". Il modo in cui si assicurano che Truman rimanga lì e non se ne vada. Come tutti hanno una routine e anche il tempo è controllato. Nella scena iniziale Truman si sveglia e si mette al lavoro per far cadere una luce del palcoscenico proprio in strada. Da dove viene? ... non lo sa. Ma non ti preoccupare perché la vita sta andando alla grande ... per ora. Il personaggio di Ed Harris, Cristof aka the Creator, è geniale e maniacale. Con la sua gente che lavora tutto il giorno per assicurarsi che tutto vada bene, questo mondo che ha creato ora è un fenomeno mondiale. È in cima al mondo con milioni di persone che osservano la sua creazione svolgersi.

Questo film sensazionale su un uomo che cerca di farsi strada nel mondo è incredibile. Quando tutto sembra che non si sommi, diventa sempre più complicato e dà allo spettatore un inferno di un buon film. Il Truman Show è in una lega a sé stante.
data di revisione 02/21/2020
Neukam

Creativo e creativo come la messa in scena di Weir, The Truman Show non funzionerebbe senza Truman credibile. E Carrey svolge il ruolo difficile con una sfrontatezza che smentisce un desiderio profondamente radicato per più nella vita che la perfezione superficiale in tutto questo film è uno dei miei preferiti di tutti i tempi.
data di revisione 02/21/2020
Leonardo Kehkasa
Truman Burbank (Jim Carrey) è l'uomo più famoso del mondo e non lo sa nemmeno. Cresciuto interamente "all'interno" di uno spettacolo televisivo che comprende tutto il suo mondo, Truman è un uomo comune per l'era post-televisiva. Il mondo di Truman, "Seahaven", è un modello di beatitudine americana dell'era Eisenhower, che ricorda il port Meirion simile a una prigione e la certezza morale di Bedford Falls (It's a Wonderful Life). Girato ininterrottamente da 5000 telecamere nascoste, lo spettacolo esiste all'interno di un'enorme cupola geodetica con tempo simulato e persino il suo oceano. Attraverso una serie di errori di produzione, Truman lentamente si rende conto di essere controllato e che forse tutto nel suo mondo non è come sembra. Il padre surrogato per procura, "Christof", produttore / regista, passa dall'essere uno scienziato sociale benevolo al genio malvagio, mentre i suoi tentativi di frustrare la voglia di viaggiare di Truman diventano sempre più mortali. Scapperà?

Il film solleva alcuni punti interessanti sul nostro fascino per la vita vista attraverso la lente d'ingrandimento della tv e la moralità della vita reale vista come tanto divertimento. Ma come la maggior parte dei saponi, le scene di "The Truman Show" che compaiono nel film sono variamente noiose, sdolcinate e sentimentali. In alcuni punti il ​​film ha un problema nel decidere se sarà un film diretto sulla fuga o un pezzo filosofico sulla moralità e la tecnologia. L'intrinseca insipidezza del programma televisivo presta anche poco al ritmo o alla nostra sensazione che ci siano personaggi che meritano attenzione.

Carrey è bravo. Questo di per sé è gratificante e un tributo a una sceneggiatura che accompagna la corda tesa di imitare la cattiva tv in tandem con l'angoscia metafisica della situazione unica di Truman. Se non fosse proprio il film che avrebbe potuto essere, The Truman Show è ancora praticamente unico nel recente raccolto dei nostri signori culturali a Hollywood. Non c'è un artigiano qui, questo è un pezzo pensabile, dal budget elevato, con una direzione ben eseguita ed elegante. È troppo presto per dirlo, ma questo film potrebbe aver dato alcuni dirigenti alla NBC, alla ABC et al. una pessima idea ...
data di revisione 02/21/2020
Vidda

Ti sei mai sentito come se non fossi solo in casa tua. Che forse forse c'è più della metà del mondo che ti guarda. The Truman Show è un film su un uomo chiamato Truman Burbank (Jim Carrey). Chi vive una vita normale; con il suo lavoro normale. Ma vive in un mondo anormale. Perché Truman vive nel suo mondo chiamato paradiso del mare; Sea Heaven è in realtà un set e la sua casa e il suo lavoro sono tutti una bugia. Truman ha un mondo basato su di lui e ciò che mai deve fare i cittadini del paradiso marino. Sua mamma, papà, moglie e persino il suo migliore amico sono tutti attori. Lo spettacolo Truman è girato con la più alta tecnologia nelle telecamere in circolazione. Piccola clip su telecamere che possono agganciarsi a una giacca e non essere visibili. Ma quando Truman vede che gli ascensori hanno 4 uomini che bevono tè dietro di loro e che la radio ha coordinate della sua posizione su di esso, inizia a diventare sospettoso. Il Truman Show è stato nominato per tre Oscar e ha vinto tre Baftas. Il pluripremiato regista Peter Weir ha lavorato con immagini di primaria importanza per rendere questo film un capolavoro. Il Truman Show è un film che quasi compensa gli orribili disastri di Godzilla e Armageddon, questo film potrebbe essere il film degli anni '90.

Il Truman Show aveva un budget rigoroso di $ 60 milioni e ha guadagnato $ 125 milioni solo nelle proiezioni di film. Il Truman Show non ha una grafica stravagante né auto costose o oggetti di scena è solo pura produzione cinematografica e passione.

Nel complesso il Truman Show è un ottimo film, ma la mia unica critica è che alcuni degli attori di fondo non sembravano sapere cosa stavano facendo. Ma nel complesso non ci sono stati grandi errori nella trama. Darei a questo una valutazione a cinque stelle.
data di revisione 02/21/2020
Renate Mcphaul

Un'eclissi solare si verifica quando un oggetto relativamente piccolo, scuro, freddo si trova tra un osservatore e lo splendore del sole. Un'eclissi di miglior film si verifica quando "Saved-By-The-Bell" incontra "Amadeus" e "Saving Private Shmaltzy" tra il pubblico che va al cinema e lo splendore di "The Truman Show".

Francamente, non so come questa sceneggiatura abbia superato i poteri di Hollywood. È un atto di accusa nei confronti dei media. La mia unica ipotesi è che abbiano visto la parola "commedia" e "Jim Carrey" e abbiano deciso di non guardarla troppo. E a giudicare da alcuni dei commenti qui, è andato oltre le teste di una fetta abbastanza buona del pubblico di visualizzazione. Questa storia è una favola dei nostri giorni - per chi ha gli occhi da vedere.

Se stai guardando questo per essere intrattenuto da Jim Carrey o vedere un grande film di fantascienza, rimarrai deluso. Se stai guardando questo per vedere la satira più elegante di sempre per abbellire il grande schermo (forse mai), allora questo film è per te.

Lo avrò su DVD. 9/10 ---
data di revisione 02/21/2020
Hellene Mertine

Con la sua cinematografia (tutto intenzionalmente ovviamente) allegramente colorata, la musica sdolcinata e i personaggi monodimensionali di supporto, è facile perdere la brillantezza di The Truman Show; è in effetti una delle creazioni cinematografiche più importanti degli anni '1990, almeno importante quanto i film più oscuri come American History X e Fight Club, e uno che lavora su diversi livelli. Perché mentre funziona abbastanza chiaramente come una satira sarcastica e un commento sulla natura distruttiva e intrusiva dei media nell'era postmoderna, alla luce della sindrome della realtà televisiva che all'epoca stava appena iniziando a crescere, è anche un metafora filosofica sullo stato dell'umanità.

Perché la storia di Truman è la storia dell'uomo; ed è difficile non vedere l'importanza nei nomi dati ai personaggi principali. La vita di True Man, dice il film, è un'illusione, una bugia. O forse ?? tutte le nostre vite sono illusioni, ma il vero uomo è colui che lo capisce e cerca una verità più profonda. Nella sua essenza il punto è molto simile a quello fatto da The Matrix; Il Truman Show è un affascinante viaggio attraverso la Grotta di Platone, e mentre dà uno sguardo piuttosto semplicistico alla filosofia di Platone ?? perché qualsiasi altro modo sarebbe impossibile in un film di meno di due ore ?? non lo stupisce. Il Truman Show è un film profondo e intricato che merita una visione ripetuta e migliora con il tempo e può essere discusso per ore.

Scrittore Andrew Niccol ?? chi ha fatto il suo debutto rivoluzionario un anno prima con l'acclamato favorito cult di Gattaca ?? perse l'Oscar quell'anno per Shakespeare In Love, il favorito dell'Accademia, e il regista Peter Weir ottenne la maggior parte del merito del film; ma mentre è certamente un risultato importante per Weir e il miglior film della sua lunga carriera, è la sceneggiatura sarcastica, intelligente e innovativa di Niccol che ha reso grande The Truman Show; quello e la straordinaria interpretazione di Jim Carrey, che ha mostrato per la prima volta le sue fantastiche abilità drammatiche. Carrey è incantato nel ruolo principale di Truman, un uomo per eccellenza, e ne siamo affascinati tanto quanto i fan dello show nel film. La lode dovrebbe anche andare a Ed Harris, che interpreta Christof, creatore e regista di The Truman Show (e, di nuovo, un'attenzione particolare dovrebbe essere data al nome del personaggio) ?? e anche a Laura Linney, Noah Emmerich, Natasha McElhone, Harry Shearer, Peter Krause, Paul Giamatti e il resto del meraviglioso cast di supporto, sia nel mondo di Truman di Seahavan che nel mondo "reale" di Christof. Infine, un elogio per l'eccellente colonna sonora, composta da Burkhard von Dallwitz e il grande Philip Glass, che completa alla perfezione l'atmosfera del film.

Il Truman Show non è un film facile da assorbire; è una storia inquietante e un messaggio inquietante, che richiede un po 'di tempo per penetrare, e mentre è del tutto non convincente come una realtà e persino come una fantascienza, e sembra più una metafora che una storia di un uomo specifico, è anche totalmente coinvolgente e chiede di essere preso al valore nominale. Il personaggio di Truman è irresistibilmente affascinante e, proprio come le persone che guardano The Truman Show, crediamo in lui e ci identifichiamo completamente con lui. La bellezza di The Truman Show è che è molto divertente; dimostra che l'intrattenimento e l'arte non sono necessariamente ideali opposti. Essendo interamente divertente e avvincente, ottiene i suoi messaggi molto meglio.

Il Truman Show ha ormai otto anni: il modo in cui lo vedo, una volta trascorso un decennio, un film può iniziare a essere considerato un classico. Il Truman Show supererà quel test. In ogni aspetto possibile, The Truman Show è uno dei migliori film in assoluto degli anni '90, e rimarrà rilevante per molto tempo dopo che la reality TV ha morso la polvere.
data di revisione 02/21/2020
Meece

A volte mi chiedo come sarebbe la mia vita se fosse uno show televisivo, vedo questo film e ho lasciato la meraviglia.

Il Truman Show è stato scritto da Andrew Niccol che ha preso l'ispirazione da un episodio di The Twilight Zone chiamato "Special Service".

Dopo che la sceneggiatura è stata sottoposta a alcune riscritture, Jim Carrey è stato scelto per il ruolo, anche se i produttori hanno dovuto aspettare che avesse un programma chiaro prima che potesse iniziare le riprese.

Realizzato con un budget di oltre $ 60 milioni di dollari, The Truman Show è stato un successo finanziario ed è stato anche nominato per tre categorie agli Academy Awards, ma non ha vinto alcun premio.

Il film racconta la storia di un venditore di assicurazioni Truman Burbank (Jim Carrey) che ha vissuto tutta la sua vita, da prima della nascita, davanti alle telecamere per The Truman Show.

Ignaro di questo fatto, la vita di Truman è filmata attraverso migliaia di telecamere nascoste, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, e trasmessa in diretta in tutto il mondo, consentendo al produttore esecutivo Christof (Ed Harris) di catturare la vera emozione e il comportamento umano di Truman quando messo in certe situazioni inventate dagli scrittori.

Il brivido della vita di Truman è che tutto è organizzato per lui, fino alla donna che ha sposato con il suo migliore amico.

La cinematografia del film è tale da farti vedere gli errori dai creatori dello spettacolo e come organizzano le cose nel back-end per fare in modo che Truman faccia alcune cose particolari.

La sceneggiatura e le linee del film sono divertenti, soprattutto quando gli attori dovevano fare pubblicità nello show. Potrebbe esserci una conversazione in corso, quindi uno degli attori si limiterà a parlare di un oggetto in modo tale da chiedersi se lo abbiano perso, solo per farti capire dopo pochi secondi che si trattava di una pubblicità nello spettacolo, che era molto creativo.

Prima di realizzare questo capolavoro, Jim Carrey aveva appena finito Cable Guy (1996) e Liar Liar (1997).

Il film è diretto da Peter Weir (Master and Commander: The Far Side of the World (2003)), che ha fatto un ottimo lavoro attirando gli spettatori mentre guardano un film di uno spettacolo. Andrew Niccol è andato avanti per fare altri grandi film da S1m0ne con Al pacino nel 2002 a The Terminal con Steven Spielberg e Tom Hanks nel 2004.
data di revisione 02/21/2020
Pergrim Schow

SPOILER IN TUTTO:

Truman Show è senza dubbio il miglior lavoro di Carey. Non ho avuto il piacere di vederlo fino a quest'anno, dove dopo aver visto Bruce Onnipotente e diventare un po 'un fan di Jim Carey, ho fatto uno sforzo per guardare altri suoi film. Truman Show è un classico istantaneo in tutti i modi giusti, è un capolavoro intelligente, ben recitato, un po 'inquietante e assolutamente unico. Inoltre migliora meglio più lo guardi.

Non mi piace il genere della fantascienza e nessuno può negare che Truman Show abbia un po 'di fantascienza, ma non credo che rientri davvero in alcun genere. Ciò che fa davvero paura è l'idea - questo concetto - non è più così fuori, ai tempi di oggi, che si potrebbe escludere completamente che ciò possa mai accadere. È inquietante, molto, nel modo in cui The Original Stepford Wives lo è, ma lo è ancora di più, e mi chiedo cosa si direbbe del film se fosse stato distribuito attualmente, invece della fine degli anni 90 quando la reality TV era solo iniziando a provocare un'ondulazione.

Ho iniziato a cambiare idea su Carey dopo Bruce Onnipotente, un grande film (e uno che è molto più stimolante di cui molti gli attribuiscono il merito.) Ma per quanto lo fosse, brilla semplicemente in Truman, tutti lo fanno , Ho adorato Laura Linney nei panni della fastidiosa e fredda moglie di Truman sullo schermo Meryl. Ho visto molti dei film di Linney, questo è uno dei suoi migliori.

Consiglierei alle persone che non hanno visto Truman Show di vederlo più di una volta, la prima volta che l'ho visto, pensavo fosse un 8 o un 9, cresce su di te ed è il tipo di film che vuoi vedere di nuovo non appena finisce. Ci sono alcune cose frustranti per essere sicuri, vorrei che non fosse finita in modo così ambiguo, mi sarebbe piaciuto vedere più della vita di Truman dopo aver lasciato il set, il suo rapporto con Sylvia e ciò in cui gli altri personaggi si sentivano andati un po 'dentro Di Più. Anche il pubblico. Truman è stato una celebrità istantanea quando se ne è andato o è stato rapidamente dimenticato a favore del prossimo sapore del mese dal suo pubblico devoto, come si deduce un po '? Truman Show, a differenza di circa il 95 percento dei film realizzati, sembra che potrebbe essere realizzato un sequel, anche se con quanto male la maggior parte dei sequel sarei un po 'diffidente. Tuttavia, eventuali difetti non sono sufficienti per impedirmi una valutazione di 10 su 10, potresti guardare questo film per la cinquantesima volta e sembra ancora che ispirerebbe la stessa reazione.
data di revisione 02/22/2020
Eaton

Il Truman Show può essere affrontato a un livello come satira sociale che espone il vuoto di un sogno americano definito dal consumismo e fornito dai media elettronici nell'ultimo mezzo secolo. La vita in "Seahaven", il vasto set / comunità racchiuso nella cupola in cui Truman (Jim Carrey) è stato cresciuto sotto gli occhi vigili di un pubblico televisivo mondiale di milioni di persone, è una parodia nitida ed elaborata delle immagini sponsorizzate da società di la beatitudine e l'innocenza materiale di classe americana introdussero per la prima volta al pubblico della televisione di massa attraverso sitcom degli anni '50 come Ozzie e Harriet, Father Knows Best e The Donna Reed Show. Un obiettivo strettamente legato alla satira di The Truman Show è il pervasivo voyeurismo e passività che ha caratterizzato sempre più il comportamento sociale americano come testimoniato da film (ED TV), televisione di intrattenimento (talk show, TV di realtà, genere di ricerca di talenti) e persino trasmettere notizie (filmati di disastri / vittime).

Tuttavia, a un altro livello, The Truman Show, come Gattaca, The Matrix, Dark City e altri esempi più ovvi di fantascienza, si occupa di ampi temi filosofici come il libero arbitrio contro il determinismo nell'azione umana, le percezioni soggettive contro oggettive della realtà, il affermazione dell'umanità attraverso la ribellione esistenziale e la ricerca di un sé / identità autentici. Più immediatamente, i nomi e le funzioni della trama dei due personaggi principali del film - "Christof", il produttore / regista megalomane di un reality show 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, e "Truman", omonimo personaggio omonimo dello spettacolo - invitano lo spettatore ad avvicinarsi al lavorare allegoricamente.

Adottato legalmente da una corporazione (in un intelligente parallelo alla nascita vergine), manipolato dall'onnipotente Christof (Ed Harris) nell'amicizia falsa e nel vuoto matrimonio con minion attore, e psicologicamente condizionato (cioè terrorizzato) nella paura dell'avventura e cambiando, Truman inizia gradualmente a sospettare che Seahaven non sia il paradiso che pretende di essere. Per affermare la sua umanità e sfuggire al suo stato artificialmente prolungato di ignoranza infantile, Truman alla fine deve intraprendere il più mitico dei viaggi, un Sea Voyage. Alla fine, deve voltare le spalle all'ambiente sicuro e controllato della casa del padre "celeste" e attraversare un passaggio nero proibitivo che porta alla vera condizione umana: rischio emotivo e fisico, libertà spaventosa e - forse - reale amore. In tal modo, Truman porta ironicamente al suo pubblico televisivo (sia che siano ancora in grado di apprezzarlo o meno) la stessa affermazione che il falso dio della televisione afferma di ricevere dal pabulum inventato "speranza e elevazione" che lo spettacolo ha lanciato per 30 anni insieme alla sua dieta primaria subliminale di pubblicità per l'inserimento di prodotti.

Nelle sue scene climatiche, The Truman Show rivela che Christof non è né una visionaria sociale né una divinità benevola. Piuttosto, apprendiamo che ha molto in comune con il Grande Fratello di Orwell e - allegoricamente - con l'implacabile e sadico dio che Achab di Melville immagina stia correndo dietro il velo impenetrabile del cielo. Rendere letteralmente il paradiso del suo universo imprigionato, Truman naviga nel suo veliero sbalzato dalla tempesta verso il completamento dell'eroica ricerca che la folle distrazione di Achab (e l'incertezza teologica di Melville) previene: libera momentaneamente se stesso e noi dall'estrattore diabolico / divino di le catene del destino umano. Nel suo atto finale, The Truman Show ripropone la tragica disperazione di Moby Dick come trionfo comico.
data di revisione 02/23/2020
Kenyon Arevalo

La vita sta iniziando a imitare la satira. "The Truman Show" è stato realizzato solo sette anni fa, ma precede l'attuale mania per i cosiddetti spettacoli televisivi "realtà" come "Big Brother". L'idea alla base di tali spettacoli è che presentano allo spettatore una fetta di realtà reale - persone reali in situazioni reali con emozioni reali - piuttosto che la realtà simulata del dramma o la realtà modificata dei documentari. Il difetto di questa idea è che nulla è più irreale di un reality show. La presenza delle telecamere ha un effetto distorsivo, inducendo schemi comportamentali artificiali in coloro che appaiono di fronte ad essa, e il tipo di persone che recitano in tali programmi sono esibizionisti quasi invariabilmente eccentrici. "The Truman Show" porta il concetto centrale di reality show a un livello superiore per ovviare a questo difetto: cosa accadrebbe se realizzassimo un programma di realtà su una persona che non ha assolutamente idea di apparire in televisione? Truman Burbank è un dirigente assicurativo, vive in una piccola città costiera americana chiamata Seahaven e felicemente sposato con un'infermiera di nome Meryl. O almeno pensa di esserlo. Ciò che Truman non sa è che è il personaggio centrale di una soap opera e che tutta la sua vita è una finzione. La società per cui lavora non esiste. Seahaven, l'isola su cui sorge e l'oceano circostante fanno tutti parte di un gigantesco set, creato appositamente per il programma e sigillato dal mondo esterno in una gigantesca cupola geodetica. Tutti nella vita di Truman - Meryl, sua madre, i suoi colleghi di lavoro, il suo migliore amico Marlon - sono attori che recitano i loro ruoli nel suo dramma.

Per trent'anni Truman ha accettato il suo mondo senza dubbio, ma all'inizio del film una serie di incidenti - una luce che cadeva dal cielo, la ricomparsa di suo padre, che avrebbe dovuto annegare in un incidente in barca quando Truman era un ragazzo , strani messaggi raccolti sulla sua autoradio risvegliarono i suoi dubbi. Sebbene i membri del cast facciano strenui tentativi di dissuaderlo, decide di provare ad esplorare il mondo fuori da Seahaven; in particolare vuole viaggiare alle Isole Figi dove gli è stato detto che la sua ex fidanzata Sylvia ora vive. (Sylvia è stata cancellata dallo spettacolo quando gli sceneggiatori hanno deciso che avrebbe dovuto sposare Meryl invece).

Il film ha alcune somiglianze con un altro film della fine degli anni Novanta, "Pleasantville", che trattava una versione invertita della stessa idea; due adolescenti del mondo reale vengono magicamente trasportati nel mondo di uno spettacolo televisivo degli anni Cinquanta. A mio avviso, tuttavia, "The Truman Show" è il migliore dei due. "Pleasantville" affronta i suoi temi politici in modo pesante con un simbolismo molto evidente. "The Truman Show", sebbene si occupi di alcune questioni importanti, non è mai ponderoso o eccessivamente serio; anzi, è spesso molto divertente. La principale fonte di umorismo è il contrasto tra l'ingenuo, fiducioso di Truman e il comportamento di coloro che lo circondano, tutti vivono una bugia e cercano disperatamente di impedire a Truman di scoprire che è una bugia. In precedenza avevo pensato a Jim Carrey come a un attore piuttosto fastidioso il cui fascino si basava sull'idea che l'eccesso di maniaca sia di per sé divertente, ma qui come Truman è davvero molto bravo, sia divertente che commovente. Sono stato anche colpito da Ed Harris come Christof, l'enigmatico produttore dello show.

Un altro fattore nel successo del film è il suo aspetto visivo. Seahaven (come la città di "Pleasantville") appare come una versione stranamente perfetta, non del tutto reale, della tipica cittadina americana, ma in realtà è stata girata in un luogo reale, il villaggio appositamente costruito di Seaside, in Florida. Ci sono somiglianze con la serie televisiva britannica degli anni sessanta "The Prisoner", che è stata anche girata in un villaggio costiero stranamente perfetto, Portmeirion nel Galles del Nord.

Il film è ovviamente una satira sull'intrusività e l'ossessione per le celebrità dei media moderni; ulteriore rilevanza è stata data dal fatto che è uscito poco dopo la morte della principessa Diana. Vi è, tuttavia, più di questo. Molto è stato fatto del film come allegoria religiosa; è stato sottolineato che Christof il cui nome è chiaramente, e abbastanza deliberatamente, simile a "Cristo", è una figura divina, mentre Truman (il "vero uomo") è un simbolico uomo comune. È stato anche affermato che il film è un'allegoria antireligiosa, con l'ultima fuga di Truman da Seahaven che simboleggia il bisogno dell'uomo di staccarsi dai dogmi religiosi obsoleti. Questa non è un'interpretazione con cui sarei d'accordo - se si sta cercando di trasmettere un messaggio "Dio è morto", sembra strano fornire una figura divina che è molto reale, non mitica o illusoria. Le immagini delle scene finali ?? la calma dopo la tempesta, l'ascesa su una rampa di scale verso il cielo e le nuvole, mi ha anche colpito come religioso piuttosto che secolare. Inoltre, il film sembra troppo complesso per essere ridotto a qualsiasi singolo significato allegorico, sebbene riguardi certamente il rapporto tra uomo e Dio. Tocca anche il bisogno dell'uomo di esplorare - sia per esplorare nuovi luoghi sia per esplorare nuove idee e per staccare da modi di vita e modi di pensare stabiliti - e sulla natura della realtà. Il mondo di Truman può sembrarci irreale, ma come dice Christof, "accettiamo la realtà che ci viene presentata".

Questo è un film brillante, a più livelli, in parte commedia, in parte satira, in parte speculazione filosofica e, a mio avviso, uno dei due migliori film della fine degli anni Novanta. (L'altra era "American Beauty"). Ho pensato che avrebbe dovuto prendere l'Oscar "Miglior film" per il 1999- "Shakespeare in Love" è un bel film, ma "The Truman Show" è un film fantastico. Conferma la mia opinione che Peter Weir sia uno dei migliori registi attualmente attivi. 10 // 10
data di revisione 02/24/2020
Isla

Ho visto il Truman Show una moltitudine di volte e ogni volta migliora. Prima di guardarlo in giovane età (all'incirca 10 anni), non ho mai capito molto del significato più profondo del film. L'idea che tutta la vita di qualcuno fosse un programma televisivo era semplicemente divertente. Ora, come spettatore più anziano e con più esperienza nell'analisi di libri e film, posso davvero capire il significato satirico dietro la trama. Truman interpreta la star di un programma televisivo 24/7. Tutta la sua vita è trasmessa per essere vista da tutto il mondo. È cresciuto nel credere che non ci siano ragioni reali per provare a lasciare la sua "isola" perfetta. Durante tutto il film, guardiamo mentre Truman cerca ripetutamente di scoprire la verità dietro la sua vita e mentre tenta di fuggire. La lotta che sperimenta mentre cerca di liberarsi dal mondo artificiale può essere vista come un messaggio satirico. Il mondo sta cercando di opprimerti e, sebbene difficile, puoi scappare. Ciò è supportato da una dichiarazione fatta dal creatore dello spettacolo Truman. Ha detto: "Accettiamo la realtà del mondo con cui siamo presentati. È così semplice". Numerosi altri messaggi nascosti (idee) compaiono nel film. Tutti gli attori che recitano ruoli nella vita di Truman, sono davvero falsi. Nonostante mentano direttamente a una persona la cui vita è immediatamente influenzata da quella menzogna, gli attori / attrici non mostrano alcuna emozione per Truman. Ciò è paragonabile alla mancanza di cure che la società ha per la maggior parte dei suoi cittadini. Nel complesso, The Truman Show è pieno di messaggi subliminali e significati nascosti, che possono essere direttamente ricondotti alla vita quotidiana.
data di revisione 02/24/2020
Samuella

Non è così facile essere Jim Carrey, perché nessuno ti prende sul serio dopo molti film divertenti, anche quando è ASSOLUTAMENTE BRILLANTE. Si è dimostrato così tante volte nei drammi, è un grande attore.

Questa volta, non esiste un voto per lo script, 10 è troppo basso, forse 10 ++ sarebbe sufficiente. Devo essere d'accordo sul fatto che in tutto ciò che ci circonda possiamo vedere solo ciò che siamo in grado di vedere, ma questo film offre così tanti livelli e molte persone lo vedrebbero in modo diverso e TUTTO SARANNO SODDISFATTI da questo film.

Le persone interessate al fenomeno del "Grande Fratello", una sorta di voyeurismo televisivo (così presente oggi) vedranno il desiderio umano ultimo di osservare la vita di qualcuno, dal suo inizio, e senza il consenso della persona che ne è l'oggetto osservando. Non c'è niente di speciale in quest'uomo che è osservato, ma ci piace avere gli specchi della nostra vita nelle altre persone (chissà perché).

Certo, il livello successivo è etico: abbiamo il diritto di guardare la vita di qualcuno, perché non parliamo di un topo, ma di un essere umano che non sa di essere visto in uno show televisivo.

Se andiamo oltre, dobbiamo chiederci, cosa è reale nella nostra vita? C'è sempre qualche possibilità che siamo osservati, diretti, guidati, monitorati da qualcuno e la nostra vita non è così autentica come una volta.

Prossimo livello: questo film parla di libertà e scelta personale. Come vogliamo essere liberi, non importa quali siano le altre alternative. Liberi di amare chi vogliamo, liberi di andare, liberi il più possibile. Certo, se vogliamo essere liberi, se la nostra mente e la società ci fermano.

FINALMENTE ... Il livello più interessante è quello spirituale. Questa è una guida del percorso spirituale. All'inizio, questo mondo è un posto così sicuro e prevedibile. Abbiamo le nostre piccole vite e possiamo definire tutto ciò che è importante per noi, avere una semplificazione della realtà, sentirci al sicuro. Questo tipo di vita ordinaria è un po 'noioso, ma siamo in una mandria, non siamo soli nella nostra prigione.

Ma ... ad un certo momento, questo mondo non è forse quello che pensavamo fosse ..., forse vogliamo più delle nostre vite, e il mondo non è un posto così semplice e ordinario. Riteniamo che ci sia qualcosa DIETRO questa cosiddetta "realtà". E iniziamo a cercare, a testare quella realtà, che ci dà sempre più cose "magiche" mentre andiamo più in profondità. Questo è ancora uno stadio di curiosità, molte persone hanno assaggiato questo percorso e sentimento, ma a un livello superficiale.

Se andiamo oltre, dobbiamo combattere il mondo. Sorgeranno tutti i possibili ostacoli, persone e circostanze. Quando Truman vuole vedere la realtà di cosa si tratta, essere libero, tutti i suoi "amici" e l'equipaggio completo non gli permettono di seguire le nostre normali tracce. Così simile alla ricerca spirituale.

Quindi, il momento è arrivato, gli uomini devono essere separati dai ragazzi, cioè le persone curiose dai veri cercatori. Questi ultimi sono pronti a dare anche la propria vita, a "perdere" il loro tempo, ad affrontare le loro peggiori paure, a essere "cacciati" dalla società (che vuole che siano di nuovo "normali") ..., ma un vero spirituale la persona non si arrenderà. Come Truman ('dovresti uccidermi !!!!!!!'), la ricerca è quella vera solo se siamo totalmente determinati a seguire il nostro sentimento interiore e cercare la verità.

ALL'ULTIMO ..., colpiamo il "confine" del mondo, le frontiere della realtà, veniamo a sapere cos'è veramente questo mondo. Siamo liberi di parlare con il nostro "Dio" (anche se penso che sia l'ultimo trucco del nostro ego, riportarci di nuovo "normali" e giocare così tanti giochi per tirarci indietro, dicendo che non c'è niente là fuori, tutto è uguale ed è meglio nel regno di ILLUSION).

Solo una vera persona spirituale dirà "grazie" per l'offerta e andrà alla libertà, non importa quale sia, ma è la NOSTRA libertà, la nostra intuizione, il mondo non sarà più lo stesso.

È un peccato che questa sia una specie di recensione, che non posso fare uno spoiler, per fornire maggiori dettagli, per mettere in relazione le scene del film e i miei punti. Ma quando lo vedi, saprai di cosa sto parlando.

Ancora una volta, vedrai ciò che sei in grado di vedere, il film sarà profondo nel grado della tua capacità di aprire la tua mente. Questo scenario non può essere battuto nemmeno da film come Gandhi o Mozart o altri. Un'opera eccellente di Andrew Niccol.
data di revisione 02/24/2020
Conlee

"The Truman Show" è una rarità a Hollywood - o film in generale - un film che in realtà fa riflettere il pubblico e parla di idee. Come facciamo a sapere che cosa vediamo è reale? Perché accettiamo ciò che ci circonda senza metterlo in discussione? Cosa accadrebbe se scoprissimo che un fondamentale che stavamo facendo sul mondo si sarebbe rivelato completamente sbagliato? Penseresti che un film su quelle cose sarebbe un lavoro ingrato da superare, ma in realtà "The Truman Show" è molto divertente. Certamente non la definirei una commedia (anche se ci sono alcuni momenti leggeri qua e là), ma non è troppo pesante e scende facilmente.

Potrebbe sembrare un'esagerazione, ma la scena in cui Truman inizia a capire cosa sta succedendo è una delle migliori scene che ho visto in qualsiasi film, a causa della recitazione di Carrey, della regia e anche della colonna sonora di Philip Glass (che era fondamentale per far funzionare quella scena).

Se non hai visto The Truman Show, fatti un favore e dai un'occhiata.
data di revisione 02/24/2020
Nara

Con "The Truman Show", pubblicato nel 1998, Peter Weir offre una brillante satira sugli eccessi dei reality show, con una rilevanza profetica mascherata da una maschera comica fuorviante.

Questo gioiello sottovalutato degli anni '90, racconta l'originale, per non dire altro, storia di Truman Burbank, interpretato da Jim Carrey in una performance drammatica rivoluzionaria con quel po 'di tenera stravaganza che ci aspettiamo da lui. Truman è un normale venditore di assicurazioni che vive nella piccola e tranquilla cittadina di Seahaven. È popolare e vive in armonia con sua moglie, sua madre, la sua migliore amica, i suoi colleghi e vicini. Solo in apparenza ??

Ciò che Truman non sa, ed ecco l'originalità visionaria su cui si basa la sua vita, è che Seahaven, in realtà è un enorme studio con 5,000 telecamere che lo tiene sempre d'occhio e che tutti sono attori, compresa sua moglie, sua madre, il suo migliore amico ecc. e, ultimo ma non meno importante, per tutta la sua vita, è stato girato dalla sua nascita per diventare il più grande e più lungo reality show nella storia della televisione: "The Truman Show". Truman ha creduto in una realtà che è in realtà completamente immaginaria, e tutti i protagonisti di questa pseudo realtà, sono marionette appese al filo del Creatore dello spettacolo che disegna la sceneggiatura perfetta creando emozionali emozioni per episodi futuri. Il Creatore è Kristoff, brillantemente interpretato da Ed Harris come una specie di Dio onnipotente e l'incarnazione umana dell'onnipotenza dei media. E Truman alla fine si rende conto che la sua vita è una grande beffa, e decide di lasciare l'utopia perfetta di Seahaven e andare a scoprire il mondo "reale".

Perché è questo il punto: i reality show non descrivono la realtà, ma la dipingono con la finzione, è vera finzione, ma comunque finzione. L'ambivalenza è evidente in "The Truman Show". La vita di Truman è immaginaria, perché tutti i protagonisti svolgono un ruolo al fine di creare una storia per gli spettatori. Gli spettatori che seguono lo spettacolo come una soap opera con una dimensione "realistica". In effetti, il personaggio di Truman è reale, come affermato dal creatore dello spettacolo, è l'unico "vero" protagonista di questo mondo, le sue reazioni sono spontanee e sincere. La realtà è spinta a limiti (senza scrupoli), perché a differenza di altri spettacoli, Truman non sa di essere filmato, è naturale. La sua vita è una finzione, ma paradossalmente una "vera". Questa è la scappatoia semantica, che i gestori dei programmi TV senza scrupoli usano per giustificare l'aspetto irrealistico dei loro spettacoli.

L'affascinante brillantezza della sceneggiatura ricorda "Network" negli anni '70, evidenziando molti aspetti spiacevoli della realtà televisiva, tra cui la tacita complicità dello spettatore. In effetti, lo spettatore non si preoccupa mai dell'aspetto sceneggiato della realtà presentato nei programmi TV, purché migliori il suo godimento personale, come per tutte quelle persone che seguivano assiduamente "The Truman Show" in tutto il mondo. Il secondo aspetto è la soggettività della realtà. Truman, nonostante tutta la sua spontaneità e sincerità, stava inconsapevolmente seguendo la trama tracciata dai produttori. E tutte le situazioni sono state costruite per farlo reagire secondo una sceneggiatura. Il processo di mediazione non impedisce la spontaneità, ma mina la sua credibilità creando situazioni specifiche per reazioni premeditate. Come in alcuni programmi in cui due persone che non si apprezzano a vicenda o le cui opinioni sono totalmente diverse, sono entrambe invitate solo a creare un violento confronto verbale - presumibilmente inaspettato - per compiacere il pubblico.

Infine, la lezione principale del film si trova sul climax in cui Truman, cerca di lasciare il mondo immaginario di Seahaven, materializzato dal potente simbolo di una cupola dipinta come un cielo. Truman lotta per uscire prima di affrontare il produttore dello spettacolo. Quest'ultimo lo mette in guardia contro i pericoli di un mondo reale ostile in cui la verità non è più degna che altrove e lo invita a unirsi all'utopia perfetta di Seahaven, dove è un eroe. La reazione di Truman è molto simbolica. Ha lasciato il mondo delle telecamere, come un artista che si rivolge ai suoi fan per l'ultima volta, con il suo famoso slogan come addio, e finalmente esce. Quest'ultima piroetta, sublimata dall'emozionante colonna sonora del film, gli è valso l'applauso del pubblico, come se l'eccitazione gli facesse dimenticare che lo spettacolo stava finendo. Infatti, quando lo spettacolo è stato finalmente interrotto, due spettatori si sono ripresi rapidamente dalle loro emozioni e sono passati a un altro programma. Fine.

Truman è un personaggio genuino, che ha capito lo stato completamente artificiale della sua celebrità. Preferiva quindi lasciare un'utopia affascinante e affrontare il mondo reale. La televisione oggi lancia la gente comune al rango di stelle per la semplice ragione che noi, spettatori, abbiamo osservato le loro mosse quotidiane, i dettagli della banalità della loro vita durante settimane o mesi. Ma quel tipo di popolarità artificiale è inevitabilmente effimero: sprofonda nell'oblio non appena emerge un nuovo reality show. E questo perché il punto di vista della telecamera, come rappresentato nel film, presenta la realtà in modo pericolosamente soggettivo. La "messa in scena", ammessa dal pubblico in quanto evidenzia valori positivi come l'amicizia, la fama, il successo e l'empatia è una pericolosa rappresentazione emotiva della realtà. Il rischio è minore per lo spettatore, che accetta il processo, che per i protagonisti di queste emissioni, la cui fama puramente artificiale e prefabbricata può portare a profondi sentimenti di frustrazione in seguito.

L'eccitazione emotiva è binaria e gioca su entrambi i poli positivo e negativo, può presentare per motivi di trasparenza, persone reali che soffrono e vivono in condizioni difficili, sia nel contesto di storie, discorsi o reality show. Il pericolo qui è morale, perché con questo costante scontro tra realtà e finzione, come possiamo essere sicuri che la rappresentazione della sofferenza e della frustrazione ispirerà il pubblico reazioni psicologiche positive come compassione e solidarietà piuttosto che un sadismo voyeuristico mescolato con un'empatia circostanziale?

"The Truman Show", denuncia la fictionalization della realtà, attraverso una fiction notevole, che fa sembrare la realtà di oggi una fiction meno credibile

Lascia una valutazione per The Truman Show